Home > acqua, aree urbane, biodiversità, difesa del territorio, giustizia, inquinamento, rifiuti, salute pubblica, sostenibilità ambientale, trasporti > Pesante condanna per il traffico illecito di rifiuti da Portovesme.

Pesante condanna per il traffico illecito di rifiuti da Portovesme.


La Corte d’Appello di Cagliari ha provveduto (30 giugno 2015) a rideterminare la pena per Aldo Zucca e Maria Vittoria Asara (rispettivamente 2 anni e 2 mesi e 1 anno e 9 mesi + risarcimento di 1.500,00 euro per ognuna delle parti civili) a chiusura del primo troncone dell’unico procedimento penale n. 5890/2007 G.I.P. (e R.N.R. 2930/2007) concernente l’importantissima indagine condotta dai Carabinieri del N.O.E. di Cagliari su disposizione della Procura della Repubblica del capoluogo (p.m. Daniele Caria) relativa al più ingente traffico illecito di rifiuti industriali finora riscontrato in Sardegna.

15 mila tonnellate di rifiuti con elevati tenòri di zinco, nichel, piombo, cadmio, rame, solfati, floruri provenienti dalle lavorazioni degli impianti della Portovesme s.r.l. smaltiti illecitamente in cave del Cagliaritano e, addirittura, nella realizzazione di riempimenti stradali e piazzali degli ospedali cittadini.

Portoscuso, polo industriale di Portovesme

Portoscuso, polo industriale di Portovesme

Il secondo troncone ha visto il Tribunale di Cagliari, Sez. II, in composizione monocratica (giudice Massimo Poddighe), in sostanziale accoglimento delle richieste della pubblica accusa, ha emesso la sentenza n. 1 del 26 febbraio 2015 di condanna a due anni e sei mesi di reclusione (pena sospesa) nei confronti di Massimo Pistoia (amministratore unico della Tecnoscavi), Lamberto Barca (gestore della società Gap service s.r.l.) e Danilo Baldini (socio e coordinatore dell’area chimico-analitica del laboratorio di analisi Tecnochem s.r.l.).   Deciso anche il risarcimento di 10 mila euro in favore delle associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico onlus e Amici della Terra, parti civili nel presente procedimento penale grazie all’avv. Lia Pacifico, mentre per le restanti parti civili (Comuni di Portoscuso e Serramanna, ASL n. 8 di Cagliari) si procederà in separata sede civile, dopo la provvisionale di 10 mila euro.

Assolti Stefano PuggioniGiampaolo PuggioniLarbi El Oualladi (dipendenti della Tecnoscavi).

Un po’ di giustizia per l’ambiente e il popolo inquinato.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus e Amici della Terra

L'Unione Sarda, 1 luglio 2015

L’Unione Sarda, 1 luglio 2015

Portoscuso, porto e zona industriale di Portovesme

Portoscuso, porto e zona industriale di Portovesme

(foto S.D., archivio GrIG)

Annunci
  1. capitonegatto
    luglio 1, 2015 alle 11:17 am

    Una pena da far invidia ai ladri di polli, ammesso che esistano ancora . I polli siamo noi cittadini , a cui leggi inique e giudici annacquati, continuano a torcerci il collo.

  2. Stefano
    luglio 1, 2015 alle 8:08 pm

    Concordo. Sanzioni veramente esigue e (purtroppo) nessun coinvolgimento della società che appare essere stata indubbiamente avvantaggiata da queste condotte.

  3. settembre 18, 2015 alle 2:58 pm

    c’è da creder loro sulla parola…..

    da L’Unione Sarda, 18 settembre 2015
    I materiali contengono metalli pesanti: la polizia ambientale della Provincia mette i sigilli.
    Portovesme srl, scarti sequestrati.
    Pericolo di inquinamento per il gesso smaltito a Macchiareddu. (Enrico Fresu): http://www.regione.sardegna.it/rassegnastampa/1_231_20150918084311.pdf

  4. Carlo Forte
    settembre 19, 2015 alle 4:23 pm

    È vergognoso che i veleni della porcovesme vengano smaltiti sempre in questa maniera.È vergognoso che questi clan continuino a farla franca nonostante si sappia tutto quello che fanno.È vergognoso…….

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: