Archivio

Posts Tagged ‘Italia’

Un singolare caso di traffico illecito di rifiuti.


Pachino, la catena umana di bagnanti per aiutare i migranti, 15 agosto 2013 (foto dal Los Angeles Times)

Non è questa la sede per trattare con la dovuta accuratezza del complessofenomeno delle migrazioni clandestine, ma il recente caso del sequestro della nave Acquarius di Medici senza Frontiere merita un approfondimento relativo al tema del traffico illecito di rifiuti.

Leggi tutto…
Annunci

L’economia circolare dei rifiuti in Italia.


Teolo, Passo Fiorine, abbandono di rifiuti

Molto singolare la decantata economia circolare dei rifiuti nel nostro Bel Paese.

Leggi tutto…

Bentornato Castoro!


Sensazionale notizia per la natura del nostro Bel Paese: dopo cinque secoli, il Castoro europeo (Castor fiber) è ritornato in Italia.

Leggi tutto…

Un anno per l’ambiente e per la salute di tutti noi.


355 azioni legali e di sensibilizzazione per la difesa delle costee delle zone umide, per una corretta gestione del ciclo dei rifiuti e un utilizzo intelligente delle energie rinnovabili, contro l’inquinamento dell’aria, dell’acqua e del suolo, per la tutela degli altri animali, in favore dei parchi naturali, dei boschi e delle aree archeologiche, per la salvaguardia dei diritti civili

Leggi tutto…

I muretti a secco sono Patrimonio dell’Umanità.


Sardegna, muretto a secco, recinzione tipica dopo l’editto delle chiudende (1820-1823)

L’ UNESCO, l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, ha incluso l’arte dei muretti a secco nella lista degli elementi immateriali del Patrimonio dell’Umanità.

E’ stata accolta la candidatura avanzata da Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera, dove la realizzazione di strutture murarie senza leganti è diffusa da sempre.

Leggi tutto…

La Corte costituzionale conferma sostanzialmente la riforma delle procedure di valutazione di impatto ambientale.

Gli inceneritori non sono la soluzione per la gestione dei rifiuti.


Mentre l’Unione europea, da anni, spinge per il superamento delle politiche di incenerimento dei rifiuti fin dalla relazione “sulla revisione del sesto programma d’azione in materia di ambiente e la definizione delle priorità per il settimo programma” (2012), nei vari Stati europei i rifiuti bruciano spesso e volentieri.

Leggi tutto…