Archivio

Posts Tagged ‘viaggi’

Gli Orsi polari non dovrebbero difendere il proprio territorio, per i cretini.


Orso polare ucciso

Orso polare (Ursus maritimus) ucciso sulle Isole Svalbard (luglio 2018)

Un Orso polare (Ursus maritimus) è stato ucciso in una delle Isole Svalbard da un addetto di una società turistica tedesca per aver attaccato una guida che accompagnava un gruppo di turisti al safari dei ghiacci. Leggi tutto…

Pasquetta con il sole, tra natura, storia e leggende.


IMG-20160328-WA0005Quando, nei primi anni duemila, il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, insieme all’associazione Amici della Terra, e in accordo con le Istituzioni militari titolari dell’area demaniale, ha realizzato il sentiero con i pallini verdi  lungo il promontorio della Sella del Diavolo, l’obiettivo era quello di far conoscere ai cagliaritani, e non solo, uno degli angoli più importanti e suggestivi della città, per la sua storia, per il suo ambiente. Leggi tutto…

Una passeggiata primaverile sulla Sella del Diavolo.


20150412_111038

Rotary Club Cagliari Nord sulla Sella del Diavolo

Una domenica sulla Sella del Diavolo, a spasso tra i colori e gli odori della macchia mediterranea, tra cisto, lentisco, euphorbia, phyllirea, e le testimonianze della nostra antichissima storia. Una bella mattina trascorsa  insieme agli infaticabili ed entusiasti amici del Rotary Club Cagliari Nord, lungo il sentiero storico-naturalistico tracciato nel 2003 dal Gruppo d’intervento Giuridico e dagli Amici della Terra (con l’autorizzazione delle Amministrazioni Militari titolari dell’area) e caratterizzato dagli inconfondibili pallini verdi che portano gli escursionisti fino alla sommità del promontorio. Leggi tutto…

Vacanza a km zero: oggi vi portiamo nella incantevole Cala Domestica.


Cala domestica

Cala Domestica

Nella costa che precede l’abitato di Buggerru, oltre un promontorio sorvegliato da una bella torre sabauda, si nasconde alla vista la splendida insenatura di Cala Domestica, uno stretto bacino protetto dal vento che culmina con un’incantevole spiaggia dalla sabbia molto soffice e compatta, con basse dune dorate arricchite da piccoli cespugli verdi e qualche arbusto di macchia mediterranea. A ridosso della spiaggia si notano alcuni ruderi che testimoniano i trascorsi minerari della zona: sono le rovine dei magazzini di una vecchia miniera. Cala Domestica fu, infatti, fino al 1940 un porto di imbarco dei minerali provenienti dalla vicina miniera di Acquaresi. L’imponenza delle alte falesie calcaree ai due lati della spiaggia, rendono questo piccolo fiordo un posto incantevole e particolare. Oltretutto la spiaggia si affaccia in un mare tra i più belli della Costa Verde e di tutta la Sardegna, con acque dai colori tra il turchese e l’azzurro. Un’altra piccola baia, detta La Caletta, si apre sul versante settentrionale dell’insenatura, ed è raggiungibile attraverso una piccola galleria scavata dai minatori proprio per consentire l’accesso alla spiaggia a piccoli vagoni carichi di minerale da trasbordare sulle imbarcazioni. Cala Domestica prende il nome probabilmente dalla presenza di una fattoria medievale o “domestia”, poi eliminata per lasciar posto alle successive strutture minerarie. Leggi tutto…

Vacanze a km. zero nella Tuscia romana.


Monterano, Chiesa e il convento di S. Bonaventura con la copia della Fontana del Bernini

Monterano, Chiesa e il convento di S. Bonaventura con la copia della Fontana del Bernini

Ecco un’altra puntata della nostra rubrica Vacanze a km. zero.

Oggi facciamo un bel giro nella Tuscia romana, quella splendida e interessante zona che comprende la Provincia di Viterbo e la parte settentrionale della Provincia di Roma, storicamente area di cultura etrusca.

Quello che vi presentiamo è soltanto uno dei tantissimi itinerari che possono essere percorsi a breve distanza da Roma, in una delle zone più ricche di bellezze naturali, storia, archeologia, ma ancora non afflitte dal turismo di massa. Leggi tutto…