Archivio

Posts Tagged ‘I.S.I.S.’

Fino a quando questa impunità?


Questi maledetti delinquenti dell’Isis, questi barbari assassini, dimostrano ogni giorno di che pasta sono fatti. Leggi tutto…

Annunci

Gas sulla pelle dei bambini.


Pochi giorni dopo il vigliacco e sanguinario attentato alla metropolitana di San Pietroburgo (14 morti e decine di feriti), attribuito al fondamentalismo islamico, ecco un bombardamento con gas tossico, probabilmente il gas nervino sarin, su Idlib, nella Siria settentrionale vicino al confine con la Turchia, sotto il controllo di forze fondamentaliste islamiche. Leggi tutto…

Fino a quando?


Questi maledetti delinquenti dell’Isis, questi barbari assassini, dimostrano ogni giorno di che pasta sono fatti.

Fino a quando questi delinquenti e, soprattutto, chi li ha creati e li finanzia rimarranno impuniti? Leggi tutto…

Francia e Italia, quali differenze?


François Hollande, Presidente della Repubblica francese

François Hollande, Presidente della Repubblica francese

Matteo Renzi, Presidente del Consiglio della Repubblica Italiana

Matteo Renzi, Presidente del Consiglio della Repubblica Italiana

Michel Houellebecq è uno scrittore francese, noto per le sue posizioni spesso provocatorie.

Qui critica aspramente la politica estera e nazionale francese, che, a suo parere, avrebbe in parte determinato l’attuale guerra non dichiarata dell’I.S. sul suolo francese.

La sua è una visione parziale, ma ve la proponiamo per suscitare qualche riflessione su un punto: piaccia o no, le politiche dei governi cambiano la vita dei cittadini, quali differenze vi sono fra Francia e Italia?

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

Leggi tutto…

Parigi, sotto casa tua.


Parigi, lutto

Era già accaduto, nel gennaio scorso.

Ci sono tante persone come te.     Almeno 129.

129 persone morte, centinaia di feriti, molti gravemente.

Ci saranno certo inconfessabili lavori sporchi combinati dai governi americano, russo, francese, inglese e da chissà chi altro.

Ci sono le guerre eterne e sempre nuove scaturite nel nord Africa e nel medio Oriente come da un Vaso di Pandora.

Ma questi criminali sanguinari che si nascondono dietro il paravento della religione islamica ci odiano. Leggi tutto…

Barbari assassini.


Palmyra (foto Wikipedia)

Palmyra (foto Wikipedia)

C’è chi muore per difendere la propria cultura, i simboli della propria identità.

C’è chi continua a massacrare nel falso nome di una religione.

Nella Siria dilaniata dalla guerra feroce e sanguinaria, dove le donne festeggiano liberandosi dal velo nero quando riescono finalmente a sfuggire all’Isis, questi barbari assassini dimostrano ogni giorno di che pasta sono fatti.

Khaled Asaad, archeologo ottantaduenne, è stato decapitato e appeso a una colonna della sua Palmira per averla difesa, anche nascondendo centinaia di statue e reperti antichi dalla follìa distruttrice dei fondamentalisti islamici e, soprattutto, dalla loro avidità. Leggi tutto…

Donne in gabbia vendute al mercato. Con aggiornamenti.


zona di Mosul (Iraq), donne cristiane e yazide vendute al mercato (foto di Brigitte Gabriel)

zona di Mosul (Iraq), donne cristiane e yazide vendute al mercato (foto di Brigitte Gabriel)

Ci sarà sempre qualcuno in questo benedetto Occidente distratto e con le sue colpe che cercherà mille giustificazioni per qualsiasi cosa stiano facendo, abbiano fatto e faranno i delinquenti dell’I.S.I.S., il preteso nuovo califfato islamico a cavallo fra Iraq e Siria. Leggi tutto…