Home > "altri" animali, biodiversità, coste, difesa del territorio, energia, grandi opere, inquinamento, Italia, mare, parchi naturali, pianificazione, società, sostenibilità ambientale > Il Ministero dell’ambiente dice stop alle ricerche petrolifere nel Mar di Sardegna!

Il Ministero dell’ambiente dice stop alle ricerche petrolifere nel Mar di Sardegna!


Balena (da National Geographic)

Balena (da National Geographic)

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus esprime la massima soddisfazione per l’avvenuta emanazione del decreto ministeriale n. 240 del 12 novembre 2015 con il quale è stata dichiarata, al termine del procedimento di valutazione di impatto ambientale (V.I.A.), la non compatibilità ambientale del progetto di indagine geofisica 2D nell’area dell’istanza di prospezione a mare “d.1 E.P.-SC” proposto dalla Schlumberger Italiana s.p.a.

In proposito l’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus aveva presentato l’ atto di intervento nel procedimento di V.I.A. con “osservazioni” del 24 giugno 2014, dando la possibilità a chiunque l’avesse richiesto di presentare un proprio analogo atto grazie all’invio di un fac simile.

Alla fine siamo stati ben 377 fra amministrazioni locali, comitati, associazioni, semplici cittadini a intervenire nel procedimento di V.I.A. contro il progetto Schlumberger Italiana s.p.a. e abbiamo influito non poco sulle conclusioni negative del procedimento.

Successivamente la Commissione tecnica V.I.A./V.A.S. ha emesso il parere negativo n. 1650 del 7 novembre 2014, di fatto concludendo negativamente il procedimento di V.I.A. e conseguentemente la procedura di richiesta di titolo per ricerca ed estrazione idrocarburi.

E’ ancora in corso il procedimento di V.I.A. relativo all’analogo progetto di indagine geofisica 2D – 3D nell’area dell’istanza di prospezione a mare “d.2 E.P.-TG” proposto dalla Società TGS-NOPEC Geophysical Company ASA: l’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus è ugualmente intervenuta nel procedimento e si può plausibilmente ipotizzare una conclusione negativa del medesimo tenore.

Tartaruga marina (Caretta caretta)

Tartaruga marina (Caretta caretta)

Netta e chiara l’opposizione delle amministrazioni locali e delle popolazioni rivierasche.

Gli speculatori dell’energia devono esser respinti una volta per tutte dal santuario naturalistico del Mediterraneo: lasciate in pace Balene, Delfini, Tartarughe e ogni altro essere vivente del mare!

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

Balena franca nordatlantica (Eubalaena glacialis) con piccolo

Balena franca nordatlantica (Eubalaena glacialis) con piccolo

 (foto da National Geographic, da mailing list ambientalista)

Annunci
  1. Genius Loci
    novembre 14, 2015 alle 5:07 pm

    Bene!!! Grazie al Ministero dell’Ambiente e grazie a voi del GrIG per il costante impegno contro le speculazioni energetiche a mare e a terra.

  2. Maria Ignazia massa
    novembre 14, 2015 alle 6:37 pm

    Bene! Quando le norme vengono applicate si ha la sensazione che lo Stato funzioni.

  3. novembre 14, 2015 alle 7:14 pm

    da Sardinia Post, 14 novembre 2015
    Stop alla trivelle nel mar di Sardegna: ecco il “no” del Ministero all’Air-gun: http://www.sardiniapost.it/ambiente/stop-alla-trivelle-nel-mar-di-sardegna-il-no-del-ministero-allair-gun/

    ______________________________________________________

    da Bentos, 14 novembre 2015
    Ministero, stop trivelle nel Mar di Sardegna. Il Comitato di Bosa: «La battaglia non è finita»: http://www.bentos.it/ministero-stop-trivelle-nel-mar-di-sardegna-il-comitato-di-bosa-la-battaglia-non-e-finita/

    _______________________________________________________

    da CagliariPad, 14 novembre 2015
    Balene e delfini esultano: il Ministero dice no agli air gun in Sardegna.
    L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico esprime la massima soddisfazione per no del Ministero, del 12 novembre scorso, al progetto di indagine geofisica 2D nell’area dell’istanza di prospezione a mare “d.1 E.P.-SC” della Schlumberger: http://www.cagliaripad.it/news.php?page_id=23560

    _________________________________________________________

    da Sardegna Oggi, 14 novembre 2015
    Stop da Roma alle trivelle nel mare della Sardegna. “Respinti speculatori dell’energia”: http://www.sardegnaoggi.it/Cronaca/2015-11-14/30829/Stop_da_Roma_alle_trivelle_nel_mare_della_Sardegna_Respinti_speculatori_dellenergia.html

    ________________________________________________________

    da La Nuova Sardegna, 14 novembre 2015
    Trivelle nei mari della Sardegna, progetto bocciato dal Ministero.
    Un decreto del dicastero dell’Ambiente respinge la richiesta presentata dalla Schlumberger Italiana. «La ricerca di idrocarburi avrebbe impatti negativi sull’area protetta del Santuario dei mammiferi»: http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca/2015/11/14/news/trivelle-nei-mari-della-sardegna-progetto-bocciato-dal-ministero-1.12443824

  4. Cristiana
    novembre 14, 2015 alle 9:17 pm

    Ottima notizia! ❤

  5. novembre 15, 2015 alle 11:46 am

    da Alguer.it, 15 novembre 2015
    Il Ministero dell’ambiente dice stop alle ricerche petrolifere nel Mar di Sardegna e l´associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus si dice estremamente soddisfatta per il risultato.
    Stop alle ricerche petrolifere nel mar di Sardegna: http://notizie.alguer.it/n?id=98609

  6. novembre 15, 2015 alle 12:11 pm

    La notizia è positiva, ma fra il dire e il fare c’è sempre di mezzo il mare; staremo a vedere

  7. Mara
    novembre 17, 2015 alle 4:28 pm

    In questi tempi sconvolgenti la notizia è BELLISSIMA. Grazie, GRIG.

  8. gennaio 11, 2016 alle 2:54 pm

    infatti, non è finita qui…

    da Il Corriere della Sera, 11 gennaio 2016
    SONO 326 LE AUTORIZZAZIONI.
    Perforazioni: ecco la mappa delle trivelle. Comprese le isole Tremiti e Pantelleria. In Lombardia sono stati accordati 15 permessi su terreni estesi 4 mila chilometri quadrati.
    (Virginia Piccolillo): http://www.corriere.it/ambiente/16_gennaio_11/perforazioni-mappa-trivelle-no-triv-idrocarburi-c104b5ca-b842-11e5-8210-122afbd965bb.shtml

  9. febbraio 17, 2016 alle 11:05 pm

    da Sardinia Post, 17 febbraio 2016
    Gas e petrolio al centro dell’accordo italo-francese sui confini marittimi. (Piero Loi): http://www.sardiniapost.it/politica/gas-e-petrolio-al-centro-dellaccordo-italo-francese-sui-confini-marittimi/

  1. marzo 20, 2016 alle 5:57 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: