Archivio

Archive for the ‘coste’ Category

Fermiamo una volta per tutte i danni ambientali alla Sella del Diavolo!


Cagliari, Sella del Diavolo – erosione determinata da apertura di nuovi tracciati per mountain bike (sett. 2020)

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico onlus e Amici della Terra sono state quelle che – ormai una ventina di anni fa – con la realizzazione del sentiero naturalistico ed archeologico hanno promosso la riscoperta e la fruizione pubblica della Sella del Diavolo, promontorio demaniale militare fra i più rilevanti gioielli naturalistici e storico-culturali del Mediterraneo.

Leggi tutto…

500 cetacei spiaggiati sul litorale della Tasmania.


Un vero e proprio disastro ambientale è quello che si sta consumando nella Macquarie Harbour, baia della costa occidentale della Tasmania.

Leggi tutto…

La disciplina del piano paesaggistico regionale si applica anche a Olbia.


Sardegna, macchia mediterranea sul mare

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha inoltrato (22 settembre 2020) uno specifico atto di intervento con “osservazioni” nel procedimento di approvazione del piano urbanistico comunale (P.U.C.) di Olbia (SS), con particolare riferimento all’area di Capo Ceraso e dei litorali.

Leggi tutto…

Arriva il ripristino ambientale al Porticciolo di Alghero e i controlli delle associazioni ambientaliste sono legittimi (e doverosi).


Alghero, Porticciolo, taglio macchia mediterranea (sett. 2019)

Il Comune di Alghero, con provvedimento unico n. 66488 dell’11 settembre 2020, ha autorizzato il ripristino ambientale della Pineta e della macchia mediterranea in loc. Porticciolo, dove la la Porticciolo s.r.l. aveva effettuato lavori di sistemazione di recinzione e cancelli in forza del provvedimento unico n. 315 del 9 luglio 2014, con cui il Comune aveva autorizzato i lavori alle seguenti condizioni:

1. al fine di consentire il libero passaggio della microfauna all’interno del lotto, le maglie della recinzione dovranno avere una larghezza non inferiore ai 15 cm. x 15cm.;

2. non è consentito realizzare nuove piste né allargare la viabilità esistente o aprire varchi nella vegetazione”.

Leggi tutto…

Un Assessore di…cartone.


Cagliari, sede dell’Assessorato del turismo della Regione autonoma della Sardegna, sagoma di cartone dell’Assessore Gianni Chessa

Nell’Isola buttata lì, nel bel mezzo del Mediterraneo occidentale, non ha bisogno di presentazioni.

Leggi tutto…

Moria di pesci alla foce del Rio Surrau.


Palau, foce del Rio Surrau, moria di pesci (sett. 2020)

Centinaia di pesci morti lungo la spiaggia della Sciumara, alle foci del Rio Surrau, in Gallura.

Leggi tutto…

Diamo un futuro migliore alla Liguria.


Oliveto

E’ vero, molte persone pensano che nulla possa cambiare.

Leggi tutto…

Decreto-legge “Semplificazioni”, ennesimi gravi danni ambientali.


Tuscia, boschi e vallate

Come avevamo già evidenziato, il decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale, oltre a tante quisquilie quali, per esempio, la folle abrogazione a tempo della responsabilità per colpa grave in caso di danno erariale, prevede varie disposizioni piuttosto deleterie per la corretta gestione del territorio e dell’ambiente del Bel Paese.

Leggi tutto…

Ruspe e betoniere all’assalto di Porto Conte.


Alghero, Isola Piana

Il clima grigio cemento diffuso irresponsabilmente dall’Amministrazione regionale isolana guidata dal sardo-leghista Solinas sta portando alla materializzazione degli incubi di calcestruzzo sui litorali della Sardegna.

Leggi tutto…

Ma vogliamo lasciare in pace il Falco della Regina una buona volta?


Falco della Regina (Falco eleonorae)

Sabato 29 agosto 2020, nonostante le richieste del Comitato Tutela Ciazette di Carloforte, si è svolta la manifestazione Cinema naturale Tramonto nella zona di Capo Sandalo (Isola di San Pietro, Carloforte), area ricadente nella Rete Natura 2000, dove nidificano il Falco della Regina (Falco eleonorae) e altre specie avifaunistiche rare.

Leggi tutto…

Centrale eolica off shore al largo della Sardegna, beata ignoranza.


Tal Luisiana Gaita, giornalista poliedrica “nata a Napoli, cresciuta a Torre del Greco, ma anche a Roma, Barcellona, Lecce, Bologna, Milano, Brindisi, Taranto, Londra e ancora Milano” e, già che ci siamo, potremmo aggiungere Spilimbergo e Casino di Terra, nel malaugurato caso seguissimo i suoi parametri giornalistici, ha scritto un ampio articolo su Il Fatto Quotidiano relativamente al progetto di centrale eolica off shore al largo dalla costa sud occidentale della Sardegna.

Leggi tutto…

La Foca Monaca nel Mediterraneo, qualche segnale positivo.


Molto probabilmente, dopo circa cinquant’anni, la Foca monaca (Monachus monachus), l’unica e rarissima foca del Mediterraneo, si è riprodotta in Italia.

Leggi tutto…

Perché questo lassismo nella gestione di beni ambientali così importanti?


mare

La Valle della Luna, sulla costa di S. Teresa di Gallura (SS), è una piccola valle ricca di macchia mediterranea e graniti nel promontorio di Capo Testa.

Leggi tutto…

Ecco perché sono state impugnate le leggi regionali sarde scempia-coste e sulla proroga del piano casa.


Alghero, Pischina Salida, Hotel Capo Caccia

Sono disponibili le motivazioni con cui il Governo ha impugnato per conflitto di attribuzione (art. 127 cost.) le leggi regionali sarde concernenti l’ennesima illegittima proroga del c.d. piano casa (la legge regionale 24 giugno 2020, n. 17) e riguardo l’interpretazione autentica (legge regionale 13 luglio 2020, n. 21) che consentirebbe la riscrittura del piano paesaggistico regionale (P.P.R.) nelle sue parti fondamentali (fascia costiera, zone agricole, beni identitari).

Leggi tutto…

35 mila “sì” alla salvaguardia delle coste della Sardegna!


Domus de Maria, Torre costiera di Piscinnì

…e le leggi regionali su piano casa e interpretazione autentica del P.P.R. vanno davanti alla Corte costituzionale.

La petizione per la salvaguardia delle coste sarde finalizzata al mantenimento dei vincoli di inedificabilità costieri nella fascia dei 300 metri dalla battigia marina, stabiliti dalle normative vigenti e dalla disciplina del piano paesaggistico regionale (P.P.R.), ha superato le 35 mila adesioni.

Leggi tutto…

Cafoni e delinquenti non possono restare impuniti.


L’Unione Sarda, 4 agosto 2020

Un lunedi  d’estate, il 3 agosto 2020, a due simpatici buontemponi non viene altro in mente che svolazzare in elicottero, atterrare sul monumento naturale di S’Archittu, sulla costa di Cuglieri (OR), e farsi un bel bagno.

Leggi tutto…

Una villa in zona tutelata, a Tuerredda (Teulada).


Teulada, Tuerredda, cantiere edilizio (lug. 2020)

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha inoltrato (3 agosto 2020) una specifica istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti riguardo un cantiere edilizio per la realizzazione di una residenza privata sul litorale di Tuerredda, in Comune di Teulada (SU).

Leggi tutto…

Luci e ombre per una corretta gestione dei demani civici.


bosco e girasoli

Buone notizie, in prospettiva, per una migliore tutela e gestione del grande patrimonio rappresentato dai demani civici, più di 5 milioni di ettari  in tutta Italia, presenti un po’ dappertutto.

Leggi tutto…

Spiaggia a numero chiuso, solo se la misura di salvaguardia ha un senso e si può controllare.


La Maddalena, Porto Madonna (foto Mauro Coppadoro)

anche su Il Manifesto Sardo (“Spiaggia a numero chiuso, solo se la misura di salvaguardia ha un senso e si può controllare“), n. 311, 1 agosto 2020

bovini in spiaggia

Il Presidente dell’Ente parco nazionale dell’Arcipelago della Maddalena ha emanato l’ordinanza del 27 luglio 2020 per vietare parzialmente l’accesso sul 75% della Spiaggia di Cavalieri, sull’Isola di Budelli, a causa dei forti fenomeni erosivi determinati dall’eccessiva presenza di bagnanti e di barche.

Leggi tutto…

La legge regionale scempia-coste rischia proprio di finir male.


Domus de Maria, Torre costiera di Piscinnì

Primi riscontri sull’esame della legge regionale 13 luglio 2020, n. 21 (Norme di interpretazione autentica del piano paesaggistico regionale) da parte del Governo, anche in seguito all’istanza inoltrata (11 luglio 2020) dall’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus perché il Governo stesso effettui ricorso alla Corte costituzionale avverso la norma regionale.

Leggi tutto…