Incendi in Sardegna: colpevoli ritardi, menti bacate e anime marce.


anche su Il Manifesto Sardo (“Incendi in Sardegna: colpevoli ritardi, menti bacate e anime marce“), n. 219, 16 luglio 2016

 

Nel primo fine settimana del luglio 2016, fra sabato 4 e domenica 5, più di 5 mila ettari sono finiti al rogo in Sardegna.

Con il primo soffio di Maestrale estivo saltano via i coperchi dei Vasi di Pandora presenti dentro troppi sardi. E via.    Pòniri fogu, si appicca il fuoco.

Noi sardi lo sappiamo, è iniziata l’estate e, appena giunge il vento che fa galoppare il fuoco, conosciamo già la conseguenza.

Incendi, danni ambientali ed economici, rischio per tante vite umane.

Non siamo fortunatamente ai giorni di Curaggia, quando gli incendi dolosi fecero strage.    Nove morti e quindici feriti, in quel tragico 28 luglio 1983.

incendio in zona umida

incendio in zona umida

Non siamo ancora all’utilizzo di Gatti e Cani randagi per appiccare le fiamme, come sembra accadere nel Mezzogiorno.

Tuttavia le menti bacate e le anime marce sono sempre ben presenti in questa splendida isola nel bel mezzo del Mediterraneo.

Il 5 luglio P.M., 29 anni, è stato arrestato dai Carabinieri subito dopo aver messo fuoco a 300 metri da casa sua, nonostante i tentativi di un compaesano di farlo desistere.

Il consueto tributo di terre bruciate per l’estate 2016 viene già riscosso a Sedilo, dove 115 aziende agro-pastorali sono sul lastrico, a Bitti, a Carbonia, a Capoterra, a Domusnovas.  Il 7 luglio è il turno di Saccargia e di Ploaghe, il 10 luglio è la volta di Santadi e Teulada, il 14 luglio tocca al parco naturale regionale di Molentargius-Saline, a Nebida, a Villagrande Strisaili.

Come di consueto, “bruciano” anche i commenti, le polemiche, le accuse.

C’è chi la butta pure sulle riforme istituzionali degli enti locali, come se fossero nel bene e nel male motivo per metter fuoco.      Meno male che è giunta anche qualche perla di saggezza: “chi appicca un incendio è un criminale da condannare a tutti i livelli istituzionali”, ha affermato decisa l’Assessore regionale della difesa dell’ambiente Donatella Spano.

Dopo la “condanna istituzionale” i delinquenti incendiari saranno certo contriti e colmi di vergogna. Eppure i roghi non sono cessati.

Non pare il caso di fare l’ennesimo tentativo di analisi sociologica sul fenomeno sardo dell’incendio.

Solo qualche considerazione concreta.

L’apparato antincendio sardo è fra i migliori a livello nazionale ed è vero che ognuno di noi deve fare la sua parte per la difesa del patrimonio ambientale comune.    La prevenzione, però, continua a esser il tasto dolente: purtroppo circa un terzo dei Comuni sardi (111 su 377) è colpevolmente sprovvisto di piano antincendio, con gravi rischi sul piano della prevenzione per le persone e il patrimonio ambientale.

Non solo.   Latita troppo spesso la ripulitura dei terreni pubblici e privati da sterpaglie e vegetazione secca. Senza adeguata applicazione di sanzioni.

Sardegna, incendio

Sardegna, incendio

Qualche ammonimento dai tempi antichi.

Poiché l’elevamento dei popoli e degli stati dipende dall’osservanza di quel diritto universale che è dettato dalla ragione, noi Eleonora, per grazia di Dio giudicessa d’Arborea, affinché la giustizia sia salva, i malvagi siano frenati dalla paura delle pene e i buoni possano vivere in pace, obbedendo alle leggi, facciamo questi ordinamenti.”    Questa l’introduzione della Carta de Logu, codice delle leggi del Giudicato d’Arborea (che in quel momento storico s’estendeva a quasi tutta la Sardegna), emanata nel 1300 e rimasta in vigore – con integrazioni – fino all’introduzione del Codice Feliciano dell’aprile 1827.

Molto importanti le disposizioni su incendi e incendiari, dalla prevenzione degli incendi stessi (artt. 45-49), con precetti ancora attuali (divieto di abbruciamento delle le stoppie  prima del giorno di S. Maria chi est a die octo de capudanni,  cioe’ l’8 di settembre, art. 45 ), e sulle pene da infliggere agli incendiari, ai singoli malfattori o ai villaggi interi (qualora non avessero acciuffato l’incendiario).    Tra i vari articoli, particolare quello dedicato a chi metteva fuoco “a bingia” (alle vigne) o “at ortu“ (termini ancora molto diffusi nel Campidano): l’incendiario veniva infatti chiamato al risarcimento del danno, se non fosse stato in grado di farlo, pagava con il taglio della mano destra. Con il rogo chi metteva fuoco alle case.

Una buona prevenzione e sanzioni durissime per gli incendiari sono criteri validi ancor oggi quantomeno per contrastare efficacemente questa “calamità innaturale”: senza mozzare mani o mettere al rogo nessuno, vent’anni di galera effettiva sarebbero ancora poca cosa per i delinquenti incendiari che distruggono il nostro ambiente, i nostri boschi, il duro lavoro sui campi di lunghi anni.

Stefano Deliperi, Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

(foto J.I., S.D., archivio GrIG)

Advertisements
  1. Riccardo Pusceddu
    luglio 17, 2016 alle 10:46 am

    Quanti anni di galera rischia un piromane oggi?

  2. sattagavina
    luglio 17, 2016 alle 2:54 pm

    qualcuno vuole che la Sardegna arda al vento così creano lavoro facile e duraturo !!!

  3. Terrae
    luglio 17, 2016 alle 7:15 pm

    Preghiera di un sardo peccatore nell’ora del Vespro:

    Fa, o Signore,
    che a piromani e criminali del fuoco
    manchi tanta aria da respirare
    quanta ne hanno bruciata
    le fiamme dei loro roghi,
    e, ancora, tanta quanta
    è stata resa irrespirabile dal loro fumo.

    Fa che manchi loro il pane quotidiano
    in misura della legna che l’avrebbe cotto
    se non fosse stata distrutta dall’incendio
    che ciascuno di essi ha appiccato.

    Fa che manchi dalla loro mensa carne, vino,
    e ogni frutto della generosa terra
    tanto quanto di ogni bene
    è stato carbonizzato per mano loro.

    Fa che per spegnere la loro sete
    essi possano trovare soltanto acqua salata
    come quella che spegne l’arsura dei roghi
    con cui essi hanno resa sterile
    nostra Madre Terra.

    Fa che nella loro vita
    esseri così miserabili d’animo
    abbiamo gioia in misura inversamente proporzionale al piacere che li ha esaltati quando essi hanno goduto
    per ciò che, in materia e spirito,
    essi hanno distrutto col fuoco.

    Fa che i loro giorni siano fatica e dolore
    come lo sono i giorni di coloro
    che si spendono sino al sacrificio
    per domare le fiamme assassine.

    E fa, o Padre,
    che le notti degli infami assassini
    siano ansia, terrore, ed incubo infiniti
    come è stato per coloro che, senza colpa,
    hanno vissuto la paura e l’orrore
    tra le fiamme infernali che hanno divorato
    le loro case, il loro lavoro, le persone più care … e pure la loro vita che solo a Te appartiene.

    Amen.

  4. luglio 19, 2016 alle 2:46 pm

    da La Nuova Sardegna, 18 luglio 2016
    Guspini, incendio si avvicina a una lottizzazione: evacuate dieci villette.
    Mobilitati elicotteri e vigili del fuoco, forestali, operai del Comune e i carabinieri. (Luciano Onnis): http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2016/07/18/news/guspini-incendio-si-avvicina-a-una-lottizzazione-evacuate-dieci-villette-1.13836434

    ———–

    Alghero, incendio di natura dolosa nei pressi di Maria Pia.
    Misterioso rogo di sterpaglie scoppiato domenica. Gli interessi, le polemiche e i destini di tutta l’area contribuiscono a moltiplicare gli interrogativi: http://lanuovasardegna.gelocal.it/alghero/cronaca/2016/07/19/news/incendio-di-natura-dolosa-nei-pressi-di-maria-pia-1.13836492

    ________________________________

    da Sardinia Post, 18 luglio 2016
    Ancora roghi nel Medio Campidano e nel Sassarese, elicotteri in azione: http://www.sardiniapost.it/cronaca/ancora-roghi-nel-medio-campidano-nel-sassarese-elicotteri-azione/

    __________________

    da CagliariPad, 18 luglio 2016
    Incendio Guspini, il sindaco ordina l’evacuazione ma fuoco si ferma.
    Il fuoco ha consumato le sterpaglie di una collina, avvicinandosi al gruppo di abitazioni. Sul posto, assieme al Corpo forestale, sono intervenuti gli agenti della Polizia municipale ed i carabinieri: http://www.cagliaripad.it/news.php?page_id=31278

  5. luglio 19, 2016 alle 7:26 pm

    da L’Unione Sarda, 19 luglio 2016
    Villacidro: in fiamme un bosco secolare.
    Vasti incendi tra Bonarcado e Siamanna: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/07/19/villacidro_in_fiamme_un_bosco_secolare_vasti_incendi_tra_bonarcad-68-516950.html

  6. luglio 20, 2016 alle 5:02 pm

    da La Nuova Sardegna, 20 luglio 2016
    Fuoco da Isili a Nurri: distrutto impianto eolico, chiusa la statale 198.
    Il Sarcidano brucia, squadre a terra e due Canadair mobilitati per spegnere le fiamme che corrono verso Villanovatulo. (Gian Carlo Bulla): http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2016/07/20/news/fuoco-da-isili-a-nurri-distrutto-impianto-eolico-chiusa-la-statale-198-1.13845837

    ______________________________

    da L’Unione Sarda, 20 luglio 2016
    Grosso incendio fra Isili e Nurri: .
    in azione due Canadair e tre elicotteri: https://gruppodinterventogiuridicoweb.wordpress.com/wp-admin/edit-comments.php

    —————-

    Aggius, in cenere dieci ettari di querce.
    Rogo innescato da un decespugliatore: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/07/20/aggius_fiamme_nelle_campagne_canadair_ed_elicotteri_per_fermarle-68-517295.html

    _____________________

    da CagliariPad, 20 luglio 2016
    Incendi, il fumo delle fiamme di Isili vela i cieli del Cagliaritano.
    “In realtà – spiega il sito di Meteosardegna – si tratta di un segnale falso, interpretato erroneamente dal radar per la presenza di una vera e propria imponente nube sviluppata da un gigantesco incendio ancora in atto nella zona”: http://www.cagliaripad.it/news.php?page_id=31374

    —————-

    Decespugliatore innesca rogo, canadair in azione.
    Il personale di vigilanza ambientale dell’Ispettorato forestale di Tempio ha già individuato i responsabili del rogo, il titolare e l’operaio di un’impresa locale incaricata della pulizia delle strade: verranno denunciati per incendio colposo: http://www.cagliaripad.it/news.php?page_id=31380

  7. luglio 20, 2016 alle 9:58 pm

    A.N.S.A., 20 luglio 2016
    Mega rogo in sud Sardegna,bloccato treno.
    In azione con squadre a terra anche 3 Canadair e 6 elicotteri. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/07/20/mega-rogo-in-sud-sardegnabloccato-treno_36173604-edcd-41c2-afbd-22dea5817a04.html)

    Non è ancora stato domato il maxi incendio scoppiato nella zona compresa tra Isili-Nurri-Orroli-Villanova Tulo, nella provincia del sud Sardegna. Le fiamme – ma si tratta di una prima stima approssimativa – hanno devastato centinaia di ettari di boschi e macchia mediterranea, e il bilancio finale rischia di essere anche più pesante.

    Al lavoro, accanto alle squadre a terra di vigili del fuoco, Protezione civile, Corpo forestale e volontari, ci sono sei elicotteri e due Canadair. Il rogo nelle vicinanze di Isili sembra essere sotto controllo, preoccupano invece le fiamme che stanno assediando Nurri.

    I carabinieri della Compagnia di Isili impediscono il passaggio dei residenti, in via precauzionale, lungo la statale 198 che è stata chiusa a tratti. Il treno Seui-Mandas è stato invece fermato nella stazione di Villanova Tulo e i passeggeri – a bordo anche famiglie con bambini – hanno lasciato il convoglio per proseguire il viaggio in pullman.

    Al momento non si registrano danni ad aziende agricole o case, anche se il fuoco si è più volte avvicinato ad ovili e stalle. Da Cagliari è arrivata nella zona di Nurri una squadra del gruppo analisi e uso del fuoco (Gauf), coordinata dall’ispettore Ettore Deiana, che sta cercando di controllare le fiamme, utilizzando il cosiddetto “fuoco tattico”. La situazione per il momento sembra sotto controllo.

  8. luglio 22, 2016 alle 2:48 pm

    da L’Unione Sarda, 21 luglio 2016
    L’assessore regionale Spano nel Sarcidano in ginocchio dopo l’incendio di ieri. (Antonio Pintori): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/07/21/l_assessore_regionale_spano_nel_sarcidano_in_ginocchio_dopo_l_inc-68-517718.html

    ———-

    22 luglio 2016
    Incendi: giornata da bollino rosso. Per i barracelli il sistema non va. (Cristina Cossu): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/07/22/incendi_giornata_da_bollino_rosso_per_i_barracelli_il_sistema_non-68-517858.html

  9. luglio 23, 2016 alle 12:14 am

    A.N.S.A., 22 luglio 2016
    Incendi: evacuate case a Sant’Antioco.
    Oltre il Sulcis fiamme anche nel Medio Campidano e nel Nuorese: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/07/22/incendi-evacuate-case-a-santantioco_b7cb6f4d-9d4a-4636-90f6-99e2913a82ad.html

    ____________________________

    da L’Unione Sarda, 22 luglio 2016
    Torna l’incubo incendi in Sardegna: il vento alimenta roghi in tutta l’Isola: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/07/22/torna_l_incubo_incendi_in_sardegna_roghi_nelle_aziende_agricole_d-68-517978.html

    ____________________________

    da La Nuova Sardegna, 22 luglio 2016
    Violento incendio nelle campagne tra Teti e Olzai.
    Canadair ed elicotteri in azione dal cielo e a terra vigili del fuoco, forestali, barracelli e decine di volontari impegnati da ore per arginare la furia delle fiamme: http://lanuovasardegna.gelocal.it/nuoro/cronaca/2016/07/22/news/violento-incendio-nelle-campagne-tra-teti-e-olzai-1.13855425

    ————–

    Serata di incendi in provincia di Oristano, muore un gregge.
    Protezione civile e forze antincendio impegnate a Ardauli, Paulilatino, Nughedu e Neoneli: http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca/2016/07/22/news/serata-di-incendi-in-provincia-di-oristano-muore-un-gregge-1.13855607

  10. Mara
    luglio 23, 2016 alle 4:16 pm

    Bella la preghiera di Terrae! Pregherò anche da atea.
    Intanto concordo con i 20 anni di galera EFFETTIVA proposti dal GRIG. Perché adesso che siamo “civili” non possiamo tagliare le mani a nessuno. (Ma una bella schiacciatina con mazzetta da 10 kg sarebbe già un buon deterrente). Proprio non mi riesce di capire UNO solo dei motivi di chi appicca incendi, nemmeno quelli “accidentali”, non mi pare che la Sardegna sia tanto piena di idioti distratti.

    • Terrae
      luglio 23, 2016 alle 7:12 pm

      D’idioti è pieno il mondo e anche da queste parti non difettiamo.
      Ciò nonostante riusciamo persino ad importante.
      Tutti mentecatti desiderosi di far muovere la giostra dei soccorsi per … vedere l’effetto che fa e magari raccontare agli amici la bravata o darsi tono quale miracolosamente sopravvissuto alle fiamme dell’inferno.
      Semplicemente storni.
      Ma si! Approvo la cassetta da 10 kg sulle …unghie.

      • Terrae
        luglio 23, 2016 alle 7:20 pm

        Dannata scrittura predittiva dello smartphone!

        Leggasi:

        importarne

        stronzi

  11. luglio 23, 2016 alle 6:09 pm

    A.N.S.A., 23 luglio 2016
    Incendi: evacuate case a Sant’Antioco. Oltre il Sulcis fiamme anche nel Medio Campidano e nel Nuorese: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/07/22/incendi-evacuate-case-a-santantioco_b7cb6f4d-9d4a-4636-90f6-99e2913a82ad.html

    ________________________________

    da L’Unione Sarda, 23 luglio 2016
    Incendi: ville lambite dalle fiamme tra Sassari e Sorso, ripartiti i roghi domati ieri a Sant’Antioco: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/07/23/incendi_un_vasto_rogo_tra_sassari_e_sorso_sulla_provinciale_buddi-68-518226.html

    ————–

    Incendi, per combattere il fuoco c’è un esercito scarno e con mezzi inadeguati: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/07/23/incendi_per_combattere_il_fuoco_c_un_esercito_scarno_e_con_mezzi-68-518183.html

    _______________________________

    da La Nuova Sardegna, 23 luglio 2016
    Incendio lambisce le case nelle campagne Sassari.
    Paura a Baddelonga dove le fiamme hanno saltato la provinciale Buddi Buddi. Traffico in tilt. (Salvatore Santoni): http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2016/07/23/news/incendio-lambisce-le-case-nelle-campagne-sassari-1.13859803

    —————-

    Incendi, venerdì nero in provincia di Oristano: inceneriti 2mila ettari.
    Protezione civile e forze antincendio impegnate a Ardauli, Paulilatino, Nughedu e Neoneli: http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca/2016/07/22/news/serata-di-incendi-in-provincia-di-oristano-muore-un-gregge-1.13855607

  12. M.A.
    luglio 23, 2016 alle 7:35 pm

    A mio avviso gli incendi sono frutto dell’ “ecomafia”. La “giostra dei soccorsi” citata da Terrae crea posti di lavoro, in una terra dove il lavoro non c’è. Esistono purtroppo dei sardi in grado di barattare la propria terra e trasformarla in cenere, per un pezzo di pane. Disperazione, “callonimini”, bravata da raccontare al bar? chi lo sa.
    Sta di fatto che le campagne della Sardegna in estate nei mesi roventi sono abbandonate. Se 40000 cacciatori sardi fossero impiegati come sentinelle per la tutela del territorio, autorizzandoli per esempio ad uscire in campagna nel mese di Luglio con i cani, vi sarebbe una notevole salvaguardia delle campagne. Ci sarebbe più prevenzione e qualche male intenzionato sarebbe colto con le mani in pasta pagandone le conseguenze. Non è il sistema antincendio che non funziona, ma il controllo: le campagne tuttora sono abbandonate alle cattive intenzioni di questi delinquenti.

    • luglio 23, 2016 alle 8:01 pm

      ogni anno ripeti le stesse cose: nulla impedisce ai cacciatori come a chiunque altro di girare per boschi e campagne, a luglio come ad agosto, e “fare prevenzione”. I Cani, che possono disturbare la fauna selvatica nel periodo della riproduzione, stanno a casa.

      Stefano Deliperi

  13. M.A.
    luglio 24, 2016 alle 10:04 am

    E ogni anno la vostra apertura mentale in tema prevenzione ambientale è sempre più chiusa a causa dai vostri ideologismi. Io ci provo sempre, non sia mai riesca a vedere un miglioramento. La fauna selvatica a Luglio è in grado di potersi tutelare dai cani. I cacciatori sono già impiegati in prevenzione nelle riserve autogestite di caccia, ma come ben sai, coprono una superficie piccolissima rispetto alla vastità del territorio agro silvo pastorale. Poter uscire con i cani a Luglio indurrebbe un maggior numero di cacciatori a frequentare le campagne, e non aspettare il 25 agosto. Stiamo parlando di 35-40 giorni che potrebbero fare veramente la differenza. Poiché il cacciatore non è pagato per cacciare, anzi paga… senza un input valido, come le uscite con i cani (senza fucile) nel mese di Luglio ( cani che da Febbraio ad Agosto stanno a casa), i cacciatori stanno in spiaggia al mare, così come fanno gli ambientalisti 😉 . Sono molto più utili in montagna Deliperi e spesso i cacciatori volontari vengono tirati in ballo per spegnere i roghi solo quando questi stanno ormai devastando l’ambiente.

    • luglio 24, 2016 alle 11:13 am

      nessuna prevenzione ideologica, ma constatazione che tanti cacciatori si muoverebbero solo per il comodo loro, per portare il cane ad addestrarsi in campagna. O no? 😉

      Stefano Deliperi

  14. M.A.
    luglio 24, 2016 alle 11:55 am

    Sono un cacciatore, ho famiglia e ho 3 settimane di ferie che mi prendo a Luglio. Se non avessi un input, (come far uscire i cani, dopo tanti mesi) per andare in campagna, il tempo di quelle 3 settimane sono dedicabili esclusivamente alla mia famiglia, AL MARE. La campagna anche quest’anno la vedrò a partire dal 25 Agosto, (se confermato il calendario venatorio), ogni fine settimana fino a Febbraio MA, se potessi uscire con i cani,
    in queste tre settimane di ferie, almeno 3 miseri giorni, sarei felice di andare in campagna, sia la mattina che la sera.
    Essendo Luglio il mese più delicato dal punto di vista degli incendi, se ogni cacciatore sardo (40000 circa) uscisse per 3 giornate a Luglio in campagna con i cani, il territorio sarebbe super tutelato. Gli incendiari avrebbero centinaia di occhi puntati addosso, la campagna sarebbe vissuta e i delinquenti avrebbero PAURA di essere segnalati immediatamente alle autorità competenti.
    Ti sei mai chiesto perchè nonostante Agosto, Settembre e Ottobre siano mesi roventi in Sardegna la campagna viene sistematicamente violentata e distrutta dai numerosissimi roghi nel mese di LUGLIO?? perchè non c’è anima viva, la campagna è deserta e chiunque può andare a compiere azioni del genere senza aver timore di essere visto! Le tue Deliperi sono solamente imposizioni ideologiche radical chic da ambientalismo da salotto e da li non ti vuoi schiodare.
    E’ ora di cambiare se veramente ti reputi ecologista. Dimenticavo, noi non vogliamo essere pagati o assunti dalla regione per controllare il territorio…così come non siamo pagati per debellare la peste suina (nonostante siamo parte integrante del IV provvedimento per l’eradicazione della PSA senza essere chiamati in causa) ma vogliamo solamente uscire con i cani da Luglio e ripeto senza fucile.

    • luglio 24, 2016 alle 1:06 pm

      gli incendi, anche quest’anno, ci sono stati da giugno e ci saranno in agosto. Pensare che dipenda dal fatto che qualche migliaio di cacciatori vada in giro in campagna a luglio é semplicemente assurdo.
      Poi pensa quello che ti pare.
      Tu stesso affermi che andresti in campagna solo con il cane e questo dice tutto.

      Stefano Deliperi

      • agosto 10, 2016 alle 6:52 pm

        gli incendi, disastrosi, continuano a esser appiccati bellamente anche in agosto…….

        Stefano Deliperi

  15. luglio 24, 2016 alle 7:16 pm

    da L’Unione Sarda, 24 luglio 2016
    Incendi nel Barigadu, paura ad Ardauli e Sorradile: 800 ettari di bosco in cenere: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/07/24/incendi_nel_barigadu_paura_ad_ardauli_e_sorradile_800_ettari_di_b-68-518394.html

    _________________

    da Casteddu on line, 23 luglio 2016
    Sardegna, 1877 incendi nel 2016: ieri ottenuto il triste record
    La denuncia di Coldiretti: http://www.castedduonline.it/area-vasta/hinterland/38483/sardegna-1877-incendi-nel-2016-ieri-ottenuto-il-triste-record.html

  16. luglio 25, 2016 alle 2:46 pm

    mal comune, nessun gaudio.

    A.N.S.A., 25 luglio 2016
    Brucia la California, incendi nei pressi di Los Angeles.
    Santa Clarita è la città più colpita. Distrutti oltre 8000 ettari di boschi: http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2016/07/25/brucia-la-california-incendi-nei-pressi-di-los-angeles_529ba924-4856-401b-851d-edba1abb0125.html

  17. luglio 25, 2016 alle 6:10 pm

    dal sito web istituzionale della Regione autonoma della Sardegna
    Incendi, presentato report su campagne ultimi 45 anni. Spano: in diminuzione ettari percorsi dai roghi“.
    Il bilancio della lotta agli incendi in Sardegna nella stagione in corso non è certo fra i peggiori degli ultimi decenni. Anzi, dati alla mano, possiamo dire che nonostante il numero delle segnalazioni dei roghi sia aumentato le estensioni delle superfici divorate dalle fiamme sono diminuite. Un elemento che dimostra l’efficienza della macchina di intervento messa in campo dalla Regione, che certamente va ancora migliorata, ma che ci incoraggia allo stesso tempo nel proseguire sulla strada intrapresa”. (http://www.regione.sardegna.it/xml/getpage.php?cat=7873)

    Cagliari, 25 luglio 2016 – “Il bilancio della lotta agli incendi in Sardegna nella stagione in corso non è certo fra i peggiori degli ultimi decenni. Anzi, dati alla mano, possiamo dire che nonostante il numero delle segnalazioni dei roghi sia aumentato le estensioni delle superfici divorate dalle fiamme sono diminuite. Un elemento che dimostra l’efficienza della macchina di intervento messa in campo dalla Regione, che certamente va ancora migliorata, ma che ci incoraggia allo stesso tempo nel proseguire sulla strada intrapresa”. Lo ha detto questa mattina l’assessore della Difesa dell’Ambiente, Donatella Spano, durante la conferenza stampa tenuta a Cagliari nella sede della centrale operativa della Protezione civile, dove è stato presentato uno studio accurato sull’andamento delle campagne antincendio in Sardegna a partire dal 1971 fino a oggi.

    In diminuzione gli ettari percorsi da incendio. Il report ha permesso di mettere in evidenza come, per esempio nel periodo 1998-2015, nonostante l’aumento delle segnalazioni degli incendi si attesti su un più 10%, tutti i dati sulle superfici medie percorse dalle fiamme sono in diminuzione. Sempre nella stessa finestra temporale, con i dati medi presi in considerazione fino al 24 luglio di ogni anno, sulle estensioni boschive c’è stato un calo del 7%, mentre sulle aree non boschive si è scesi del 35%. Un meno 28% anche per il totale delle superfici percorse dai roghi e un meno 34% sulla media degli ettari che interessa ogni singolo incendio. Nella campagna del 1998, sempre fino al 24 luglio, un incendio si estendeva mediamente per quasi 17 ettari, oggi si ferma invece a 5,54 ettari.

    Protezione civile nazionale. In video conferenza da Roma è intervenuto il capo del dipartimento nazionale della Protezione civile, Fabrizio Curcio, che ha detto: “Bisogna dare atto alla Sardegna di aver garantito una flotta aerea adeguata, anzi ha aggiunto un mezzo in più. La Sardegna, a differenza di altre regioni, ha garantito una presenza che in altri territori è stata ridimensionata,” a seguito della riorganizzazione della spesa.

    Le forze in campo. “La situazione della lotta agli incendi, come ben precisato dal capo del dipartimento nazionale della Protezione civile, è difficile in tutta Italia e decine di miglia di unità sono impegnate ogni giorno per limitare i danni a cose e persone – ha aggiunto la titolare dell’Ambiente –. Un dispiegamento di forze e mezzi che vede la nostra Regione impegnata con circa 8mila e 500 operatori, 12 elicotteri regionali (compreso l’elicottero di élite Super Puma, con prestazioni di volo e di carico all’avanguardia), 3 canadair di stanza in Sardegna e circa 1200 mezzi a terra”. Le persone mobilitate per la campagna antincendi 2016 vengono dalla direzione generale della Protezione civile (83 unità), Corpo forestale e di Vigilanza ambientale (1362 unità), Agenzia regionale Forestas (2753 unità), 120 compagnie barracellari con oltre 1700 operatori e circa 2600 volontari provenienti da 103 organizzazioni. Il sistema di controllo e avvistamento degli incendi è coperto da vedette fisse e da quelle itineranti. Fra le centinaia di vedette, sono circa 70 le operative h24, mentre salgono a 90 le postazioni in servizio per le 16 ore diurne.

    Studiare il passato per operare meglio nel futuro. “Studiare i dati elaborati sulle campagne precedenti – ha spiegato l’assessore Spano – è fondamentale per capire dove migliorare il nostro intervento, portando al massimo le prestazioni e i risultati di uomini e mezzi. Per questo abbiamo presentato proprio oggi le pubblicazioni sulle stagioni antincendio 2014 e 2015. Un report che vuole essere uno strumento di analisi puntuale e accurata delle stagioni antincendio per meglio comprendere la complessità del sistema e meglio fronteggiare ciò che avverrà in futuro.”

    Alla conferenza stampa di questa mattina hanno inoltre partecipato il comandante del Corpo forestale e di Vigilanza ambientale, Gavino Diana, il direttore generale della Protezione civile della Sardegna, Graziano Nudda, il direttore generale dell’Agenzia Forestas, Antonio Casula, il direttore del dipartimento Meteo climatico ARPAS, Giuseppe Bianco, e Silvio Saffiotti della direzione generale dei Vigili del fuoco per la Sardegna.

    _______________________________________

    A.N.S.A., 25 luglio 2016
    Incendi:Curcio,sinora 300richieste aerei.
    Capo Protezione civile, flotta di Stato ha 27 mezzi su 13 basi: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/07/25/incendicurciosinora-300richieste-aerei_ad6c2329-5bca-4265-b7f7-1474b7994ee0.html

    ____________________

    da L’Unione Sarda, 25 luglio 2016
    Antincendi: in campo migliaia di uomini, 1200 mezzi, 11 elicotteri e quattro Canadair: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/07/25/antincendi_in_campo_migliaia_di_uomini_1200_mezzi_11_elicotteri_e-68-518708.html

    _____________________

    da Sardinia Post, 25 luglio 2016
    Incendi, Spano: “In diminuzione gli ettari percorsi dalle fiamme”: http://www.sardiniapost.it/in-evidenza-8/incendi-lassessore-spano-diminuzione-gli-ettari-percorsi-dalle-fiamme/

    • M.A.
      luglio 25, 2016 alle 6:35 pm

      ” in campo migliaia di uomini, 1200 mezzi, 11 elicotteri e quattro Canadair”..bellissimo! Ma questa é la cura..ma la prevenzione dov’è??
      Chi vigila nelle campagne prima che appicchino gli incendi? Il corpo Forestale? Compagnie barracellari? Guardie campestri? Quante migliaia di uomini occorrono per prevenire catastrofi ambientali come quelle a cui assistiamo da decenni a questa parte???

      • luglio 25, 2016 alle 7:50 pm

        Tutti quelli citati più i proprietari pubblici e privati che devono ripulire i propri terreni e fare le necessarie manutenzioni, cosí come lungo le strade statali, provinciali e comunali. Se cosí fosse, gran parte della prevenzione sarebbe fatta.

        Stefano Deliperi

      • M.A
        luglio 25, 2016 alle 8:51 pm

        Mi piacerebbe parlare personalmente con questi organi competenti, per capire se realmente le migliaia di uomini impegati bastino per formare una rete di sentinelle in grado di tutelare il territorio. I proprietari possono avere voce in capitolo per quanto riguarda i fondi, o al limite i pascoli accessibili, dove possono costruire strisce taglia fuoco con i propri mezzi. Ma nei territori montani o collinari dove abbonda la macchia mediterranea il discorso cambia. Servono uomini in campagna che sorveglino il territorio, e per un territorio enorme come il nostro, di uomini ne servono veramente tanti. Dubito che si possa dire il contrario.

  18. luglio 30, 2016 alle 11:23 pm

    A.N.S.A., 30 luglio 2016
    Incendi in Gallura e nel Sassarese.
    Roghi a Ghilarza, Bonorva, Ardara e Loiri Porto San Paolo: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/07/30/incendi-in-gallura-e-nel-sassarese_61ecf24f-b0ba-49a0-a872-525e93f18a07.html

  19. luglio 31, 2016 alle 9:55 pm

    da L’Unione Sarda, 31 luglio 2016
    Rogo a Platamona, panico tra i bagnanti: in azione un Canadair e tre elicotteri: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/07/31/rogo_a_platamona_panico_tra_i_bagnanti_in_azione_un_canadair_e_tr-68-520479.html

    _________________________

    da La Nuova Sardegna, 31 luglio 2016
    Grosso incendio minaccia la pineta e la Rotonda di Platamona: bagnanti in fuga.
    Sulla spiaggia non si respirava per il fumo e la gente è scappata. Sul posto vigili del fuoco e Protezione civile. Le fiamme sono divampate nel canneto dello stagno. Continua l’invito a non percorrere la provinciale: http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2016/07/31/news/grosso-incendio-minaccia-la-pineta-e-la-rotonda-di-platamona-1.13897582

  20. agosto 1, 2016 alle 6:49 pm

    A.N.S.A., 1 agosto 2016
    Incendi: rogo vicino Olbia. Sono oltre cento gli ettari distrutti di vegetazione: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/01/incendi-rogo-vicino-olbia_c7ec5b18-fd6c-4c6d-a338-4f16e1bacac9.html

    ——–

    Incendio nel parco di Terramaini. Cagliari, intervenuti Vigili del fuoco e Polizia municipale: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/01/incendio-nel-parco-di-terramaini_931ba434-a52b-4f7d-aadc-7bb90ad5916e.html

    • Riccardo Pusceddu
      agosto 2, 2016 alle 5:39 am

      Incredibile questa lunga lista di incendi e siamo solo agli inizi di agosto! E io che pensavo che in Sardegna da quando me ne sono partito io, non ci fossero piu incendi! E’ come avere la stagione degli incendi invece che quella delle piogge. Ma non si puo fare niente per prevenirli, che so magari coi satelliti o coi barricelli?

  21. agosto 2, 2016 alle 5:54 pm

    A.N.S.A., 2 agosto 2016
    Incendi: rogo vicino Olbia.
    Sono oltre cento gli ettari distrutti di vegetazione: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/01/incendi-rogo-vicino-olbia_c7ec5b18-fd6c-4c6d-a338-4f16e1bacac9.html

    ____________________

    da L’Unione Sarda, 2 agosto 2016
    Cagliari, Comune parte civile dopo l’incendio di ieri al parco di Terramaini: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/02/cagliari_chiuso_il_parco_di_terramaini_dopo_il_devastante_incendi-68-520896.html

    _____________________________

    da La Nuova Sardegna, 1 agosto 2016
    Cagliari, incendio nel parco di Terramaini: intossicato un vigile del fuoco.
    L’uomo è stato portato in ospedale mentre decine di persone venivano fatte uscire dai giardini circondati dal fuoco: http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2016/08/01/news/cagliari-incendio-nel-parco-di-terramaini-intossicato-un-vigile-del-fuoco-1.13902486?ref=hfnscaec-5

    ———-

    Cagliari, incendio nel parco di Terramaini: deviato anche il traffico.
    Il fumo, a causa del vento di maestrale, ha invaso la carreggiata. Diverse squadre dei vigili del fuoco al lavoro: http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2016/08/01/news/cagliari-incendio-nel-parco-di-terramaini-deviato-anche-il-traffico-1.13902133?ref=hfnscaec-6

  22. agosto 3, 2016 alle 6:28 pm

    da Sardinia Post, 3 agosto 2016
    Devastante incendio tra Bolotana e Illorai, ustionati due forestali: http://www.sardiniapost.it/cronaca/devastanete-incendio-bolotana-illorai-ustionati-due-forestali/

    ___________________

    da L’Unione Sarda, 3 agosto 2016
    Inferno di fuoco fra Bolotana e Illorai: ustionati due forestali, uno è grave: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/03/inferno_di_fuoco_fra_bolotana_e_illorai_ustionate_due_guardie_for-68-521315.html

  23. agosto 4, 2016 alle 10:01 pm

    A.N.S.A., 4 agosto 2016
    Incendi: arrestati due piromani.
    Sarebbero i responsabili dei roghi di Sestu, Monserrato e Quartu: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/04/incendi-arrestati-due-piromani_c8a26861-217c-472f-b5dc-6f66e003d76b.html

  24. agosto 6, 2016 alle 7:29 pm

    A.N.S.A., 6 agosto 2016
    Incendi a Dolianova, Orgosolo,Portoscuso.
    Elicotteri e Canadair in volo per spegnere le fiamme: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/06/incendi-a-dolianova-orgosoloportoscuso_e884d2fa-0337-4b4d-95dd-91f86097fdfe.html

  25. Mara
    agosto 6, 2016 alle 9:37 pm

    O gli incendiari sardi hanno fatto una riunione collettiva ai primi di Giugno, oppure c’è un preciso disegno “esterno” per distruggere l’Isola. Ho una rabbia omicida. Impossibili tutti questi incendi, cosi’ distanti. Orgosolo poi… finora il Supramonte era molto ben sorvegliato. (Anche senza caccia aperta… (ditelo a M.A.) 🙂

  26. agosto 8, 2016 alle 10:38 pm

    da Sardinia Post, 8 agosto 2016
    Lancia una cicca ai lati della strada e causa un rogo, denunciato 23enne: http://www.sardiniapost.it/cronaca/lancia-cicca-ai-lati-della-strada-causa-un-rogo-denunciato-23enne/

    _____________________

    da La Nuova Sardegna, 8 agosto 2016
    Butta una cicca accesa e provoca un incendio, individuato e denunciato.
    Nei guai un 23enne di Giba che, mentre andava in bici, si è liberato senza spegnerla della sigaretta che stava fumando: i carabinieri lo accusano di incendio colposo: http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2016/08/08/news/butta-una-cicca-accesa-e-provoca-un-incendio-individuato-e-denunciato-1.13935646

  27. agosto 9, 2016 alle 5:01 pm

    A.N.S.A., 9 agosto 2016
    Incendi: evacuato villaggio sud Sardegna. Fiamme vicino case S.Margherita di Pula, elicotteri in azione. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/09/incendi-evacuato-villaggio-sud-sardegna_652b2516-302d-45d3-87e4-8710a989605e.html)

    CAGLIARI, 9 AUG – Un vasto incendio è scoppiato a Santa Margherita di Pula (Cagliari), all’altezza di Capo Blu, località turistica sulla costa sud occidentale della Sardegna.
    Le fiamme, partite dalla collina, si sono avvicinate pericolosamente alle case e le squadre a terra che stanno intervenendo per spegnere il fuoco hanno ordinato per precauzione l’evacuazione del villaggio.
    I residenti della zona stanno assistendo alle operazioni di spegnimento dalla strada provinciale: impegnate le squadre dei vigili del fuoco e della Forestale, con diversi elicotteri che pescano l’acqua non solo dal mare, ma anche dalla piscina condominiale per assicurare una maggiore celerità dell’intervento.
    L’incendio – secondo le prime informazioni raccolte – sarebbe partito dalle sterpaglie a monte del villaggio, ma le fiamme si sono avvicinate presto pericolosamente ad una abitazione consigliando la pronta evacuazione della zona.

    ___________________________

    da L’Unione Sarda, 9 agosto 2016
    Incendio a Santa Margherita di Pula. Evacuate 400 persone da ville e un hotel: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/09/incendio_santa_margherita_di_pula_evacuate_400_persone-68-522898.html

    _____________________

    da La Nuova Sardegna, 9 agosto 2016
    Incendio a Santa Margherita di Pula, case evacuate per precauzione.
    Le fiamme si sono pericolosamente avvicinate alle abitazioni all’altezza di Capo Blu: http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2016/08/09/news/incendio-a-santa-margherita-di-pula-case-evacuate-per-precauzione-1.13939811

  28. agosto 10, 2016 alle 6:50 pm

    A.N.S.A., 10 agosto 2016
    Incendi in Gallura, 2 Canadair in azione.
    Forte vento di maestrale alimenta fiamme- (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/10/incendi-in-gallura-2-canadair-in-azione_0aae72d6-1eaa-4b7c-b36a-1aaf61821367.html)

    Momenti di paura ad Arzachena per un incendio alla periferia del paese. Le fiamme hanno lambito un’abitazione in località Balduino ed i vigili del fuoco l’hanno evacuata portando in salvo il proprietario. Nel pomeriggio il rogo, vicino alla strada per Palau, si è diretto velocemente verso l’abitato. Per spegnere l’incendio sono intervenuti due Canadair, due elicotteri e le squadre a terra di vigili del fuoco, forestale e protezione civile. In località Balduino i pompieri all’interno di un podere, circondato dalle fiamme, hanno salvato un uomo di 65 anni, Francesco Ragnedda, che tentava invano di salvare dal rogo la sua vigna e il frutteto.

    L’incendio è stato bloccato prima che arrivasse alle mura della casa dell’uomo mentre ha distrutto la tettoia in legno di una villetta poco distante. Sono ora in corso le operazione di bonifica. Un altro principio di incendio, alle 16, si è registrato a Luras, sempre in Gallura, ma è stato subito spento.

    E’ stata un’altra giornata di incendi in varie zona della Sardegna. Dopo la giornata infernale di ieri a Santa Margherita di Pula (Cagliari), con oltre cento ettari tra macchia mediterranea e boschi andati in fumo e 400 persone evacuate, anche oggi Vigili del fuoco, Protezione civile, Corpo forestale e volontari, sono dovuti intervenire per domare diversi roghi, in particolare, oltre a quello di Arzachena, uno scoppiato nelle campagne di Macomer.

  29. agosto 11, 2016 alle 5:29 pm

    in Francia e in Portogallo.

    A.N.S.A., 11 agosto 2016
    Fiamme e fumo minacciano Marsiglia.
    Centinaia di persone evacuate, bruciati 2500 ettari: http://www.ansa.it/sito/videogallery/mondo/2016/08/11/fiamme-e-fumo-minacciano-marsiglia_d2a20204-7256-4be9-8074-319137941e16.html

    ——————

    Scoppia incendio a Madeira, tre morti.
    Sull’isola portoghese oltre 1000 evacuati e un hotel distrutto: http://www.ansa.it/sito/videogallery/mondo/2016/08/10/scoppia-incendio-a-madeira-tre-morti_aaad10f6-c133-46e6-87a3-1d6bbb73d589.html

  30. Terrae
    agosto 12, 2016 alle 1:32 pm

    Un’isola vulcanica in mezzo all’oceano profondo; solo terra brulla e scura arroventata dal sole, in cui, se non si ci si dà fuoco ai peli del culo, non c’è null’altro da bruciare.

    Una Sant’Elena internazionale per la sola reclusione dei piromani in autogestita.

    Vogliono il deserto? Diamoglielo: pena minima 30 anni o, meglio, fine pena, MAI.

    Da disastro ambientale a terrorismo per futili motivi, è ampia la pletora di reati contestabili a questi cervelli fumanti.

    Attenzione!!!
    C’è una nuova moda che sta prendendo piede anche da noi, apparentemente gioiosa e molto suggestiva, ma che di fatto è un ulteriore rischio per l’innesco di incendi.

    Alcune notti fa ho assistito (alquanto preoccupato, e basito per quanta gente ha in testa crusca al posto del cervello) al sorvolo di una pineta da parte di una suggestivissima quanto pericolosissima lanterna volante partita da una zona ben distante da lì.

    Se prende piede questa “meraviglia” collettiva, oltre all’ulteriore mezzo d’innesco in mano ai piromani, sarà indispensabile il presidio delle aree a rischio anche in piena notte.

    Possiamo chiedere un sacrificio così pesante agli uomini della nostra protezione civile (in senso lato) per non rovinare la meraviglia di pochi?

  31. agosto 13, 2016 alle 7:14 pm

    ancora incendi, stavolta in Gallura.

    A.N.S.A., 13 agosto 2016
    Incendi: vasto rogo su monte in Gallura.
    Fiamme fra Tempio Pausania e Oschiri, 7 velivoli sulle fiamme: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/13/incendi-vasto-rogo-su-monte-in-gallura_2ef15f83-5316-495e-a819-b58383964c14.html

    ______________________

    da La Nuova Sardegna, 13 agosto 2016
    Tempio, maxi incendio nella zona di Balascia: in azione elicotteri e Canadair: http://video.gelocal.it/lanuovasardegna/locale/tempio-maxi-incendio-nella-zona-di-balascia-in-azione-elicotteri-e-canadair/60187/60489

    _____________________

    da Sardinia Post, 13 agosto 2016
    Vasto incendio sul monte Limbara in Gallura, chiuso un tratto di Statale 392: http://www.sardiniapost.it/cronaca/vasto-incendio-sul-monte-limbara-gallura-chiuso-un-tratto-statale-392/

    ________________________

    da L’Unione Sarda, 13 agosto 2016
    Grosso incendio sul Limbara: fiamme vicine a Balascia, fra Tempio e Oschiri: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/13/grosso_incendio_sul_limbara_fiamme_vicine_a_balascia_fra_tempio_e-68-524205.html

  32. agosto 15, 2016 alle 6:23 pm

    da La Nuova Sardegna, 15 agosto 2016
    Incendi, a fuoco 15 ettari in Goceano tra Bono e Anela.
    Diversi interventi dei vigili del fuoco, domenica 14, per fronteggiare roghi in diverse zone del territorio: http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2016/08/15/news/incendi-a-fuoco-15-ettari-in-goceano-tra-bono-e-anela-1.13967791?ref=hfnssser-2

  33. agosto 15, 2016 alle 6:51 pm

    tristissima classifica.

    da Sardinia Post, 15 agosto 2016
    Incendi, bollettino Forestale: “Sardegna tra le regioni italiane più colpite”. (http://www.sardiniapost.it/cronaca/incendi-bollettino-forestale-sardegna-tra-le-regioni-italiane-piu-colpite/)

    C’è la Sardegna, insieme a Sicilia e Puglia, in cima alla lista delle regioni italiane più colpite dagli incendi con il 55 per cento dei roghi totali e il 75 per cento della superficie andata in fumo quest’anno. Il dato è stato diffuso dal Corpo forestale che ha messo insieme i numeri degli interventi nei primi sette mesi del 2016, da gennaio a luglio.

    Nel dettaglio la mappa dei roghi identifica la Calabria come la regione pcol maggior numeri di incendi registrati, pari a 582. Seguono: Sicilia (292), Puglia (222), Toscana (188), Campania (165), Lombardia e Lazio (rispettivamente con 124 e 123) incendi, Piemonte (106), Sardegna (96), Liguria (87), Basilicata (39), Trentino Alto Adige (24), Veneto(23), Friuli Venezia Giulia (22), Abruzzo (21), Emilia Romagna (18), Molise (14), Umbria (7), Marche (3) e Valle d’Aosta (1). In questa classifica la nostra Isola è nona. Ma è nella terna delle terre più colpite in relazione agli ettari bruciati.

    In tutta Italia, nel 2016 le attività contro i crimini di incendio boschivo effettuate dai Comandi territoriali del Corpo forestale hanno portato sinora all’arresto di 2 persone e alla denuncia a piede libero di 86 persone. Nel complesso sono state emesse 88 comunicazioni di notizia di reato per incendio boschivo. Nel periodo 2000-2015 sono state segnalate in totale all’autorità giudiziaria per questo tipo di reato 5.865 persone, di cui 181 tratte in arresto in flagranza di reato o sottoposte a misure di custodia cautelare.

  34. agosto 17, 2016 alle 2:52 pm

    in California.

    da La Stampa, 17 agosto 2016
    California, gli incendi devastano la contea San Bernardino: 82mila evacuati.
    Le fiamme hanno ingoiato in poche ore circa 9mila acri di terreno anche a causa delle alte temperature e dei venti secchi: http://www.lastampa.it/2016/08/17/esteri/california-gli-incendi-devastano-la-contea-san-bernardino-mila-evacuati-aVgfJtJXQJ7CSXqU3Ap5wM/pagina.html

  35. agosto 18, 2016 alle 4:49 pm

    ancora in Gallura.

    A.N.S.A., 18 agosto 2016
    Incendi: fiamme in Gallura vicino a case.
    Momenti di paura ma nessun ferito in campagne Tempio Pausania. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/18/incendi-fiamme-in-gallura-vicino-a-case_ac483a17-a99a-4d9f-a3d0-4071d1387ed4.html)

    TEMPIO PAUSANIA, 18 AGO – Un vasto incendio è scoppiato poco dopo le 13.30 in una vallata tra Tempio Pausania e Luras, in Gallura, in un’area non distante dalla strada statale 133 che collega Tempio a Palau.
    Sul posto sono intervenuti tre Canadair e tre elicotteri della flotta regionale antincendio, oltre a decine di squadre a terra di Vigili del fuoco, Protezione civile e Corpo forestale.
    Il rogo sta interessando un’area di diversi ettari tra le località di Padulo, Fossato e Monte Maiore, tra Luras e Tempio Pausania. In particolare a Monte Maiore le fiamme si sono avvicinate pericolosamente ad alcune abitazioni, anche se al momento non risultano evacuate delle case.

    ______________________

    da La Nuova Sardegna, 18 agosto 2016
    Fuoco tra Luras e Luogosanto: case evacuate, trovati gli inneschi. Bruciano 300 ettari.
    Il grosso incendio è partito dalla Tempio-Palau e ha incenerito campagne e colline: sul posto 5 canadair, 3 elicotteri e centinaia di uomini a terra: http://lanuovasardegna.gelocal.it/olbia/cronaca/2016/08/18/news/fuoco-tra-luras-e-luogosanto-incenerite-campagne-e-colline-1.13977909

    _______________

    da L’Unione Sarda, 18 agosto 2016
    Incendio fra Tempio e Luras: evacuate abitazioni, ettari di bosco in cenere. (Andrea Busia): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/18/incendio_fra_tempio_e_luras_evacuate_abitazioni_ettari_di_bosco_i-68-525437.html

  36. agosto 19, 2016 alle 2:44 pm

    A.N.S.A., 19 agosto 2016
    Rogo in Gallura, procede spegnimento.
    Oltre 600 gli ettari di bosco e pascolo distrutti dalle fiamme. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/19/rogo-in-gallura-procede-spegnimento_64651388-c8b4-4035-aa21-5b00ca87586b.html)

    OLBIA, 19 AGO – E’ di oltre 600, forse 700 ettari, la distesa di bosco e pascolo distrutta dalle fiamme divampate ieri lungo la strada statale 133 che collega Tempio Pausania a Palau, e che si è sviluppata nel territorio di Luras, in località lo Sfossato e Monte Maiore, arrivando fino al Lago Liscia.
    Da questa mattina all’alba nelle operazioni di spegnimento sono impegnati due canadair e altrettanti elicotteri, oltre a decine di squadre a terra del Corpo Forestale, dei Vigili del fuoco e della Protezione civile, che hanno operato per tutta la notte. Le fiamme, che hanno percorso una vasta superficie, per il 25% di bosco e il resto di pascolo e macchia mediterranea, hanno in parte distrutto anche il cantiere di rimboschimento dell’agenzia Forestas che si trova in località Vittedda nel comune di Luras.
    Sono cinque le case evacuate e altrettante quelle messe in sicurezza, anche se al momento non sembrerebbe che siano state danneggiate dalle fiamme. Sono inoltre decine i capi di bestiame e cavalli portati in salvo. Al momento il fronte del fuoco è ancora attivo in località Lu Mazzolu, nel comune di Luras, in direzione Lago del Liscia. Gli investigatori della Forestale regionale hanno trovato sin da ieri almeno due inneschi posizionati in due distinti punti e che sarebbero responsabili del vasto incendio: già da questa mattina gli investigatori sentiranno alcune persone.

  37. agosto 21, 2016 alle 12:56 pm

    da L’Unione Sarda, 20 agosto 2016
    Duemila ettari in cenere: gli incendiari “seriali” rilanciano la sfida in Gallura. (Andrea Busia): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/21/duemila_ettari_in_cenere_gli_incendiari_seriali_rilanciano_la_sfi-68-526102.html

    ————

    Luras, ancora fiamme in Gallura.
    All’opera un Canadair e due elicotteri: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/21/luras_ancora_fiamme_in_gallura_all_opera_un_canadair_e_due_elicot-68-526150.html

  38. agosto 22, 2016 alle 2:46 pm

    A.N.S.A., 22 agosto 2016
    Fiamme a Bortigiadas, bonifica a Luras.
    Ripreso rogo scoppiato venerdì, mezzi aerei in azione: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/22/fiamme-a-bortigiadas-bonifica-a-luras_b2c85eb7-e8c6-4b23-8ed3-10f343d50a35.html

    __________________

    da La Nuova Sardegna, 22 agosto 2016
    Fuoco e paura a Bortigiadas, evacuata la casa di riposo.
    Le fiamme, alimentate dal maestrale, hanno raggiunto il paese. Brucia ancora anche Lu Sfussatu, nell’agro di Luras: http://lanuovasardegna.gelocal.it/olbia/cronaca/2016/08/22/news/fuoco-e-paura-a-bortigiadas-evacuata-la-casa-di-riposo-1.13996816

  39. agosto 23, 2016 alle 12:04 pm

    ancora in California.

    A.N.S.A., 23 agosto 2016
    Brucia la California, fronte fiamme di 60 km quadrati.
    Impegnati piu’ di 10 mila pompieri, chiusi campeggi: http://www.ansa.it/sito/videogallery/mondo/2016/08/23/brucia-la-california-fronte-fiamme-di-60-km-quadrati_dda05ce3-9f30-4b3b-a045-298c90320a98.html

  40. agosto 23, 2016 alle 10:17 pm

    a Roma e nel Lazio.

    A.N.S.A., 23 agosto 2016
    Nel Lazio 30 incendi, brucia anche la collina di Monte Mario a Roma.
    Regione, situazione critica. Fiamme sterpaglie a ridosso abitati: http://www.ansa.it/lazio/notizie/2016/08/23/30-incendi-nel-lazioanche-a-monte-mario_821abcf0-bc88-42f6-95dc-6de3806c8983.html

  41. Terrae
    agosto 24, 2016 alle 11:45 pm

    E intanto segnalo altre lanterne in volo notturno nei cieli del Sulcis (22:30 circa).
    Speriamo bene.

  42. agosto 25, 2016 alle 2:56 pm

    da L’Unione Sarda, 25 agosto 2016
    Planargia e Montiferru, tremila ettari in cenere: indagine sul disastro ambientale. (Elia Sanna): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/25/planargia_e_montiferru_tremila_ettari_in_cenere_indagine_sul_disa-68-527370.html

    _____________________

    da Sardinia Post, 25 agosto 2016
    Rogo centro Sardegna, bilancio nero: 3mila ettari in fumo, morte intere greggi: http://www.sardiniapost.it/cronaca/rogo-centro-sardegna-bilancio-nero-3mila-ettari-fumo-morte-intere-greggi/

  43. agosto 25, 2016 alle 11:37 pm

    A.N.S.A., 25 agosto 2016
    Incendio devasta centro Sardegna.
    Rogo doloso tra Nuoro e Oristano, si procede a conta danni: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/25/incendio-devasta-centro-sardegna_0646bc3a-c49a-4298-8f14-3ac2a19cee43.html

    ___________________

    da L’Unione Sarda, 25 agosto 2016
    San Vero Milis: allarme per un incendio nella spiaggia di Putzu Idu: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/25/san_vero_milis_allarme_per_un_incendio_nella_spiaggia_di_putzu_id-68-527514.html

    ____________________

    da La Nuova Sardegna, 25 agosto 2016
    San Vero Milis, incendio a Putzu Idu: le fiamme tra le case.
    Allarme nella borgata marina: già in corso l’intervento di un elicottero: http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca/2016/08/25/news/san-vero-milis-incendio-a-putzu-idu-le-fiamme-tra-le-case-1.14011540

  44. agosto 28, 2016 alle 1:19 pm

    finalmente!

    A.N.S.A., 27 agosto 2016
    Sorpreso appiccare roghi, preso piromane. Bloccato a Uras, è accusato di otto incendi. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/27/sorpreso-appiccare-roghi-preso-piromane_315a7277-f51c-4bb8-9eef-e2c4f8b333e9.html)

    È stato stato sorpreso mentre appiccava il terzo rogo lungo una strada di campagna nella zona di Guspini e sarebbe responsabile di almeno otto roghi innescati tra Pabillonis e San Niccolò Arcidano tra giugno e agosto. Un incendiario seriale è stato arrestato in flagranza di reato, questa mattina a Uras, (Medio Campidano) dagli agenti del Nucleo investigativo del Corpo forestale e di vigilanza ambientale. Ai domiciliari è finito Terenzio Garau, di 68 anni, nato a Uras ma residente a Morimenta nel Comune di Mogoro.
    L’anziano durante le fasi dell’arresto ha tentato la fuga, ma è stato subito bloccato. L’operazione che ha portato a bloccare il piromane seriale, parte da una indagine condotta negli ultimi mesi. Gli investigatori hanno recuperato segnalazioni, indizi e riscontri a suo carico e oggi lo hanno seguito e bloccato dopo che aveva acceso il terzo rogo. “I tre punti fuoco – spiegano dalla Forestale – accesi a favore di vento, avrebbero determinato ingenti danni al territorio”. L’anziano non ha fornito alcuna spiegazione sulle ragioni che lo avrebbero spinto ad appiccare gli incendi negli ultimi mesi.
    L’assessore regionale della Difesa dell’Ambiente, Donatella Spano, si è congratulata con gli uomini del Corpo forestale per “la quotidiana e puntuale attività di prevenzione e repressione svolta dal Corpo forestale in tutta la Sardegna”.

    ____________________

    da L’Unione Sarda, 28 agosto 2016
    Uras, arrestato incendiario seriale: pensionato, 68enne, ora ai domiciliari: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/27/guspini_in_manette_piromane_seriale_si_tratta_di_un_pensionato_ul-68-528143.html

    ______________________

    da La Nuova Sardegna, 27 agosto 2016
    Guspini, stava appiccando un altro rogo: arrestato presunto incendiario seriale.
    Le indagini degli agenti del corpo forestale su otto vasti incendi che hanno devastato le campagne fino a Pabillonis e San Nicolò Arcidano. (Luciano Onnis): http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2016/08/27/news/guspini-individuato-il-presunto-incendiario-di-tre-roghi-arrestato-1.14021095?ref=hfnscaer-3

    _______________

    da Sardinia Post, 27 agosto 2016
    Sorpreso ad appiccare incendi, arrestato piromane seriale a Uras: http://www.sardiniapost.it/cronaca/sorpreso-ad-appiccare-incendi-arrestato-piromane-seriale-uras/

  45. Mara
    agosto 28, 2016 alle 3:38 pm

    Si, FINALMENTE! Adesso trovare gli altri, riunire tutti insieme e poi dare fuoco. Accendo io. Non è civile, cristiano eccetera, lo so… ma quando ce vo’ ce vo’.

  46. agosto 28, 2016 alle 11:19 pm

    da L’Unione Sarda, 28 agosto 2016
    Spento l’incendio fra Austis e Sorgono: la bonifica proseguirà anche domani: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/28/ennesimo_rogo_nella_sardegna_centrale_fiamme_tra_sorgono_e_austis-68-528318.html

    —————

    Carloforte, in fiamme un’abitazione a Canalfondo: donna colpita da malore. (Andrea Scano): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/28/carloforte_fuoco_in_un_abitazione_a_canalfondo_donna_colpita_da_m-68-528345.html

    ____________________________________

    da La Nuova Sardegna, 27 agosto 2016
    Cuglieri, incendio si avvicina al paese.
    Le fiamme sono state domate dopo due ore. Intervenuti tre elicotteri e un Canadair: http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca/2016/08/27/news/cuglieri-incendio-si-avvicina-al-paese-1.14021207?ref=hfnsorec-1

    ————-

    Scano Montiferro, eroica battaglia contro il mostro del fuoco: http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/foto-e-video/2016/08/27/fotogalleria/scano-montiferro-eroica-battaglia-contro-il-mostro-del-fuoco-1.14020002?ref=hfnsorec-2#1

    —————

    Gli incendiari attaccano la pineta di Torregrande: http://video.gelocal.it/lanuovasardegna/locale/gli-incendiari-attaccano-la-pineta-di-torregrande/60810/61118?ref=hfnsorec-3

    —————-

    Ortacesus, devastati dal fuoco i capannoni di un’azienda agricola.
    E’ quasi sicuramente di origine dolosa l’incendio che nella notte ha distrutto gli edifici della ditta Dipenta: http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2016/08/27/news/ortacesus-devastati-dal-fuoco-i-capannoni-di-un-azienda-agricola-1.14020223?ref=hfnscaec-9

  47. agosto 29, 2016 alle 2:50 pm

    A.N.S.A., 29 agosto 2016
    Incendi: fiamme a Sinnai e nel Nuorese. Spento nella notte rogo vicino alla Pineta e alle case: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/29/incendi-fiamme-a-sinnai-e-nel-nuorese_fcb27d72-47a8-47b1-8ae0-df7c3bdbfad7.html

    ——————

    ecco chi sono gli incendiari e quali sono le loro motivazioni.

    Piromane seriale resta ai domiciliari. Potrà andare da medico solo scortata dai carabinieri. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/08/29/piromane-seriale-resta-ai-domiciliari_cc701ffc-e474-4b47-9f89-4ff465f32354.html)

    CAGLIARI, 29 AGO – Rimarrà ai domiciliari e per spostarsi in caso di visite mediche dovrà essere scortato dai carabinieri. È la decisione presa dal gip di Oristano nei confronti di Terenzio Garau, di 68 anni, nato a Uras ma residente a Morimenta nel Comune di Mogoro, sorpreso sabato dagli agenti del Corpo forestale e vigilanza ambientale mentre appiccava l’ultimo di tre roghi nella zona di Guspini. Il giudice ha convalidato l’arresto, decidendo di confermare le misure restrittive.
    Durante l’interrogatorio Garau ha respinto ogni accusa. Ma le prove in mano agli investigatori, che lo seguivano da tempo, sono schiaccianti. Oltre ad essere stato visto mentre appiccava l’incendio, nella sua auto sono stati trovati accendini e fiammiferi. Inoltre grazie a una minuziosa attività tecnica è stato localizzato nei luoghi in cui sono poi divampati i roghi che hanno distrutto circa 300 ettari di superficie. Sono almeno undici – non più otto come contestato inizialmente – gli incendi appiccati nell’area compresa tra Pabillonis e San Nicolò Arcidano e in altre zone non solo del cagliaritano. Anche gli uomini del Corpo forestale di Oristano lo seguivano da diverso tempo.
    Garau, che si trovava già agli arresti domiciliari per furto, avrebbe appiccato gli incendi per vendicarsi dei derubati che lo avevano denunciato o addirittura come forma di intimidazione affinché le vittime non denunciassero nulla. I domiciliari gli sono stati concessi per le sue condizioni di salute, ma secondo quanto deciso dal gip non potrà andare dal medico se non scortato dalle forze dell’ordine.

    ____________________________

    da L’Unione Sarda, 29 agosto 2016
    Sinnai: a fuoco nella notte la collina vicino alla pineta. (Raffaele Serreli): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/29/sinnai_a_fuoco_nella_notte_la_collina_vicino_alla_pineta-68-528522.html

    ____________________________

    da Sardinia Post, 29 agosto 2016
    Domenica di incendi, fiamme a Gonnosfanadiga, Sinnai e nel Nuorese: http://www.sardiniapost.it/cronaca/domenica-incendi-fiamme-gonnosfanadiga-sinnai-nel-nuorese/

  48. settembre 2, 2016 alle 10:40 pm

    A.N.S.A., 2 settembre 2016
    Incendio vicino spiaggia a La Maddalena.
    Un Canadair e due elicotteri in azione per spegnere il rogo: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/09/02/incendio-vicino-spiaggia-a-la-maddalena_8277662d-ab56-435b-bf38-dc7193e7f8bf.html

    _________________________

    da La Stampa, 2 settembre 2016
    Fiamme a La Maddalena, 150 turisti fuggono sui gommoni.
    Il piano dei piromani era sorprendere i bagnanti e devastare una parte del parco nazionale: http://www.lastampa.it/2016/09/02/italia/cronache/fiamme-a-la-maddalena-turisti-fuggono-sui-gommoni-kOMKf1ONEtkQaGWj0VLhZO/pagina.html

    ___________________________

    da La Nuova Sardegna, 2 settembre 2016
    La Maddalena, grosso incendio all’Isuleddu: evacuate 200 persone.
    Ci sono volute quattro ore, l’intervento di due elicotteri e un canadair per spegnere l’incendio. Le persone sono state evacuate via mare dalla Capitaneria insieme ai mezzi dei privati: http://lanuovasardegna.gelocal.it/olbia/cronaca/2016/09/02/news/la-maddalena-grosso-incendio-all-isuleddu-1.14048512

    _________________________

    da L’Unione Sarda, 2 settembre 2016
    Fiamme, fumo e paura a La Maddalena: 150 bagnanti in fuga dalla spiaggia: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/09/02/fiamme_fumo_e_paura_a_la_maddalena_150_bagnanti_in_fuga_dalla_spi-68-529979.html

  49. settembre 4, 2016 alle 10:43 pm

    da L’Unione Sarda, 4 settembre 2016
    Incendio a Giorgino: il fuoco arrivato a minacciare la chiesetta di Sant’Efisio: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/09/04/incendio_a_giorgino_il_fuoco_arrivato_a_minacciare_la_chiesetta_d-68-530430.html

  50. settembre 6, 2016 alle 2:54 pm

    A.N.S.A., 5 settembre 2016
    Rogo in Ogliastra, in azione 7 velivoli.
    Spenti incendi divampati a Pula nel cagliaritano e in Gallura. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/09/05/rogo-in-ogliastra-in-azione-7-velivoli_b60ead89-7055-4b25-b4cf-b4ace28bb4ea.html)

    CAGLIARI, 5 SET – Ancora una giornata di incedi in Sardegna. Accanto al rogo scoppiato a Olbia, spento velocemente con l’ausilio di tre elicotteri della flotta regionale e tre Canadair, è in corso un imponente rogo a Villagrande Strisaili in Ogliastra. Le fiamme sono divampate in un’area pastorale. Il fuoco sta lentamente “mangiando” ettari di terreno adibito a pascolo. Le squadre a terra composte da Corpo forestale, protezione civile, volontari e vigili del fuoco stanno cercando di arginare le fiamme che si propagano velocemente a causa del forte maestrale. In azione ci sono quattro elicotteri della flotta regionale e tre Canadair.
    Spento, invece, in un’ora l’incendio divampato nel cagliaritano, nella zona di Pula dove è stato richiesto l’intervento anche di un elicottero.

    ____________________

    da L’Unione Sarda, 5 settembre 2016
    Incendi, estate da dimenticare: diecimila ettari in cenere, sei piromani in cella: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/09/05/incendi_estate_da_dimenticare_diecimila_ettari_in_cenere_seri_pir-68-530579.html

  51. settembre 6, 2016 alle 5:55 pm

    A.N.S.A., 6 settembre 2016
    Rogo alle porte di Alghero minaccia case. In azione un elicottero e squadre a terra: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/09/06/rogo-alle-porte-di-alghero-minaccia-case_b5bb51a2-c207-4036-82f9-1d711ba7373b.html

    ———–

    Incendi: telerilevamento al palo.
    Mozione e interrogazione dei Riformatori in Consiglio: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/09/06/incendi-telerilevamento-al-palo_8a9eb67d-4e12-445a-a088-61c692f8af58.html

    ______________________________________

    da L’Unione Sarda, 6 settembre 2016
    Pauroso incendio alle porte di Alghero.
    Case rurali minacciate dalle fiamme. (Caterina Fiori): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/09/06/grosso_incendio_alle_porte_di_alghero_le_fiamme_minacciano_divers-68-530993.html

    ___________________________

    da La Nuova Sardegna, 6 settembre 2016
    Alghero, vasto incendio minaccia le case rurali.
    Il fuoco si è sviluppato su diversi fronti nei pressi dello stagno di Calich, chiusa la strada per l’aeroporto, in azione anche un mezzo aereo: http://lanuovasardegna.gelocal.it/alghero/cronaca/2016/09/06/news/alghero-vasto-incendio-minaccia-le-case-rurali-1.14069192

  52. settembre 22, 2016 alle 2:54 pm

    vicenda patetica.

    da Sardinia Post, 22 settembre 2016
    Consegnati a giugno e mai utilizzati 7 Mercedes antincendio da 1,2 milioni. (Pablo Sole): http://www.sardiniapost.it/inchieste/consegnati-giugno-mai-utilizzati-7-mercedes-antincendio-12-milioni/

    • Riccardo Pusceddu
      settembre 22, 2016 alle 4:22 pm

      Vergognoso. Da rassegnare le dimissioni all’istante per le persone coinvolte.

  53. settembre 26, 2016 alle 7:06 pm

    da Sardinia Post, 26 settembre 2016
    Due anni e 4 mesi al piromane di Terralba arrestato il 7 giugno scorso: http://www.sardiniapost.it/cronaca/due-anni-4-mesi-al-piromane-terralba-arrestato-7-giugno-scorso/

    • Terrae
      settembre 26, 2016 alle 7:11 pm

      Che pacchia!

    • Riccardo Pusceddu
      settembre 26, 2016 alle 11:41 pm

      Ma danno di piu’ forse a chi ruba le caramelle!

  54. settembre 28, 2016 alle 5:06 pm

    da L’Unione Sarda, 28 settembre 2016
    Incendi, quest’estate 2500 roghi nell’Isola. A fuoco quasi 12 mila ettari di superficie: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/09/28/incendi_estivi_quest_estate_2500_roghi_a_fuoco_quasi_12_mila_etta-68-537047.html

    __________________

    da Sardinia Post, 28 settembre 2016
    Estate nera con 2.495 incendi e 11mila ettari in fumo. Ma i numeri sono in calo: http://www.sardiniapost.it/politica/estate-nera-2-495-incendi-11mila-ettari-fumo-numeri-calo/

  55. ottobre 4, 2016 alle 2:42 pm

    A.N.S.A., 3 ottobre 2016
    Filmato mentre incendia rifiuti.
    Ripreso con telecamera nascosta piazzata dalla Forestale: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/10/03/filmato-mentre-incendia-rifiuti_7078d133-445b-43b4-adbb-c0ff5986aa86.html

    ____________________________

    da La Nuova Sardegna, 3 ottobre 2016
    Milis, discarica abusiva in fiamme: smascherato dalle telecamere.
    L’operazione della Guardia Forestale si chiude con la denuncia di un giovane di 24 anni: http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca/2016/10/03/news/milis-discarica-abusiva-bruciata-con-il-fuoco-smascherato-dalle-telecamere-1.14195433

    ________________

    da Sardinia Post, 3 ottobre 2016
    Filmato mentre incendia rifiuti in un terreno a Milis, nei guai un 24enne: http://www.sardiniapost.it/cronaca/filmato-incendia-rifiuti-un-terreno-milis-nei-guai-un-24enne/

    ———-

    • Riccardo Pusceddu
      ottobre 4, 2016 alle 4:38 pm

      Sarebbe interessante sapere le motivazioni di un tale irresponsabile gesto che va comunque punito nel modo piu esemplare, con il massimo della pena.

  56. ottobre 26, 2016 alle 9:58 pm

    A.N.S.A., 26 ottobre 2016
    Rogo fuori stagione sui monti di Gairo.
    Sul posto per spegnimento Corpo Forestale e Vigili del fuoco: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/10/26/rogo-fuori-stagione-sui-monti-di-gairo_142b1eae-0d88-499a-b6cd-c4a79c6b2964.html

  57. ottobre 30, 2016 alle 11:11 pm

    ancora incendi.

    A.N.S.A., 30 ottobre 2016
    Incendi: fiamme nel Sassarese. A fuoco la vallata dei ciclamini, pompieri e forestali in azione. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/10/30/incendi-fiamme-nel-sassarese_2830eaa9-87ca-4b80-8b2c-b7bdacc5f587.html)

    Domenica di incendi nel nord Sardegna. Un vasto rogo, divampato nel primo pomeriggio, ha letteralmente raso al suolo un’area di circa otto ettari nella Vallata dei ciclamini, all’ingresso di Sassari. Le fiamme, sulle cui origini sono in corso accertamenti, si sono sparse in pochi minuti, distruggendo una grossa porzione della vallata sottostante il promontorio di Serra Secca, che sovrasta la Scala di Giocca, nel tratto di strada che dalla cinta urbana di Sassari conduce alle campagne di Osilo.

    Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli uomini del Corpo forestale. L’incendio ha lambito alcune abitazioni e ha richiesto alcune ore per essere definitivamente domato.

    Disagi anche sulla Statale 131 – la principale arteria dell’isola – all’altezza di Bonorva (Sassari) a causa di un incendio di sterpaglie. Il fumo ha invaso la carreggiata e ha reso necessario l’intervento dei carabinieri della compagnia di Bonorva per gestire il traffico, che ha subito forti rallentamenti, a causa della chiusura temporanea di quel tratto di strada. A spegnere le fiamme sono stati i vigili del fuoco di Sassari e Macomer.

    ______________

    da L’Unione Sarda, 30 ottobre 2016
    Incendio fra Bono, Bottidda e Burgos: evacuati dieci anziani dalle loro case: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/10/30/incendio_fra_bono_bottidda_e_burgos_evacuati_dieci_anziani_di_una-68-544997.html

    ____________________

    da La Nuova Sardegna, 30 ottobre 2016
    Ponte dei Santi con l’emergenza incendi. Chiusa per fumo la 131 all’altezza di Bonorva.
    Squadre al lavoro anche nella Valle dei Ciclamini vicino a Sassari e a Burgos: http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2016/10/30/news/ponte-dei-santi-con-l-emergenza-incendi-chiusa-per-fumo-la-131-all-altezza-di-bonorva-1.14333771

  58. novembre 1, 2016 alle 7:11 pm

    ancora.

    da L’Unione Sarda, 1 novembre 2016
    Santu Lussurgiu, incendio minaccia un rimboschimento: in azione 2 Canadair: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/11/01/santu_lussurgiu_incendio_minaccia_un_rimboschimento_in_azione_2_c-68-545212.html

  59. novembre 5, 2016 alle 7:35 pm

    da L’Unione Sarda, 5 novembre 2016
    Incendio alle porte di Sarroch: a fuoco eucaliptus e sterpaglie: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/11/05/incendio_alle_porte_di_sarroch_a_fuoco_eucaliptus_e_sterpaglie-68-545939.html

  60. gennaio 17, 2017 alle 2:46 pm

    in Liguria, alle porte di Genova e di Imperia.

    A.N.S.A., 17 gennaio 2017
    Incendio sulle alture di Genova, 300 sfollati solo a Pegli.
    Riaperto sull’A12 tratto Nervi-Recco. primo Canadair in volo su rogo Voltri: http://www.ansa.it/liguria/notizie/2017/01/16/incendio-su-alture-genova-a12-chiusa-case-minacciate_5ec87749-da53-4396-a231-761e9000efc7.html

    ————

    18 gennaio 2017
    Ancora incendi in Liguria, bruciano i boschi intorno ad Imperia. Il forte vento della notte ha alimentato le fiamme, ostacolando i soccorsi a terra: http://www.ansa.it/liguria/notizie/2017/01/18/incendi-liguria-bruciano-boschi-intorno-imperia_9a585e55-aee3-4682-a0a7-51320867645c.html

    ________________

    da Il Corriere della Sera, 17 gennaio 2017
    Incendio nei boschi a Genova. Rogo partito da lavori stradali.
    Indagato un operaio che stava sistemando dei massi lungo la A12: una scintilla partita dalla caduta di un flessibile ha dato il via alle fiamme. Gli sfollati rientrati nelle case: http://www.corriere.it/cronache/17_gennaio_17/incendio-boschi-genova-rogo-partito-lavori-stradali-bb68bd26-dcb0-11e6-8f57-4c08b8d088ab.shtml

  61. febbraio 2, 2017 alle 9:59 pm

    A.N.S.A., 2 febbraio 2017
    Maxi incendio a Pula: nessun colpevole.
    Procura Cagliari chiede archiviazione, “non ci sono prove”: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2017/02/02/maxi-incendio-a-pula-nessun-colpevole_5fc29438-f63f-421e-bc3a-6bedc8b46c83.html

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: