Archivio

Posts Tagged ‘Africa’

Lo Zimbabwe ferma la speculazione mineraria cinese nei parchi naturali.


Leone (Panthera leo)

Una piccola-grande lezione di civiltà da parte di una Nazione africana.

Leggi tutto…

Buone notizie per gli Elefanti e l’Africa.


L’Elefante africano (Loxodonta africana) è a rischio.

Leggi tutto…

Cialtrona con il fucile.


Tess Thompson Talley con il trofeo di caccia

Tess Thompson Talley con il “trofeo” di caccia (2017)

 

Selvaggia bianca americana, parzialmente Neanderthal, viene in Africa e abbatte una rara giraffa nera, grazie alla stupidità del Sudafrica“, così il sito web di informazioni African Digest descrive l’impresa di Tess Thompson Talley, 37 anni, del Kentucky, che ha realizzato il suo sogno: uccidere un “raro maschio di giraffa nera”. Leggi tutto…

Morte agli Avvoltoi!


vulturepoison

Mozambico, carcasse di Avvoltoi avvelenati

Una novantina di rapaci appartenenti alle rare specie di Grifone dorsobianco (Gyps africanus) e di Capovaccaio pileato (Necrosyrtes monachus) sono stati avvelenati da bracconieri in Mozambico.

Fortunatamente altri 17 avvoltoi sono stati soccorsi in tempo. Leggi tutto…

Bestie bipedi dalla Cina con furore.


Asino (Equus asinus)

Non hanno di meglio da fare che ingollarsi gelatina ricavata dalla pelle di Asino (Equus asinus) per sentirsi virili e puntare all’immortalità. Leggi tutto…

Il Ghepardo è a rischio di estinzione, ma si prova a porre rimedio.


Il Ghepardo (Acinonyx jubatus) è ormai in grave rischio di estinzione. Leggi tutto…

Il Leone sempre più a rischio.


Leone (Panthera leo)

Sempre più difficile il presente e il futuro del Leone (Panthera Leo). Leggi tutto…

Due modi ben diversi di vivere l’Africa.


Giraffe

Scott Van Zyl era un bracconiere. Peggio, un bracconiere che faceva la guida a pagamento per ricchi bracconieri che volevano provare l’ebbrezza di ammazzare quello che volevano nella parte australe dell’Africa. Leggi tutto…

Adotta un Danese, aiutalo!


Rendiamoci conto che c’è chi al mondo sta veramente male. Leggi tutto…

Il Ghepardo è a rischio di estinzione!


Il Ghepardo (Acinonyx jubatus) è ormai a rischio di estinzione. Leggi tutto…

S.O.S. Giraffa! E non è detto che all’uomo vada meglio…


Collo lungo, sguardo allampanato, andatura un po’ a vanvera.   Protagonista di cartoni animati, di documentari sull’Africa e di mille storie per l’infanzia.

Così noi esseri appartenenti alla specie Homo sapiens sapiens spesso vediamo la Giraffa (Giraffa), l’animale terrestre più alto (fino a 6 metri), mammifero artiodattilo che vive in Africa, a sud del deserto del Sahara, dal Ciad alla Somalia, al Sud Africa. Leggi tutto…

Elefanti a rischio di estinzione.


Vedremo gli Elefanti soltanto allo zoo e nei parchi faunistici? Leggi tutto…

Una scuola per Kibiri.


Uganda, Kibiri, bambini

Uganda, Kibiri, bambini

Vorrei raccontare una storia un po’ diversa da quelle che solitamente vengono pubblicate su questo blog. Una storia incredibile di grande generosità umana. Questa storia si svolge a Kampala, la capitale dell´Uganda: 1.3 milioni di abitanti, smog, sovrappopolazione, sconfinata miseria e immane disparità tra ricchi e poveri. Vita media 55 anni, in una quotidiana lotta per la sopravvivenza. Sono 2,5 milioni gli orfani totali dell´Uganda, quasi la metà di questi sono legati indissolubilmente all´AIDS. Hanno cioè contratto l’AIDS o i loro genitori sono morti di AIDS.

Nel 2014, durante un viaggio in Uganda, sul Lago Vittoria, in una località chiamata Kibiri, alla periferia di Kampala, Roberto Schirru, un bravo tecnico di Sassari, scopre un paio di baracche in mattoni di fango e canne, con il tetto di latta e plastica, senza acqua corrente ed energia elettrica: sono gli edifici della “St. Juliana Parents School”, forse la scuola più povera di tutta Kampala. I locali sono dormitorio notturno e scuola diurna per circa 140 bambini, di cui 40 orfani tra i 5 e i 15 anni. Leggi tutto…

Morte in fuga dalla disperazione.


Bambini, donne, uomini.  Disperati.    Un barcone carico di forse 4-500 persone provenienti dall’Africa sub-sahariana, probabilmente eritrei e somali, è andato a fuoco ed è affondato a poche centinaia di metri dall’Isola di Lampedusa.

La conta dei morti sale ogni ora.

E’ l’ennesima tragedia annunciata.  Solo nel Canale di Sicilia sono annegati più di 6.200 disperati in dieci anni. Leggi tutto…

Può esistere l’Africa senza i Leoni?


Leone (Panthera leo)

Leone (Panthera leo)

E’ difficile l’inizio del nuovo anno per il Leone africano (Panthera leo).

Il re della savana, il più emblematico fra i carnivori, al vertice della catena alimentare, è a gravissimo rischio di estinzione, come riportato nel recente rapporto di LionAid, associazione ambientalista britannica.

Le cause sono evidenti e conosciute: la progressiva perdita degli habitat (savana, boscaglie, macchie, ecc.) e la caccia.   In origine (I-II sec. d.C.) il Leone era presente in tutta l’area del Mediterraneo, in Asia (con la sottospecie Panthera leo persica) e in tutta l’Africa (con la sottospecie Panthera leo leo). Leggi tutto…