Le risorse naturali come patrimonio collettivo dell’umanità.


Promosso dalla Società Tarquinense d’Arte e Storia, si tiene a Tarquinia, il 14 dicembre 2019 (ore 9.30-19.30) la II Riunione scientifica “Le risorse naturali come patrimonio collettivo dell’umanità” presso la Sala Sacchetti del Palazzo dei Priori.

Nel corso dell’incontro saranno presentati gli Atti del I Convegno nazionale sui Domini Collettivi “Il cammino delle Terre comuni. Dalle leggi liquidatorie degli usi civici al riconoscimento costituzionale dei domini collettivi, tenutosi a Tarquinia nello scorso giugno 2019.

Tuscia, acquedotto romano

(foto S.D., archivio GrIG)

  1. sardo
    novembre 30, 2019 alle 1:58 pm

    Molto interessante. Complimenti perché divulgate l’evento. Infatti è necessario riflettere e ricordare che le risorse naturali sono collettive, sono dell’umanità intera soprattutto quando si vogliano evitare veri e propri assalti e speculazioni su di esse.

  2. G.Maiuscolo
    novembre 30, 2019 alle 5:23 pm

    Aprendo la pagina e leggendo l’intestazione del Post, ho pensato che organizzare un congresso con un tema come questo:”Le risorse naturali come patrimonio collettivo dell’umanità.” è davvero bello quanto ovvio, ma non scontato; anche se qualcuno lo dimentica.
    di chi dovrebbero essere, infatti, le risorse naturali?
    Ma di TUTTI, è fuor d’ogni dubbio, affidate in dotazione a tutti coloro che abitano il Pianeta, a tutti gli esseri viventi che abitano il Pianeta.

  3. Riccardo Pusceddu
    novembre 30, 2019 alle 8:19 pm

    Sembrerebbe che la maggiorparte delle persone considerino bene comune piu’ i telefoni cellulari e i SUVs che le foreste pluviali e l’aria pulita e quindi sacrifichino volentieri questi ultimi per ottenere i primi.

  4. Occhio nudo
    dicembre 1, 2019 alle 7:30 pm

    Molto interessante. Se gli uomini prendessero coscienza del fatto che le risorse naturali sono veramente patrimonio dell’umanità forse riuscirebbero anche ad evitare l’estinzione.

    • Riccardo Pusceddu
      dicembre 2, 2019 alle 5:36 pm

      L’estinzione avverra’ se si dovesse smettere di competere per le risorse.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: