Archivio

Posts Tagged ‘Carloforte’

Vandali e delinquenti.


Carloforte, Lucaise, Ginepro prima del taglio vandalico

Era lì, sovrastava la spiaggia di Lucaise, nell’Isola di San Pietro, da molto prima che la colonia dei Tabarchini s’insediasse a Carloforte (1738).

Leggi tutto…

Nelle zone di protezione speciale l’avifauna selvatica va lasciata in pace.


Carloforte, Capo Sandalo

Nell’ambito della pregevole manifestazione Creuza de Mà, lo scorso sabato 14 settembre 2019 si è tenuto a Carloforte nel grandioso scenario naturale di Capo Sandalo il “Cinema naturale Tramonto – Musicato in acustico da Marcella Carboni e Simone Alessandrini – Scouting sonoro con Stefano Campus: Suono ambientale a Carloforte e Isola di San Pietro”.

Leggi tutto…

Saline di Carloforte: sì al sale, non allo scempio ambientale!


Saline di Carloforte

Le Saline di Carloforte sono una zona umida di estrema importanza sotto il profilo naturalistico, ecologico e storico-culturale.   

Leggi tutto…

Che cosa stanno combinando sulla spiaggetta di Geniò a Carloforte?


Carloforte, Geniò, segni di mezzi meccanici (giugno 2019)

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha inoltrato (18 giugno 2019) una specifica istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti riguardo lavori di sconosciuta finalità condotti recentemente con mezzi meccanici sul terreno soprastante la spiaggetta di Geniò, sul litorale di Carloforte (SU).

Leggi tutto…

Tonno rosso, Mediterraneo, biodiversità e identità.


Il Mediterraneo e Carloforte senza il Tonno rosso (Thunnus thynnus) non sarebbero gli stessi, sarebbero molto più poveri, come tutti noi.

Leggi tutto…

Che cosa sono quei lavori alle Saline di Carloforte?


Carloforte, taglio vegetazione lungo strada Saline (nov. 2018)

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus hainoltrato (15 novembre 2018) una specifica istanzadi accesso civico e informazioni ambientali riguardo lavori recentemente avviati lungo la viabilità che costeggia le Saline diCarloforte (SU) che hanno comportatol’asportazione della vegetazione.

Leggi tutto…

Carloforte, avviati gli accertamenti sul tubo nel mare di Girin e sui rifiuti abbandonati ai Guidi.


Carloforte, Guidi, legname abbandonato

Carloforte, materiali di legno abbandonati presso la spiaggia dei Guidi

Iniziano a chiarirsi i contorni delle vicende relative alla presenza di un tubo arrugginito, di ignota provenienza, che entra nel mare della raccolta caletta di Girin, così come la presenza di legname abbandonato presso la spiaggia dei Guidi, in Comune di Carloforte (SU). Leggi tutto…

Un tubo che si tuffa nel mare di Girin, rifiuti abbandonati ai Guidi, bisogna fare un altro po’ di “pulizia” a Carloforte.


Carloforte, Girin, tubo in mare

Carloforte, Girin, tubo arruginito (ott. 2018)

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha presentato (7 ottobre 2018) al Comune di Carloforte, all’Ufficio circondariale marittimo di Carloforte e al Corpo forestale e di vigilanza ambientale un’istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti riguardo la presenza di un tubo arrugginito, di ignota provenienza, che entra nel mare della raccolta caletta di Girin, così riguardo la presenza di legname abbandonato, forse resti di un chiosco, in prossimità della spiaggia dei Guidi, in Comune di Carloforte (SU). Leggi tutto…

Piccoli gesti, grandi disastri ambientali.


Carloforte, bagnanti che mangiano ricci di mare, sett. 2018

Carloforte, bagnanti che mangiano Ricci di mare (sett. 2018)

Carloforte, primi giorni di settembre 2018.

Due bagnanti approfittano dell’ultimo scorcio di estate e mangiano Ricci in riva al mare. Leggi tutto…

Una vittoria per l’ambiente e la collettività.


Carloforte, Mezzaluna e Capo Sandalo

Carloforte, Mezzaluna e Capo Sandalo

Sì, il recupero in via bonaria di quasi 48 ettari di macchia mediterranea e pascoli al demanio civico di Carloforte  avvenuto recentemente è una grande vittoria per l’ambiente e la collettività locale. Leggi tutto…

Carloforte, la Bobba, storia di una recinzione.


Carloforte, Stagno e miniera della Vivagna

Carloforte, Stagno e miniera della Vivagna

anche su Il Manifesto Sardo (“Carloforte, la Bobba, storia di una recinzione“), n. 265, 16 luglio 2018

 

Ci sono vicende che, per piccole che siano, dipingono un quadro abbastanza chiaro del modo di fare di tanta, troppa, gente nei rapporti con l’ambiente e con la collettività. Leggi tutto…

Il Comune di Carloforte dispone la rimozione della recinzione abusiva sugli scogli della Bobba.


Carloforte, la Bobba, recinzione, (luglio 2018)

Fulmineo intervento del Comune di Carloforte in seguito all’istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti presentata (8 luglio 2018) dall’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus riguardo la recinzione metallica con basamenti in cemento recentemente realizzata sulla punta della raccolta caletta della Bobba. Leggi tutto…

E’ autorizzata la recinzione sulla punta della Bobba a Carloforte?


Carloforte, la Bobba, recinzione, (luglio 2018)

Carloforte, la Bobba, recinzione, (luglio 2018)

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha presentato (8 luglio 2018) al Comune di Carloforte, all’Ufficio circondariale marittimo di Carloforte e all’Agenzia delle Dogane di Cagliari un’istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti riguardo la recinzione metallica con basamenti in cemento recentemente realizzata sulla punta della raccolta caletta della Bobba, in Comune di Carloforte (SU). Leggi tutto…

Recuperati i primi terreni a uso civico occupati illegittimamente in Sardegna!


Carloforte, Stea

Carloforte, Stea

Risultato storico per la difesa delle terre collettive in Sardegna: per la prima volta, addirittura in via bonaria, vengono recuperati al demanio civico dei terreni occupati illegittimamente da Privati. Leggi tutto…

Perché i corsi d’acqua di Carloforte sono pieni di schiuma?


Carloforte, corsi d'acqua e schiuma (maggio 2018), 5

Carloforte, corsi d’acqua e schiuma (maggio 2018)

Ormai accade da tempo.

Dopo piogge sostenute, a Carloforte numerosi corsi d’acqua si riempiono di schiuma biancastra. Leggi tutto…

Usi civici e terre collettive, la Regione autonoma della Sardegna inizia a muoversi, pur con scandalosi ritardi.


bosco di Aceri e cielo

anche su Il Manifesto Sardo (“Usi civici e terre collettive, la Regione autonoma della Sardegna inizia a muoversi con scandalosi ritardi“), n. 250, 1 dicembre 2017

 

La campagna per la tutela delle terre collettive della Sardegna che il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus sta conducendo da anni sta iniziando a dare i primi frutti concreti, finalmente.  Leggi tutto…

Carloforte, dove il rispetto delle normative ambientali è un optional.


Carloforte, allestimento per spettacoli Palapaize, (marzo 2017)

A Carloforte (CI) l’abusivismo edilizio ha prosperato, a corrente alterna, spesso e volentieri.

Come si può pretendere, però, che i cittadini siano rispettosi di leggi e normative ambientali, quando il primo ad applicarle disinvoltamente (per non dire altro) è il proprio Comune? Leggi tutto…

Migliaia e migliaia di ettari di terre collettive occupate da privati in Sardegna: Comuni e Regione devono recuperarli!


cristalli di neve e alberi

cristalli di neve e alberi

anche su Il Manifesto Sardo (“Migliaia e migliaia di ettari di terre collettive occupate da Privati in Sardegna: Comuni e Regione devono recuperarli!“), n. 231, 1 febbraio 2017

 

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha inoltrato (30 gennaio 2017) una specifica istanza ad alcuni Comuni della Sardegna che vedono migliaia e migliaia di ettari di terreni a uso civico occupati illegittimamente da Privati per l’adozione delle necessarie azioni di recupero ai rispettivi demani civici (art. 22 della legge regionale n. 12/1994 e s.m.i.). Leggi tutto…

Carloforte, sfacciata disinvoltura edilizia.


Carloforte, ex Stadio comunale Pino Solitario, lavori edilizi (maggio 2016)

Carloforte, ex Stadio comunale Pino Solitario, lavori edilizi (maggio 2016)

A Carloforte (CI) l’abusivismo edilizio ha prosperato, a corrente alterna, spesso e volentieri.

Come si può pretendere, però, che i cittadini siano rispettosi di leggi e normative ambientali, quando il primo ad applicarle disinvoltamente (per non dire altro) è il proprio Comune? Leggi tutto…

Carloforte, perché il piano particolareggiato del centro storico senza le procedure di valutazione ambientale strategica?


Carloforte, barometro comunale

Carloforte, barometro comunale

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha inviato un atto di intervento con “osservazioni” nel procedimento di approvazione del piano particolareggiato del centro storico di Carloforte con la richiesta di revoca in sede di autotutela per le gravi illegittimità riscontrate. Leggi tutto…