Morte agli Avvoltoi!


vulturepoison

Mozambico, carcasse di Avvoltoi avvelenati

Una novantina di rapaci appartenenti alle rare specie di Grifone dorsobianco (Gyps africanus) e di Capovaccaio pileato (Necrosyrtes monachus) sono stati avvelenati da bracconieri in Mozambico.

Fortunatamente altri 17 avvoltoi sono stati soccorsi in tempo.

E’ la denuncia dell’associazione ecologista sudafricana Endagered Wildlife Trust.

Medicina tradizionale – becera superstizione – e disturbo delle illecite operazioni dei bracconieri sembrerebbero le cause di questa ignobile mattanza.

Il Grifone dorsobianco è cugino del nostro Grifone (Gyps fulvus) e ha subìto una forte diminuzione negli ultimi anni.

Purtroppo, lo stato della vigilanza e della repressione anti-bracconaggio in gran parte dell’Africa è estremamente carente.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

Grifone (Gyps fulvus)

Grifone (Gyps fulvus)

da L’Adige, 26 febbraio 2018

Mozambico, 90 uccelli rari avvelenati dai bracconieri.

Una novantina di rapaci di due specie a rischio di estinzione sono morte in Mozambico per un avvelenamento causato da bracconieri. Lo ha denunciato un’organizzazione animalista basata in Sudafrica, Endangered Wildlife Trust.

A morire per aver mangiato veleno nascosto nella carcassa di un elefante ucciso di frodo sono stati almeno 80 esemplari di «Gyps africanus», i grifoni dorsobianco africani, e 7 di «Necrosyrtes monachus», i capovaccai pileati.
Ma nella zona, quella di Mbashene, potrebbero essere morti altri uccelli, avverte l’organizzazione. Alcuni rapaci, 17, sono stati curati e stanno migliorando.

Alcuni degli avvoltoi morti sono stati trovati mutilati e si suppone quindi che la loro morte sia stata causata per un utilizzo nella medicina tradizionale.

I bracconieri uccidono però questi uccelli saprofagi, ossia che si nutrono delle carogne dei grandi animali, anche perchè col loro volteggiare indicano alle guardie dei parchi la presenza dei criminali.

Nel 2015 il grifone dorsobianco è stato riclassificato da specie semplicemente «in pericolo» a «in pericolo critico», quello che precede l’estinzione in ambiente naturale.

Anche il capovaccaio pileato starebbe subendo un declino molto rapido e la sua popolazione nel 2012 veniva stimata 197 mila esemplari.

 

Grifone (Gyps fulvus)

Grifone (Gyps fulvus)

(foto Endagered Wildlife Trust, S.D., archivio GrIG)

 

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: