Archivio

Posts Tagged ‘Cala Sinzias’

Cala Sinzias, nessuna autorizzazione paesaggistica per il cantiere a due passi dal mare.


Castiadas, Cala Sinzias (da Google Earth)

Il Servizio Tutela del Paesaggio e Vigilanza per la Sardegna meridionale della Regione autonoma della Sardegna ha comunicato (nota prot. n. 35347 del 24 settembre 2019) “che, da una prolungata ricerca effettuata nei nostri archivi e nei nostri registri sia digitali che cartacei, non risulta nessun atto riconducibile” al cantiere edilizio a ridotta distanza dal mare per la realizzazione di una struttura turistico-ricettiva sulla costa di Cala Sinzias, in Comune di Castiadas (SU), oggetto dell’istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti inoltrata (29 luglio 2019)  dall’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus.

Leggi tutto…

Piccole Tartarughe marine nuotano a Cala Sinzias!


Tartarughe marine (Caretta caretta) appena nate in corsa verso il mare

La notte fra il 19 e il 20 settembre 2019 Sono nate 74 piccole Tartarughe marine (Caretta caretta) nella spiaggia di Cala Sinzias, sulla costa di Castiadas (SU), ai confini dell’Area marina protetta di Capo Carbonara.

Leggi tutto…

Cala Sinzias, cemento a due passi dal mare.


Castiadas, Cala Sinzias, cantiere edilizio (lug. 2019)

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha inoltrato (29 luglio 2019) una specifica istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti riguardo un cantiere edilizio a ridotta distanza dal mare per la realizzazione di una struttura turistico-ricettiva sulla costa di Cala Sinzias, in Comune di Castiadas (SU).

Leggi tutto…

Cala Sinzias, cemento sul mare.


Castiadas, Cala Sinzias, cantiere edilizio (ott. 2017)

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha inoltrato (3 novembre 2017) una specifica richiesta di informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti riguardo un cantiere edilizio a ridotta distanza dal mare per la realizzazione di una struttura turistico-ricettiva sulla costa di Cala Sinzias, in Comune di Castiadas (SU). Leggi tutto…

Cala Sinzias non si vende più: si vogliono davvero tutelare le coste? Coraggio!


Sardegna, dune e ginepri sul mare

Sardegna, dune e ginepri sul mare

Il Presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru e l’Assessore dell’agricoltura Elisabetta Falchi hanno annunciato la revoca del bando per la vendita di oltre 5 ettari di terreni costieri a Cala Sinzias (Castiadas, CA) del patrimonio della Società Bonifiche Sarde s.p.a. in liquidazione.  Inoltre, sarà costituito un Fondo unico per la tutela dei beni paesaggistici di pregio, con particolare attenzione per quelli costieri.

Bene, siamo molto soddisfatti, perché è quello che abbiamo chiesto lo scorso 4 luglio 2014 con la denuncia pubblica della ignobile vendita di terreni costieri che devono esser tutelati – oltre che con il piano paesaggistico regionale e le altre normative di salvaguardia costiera – con la demanializzazione attraverso la titolarità e la gestione dell’Agenzia della Conservatoria delle coste della Sardegna. Leggi tutto…

Commissariata l’Agenzia della Conservatoria delle coste, la Regione autonoma della Sardegna inizia a vendere i terreni costieri.


Castiadas, Cala Sinzias (da www.madebysardinia.it)

Castiadas, Cala Sinzias (da http://www.madebysardinia.it)

 

 

“… la soppressione metterebbe a rischio migliaia di ettari di coste che potrebbero essere venduti ai migliori offerenti. Ma lo stato giuridico dei beni prescinde che siano sotto l’agenzia o gli assessorati … E, cosa peggiore, secondo questa interpretazione, i programmi della giunta metterebbero a repentaglio la tutela del paesaggio. Esattamente il contrario e lo dimostreremo con i fatti”.

Così dichiarava (L’Unione Sarda, 29 giugno 2014), furente, l’Assessore della difesa dell’ambiente della Regione autonoma della Sardegna Donatella Spano in difesa della decisione di commissariare l’Agenzia della Conservatorìa delle coste della Sardegna e in risposta a chi – e il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus è fra questi – temeva e teme per la sorte dei terreni costieri assegnati in gestione all’Agenzia o in titolarità regionale. Leggi tutto…