Archivio

Posts Tagged ‘dichiarazione di bene culturale’

L’amministrazione comunale di Porto Venere imparerà finalmente qualcosa?


Gheppio (Falco tinnunculus)

La Soprintendenza per Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Genova ha rapidamente risposto (nota prot. n. 483 del 13 gennaio 2022) all’istanza (10 gennaio 2022) inviata dal Gruppo d’Intervento Giuridico (GrIG) per inibire l’alienazione – prevista mediante asta pubblica il prossimo 31 gennaio 2022 – di un sito di grande interesse ambientale, paesaggistico e storico-culturale in località Crocetta, in Comune di Porto Venere (SP).

Leggi tutto…

L’amministrazione comunale di Porto Venere non può vendere il sito della Crocetta.


macchia meditarranea (Ginestre, Olivastri, Cisto)

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico (GrIG) ha inoltrato una specifica istanza (10 gennaio 2022) per inibire l’alienazione – prevista mediante asta pubblica il prossimo 31 gennaio 2022 – di un sito di grande interesse ambientale, paesaggistico e storico-culturale in località Crocetta, in Comune di Porto Venere (SP).

Leggi tutto…

Gli alberi non sono banali “arredi urbani”, nemmeno a Tolfa (e a Tuscania).


albero in autunno

A partire dal mese di aprile 2021 l’Amministrazione comunale di Tolfa (RM) ha deciso di tagliare molti rigogliosi alberi lungo il Viale Italia, nel centro cittadino.

Leggi tutto…

Forse è salvo il Ponte Torretta di Collesalvetti.


Collesalvetti, Ponte Torretta

E’ giunta rapida la risposta (nota prot. n. 11864 del 6 agosto 2021) da parte della Soprintendenza per Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Pisa all’istanza inviata dal Gruppo d’Intervento Giuridico (GrIG) lo scorso 2 agosto 2021 per lo svolgimento della procedura di verifica dell’interesse culturale (decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.) finalizzata alla tutela del Ponte Torretta, che da secoli consente di passare da una sponda all’altra del Torrente Morra, nella frazione di Torretta Vecchia, Comune di Collesalvetti (LI).

Leggi tutto…

Anche un bene degradato può rivestire interesse storico-culturale.


Domusnovas, rudere minerario

Importante pronuncia del T.A.R. Sardegna in ordine all’ampiezza della discrezionalità in capo ai competenti Organi del Ministero per i Beni e Attività Culturali nel campo della dichiarazione d’interesse culturale (artt. 12 e ss. del decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.).

Leggi tutto…

Chiesta la dichiarazione di “beni culturali” della Colonia Fiat e della Colonia Olivetti a Marina di Massa.



Le colonie marine comprese fra Marina di Massa e il Torrente Lavello, che segna il confine tra i Comuni di Massa e di Carrara, costituiscono un sistema di grande valore architettonico inserito in un contesto paesaggistico pregevole. Leggi tutto…

La Campagna Bellieni è salva dal cemento!


Sassari, "Campagna Bellieni"

Sassari, “Campagna Bellieni”

Mentre il T.A.R. Sardegna, con la sentenza Sez. II, 30 dicembre 2016, n. 1003 ha annullato l’individuazione del centro di antica e primaria formazione del Comune di Sassari effettuata dal Consiglio comunale turritano per integrare le prescrizioni del piano paesaggistico regionale (P.P.R.), è giunta un’altra decisione, non meno importante, per la tutela della realtà ambientale storica di Sassari. Leggi tutto…