Archivio

Posts Tagged ‘rifiuti’

Il Referto Epidemiologico Comunale.


Assemini, Macchiareddu, cartello sequestro aree Fluorsid

Interessante e bella novità quella promossa nei giorni scorsi ad Assemini (CA), in un’area dove è rilevante l’insediamento e l’inquinamento industriale, con tutti i conseguenti effetti sulla salute pubblica. Leggi tutto…

Annunci

Ennesimo disastroso inquinamento da marmettola nel Fiume Frigido! Vergognosa inerzia da parte di chi dovrebbe intervenire.


Massa, Borgo al Ponte, Fiume Frigido, inquinamento da marmettola (5 novembre 2017),

Ancora una volta, domenica 5 novembre 2017, il Fiume Frigido è stato pesantemente inquinato dalla marmettola, inquinamento testimoniato dalle fotografie del prof. Elia Pegollo, strenuo difensore dell’ambiente apuano. Leggi tutto…

Lo sport è anche rispetto per l’ambiente!


rP2440430Uno scenario mozzafiato “abbellito” da segnavia in plastica robusta, difficilmente biodegradabile, ecco cosa si sono trovati davanti qualche giorno fa un gruppo di escursionisti lungo il percorso Cala Sisine – Cala Luna. Leggi tutto…

Nessun trionfalismo sugli ecoreati.


Roma, Corte di cassazione

La legge 22 maggio 2015, n. 68, quella sui c.d. nuovi reati ambientali, è ormai in vigore da anni. Leggi tutto…

Il nuovo regolamento per le terre da scavo, ennesimo rischio per l’ambiente.


Firenze, Due Macelli, taglio degli alberi e primi scavi (marzo 2010)

Dopo una lunga fase di predisposizione e a soli cinque anni dal precedente (il decreto del Ministero dell’ambiente, della tutela del territorio e del mare 10 agosto 2012, n. 161, concernente il Regolamento recante la disciplina dell’utilizzazione delle terre e rocce da scavo.), è recentemente entrato in vigore il D.P.R. 13 giugno 2017, n. 120, il nuovo regolamento per le terre da scavo. Leggi tutto…

L’Italia in vetta al riciclaggio dei rifiuti.


cassonetti stracolmi di rifiuti

Ogni tanto il Bel Paese, nonostante mille problemi di tutti i generi, è il primo della classe. Leggi tutto…

Quanto costa alla collettività il disastro ambientale derivante dai roghi di rifiuti dei campi rom cagliaritani?


Cagliari, incendio rifiuti presso il campo rom

Nei giorni scorsi, il Sostituto Procuratore della Repubblica di Cagliari Giangiacomo Pilia ha chiuso l’inchiesta sui roghi di rifiuti vari presso il campo nomadi abusivo lungo la S.S. n. 554.

Inquinamento, gestione non autorizzata di rifiuti, disastro ambientale sono le contestazioni formulate nei confronti di nove cittadini appartenenti a due famiglie rom di origine bosniaca nell’ambito del procedimento penalerelativo al sistematico incenerimento di rifiuti, che perdura da anni, nonostante il sequestro penale dell’area (dicembre 2016).

L’ultimo esposto a magistratura e polizia giudiziaria è stato inoltrato dalle associazioni ecologiste Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico onlus in questi giorni in seguito all’ennesimo rogo di rifiuti in pieno giorno. Leggi tutto…