Archivio

Posts Tagged ‘crudeltà’

Ma che succede a La Maddalena?


In questi giorni circolano sui social network immagini molto cruente su quello che viene indicato come una delle modalità per eradicare gli ibridi CinghialexMaiale nell’Arcipelago della Maddalena.

Leggi tutto…

“Sono un cacciatore, sparo a chi c**** mi pare”


Cane e Gatto

Crediamo che non ci sia bisogno di alcun commento, solo di parecchi anni di galera.

Leggi tutto…

Non c’è pace per le Volpi in Sardegna, denunciato il rinvenimento di due Volpi impiccate a Osilo (SS).


Osilo, Volpi impiccate, 18 feb. 2018

Osilo, Volpi impiccate (18 febbraio 2018)

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico onlus e Lega per l’Abolizione della Caccia hanno provveduto (21 febbraio 2018) a denunciare l’avvenuto rinvenimento (18 febbraio 2018) da parte di un escursionista di due esemplari di Volpe (Vulpes vulpes) impiccati a un albero nelle campagne vicino San Lorenzo, frazione di Osilo (SS). Leggi tutto…

Sardegna. Denunciato un crudele ed esibizionista uccisore di una Volpe.


Volpe (Vulpes vulpes), cuccioli

Volpe (Vulpes vulpes), cuccioli

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha provveduto (18 febbraio 2018) a denunciare un ignoto probabile allevatore che ha ucciso a colpi di forcone un esemplare di Volpe (Vulpes vulpes) dopo averla catturata con una tagliola. Leggi tutto…

Basta con le deroghe per la macellazione religiosa!


Il D.M. 11 giugno 1980 (pubblicato nella G.U. n. 168 del 20 giugno 1980) autorizzò una specifica deroga alla normativa di derivazione comunitaria (direttiva n. 74/577/CEE sull’obbligo di stordimento prima della macellazione e legge n. 439/1978 di recepimento) in favore della macellazione rituale islamica (halal) ed ebraica (kosher). Leggi tutto…

Denunciato un agricoltore-bracconiere in Sardegna.


L’ associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha provveduto (16 ottobre 2017) a denunciare un ignoto agricoltore che ha catturato un esemplare di Cinghiale (Sus scrofa meridionalis) con un rudimentale laccio in una località non precisata della Sardegna. Leggi tutto…

Toro terrorizzato si suicida.


La crudeltà sadica di troppe “feste”, con una tradizione più o meno lunga, non ha bisogno purtroppo di presentazioni. Leggi tutto…

La crudeltà a S. Barbara di Solanas (Sinnai, CA).


Sinnai, S. Barbara, Volpe uccisa (10 luglio 2016)

Sinnai, S. Barbara, Volpe uccisa (10 luglio 2016)

Lì, a due passi dalla strada che porta migliaia di turisti da Cagliari verso le spiagge di Villasimius (CA), ecco uno dei volti della Sardegna.

Uno dei volti più truci, squallidi. Leggi tutto…

Denunciato un crudele ed esibizionista uccisore di una Volpe.


la visione del video non è consigliata alle persone sensibili

 

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico onlus e Lega per l’Abolizione della Caccia hanno provveduto (7 marzo 2016) a denunciare un ignoto probabile agricoltore che ha ucciso a colpi di zappa un esemplare di Volpe (Vulpes vulpes) dopo averla catturata con un rudimentale laccio.

Non contento della bravata ha pensato bene di riprenderla e di pubblicarla su Facebook, da dove è stata ripresa dal sito web di informazioni Casteddu online.

La denuncia ecologista è stata inviata alle Procure della Repubblica di Nuoro e di Cagliari, al Comando del Corpo forestale e di vigilanza ambientale e ai Carabinieri del N.O.E. Leggi tutto…

Vogliamo veder condannato il bracconiere di Lupi!


Tarquinia, Lupo massacrato (24 gennaio 2014)

Tarquinia, Lupo massacrato (24 gennaio 2014)

Le associazioni ecologiste Federazione nazionale Pro Natura e Gruppo d’Intervento Giuridico onlus hanno provveduto (22 febbraio 2016) a denunciare alle Procure della Repubblica presso i Tribunali di Parma e di Monza (dove ricade il Centro produzione televisivo Mediaset) l’ignoto bracconiere di Lupi fra i protagonisti del servizio televisivo andato in onda nel corso della trasmissione Le Iene del 16 febbraio 2016. Leggi tutto…

Il giorno del ricordo.


Esodo degli Italiani da Pola (1947)

Esodo degli Italiani da Pola (1947)

In Italia dal 2005 (legge n. 92/2004) il 10 febbraio si celebra il giorno del ricordo in memoria delle vittime delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata negli anni ‘40-’50 del secolo scorso.

Circa 350 mila nostri connazionali furono costretti in un clima di violenza a lasciare le loro terre.

Una pesantissima e crudele pulizia etnica.   Leggi tutto…

Il Sindaco di Villa Verde contro gli uccisori dei Gatti.


