Archivio

Posts Tagged ‘Capriolo’

Ridurre la caccia di selezione in Provincia di Belluno!


Capriolo (Capreolus capreolus)

Capriolo (Capreolus capreolus)

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha inoltrato (19 marzo 2018) una specifica richiesta per la riduzione della caccia di selezione in tutta la Provincia di Belluno a non oltre 3 giorni la settimana anzichè 5 e portare la stagione venatoria a 60 giorni complessivi come avviene per le altre specie cacciabili. Leggi tutto…

Annunci

Divieto di caccia lungo il Fiume Enza e ai Laghetti di Luceria!


Fiume Enza

Il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus – Emilia-Romagna ha chiesto (29 dicembre 2017) al Sindaco di Canossa (RE) l’emanazione di un’ordinanza contingibile e urgente per ragioni di pubblica incolumità (art. 54 del decreto legislativo n. 267/2000 e s.m.i.) per la sospensione della caccia nella zona compresa fra la strada provinciale n. 513 ter e il Fiume Enza. Leggi tutto…

Da Rimini, buone notizie per i caprioli.


capriolo_01Negli ultimi anni, nel riminese si sono verificati circa 140 incidenti d’auto, legati all’attraversamento della strada provinciale da parte dei caprioli, nel tratto che costeggia il fiume Senatello, dove gli animali hanno l’abitudine di abbeverarsi. Come si può immaginare, con conseguenze talvolta tragiche. Leggi tutto…

Caccia di selezione primaverile ai Cervidi, pura delinquenza ecologico-venatoria.


Capriolo ucciso, a terra

Capriolo ucciso, a terra

Spesso e volentieri in questi ultimi anni da parte delle associazioni venatorie si tenta di dare una riverniciata ecologica alle varie forme di caccia.

Una di queste è la c.d. caccia di selezione, in particolare ai Cervidi, cioè al Cervo europeo (Cervus elaphus), al Daino (Dama dama) e al Capriolo (Capreolus capreolus).

Numero di capi abbattibili (qui il piano di prelievo 2012-2013 della Provincia di Reggio Emilia) predeterminato da censimenti e valutazione della capacità ecologica di mantenimento di una popolazione faunistica su un determinato territorio (carrying capacity), cacciatori preparati, pareri favorevoli dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (I.S.P.R.A.), insomma tutto quanto farebbe dipingere la caccia come ecologica, in pratica necessaria per la stessa sopravvivenza delle specie di altri animali.

Nulla di più falso. Leggi tutto…

Toscana, safari al cervo, al daino, al capriolo!


Cose da pazzi.   La Toscana, regione un tempo modello per la corretta gestione ambientale, oggi sta per aprire i safari al Cervo, al Capriolo, al Daino, grazie alla deliberazione Giunta regionale n. 429 del 23 maggio 2011+ allegati, relativa alla gestione della fauna e all’esercizio venatorio.   Ci saranno gli strumenti giuridici per opporsi a quest’ennesima follìa, qualora approvata definitivamente, ma per il momento si può votare il sondaggio promosso dal quotidiano La Nazione: VOTA IL SONDAGGIO

Gruppo d’Intervento Giuridico

da La Nazione, 25 giugno 2011

Caccia, parte l’attacco alla “legge-safari”.  La Regione consente di sparare a cervi e daini anche ai non iscritti agli Atc. Anche chi non è iscritto alla ‘caccia di selezione’ negli Atc, potrà sparare ugualmente dietro pagamento. Leggi tutto…