Archivio

Posts Tagged ‘donne’

Fino a quando?


Questi maledetti delinquenti dell’Isis, questi barbari assassini, dimostrano ogni giorno di che pasta sono fatti.

Fino a quando questi delinquenti e, soprattutto, chi li ha creati e li finanzia rimarranno impuniti? Leggi tutto…

Il velo nella Siria dei fondamentalisti islamici.


Siria, Rojava, donna siriana si libera dal velo (giugno 2015)

Siria, Rojava, donna siriana si libera dal velo (giugno 2015)

Nella Siria dilaniata dalla guerra feroce e sanguinaria, il tradizionale velo nero imposto dai fondamentalisti islamici può esser strumento di gioia…quando vien lanciato via.

Le donne siriane festeggiano liberandosi dal velo nero quando riescono finalmente a entrare nella zona controllata dai Curdi a Rojava, sfuggendo all’Isis.

E il velo può essere anche strumento di morte. Leggi tutto…

Donne in gabbia vendute al mercato. Con aggiornamenti.


zona di Mosul (Iraq), donne cristiane e yazide vendute al mercato (foto di Brigitte Gabriel)

zona di Mosul (Iraq), donne cristiane e yazide vendute al mercato (foto di Brigitte Gabriel)

Ci sarà sempre qualcuno in questo benedetto Occidente distratto e con le sue colpe che cercherà mille giustificazioni per qualsiasi cosa stiano facendo, abbiano fatto e faranno i delinquenti dell’I.S.I.S., il preteso nuovo califfato islamico a cavallo fra Iraq e Siria. Leggi tutto…

Una Festa della Donna un po’ diversa.


Portoscuso, Capo Altano - Guroneddu

Portoscuso, Capo Altano – Guroneddu

Un 8 marzo un po’ diverso quello di diverse donne di Portoscuso.

Con l’ordinanza n. 9 del 6 marzo 2014 il Sindaco di Portoscuso Giorgio Alimonda ha disposto il divieto a qualsiasi titolo la commercializzazione e distribuzione di vino, uva, peperoni, olive, zucchine e pomodori prodotti nel centro sulcitano in base alle risultanze delle indagini scientifiche dell’Azienda A.S.L. n. 7 di Carbonia. Leggi tutto…

Uccidi anche me (ma prima parliamo).


uccidi anche meUccidi anche me” è la mostra fotografica e giornalistica curata dalla fotografa Fiorella Sanna e dalla giornalista Francesca Madrigali e inaugurata ieri al teatro civico di Cagliari. Si tratta di un progetto iniziato circa un anno fa, con grande entusiasmo e passione da parte delle curatrici, con «lo scopo di sensibilizzare le persone sul tema del femminicidio, coinvolgendo donne e uomini che “donano” il proprio volto e le proprie opinioni e pensieri sul gravissimo fenomeno che sta assumendo il carattere di emergenza in Italia» come spiegano Fiorella Sanna e Francesca Madrigali, Leggi tutto…

Io mi sento offesa.


mafaldaTale Dolores Valandro, esponente della Lega Nord e consigliera di quartiere a Padova, è, evidentemente, una signora alla moda e assai moderna, perciò ha voluto condividere con l’intero mondo virtuale dei “mi piace” tutta la grazia, la compassione, l’originalità di pensiero, la sensibilità di cui una donna può essere capace, o meglio di cui lei, e solo lei, può essere capace. E in cosa consiste cotanta grazia? Leggi tutto…

L’India non è un paese per bambini.


L’India è un immenso paese di civiltà antichissima, fra le prime del mondo, ma con grandi contraddizioni. Come quasi tutti, si dirà.

Ma un paio di queste contraddizioni sono piuttosto preoccupanti, per non dire altro.

Da un lato se ne frega altamente del diritto internazionale e degli stessi trattati che sottoscrive, come dimostrano la vicenda allucinante (sotto tutti i profili) dei due marò del San Marco Massimiliano Latorre e Salvatore Girone e, soprattutto, il temporaneo arresto de facto dell’ambasciatore Daniele Mancini.

Ma è in particolare la tradizionale violenza sessuale su bambini e donne, troppo spesso tollerata quale fatto di costume, la contraddizione più odiosa e intollerabile. Leggi tutto…