Comune di Villa Verde, avviso pubblico del Sindaco Roberto Scema contro lo "sparatore" dei Gatti (14 gennaio 2016)

Comune di Villa Verde, avviso pubblico del Sindaco Roberto Scema contro lo “sparatore” dei Gatti (14 gennaio 2016)

Cose da pazzi.

A Villa Verde, piccolo centro sul Monte Arci (OR), ricco di testimonianze archeologiche, c’è qualche idiota armato che passa il suo tempo a sparare ai Gatti con una carabina. Leggi tutto…

Delinquenti.


Gabbiano reale mediterraneo (Larus michahellis)

Gabbiano reale mediterraneo (Larus michahellis)

Delinquenti che dovrebbero finire in galera per un bel pezzo.

Esempi di crudeltà gratuita come questo dimostrano l’indole di chi li commette.

Oggi un Gabbiano, domani un proprio simile. Leggi tutto…

Considera l’Aragosta…


David Foster Wallace, “Consider the Lobster”

David Foster Wallace, “Consider the Lobster”

“Sto cercando, piuttosto, di elaborare e verbalizzare alcune delle domande assillanti che sorgono tra le risate e i saltelli e l’orgoglio della comunità per il Festival dell’aragosta del Maine. La verità è che se voi, partecipanti al Festival, fate tanto di pensare che le aragoste soffrono e ne farebbero volentieri a meno, il Fam comincia ad assumere un aspetto analogo a un circo romano o alle truculente torture medioevali. Leggi tutto…

I Signori degli Anelli.


richiami2

“ […] nove anelli furono dati alla razza degli uomini che più di qualunque cosa desiderano il potere. Perché in questi anelli erano sigillati la forza e la volontà di governare tutte le razze.”

Dal genio di J. R. R. Tolkien, l’occasione per parlare, con linguaggio figurato, dell’avidità e della slealtà umana nei confronti di tutte le altre creature animali.

Nella Mordor veneta, abitata dai servi dell’Oscuro Signore, nascosti in sordidi scantinati bui, vivono delle creature rese schiave dalla perversità umana. Resi ciechi dalle tenebre, spennati a vivo, mutilati da gabbiette di cm 20 (lunghezza) x cm 15 (larghezza) x cm 20 (altezza) in cui sono imprigionati, gli uccelli da richiamo non vedono sorgere il sole per anche per dieci mesi all’anno. Poi, solo quelli che si piegheranno a cantare, potranno uscire, dalla terza domenica di settembre, sulla Terra dell’Ombra coperta da nuvole. Leggi tutto…

W i Carabinieri!


Narcao, Perdaxius, i Carabinieri con i cagnolini

Narcao, Perdaxius, i Carabinieri con i cagnolini

Vicenda a lieto fine a Perdaxius (CI), che non è frazione di Narcao.smile3

Buona lettura. Leggi tutto…

Barbari assassini.


Palmyra (foto Wikipedia)

Palmyra (foto Wikipedia)

C’è chi muore per difendere la propria cultura, i simboli della propria identità.

C’è chi continua a massacrare nel falso nome di una religione.

Nella Siria dilaniata dalla guerra feroce e sanguinaria, dove le donne festeggiano liberandosi dal velo nero quando riescono finalmente a sfuggire all’Isis, questi barbari assassini dimostrano ogni giorno di che pasta sono fatti.

Khaled Asaad, archeologo ottantaduenne, è stato decapitato e appeso a una colonna della sua Palmira per averla difesa, anche nascondendo centinaia di statue e reperti antichi dalla follìa distruttrice dei fondamentalisti islamici e, soprattutto, dalla loro avidità. Leggi tutto…

Gli eroici uccisori di uno Struzzo.


Struzzo (Struthio camelus)

Struzzo (Struthio camelus)

Nelle campagne di Ozieri viveva fino a qualche giorno fa Paperina, uno Struzzo (Struthio camelus) superstite di un allevamento abbandonato vari anni or sono.

Paperina era benvoluta dagli abitanti del posto e non dava fastidio a nessuno. Leggi tutto…

Il velo nella Siria dei fondamentalisti islamici.


Siria, Rojava, donna siriana si libera dal velo (giugno 2015)

Siria, Rojava, donna siriana si libera dal velo (giugno 2015)

Nella Siria dilaniata dalla guerra feroce e sanguinaria, il tradizionale velo nero imposto dai fondamentalisti islamici può esser strumento di gioia…quando vien lanciato via.

Le donne siriane festeggiano liberandosi dal velo nero quando riescono finalmente a entrare nella zona controllata dai Curdi a Rojava, sfuggendo all’Isis.

E il velo può essere anche strumento di morte. Leggi tutto…

Il lancio della Pecora, a Villacidro.


Villacidro, lancio della Pecora (fotogramma da video)

Villacidro, lancio della Pecora (fotogramma da video, da Sardinia Post)

Balentìa?

O banale assenza di buon senso e sensibilità?

Perché si gioca a lanciar le Pecore? Leggi tutto…