Archivio

Posts Tagged ‘giustizia’

La confisca nei casi di lottizzazione abusiva può avere efficacia anche nei confronti del terzo.


Roma, Corte di cassazione

Come ampiamente argomentato in giurisprudenza, la confisca penale (art. 44 del D.P.R. n. 380/2001 e s.m.i.) nelle ipotesi di reato di lottizzazione abusiva pur prescritto opera anche nei confronti del terzo estraneo al procedimento penale, qualora emergano aspetti che sostanzino una sua “colpa” nei comportamenti posti in essere nel corso della vicenda concernente il bene oggetto di confosca. Leggi tutto…

Che gli abusi edilizi siano con voi, amen.


Pula, Nora, Torre del Cortellazzo

La realtà supera sempre la fantasia, anche nel campo poco virtuoso dell’abusivismo edilizio. Leggi tutto…

L’estinzione del reato urbanistico non comporta anche l’estinzione del reato paesaggistico.


Teulada, costa

Importante pronuncia della Corte di cassazione in materia di rapporti fra reati urbanistici e reati paesaggistico-ambientali. Leggi tutto…

Solo le associazioni riconosciute possono essere qualificate persona offesa in materia di tutela degli animali.


Gatto (Felis catus)

Interpretazione piuttosto restrittiva da parte della Corte di cassazione in tema di individuazione della parte offesa in materia di tutela degli animali. Leggi tutto…

La confisca degli abusi edilizi.


Maracalagonis, Baccu Mandara, cartello sequestro preventivo

Fra le sanzioni più efficaci contro l’abusivismo edilizio è certamente la confisca. Leggi tutto…

La responsabilità delle società e degli enti.


Trieste, Servola, impianto siderurgico

Come noto, il decreto legislativo n. 231/2001 e s.m.i. ha introdotto nel nostro Ordinamento ipotesi di responsabilità amministrativa delle società e degli enti, qualora si tratti di reati compiuti nell’interesse o a vantaggio della società/ente (art. 5), in particolare in relazione alla commissione di reati ambientali (art. 25 undecies). Leggi tutto…

Chiesto il giudizio per il disastro ambientale della miniera d’oro dismessa di Furtei.


Furtei, miniera dismessa

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari (dott. Daniele Caria), al termine di complesse indagini, ha chiesto il rinvio a giudizio di Stewart James Grant, McEwen Brian Roy e William Redmonty, dirigenti della Sardinia Gold Mining, società mineraria responsabile del disastro ambientale su circa 350 ettari conseguente all’abbandono della miniera d’oro di Santu Miali, a Furtei (Sud Sardegna). Leggi tutto…