Home > biodiversità, coste, difesa del territorio, fondi comunitari, mare, paesaggio, parchi naturali, società, sostenibilità ambientale > A Punta Molentis (Villasimius) si recinta anche il mare.

A Punta Molentis (Villasimius) si recinta anche il mare.


Villasimius, Punta Molentis, recinzione nell’acqua di mare (7 luglio 2019)

«Tancas serradas a muru, fattas a s’afferra afferra, si su chelu fit in terra,
che l’aian serradu puru
».

Il poeta Melchiorre Murenu, scagliandosi contro gli effetti di rapina delle terre collettive determinate dall’Editto delle Chiudende, non immaginava quanto avrebbero fatto più di centocinquant’anni dopo i suoi conterranei.

A Punta Molentis, sul litorale di Villasimius, hanno recintato il mare.

Sarà effetto delle mareggiate primaverili, sarà effetto anche di ulteriori effetti atmosferici, ma il mare ha modificato i suoi confini e oggettivamente oggi l’acqua marina è attraversata da una recinzione di un’area in concessione.   Buon senso e norme dovrebbero prevederne la revisione.

Lo scorso 1 maggio, Festa del lavoro, fervevano i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria del locale chiosco, mentre qualche giorno prima la Guardia costiera aveva posto sotto sequestro preventivo un pontile abusivo lungo 14 metri realizzato da chissà chi.

Villasimius, Punta Molentis, in primo piano pontile sotto sequestro preventivo (1 maggio 2019)

In precedenza, nell’agosto 2017, avevamo documentato una situazione di cattiva gestione ambientale, suscitando le rimostranze del sindaco di Villasimius, oggi le recinzioni di una concessione demaniale marittima a fini balneari interessano serenamente l’acqua di mare, mentre l’assurdo affollamento di bagnanti coinvolge anche le dune e rende la spiaggia sempre più simile a una scatola di sardine.

E chi se ne frega, qualcuno penserà, sono soldi che entrano: dieci euro per ogni posto auto, migliaia di euro incassati ogni giorno.

Villasimius, Punta Molentis, parcheggi ricavati con mezzi meccanici nella vegetazione (10 agosto 2017)

Coste e mare rientranti nel demanio marittimo (artt. 822 cod. civ., 28 cod. nav.), tutelati con vincolo paesaggistico (decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.), interessati dal sito di importanza comunitaria (S.I.C.) “Isola dei Cavoli, Serpentara, Punta Molentis e Campulongu(codice ITB040020) e dall’area marina protetta “Capo Carbonara”.

E’ arrivata l’estate e si vede: sale l’avidità e spariscono gli scrupoli. 

Ambiente e bagnanti da spennare e, magari, riuscire a lucrare anche qualche altro progetto con fondi pubblici per salvaguardare dune e spiaggia, il Providune, infatti, è terminato insieme ai relativi fondi comunitari LIFE (3.352392,00).

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha, comunque, inviato (8 luglio 2019) una specifica istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti con la richiesta di verifica del rispetto delle concessioni demaniali, della opportuna revisione e della pubblica fruibilità della spiaggia.  Coinvolti la Guardia costiera, il Corpo forestale e di vigilanza ambientale, il Comune di Villasimius, l’Area Marina Protetta “Capo Carbonara”, informato il Ministero dell’Ambiente.

Ci sarà un sussulto di decenza?

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

Villasimius, Punta Molentis, campo bocce improvvisato sulle dune (10 agosto 2017)

da L’Unione Sarda, 6 luglio 2019

Punta Molentis, solo posti in piedi: 2mila persone in un fazzoletto di terra.

“Dieci euro di parcheggio, senza possibilità di tariffe orarie, per entrare in una spiaggia affollatissima”: la segnalazione di un lettore su uno dei litorali più belli di Villasimius.

Cara Unione,

ormai siamo alle solite.

A Punta Molentis (una spiaggia di circa 50 metri di lunghezza) turisti sardi e non sono esasperati per le condizioni dei servizi (inesistenti) offerti dalla ditta che ha in concessione dal Comune di Villasimius la gestione del sito.

In pratica fanno pagare un biglietto giornaliero di 10 euro, senza possibilità di averne uno a ore o per mezza giornata, per parcheggiare a circa 1,500 metri dalla spiaggia. E qui fanno entrare circa duemila persone in un fazzoletto (circa 30 metri disponibili) di sabbia bagnata e il restante (altri 25 metri) per un terzo occupata da ombrelloni, sempre a pagamento. Ho visto persone che già alle nove del mattino si affacciavano alla spiaggia e con sonore proteste si allontanavano in quanto disponibili solo posti in piedi.

I sardi non si lamentino poi che il turismo in Sardegna non funziona e siamo pure citati come persone che vogliono imbrogliare nascondendosi con le concessioni comunali che di fatto occupano centinaia di metri di spiaggia. Il Comune di Villasimius si vergogni per quanto permette!

Grazie per l’attenzione.

Antonio Deiana

Villasimius, Punta Molentis, bagnanti sulle dune (foto L’Unione Sarda, 6 luglio 2019)

Punta Molentis: “Non c’è spazio e i turisti piazzano gli ombrelloni nelle dune”.

Sta diventando un caso l’affollamento di una delle spiagge più belle di Villasimius.

Sta scatenando centinaia di reazioni, sui social, la lettera del giorno inviata da un nostro lettore sull’eccessivo affollamento della spiaggia di Punta Molentis, una delle più belle a Villasimius.

Una situazione insostenibile per i turisti, dicono i lettori, costretti a pagare dieci euro di parcheggio, senza possibilità di tariffa oraria, per trovare “solo posti in piedi”.

E su WhatsApp è arrivata un’altra segnalazione, da un lettore che preferisce restare anonimo.

Per ovviare alla mancanza di posto per sedersi o stendersi a prendere il sole, molti turisti scavalcano la recinzione e l’ordinanza che espressamente richiede di non calpestare le dune, per “piazzare i loro ombrelloni”.

“Le autorità competenti, per favore, facciano qualcosa”, l’appello.

Cisto (Cistus)
Villasimius, Punta Molentis, recinzione nell’acqua di mare (luglio 2019)

(foto da L’Unione Sarda, per conto GrIG, J.I., S.D., archivio GrIG)

 
 
Annunci
  1. G.Maiuscolo
    luglio 9, 2019 alle 7:50 am

    …” E’ vietato calpestare le dune, recidere…asportare la vegetazione…”
    Le ultime parole famose…

    Chi ha consentito di calpestare le dune e chi ha eliminato la vegetazione per ricavarne stalli e quanto altro….?
    Bisognerebbe chiederselo. Tanto la risposta è lì…a portata di orecchie.

    Nei miei ricordi… Punta Molentis, resta uno splendore; senza la presenza di una sola anima, una.
    Oggi, si permettono di recintare il mare.
    Ma il mare un giorno o l’altro si vendicherà.

    …’A passada ‘e surra…da non consentirgli di levarsi per almeno un mese…

    Saluti tristi

  2. luglio 9, 2019 alle 3:05 pm

    A.G.I., 8 luglio 2019
    Mare ‘recintato’ a Punta Molentis in Sardegna, protesta degli ecologisti: https://www.agi.it/cronaca/sardegna_spiaggia_recintata_punta_molentis-5796726/news/2019-07-08/

    _____________

    da La Nuova Sardegna, 8 luglio 2019
    Estate cafona: «A Villasimius hanno recintato anche il mare».
    La denuncia del Gruppo di intervento giuridico. A Punta Molentis in uno stabilimento balneare spunta una recinzione che arriva fino all’acqua: http://www.lanuovasardegna.it/cagliari/cronaca/2019/07/08/news/estate-cafona-a-villasimius-hanno-recintato-anche-il-mare-1.17849018

    __________

    da Cagliaripad, 8 luglio 2019
    Villasimius, denuncia del Grig: “A Punta Molentis si recinta anche il mare”: https://www.cagliaripad.it/398161/villasimius-denuncia-del-grig-a-punta-molentis-si-recinta-anche-il-mare

    __________________

    da Cagliari Oggi, 8 luglio 2019
    Tanto assurdo, quanto reale. La foto non mente. Denuncia del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus che ha inoltrato una specifica istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti.
    A Villasimius hanno recintato il mare: http://www.cagliarioggi.it/notizie/n?id=143003

    _________

    da Il Sarrabus News, 8 luglio 2019
    VILLASIMIUS, La denuncia degli ambientalisti: “A Punta Molentis hanno recintato anche il mare”: https://ilsarrabus.news/villasimius-la-denuncia-degli-ambientalisti-a-punta-molentis-hanno-recintato-anche-il-mare/

    _________

    da Alguer.it, 8 luglio 2019
    Tanto assurdo, quanto reale. La foto non mente. Denuncia del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus che ha inoltrato una specifica istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti.
    A Villasimius hanno recintato il mare: http://www.alguer.it/notizie/n?id=143003

    ______________

    da You TG, 8 luglio 2019
    Villasimius, nella spiaggia di Punta Molentis recintano anche il mare: https://youtg.net/v3/primo-piano/17891-villasimius-nella-spiaggia-di-punta-molentis-recintano-anche-il-mare

    _______________

    da Vistanet, 8 luglio 2019
    A Punta Molentis (Villasimius) si recinta anche il mare. La denuncia del Gruppo d’Intervento Giuridico Onlus: https://www.vistanet.it/cagliari/2019/07/08/a-punta-molentis-villasimius-si-recinta-anche-il-mare-la-denuncia-del-gruppo-dintervento-giuridico-onlus/

    _________________

    da Cagliari online, 8 luglio 2019
    Villasimius, la denuncia del Grig: “A Punta Molentis si recinta anche il mare”: https://www.castedduonline.it/villasimius-la-denuncia-del-grig-a-punta-molentis-si-recinta-anche-il-mare/

    _____________________________________

    da Open, 9 luglio 2019
    Sardegna, mare “recintato” a Punta Molentis: protestano gli ecologisti: https://www.open.online/2019/07/09/sardegna-mare-recintato-a-punta-molentis-protestano-gli-ecologisti/

  3. Porico
    luglio 9, 2019 alle 5:55 pm

    Sono i tempi: le chiamano “privatizzazioni”.

  4. G.Maiuscolo
    luglio 10, 2019 alle 9:28 am

    PORICO…ha il vestitino nuovo!

    Saluti 🙂

  5. luglio 11, 2019 alle 10:30 pm

    da L’Unione Sarda, 11 luglio 2019
    LIMITE AGLI INGRESSI. Villasimius, troppi bagnanti a Punta Molentis: arriva l’ordinanza.
    La decisione del sindaco Luca Dessì: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/provincia-cagliari/2019/07/11/villasimius-troppi-bagnanti-a-punta-molentis-arriva-l-ordinanza-136-903623.html

    ———-

    Troppi bagnanti a Villasimius, il sindaco corre ai ripari: https://www.unionesarda.it/video/video/cronaca-sardegna/2019/07/11/troppi-bagnanti-a-villasimius-il-sindaco-corre-ai-ripari-52-903663.html

  6. G.Maiuscolo
    luglio 12, 2019 alle 7:57 am

    OH…

  7. luglio 14, 2019 alle 6:07 pm

    da L’Unione Sarda, 14 luglio 2019
    Punta Molentis, prima domenica a numero chiuso. (Mariella Careddu): https://www.unionesarda.it/video/video/cronaca-sardegna/2019/07/14/punta-molentis-prima-domenica-a-numero-chiuso-52-904732.html

  8. G.Maiuscolo
    luglio 15, 2019 alle 7:32 am

    Bella Notizia: con la Enne maiuscola.
    Hanno vinto la tenacia, la costanza, la civile denuncia e la coerenza: del GRIG.

    Grazie gentili e cari Dottori del Gruppo, con gratitudine.
    🙂

  9. Rosaria Albergo
    agosto 7, 2019 alle 3:37 pm

    Spiaggia di Punta Molentis oggi 7 Agosto:
    Alle 830 spiaggia praticamente colma, spiaggia ormai ridotta a una striscia di terra, 300 persone sono una enormità. Impossibile stendersi. Le dune sono protette e mi dico:” va bene, 300 persone sono tante, ma almeno ė un inizio per salvaguardare questo paradiso, le dune sono recintate, speriamo che questa attenzione serva e sia solo un inizio”.
    Peccato che dal mare tranquillamente arrivino i gommoni a sbarcare turisti sulla spiaggia, vietato dall’ordinanza e più di un paio abbiano addirittura attraccato a motore acceso alle boe bianche, peccato che le persone siano comodamente sdraiate sulle dune con gli ombrelloni aperti.
    Il bagnino interpellato dice che non ė compito suo controllare ma del Comune di Villasimius.
    Controlli neanche l’ombra.
    Quella che mi sembrava inizialmente una buona ordinanza che potesse indurre una maggiore attenzione si rivela davvero tutta una finta.
    Che dispiacere vedere uno scempio del genere.

    • agosto 7, 2019 alle 5:42 pm

      buonasera Rosaria,

      non avevamo il minimo dubbio che sarebbe andata a finire così.

      Nessun controllo, nessun rispetto per l’ambiente e nemmeno per l’intelligenza altrui.

  10. G.Maiuscolo
    agosto 8, 2019 alle 9:33 am

    Per Rosaria, piccolo suggerimento: Voi che frequentate PUNTA MOLENTIS e che conoscete l’ordinanza restrittiva che limita le presenze, garantendo una sorta di “numero chiuso”, e che vieta ulteriori ingressi, siano essi da terra siano essi da MARE ( Io non conosco l’ordinanza sindacale, mi scuso quindi se scrivo qualche imprecisione) come afferma anche Rosaria:
    (…) “Peccato che dal mare tranquillamente arrivino i gommoni a sbarcare turisti sulla spiaggia, VIETATO dall’ordinanza e più di un paio abbiano addirittura attraccato a motore acceso alle boe bianche, peccato che le persone siano comodamente sdraiate sulle dune con gli ombrelloni aperti”
    e…dicevo… organizzate un CORDONE umano davanti alla spiaggia di bagnanti, mani unite e ben strette, a significare che non può più entrare neanche un’anima a PUNTA, già stracolma: una sorta di civilissima protesta, ma anche una civile “disubbidienza” ( per me è OSSERVANZA delle regole e rispetto per l’altrui intelligenza come scrive…”Su Dottori”) contro maleducati e poco osservanti cittadini di non so quale comunità ( perché non è specificato da dove arrivino tali gommoni…)che, al contrario di chi entra legittimamente a PUNTA, infrange le regole e soprattutto un’ordinanza che dovrebbe essere fatta rispettare.

    Dovrebbe appunto.

    Grazie Rosaria e grazie anche ai dottori, sempre vigili e attenti.
    🙂

  11. G.Maiuscolo
    agosto 8, 2019 alle 9:38 am

    ERRATA: (…)” contro maleducati e poco osservanti cittadini …che…INFRANGONO, NON infrange… le regole.
    Grazie

  12. agosto 26, 2019 alle 2:44 pm

    finalmente trovato il “colpevole”.

    da L’Unione Sarda, 25 agosto 2019
    Tolleranza zero. Spegne i mozziconi in spiaggia: Villasimius, 200 euro di multa a un turista bolognese.
    L’uomo è stato pizzicato da vigili e guardie ambientali, dopo ripetute lamentele dei bagnanti: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/provincia-cagliari/2019/08/25/spegne-i-mozziconi-in-spiaggia-villasimius-200-euro-di-multa-a-un-136-920425.html

  1. luglio 12, 2019 alle 3:26 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: