Home > acqua, aree urbane, difesa del territorio, energia, grandi opere, inquinamento, mare, rifiuti, salute pubblica, società, sostenibilità ambientale > Porto Torres: inquinamento, bonifiche mancate, salute (che non c’è).

Porto Torres: inquinamento, bonifiche mancate, salute (che non c’è).


fumi industriali

 

L’abbiamo detto e ribadito, in tutte le sedi e in tutti i modi.

Prima anche solo di pensare a realizzare nuove iniziative industriali – che comunque portano a un aumento dei carichi inquinanti – è necessario realizzare e completare le opportune bonifiche ambientali.

Non è, invece, necessario essere dei geni per capirlo.

Ricordiamo che la Sardegna – la mitica isola del sole, del mare e delle vacanzeospita la maggiore estensione nazionale di siti contaminati: complessivamente 447.144 ettari rientrano nei due siti di interesse nazionale (S.I.N.) per le bonifiche ambientali del Sulcis-Iglesiente-Guspinese (D.M. n. 468/2001) e di Sassari-Porto Torres (L.n. 179/2002). Lo scorso 31 gennaio 2013 è stato riclassificato quale sito di interesse regionale (S.I.R.) l’Arcipelago della Maddalena (O.P.C.M. 19 novembre 2008).

Presso il Ministero dell’ambiente è stata recentemente tenuta l’ennesima conferenza istruttoria (art. 14 della legge n. 241/1990 e s.m.i.) sugli interventi ancora da effettuare per la bonifica ambientale dell’area S.I.N. di Porto Torres: il quadro è sconfortante (verbale del 26 maggio 2014).

Drammatici i dati del III Rapporto epidemiologico S.E.N.T.I.E.R.I. (2014): nel S.I.N. di Porto Torres si registrano eccessi in ambedue i sessi e per tutti gli esiti considerati (mortalità, incidenza oncologica, ricoveri ospedalieri) per patologie come le malattie respiratorie e il tumore del polmone, per i quali si suggerisce un ruolo delle emissioni di raffinerie e poli petrolchimici; per le stesse patologie rilevate a Taranto è stato suggerito un ruolo delle emissioni degli stabilimenti metallurgici.

Porto Torres, zona industriale

Porto Torres, zona industriale

Nel II Rapporto, fra i lavoratori dell’area industriale, “sia per gli uomini sia per le donne sono presenti eccessi per il tumore del fegato … e la leucemia mieloide, mentre nella popolazione residente dei Comuni interessati dall’area industriale “sono stati osservati eccessi di mortalità per tutte le cause, le malattie dell’apparato digerente, i tumori maligni e il tumore del fegato, inoltre “si trovano eccessi significativi per tumore del fegato, tumore polmonare e tumore della prostatae, infine, dal Registro tumori sassarese, si riscontrino “sia negli uomini sia nelle donne, aumenti per tutti i tumori maligni e tumore del colon, fegato e polmone (Rapporto S.E.N.T.I.E.R.I. – studio epidemiologico, Ministero della salute, aree industriali di Porto Torres, 2012).

Nel III Rapporto la situazione evidenziata è peggiorata per Porto Torres e i quartieri settentrionali di Sassari (esposti a maestrale e tramontana), con un eccesso generalizzato di mortalità per tumori rispetto al resto della Sardegna, basti pensare che risulta un incremento (2011) dei tumori maligni all’apparato respiratorio con 108 casi sui 100 teoricamente previsti per gli uomini e 149 casi sui 100 teoricamente previsti per le donne.

Eppure, a bonifiche ambientali ancora in alto mare quando nemmeno avviate, la Provincia di Sassari (nota prot. n. 9935 del 21 marzo 2014) ha rilasciato l’autorizzazione integrata ambientale (A.I.A.) n. 1/2014 del 18 marzo 2014 per la realizzazione e l’esercizio della centrale a biomassa della Enipower s.p.a. (Gruppo ENI s.p.a.), connessa al programma della c.d. chimica verde.

Continuerà il silenzio dei sardi?

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

 Porto Torres, zona industriale

Porto Torres, zona industriale

 

da La Nuova Sardegna, 3 giugno 2014

Porto Torres: collina dei veleni, 60 giorni per bonificare.

Il ministero dell’Ambiente imprime un cambio di passo per il disinquinamento del polo petrolchimico, fra le prescrizioni urgenti l’intervento sulla discarica di Minciaredda. (Gianni Bazzoni)

 

 

 

(foto da Flickr, da mailing list ambientalista)

Annunci
  1. Nicola Putzu
    giugno 4, 2014 alle 9:23 am

    Ricordo che in questo blog feci notare durante la campagna elettorale il chiaro appoggio del centrosinistra al progetto della chimica verde e feci notare come Sardegna Possibile si ponesse con una visione molto diversa sulla questione. Purtroppo il dibattito non decollò. Non tutti i sardi sono stati in silenzio, fortunatamente 🙂

  2. Shardana
    giugno 4, 2014 alle 10:53 am

    I sardi non sono silenti,ma davanti alla complicità di provincia,regione e organi preposti al controllo con le multinazionali cosa si può fare?Sembra che si faccia a gara per aumentare i carichi inquinanti in zone già fortemente segnate dall’inquinamento,tanto nessuno si muove procure comprese.

  3. giugno 12, 2014 alle 2:53 pm

    prossima inaugurazione del primo impianto.

    da La Nuova Sardegna, 12 giugno 2014
    Matrìca, lunedì parte il primo impianto. (Gianni Bazzoni): http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/94517_Matrica_lunedi_parte_il_primo_impianto.pdf

  4. giugno 17, 2014 alle 2:52 pm

    A.N.S.A., 16 giugno 2014
    Chimica verde: Cappellacci (Fi), Sardegna è modello green. Ex governatore, piano Matrìca sposa pienamente nostra linea: http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/94833_Chimica_verde_Cappellacci_(Fi)_Sardegna_e_mo.pdf

    _____________________________________

    A.G.I., 16 giugno 2014
    Chimica: inaugurato impianto Matrica, alimentato con olio girasole: http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/94837_Chimica_inaugurato_impianto_Matrica_alimenta.pdf

    ________________________________________

    da L’Unione Sarda, 17 giugno 2014
    La chimica diventa verde: trecento posti in due anni. (Gibi Puggioni): http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/94813_La_chimica_diventa_verde_trecento_posti_in_d.pdf

    ___________________________________

    da La Nuova Sardegna, 17 giugno 2014
    Porto Torres, in funzione il primo impianto. (Pinuccio Saba): http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/94818_Porto_Torres_in_funzione_il_primo_impianto.pdf

    —————————————-

    Coro di consensi: «Occasione da sfruttare»: http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/94821_Coro_di_consensi_Occasione_da_sfruttare.pdf

    ——————————————

    Il ministro Galletti: sulle bonifiche presto un tavolo tecnico a Roma. (Luca Fiori): http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/94823_Il_ministro_Galletti_sulle_bonifiche_presto_.pdf

  5. novembre 11, 2014 alle 2:57 pm

    da La Nuova Sardegna, 11 novembre 2014
    Matrìca, blitz di Pigliaru: chimica verde, ci crediamo. (Pinuccio Saba): http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/102892_Matrica_blitz_di_Pigliaru_chimica_verde_ci_.pdf

    ——————————————————–

    Sindacati in rivolta: tagliati fuori dal vertice: http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/102895_Sindacati_in_rivolta_tagliati_fuori_dal_ver.pdf

    __________________________________________

    da L’Unione Sarda, 11 novembre 2014
    Ricerca e chimica verde, le priorità del governatore. (Antonio Brundu): http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/102917_Ricerca_e_chimica_verde_le_priorita_del_gov.pdf

  6. gennaio 17, 2015 alle 5:21 pm

    da La Nuova Sardegna, 16 gennaio 2015
    L’Eni “taglia” la centrale a biomasse.
    Immediata risposta del sindacato che ha proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori dell’ex polo petrolchimico. (Pinuccio Saba): http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2015/01/16/news/l-eni-taglia-la-centrale-a-biomasse-1.10681138

  7. Fabrizio De Andrè
    gennaio 24, 2015 alle 10:59 am

    Si son presi il nostro cuore sotto una coperta scura,sotto una luna morta piccola dormivamo senza paura…………

  8. febbraio 1, 2015 alle 7:06 pm

    da La Nuova Sardegna, 1 febbraio 2015
    Violazioni ambientali, l’Ispra accusa E.on.
    Rapporto al prefetto da parte dei tecnici dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale: eluse diverse prescrizioni contenute nel decreto dell’Autorizzazione integrata. (Gianni Bazzoni): http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2015/02/01/news/violazioni-ambientali-l-ispra-accusa-e-on-1.10774398

  9. marzo 1, 2015 alle 7:32 pm

    da La Nuova Sardegna, 28 febbraio 2015
    La chimica verde perde pezzi, appello al governo.
    Eni sposta da Porto Torres a Milano la centrale d’acquisto. Il senatore Lai e il governatore Pigliaru scrivono al ministro. (Gianni Bazzoni): http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2015/02/28/news/la-chimica-verde-perde-pezzi-appello-al-governo-1.10953058

    ______________________________________________________

    da Sardinia Post, 2 marzo 2015
    Chimica verde, Matrìca: “Rimaniamo a Porto Torres, no cambio di programma”: http://www.sardiniapost.it/cronaca/chimica-verde-matrica-il-progetto-rimane-porto-torres-nessun-cambio-di-programma/

    ______________________________________________________

    A.N.S.A., 2 marzo 2015
    Chimica verde: Matrìca,nessun cambiamento.
    Lavoratori Porto Torres “resteranno risorsa anche in futuro”: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2015/03/02/chimica-verdematricanessun-cambiamento_94262a08-e868-45ac-bdba-c128c87121ac.html

  10. marzo 12, 2015 alle 10:58 pm

    A.N.S.A., 12 marzo 2015
    Chimica: Eni,avanti con progetto Matrica.
    Confermati obiettivi intesa per ex petrolchimico Porto Torres: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2015/03/12/chimica-eniavanti-con-progetto-matrica_c45995d4-1966-4b92-a092-27feada3a45f.html

    _________________________________________

    da Sardinia Post, 12 marzo 2015
    Chimica verde, l’Eni al Mise: “Avanti col progetto Matrica a Porto Torres”: http://www.sardiniapost.it/economia/chimica-verde-leni-al-mise-avanti-col-progetto-matrica-porto-torres/

  11. marzo 13, 2015 alle 2:53 pm

    brava Paola 😀

    da La Nuova Sardegna, 12 marzo 2015
    «Donne e ambiente», Premio Terra a Paola Pillisio.
    Per la battaglia contro l’inquinamento a Porto Torres. (Costantino Cossu): http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2015/03/12/news/donne-e-ambiente-premio-terra-a-paola-pillisio-1.11029764

    ——————————————
    13 marzo 2015

    Bonifiche e chimica verde, il Governo conferma gli impegni. (Gianni Bazzoni): http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/109214_Bonifiche_e_chimica_verde_il_Governo_confer.pdf

  12. marzo 20, 2015 alle 2:57 pm

    da La Nuova Sardegna, 20 marzo 2015
    INQUINAMENTO. Pesci alla diossina, il caso finisce alla Corte costituzionale.
    La Cassazione accoglie la richiesta dei legali di uno dei dirigenti accusati di disastro colposo dopo la clamorosa scoperta dei veleni finiti nelle acque della Marinella: sarà la Consulta a decidere se è scattata o no la prescrizione. (Nadia Cossu): http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2015/03/20/news/pesci-alla-diossina-il-caso-finisce-alla-corte-costituzionale-1.11077033

    ________________________________________

    da Sardinia Post, 20 marzo 2015
    Pesci alla diossina: parola alla Consulta. Dirigenti a caccia di prescrizione: http://www.sardiniapost.it/cronaca/pesci-alla-diossina-decidera-la-consulta-dirigenti-caccia-di-prescrizione/

  13. Mag 7, 2015 alle 2:50 pm

    primi prodotti della “chimica verde” di Matrìca.

    da La Nuova Sardegna, 7 maggio 2015
    Ecco olii e plastiche bio: Matrìca sforna Matrilox. (Pinuccio Saba): http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/111986_Ecco_olii_e_plastiche_bio_Matrica_sforna_Ma.pdf

  14. Mag 18, 2015 alle 2:56 pm

    da L’Unione Sarda, 18 maggio 2015
    PORTO TORRES . In un territorio martoriato dall’inquinamento ci sono vaste aree da bonificare.
    Chimica verde, illusioni in fumo. Eni disattende i patti mentre la filiera del cardo non decolla. (Piera Serusi): http://www.regione.sardegna.it/rassegnastampa/1_231_20150518082709.pdf

  15. Mag 29, 2015 alle 2:54 pm

    da La Nuova Sardegna, 28 maggio 2015
    A Porto Torres workshop sulla coltivazione del cardo.
    Cento esperti riuniti per discutere sull’impiego dell’agricoltura nell’industria chimica. Una partnership tra Novamont e Coldiretti: http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2015/05/28/news/a-porto-torres-workshop-sulla-coltivazione-del-cardo-1.11511503

  16. giugno 30, 2015 alle 4:23 pm

    da La Nuova Sardegna, 30 giugno 2015
    Porto Torres, i Noe sequestrano l’area della Syndial dove sono accumulati i rifiuti radioattivi.
    La zona interessata è di circa 4 ettari e rientra tra quelle inserite nel progetto Nuraghe per le bonifiche. Si tratta del deposito della palte fosfatiche, residui di lavorazione delle fosforiti destinate alla produzione dell’acido solforico: http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2015/06/30/news/porto-torres-i-noe-sequestrano-l-area-della-syndial-dove-sono-accumulati-i-rifiuti-radioattivi-1.11701733

    ________________________________

    da L’Unione Sarda, 30 giugno 2015
    Sequestrata una discarica Syndial, scorie radioattive a Porto Torres: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2015/06/30/sequestrata_la_discarica_syndial_scorie_radioattive_a_porto_torre-68-424507.html

    ________________________________________

    da Sardinia Post, 30 giugno 2015
    Rifiuti radioattivi, sigilli al deposito Syndial di Porto Torres. (Piero Loi): http://www.sardiniapost.it/cronaca/rifiuti-radioattivi-sigilli-al-deposito-syndial-di-porto-torres/

  17. luglio 2, 2015 alle 2:54 pm

    da La Nuova Sardegna, 2 luglio 2015
    E.On sigla il passaggio a Eph. (Gianni Bazzoni): http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/114890_EOn_sigla_il_passaggio_a_Eph.pdf

    ———————————–

    Chimica verde. L’isola nel tavolo permanente per diventare leader in Italia: http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/114891_Chimica_verde_Lisola_nel_tavolo_permanente_.pdf

    ———————————

    Ottana, chimica verde attacco della Cgil contro Maninchedda. (Federico Sedda): http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/114905_Ottana_chimica_verde_attacco_della_Cgil_con.pdf

    ____________________________________________________

    da Sardinia Post, 1 luglio 2015
    Il sindaco di Porto Torres Wheeler (M5s): “Sequestrate 7mila tonnellate di rifiuti radioattivi”: http://www.sardiniapost.it/politica/il-sindaco-di-porto-torres-wheeler-m5s-sequestrate-7mila-tonnellate-di-rifiuti-radioattivi/

  18. luglio 7, 2015 alle 6:21 pm

    ed ecco un nuovo sequestro preventivo dell’ennesima discarica illecita di rifiuti industriali.

    A.N.S.A., 7 luglio 2015
    Discarica sequestrata a Porto Torres. Nuova operazione Noe Sassari dopo sequestro rifiuti radioattivi. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2015/07/07/discarica-sequestrata-a-porto-torres_e3256bcd-d15d-478e-9ad6-266768e15734.html)

    SASSARI, 7 LUG – La discarica mai autorizzata di Minciaredda, a Porto Torres (Sassari), nota come la “collina dei veleni”, è stata sequestrata dal Noe. Ai responsabili dello stabilimento sono contestati i reati di disastro ambientale e gestione di discarica non autorizzata. I carabinieri hanno messo i sigilli sull’area di 35 ettari nel terreno di proprietà della Syndial. Nell’ambito della stessa operazione, è stata sequestrata anche un’area di poco più di due ettari in cui si trova il carbondotto.

    ______________________________

    da La Nuova Sardegna, 7 luglio 2015
    Porto Torres, i carabinieri del Noe sequestrano la discarica di Minciaredda.
    I reati ipotizzati sono quelli di disastro ambientale e gestione di discarica abusiva. (Pinuccio Saba): http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2015/07/07/news/i-carabinieri-del-noe-sequestrano-la-discarica-di-minciaredda-1.11737873

    ____________________________

    da L’Unione Sarda, 7 luglio 2015
    Sotto sequestro la discarica Syndial: i Noe contestano il disastro ambientale: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2015/07/07/sotto_sequestro_la_discarica_syndial_i_noe_contestano_il_disastro-68-425166.html

    ________________________

    da Sardinia Post, 7 luglio 2015
    Blitz dei Noe a Porto Torres, sigilli alla ‘Collina dei veleni’ della Syndial: http://www.sardiniapost.it/cronaca/nuovo-blitz-dei-noe-a-porto-torres-sigilli-alla-collina-dei-veleni-della-syndial/

  19. luglio 19, 2015 alle 5:13 pm

    da La Nuova Sardegna, 17 luglio 2015
    Troppi veleni a Sassari e Porto Torres. (Gianni Bazzoni): http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/115659_Troppi_veleni_a_Sassari_e_Porto_Torres.pdf

    ——————————–

    Veleni killer, tra Sassari e Porto Torres è boom di tumori.
    Cancri all’apparato respiratorio: più 49% di mortalità rispetto alla media isolana. Le donne più colpite degli uomini. L’ultima indagine dell’istituto di Sanità su 141mila abitanti rilancia l’allarme: http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2015/07/17/news/veleni-killer-tra-sassari-e-porto-torres-e-boom-di-tumori-1.11791078?ref=hfnsssec-2

    _________________________

    da L’Unione Sarda, 16 luglio 2015
    L’ultimatum: in sicurezza i laghi radioattivi: http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/115616_Lultimatum_in_sicurezza_i_laghi_radioattivi.pdf

  20. agosto 1, 2015 alle 6:51 pm

    A.N.S.A., 1 agosto 2015
    Discarica abusiva, Syndial sotto accusa. Tre dirigenti indagati per disastro ambientale a Porto Torres. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2015/08/01/discarica-abusiva-syndial-sotto-accusa_55c29d3a-4ab1-4772-82ad-e5d057305daf.html)

    SASSARI, 1 AGO – Tre dirigenti della Syndial di Porto Torres sono indagati dalla Procura della Repubblica di Sassari perché ritenuti responsabili della gestione della discarica abusiva di Minciaredda e dell’area palte fosfatiche. Si tratta di Gianluca D’Aquila, 44 anni, ingegnere, responsabile regionale della sicurezza e delle norme ambientali, Luigi Volpe, 56 anni, e Francesco Misuraca, 50 anni, procuratori speciali della stessa società. I tre sono stati iscritti nel registro degli indagati con ipotesi di reato che vanno dal disastro ambientale alla gestione di rifiuti non autorizzati e alla discarica di rifiuti pericolosi. I tre sono indagati per aver gestito l’area di Minciaredda, caratterizzata da rifiuti speciali di origine industriale altamente nocivi per l’atmosfera e soprattutto nella falda acquifera. La presenza della discarica abusiva, situata nell’area dell’ex petrolchimico e la termocentrale di Fiume Santo, non era conosciuta a molti, ma ai dirigenti della Syndial sì. Eppure, secondo l’accusa, nulla hanno fatto “per evitare rischi per la salute e per l’ambiente, nonostante i dati in possesso della società già documentassero un diffuso danno all’ambiente circostante”. Nella discarica abusiva a cielo aperto e in completo stato di abbandono sono stati trovati grandi quantitativi “di metalli e componenti chimici, alcuni dei quali classificati come cancerogeni,in misura sensibilmente superiore ai limiti di legge”.

    _____________________________________________________

    da La Nuova Sardegna, 1 agosto 2015
    PORTO TORRES. Rifiuti pericolosi, indagati tre dirigenti di Syndial.
    Le ipotesi di reato: disastro ambientale e attività di gestione di discarica abusiva. La decisione dopo i blitz dei Noe nell’area con le palte fosfatiche e a Minciaredda. (Nadia Cossu): http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2015/08/01/news/rifiuti-pericolosi-indagati-tre-dirigenti-di-syndial-1.11867399

    _______________________________________________________

    da L’Unione Sarda, 1 agosto 2015
    P.Torres, Syndial nella bufera. Dirigenti indagati per disastro ambientale: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2015/08/01/p_torres_syndial_nella_bufera_dirigenti_indagati_per_disastro_amb-68-428170.html

  21. settembre 16, 2015 alle 2:52 pm

    da Sardinia Post, 16 settembre 2015
    Porto Torres, darsena dei veleni: per gli 8 dirigenti Syndial rito abbreviato: http://www.sardiniapost.it/in-evidenza-3/porto-torres-per-i-veleni-della-darsena-si-procede-con-il-rito-abbreviato-a-processo-8-dirigenti-syndial/

  22. settembre 17, 2015 alle 2:55 pm

    a Porto Torres mancano solo i missili.

    da Sardinia Post, 16 settembre 2015
    A volte ritornano: dopo Quirra, i missili aerospaziali vanno a Porto Torres. (Piero Loi): http://www.sardiniapost.it/in-evidenza-7/a-volte-ritornano-dopo-quirra-i-missili-aerospaziali-vanno-a-porto-torres/

    _______________________________________________________________

    da L’Unione Sarda, 17 settembre 2015
    PORTO TORRES. Bonifiche Syndial: parte l’iter al ministero: http://www.regione.sardegna.it/rassegnastampa/1_146_20150917094344.pdf

  23. settembre 22, 2015 alle 10:11 pm

    da Sardinia Post, 22 settembre 2015
    Razzi Vega a Porto Torres, da Piras (Sel) interrogazione: “Intervento speculativo”: http://www.sardiniapost.it/politica/razzi-vega-a-porto-torres-da-piras-sel-interrogazione-intervento-speculativo/

    ————————-

    Porto Torres, la sabbia al setaccio. E i veleni?: http://www.sardiniapost.it/pronto-intervento/porto-torres-la-sabbia-al-setaccio-e-i-veleni/

  24. novembre 1, 2015 alle 10:49 am

    da Il Fatto Quotidiano, 30 ottobre 2015
    Sardegna, piano per test razzi Vega a Porto Torres. Lettera dei tecnici: “Rischi per salute”. Sindaco M5S: “Valuteremo”.
    Il primo cittadino Sean Wheeler rispondendo a un’interrogazione in Comune ha confermato l’esistenza del progetto per due piattaforme dove testare il lancio di satelliti nello spazio. A lanciare l’allarme per gli effetti inquinanti i consulenti tecnici che già avevano indagato su esperimenti simili nel sud dell’Isola (Poligono di Quirra) fino al 2009, poi trasferiti in Guyana francese dopo l’inchiesta per disastro ambientale. (Monia Melis): http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/10/30/sardegna-piano-per-test-razzi-vega-a-porto-torres-lettera-dei-tecnici-rischi-per-salute-sindaco-m5s-valuteremo/2162227/

  25. novembre 19, 2015 alle 2:52 pm

    da Sardinia Post, 19 novembre 2015
    Porto Torres, tutti contro Eni: sulla chimica verde c’è puzza di dietrofront: http://www.sardiniapost.it/economia/porto-torres-tutti-contro-eni-sulla-chimica-verde-ce-puzza-di-marcia-indietro/

    ———————————————-

    Eni a caccia di partner per Versalis. I sindacati: “È l’addio alla chimica verde”: http://www.sardiniapost.it/economia/eni-a-caccia-di-partner-per-versalis-i-sindacati-e-laddio-alla-chimica-verde/

  26. dicembre 11, 2015 alle 2:44 pm

    la situazione è grave, ma non è seria.

    da Sardinia Post, 10 dicembre 2015
    Chimica verde, l’assessore Piras alla Camera: “Eni mantenga gli impegni”: http://www.sardiniapost.it/politica/chimica-verde-lassessore-piras-alla-camera-eni-mantenga-gli-impegni/

    ———————————-

    11 dicembre 2015
    Piras (Sel): “A Porto Torres Consiglio a porte chiuse su razzi Vega”: http://www.sardiniapost.it/cronaca/piras-sel-a-porto-torres-consiglio-a-porte-chiuse-su-razzi-vega/

  27. gennaio 13, 2016 alle 2:43 pm

    altro che “chimica verde”…

    da La Nuova Sardegna, 11 gennaio 2016
    Ottocento lavoratori a Roma per salvare il petrolchimico di Porto Torres.
    Martedi 12 gennaio una grande delegazione sarda manifesterà davanti al Ministero per lo Sviluppo economico dove si terrà l’incontro tra i sindacati e i vertici dell’Eni: http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2016/01/11/news/ottocento-lavoratori-a-roma-per-salvare-il-petrolchimico-di-porto-torres-1.12759616

    _________________________________________________

    A.N.S.A., 12 GENNAIO 2016
    Versalis: sindacati confermano sciopero.
    Insoddisfatti da vertice Mise. Governo, chimica resti in Italia: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/01/12/versalis-sindacati-confermano-sciopero_80299bd5-6c85-4e7d-b8c5-8b2ea95c06ee.html

    _________________________________________________________________

    da Sardinia Post, 12 gennaio 2016
    Chimica verde, sindacati insoddisfatti su Versalis: sciopero il 20: http://www.sardiniapost.it/cronaca/chimica-sindacati-insoddisfatti-su-versalis-sciopero-il-20/

    • gennaio 15, 2016 alle 2:48 pm

      mah…

      dal sito web istituzionale della Regione autonoma della Sardegna, 14 gennaio 2016
      Chimica, vertice al Mise. Pigliaru: “Passare dalle parole ai fatti. Eni mantenga gli impegni”.
      “Nel passaggio dalle parole ai fatti, ENI non si può esimere dal svolgere il ruolo di chi deve garantire che la chimica verde, di cui oggi ha confermato l’importanza strategica, diventi rapidamente un fattore di sviluppo reale, capace di creare lavoro e benessere. Ora chiediamo l’apertura immediata di un confronto operativo con Governo ed ENI per affrontare la questione della chimica in Sardegna nel suo complesso – ha detto il presidente della Regione – non solo Porto Torres e Matrica, ma anche Saipem, Paraxilene e Ottana Polimeri”.: http://www.regione.sardegna.it/xml/getpage.php?cat=7873

      _________________________________________________________________________

      da Sardinia Post, 14 gennaio 2016
      Chimica verde, Pigliaru: “Governo conferma interesse, ora si passi ai fatti”: http://www.sardiniapost.it/politica/chimica-verde-pigliaru-governo-conferma-interesse-ora-si-passi-ai-fatti/

  28. gennaio 28, 2016 alle 2:52 pm

    A.N.S.A., 28 gennaio 2016
    Bonifiche P.Torres: via veleni 4-10 anni.
    Operazioni scattano entro l’estate, Syndial scuce 200mln di euro: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/01/28/bonifiche-p.torres-via-veleni-4-10-anni_93c9c083-a1db-4859-a7f3-218a9bf420b2.html

    ____________________________________________________________

    da Sardinia Post, 27 gennaio 2016
    Bonifiche, esecutivi i progetti per i siti industriali di Porto Torres: http://www.sardiniapost.it/politica/bonifiche-esecutivi-progetti-siti-industriali-porto-torres/

  29. febbraio 5, 2016 alle 11:43 pm

    ennesimo annuncio.

    A.N.S.A., 5 febbraio 2016
    Bonifiche: Syndial, 200 mln per P.Torres.
    Si parte con disinquinamento ‘collina veleni’ di Minciaredda: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/02/05/bonifiche-syndial-200-mln-per-p.torres_50eef8eb-90bf-41b0-b998-5725b7a1c778.html

  30. Mag 11, 2016 alle 2:46 pm

    da Sardinia Post, 10 maggio 2016
    “Darsena dei veleni” di Porto Torres, il pm: “Si acquisiscano nuovi documenti”: http://www.sardiniapost.it/cronaca/darsena-dei-veleni-porto-torres-pm-si-acquisiscano-nuovi-documenti/

  31. Mag 16, 2016 alle 10:00 pm

    ma sì, datele anche il “Panda d’oro”…..

    da Il Fatto Quotidiano, 16 maggio 2016
    Wwf, premiata con il Panda d’oro la presidente di Terna. Che fa causa agli abruzzesi contrari ai suoi elettrodotti.
    L’ambientalista pescarese Augusto De Sanctis, ex coordinatore di un’Oasi, contesta il riconoscimento dato a Catia Bastioli: “Preferisco stare con persone come Silvia, la mamma cui Terna chiede sedici milioni di euro in tribunale”. L’organizzazione fa notare che la scienziata ha contribuito alla sostenibilità ambientale inventando il Mater-Bi, plastica biodegradabile prodotta dall’amido di mais. (Maurizio Di Fazio): http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/05/16/wwf-premiata-con-il-panda-doro-la-presidente-di-terna-che-fa-causa-agli-abruzzesi-contrari-ai-suoi-elettrodotti/2735330/

  32. giugno 22, 2016 alle 5:19 pm

    da Sardinia Post, 22 giugno 2016
    Eni e lo stop alla cessione Versalis: retroscena e spiragli ‘chimica verde’: http://www.sardiniapost.it/in-evidenza-7/eni-e-lo-stop-alla-cessione-versalis-retroscena-e-spiragli-chimica-verde/

  33. agosto 2, 2016 alle 5:56 pm

    da L’Unione Sarda, 2 agosto 2016
    Veleni nella centrale di Fiumesanto. “Rinviate a giudizio i vertici E. On”. (Mariangela Pala): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/08/02/veleni_nella_centrale_di_fiumesanto_rinviate_a_giudizio_i_vertici-68-520967.html

  34. aprile 28, 2017 alle 6:21 pm

    da L’Unione Sarda, 28 aprile 2017
    Traffico di rifiuti pericolosi. Area sequestrata a Porto Torres. (Andrea Manunza): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2017/04/28/traffico_di_rifiuti_pericolosi_area_sequestrata_a_porto_torres-68-595042.html

  35. settembre 14, 2017 alle 4:14 pm

    da Sardinia Post, 14 settembre 2017
    Veleni sul mare, disastro Porto Torres. (Pablo Sole): http://www.sardiniapost.it/ambiente/veleni-vista-mare-disastro-porto-torres/

  36. ottobre 4, 2017 alle 2:50 pm

    dal sito web istituzionale della Regione autonoma della Sardegna
    Ambiente, Giunta dà via libera a progetto per nuova centrale Matrìca da 5,5 Mwe a Porto Torres.
    Il progetto consiste nella realizzazione di una centrale dual-fuel, alimentata a gas naturale o GPL, che permetterà l’autonomia energetica degli impianti di Matrìca nell’ambito degli interventi sulla Chimica Verde nel nord Sardegna. La centrale sarà costituita da un turbogeneratore da 5,5 MWe e da una caldaia per la generazione di vapore. (http://www.regione.sardegna.it/xml/getpage.php?cat=65)

    CAGLIARI, 3 OTTOBRE 2017 – La nuova centrale di cogenerazione a servizio dello stabilimento di Matrìca a Porto Torres potrà essere costruita senza che il progetto sia sottoposto a ulteriore procedura di valutazione di impatto ambientale. Lo ha stabilito la Giunta regionale che ha approvato una delibera in tal senso proposta dall’assessora della Difesa dell’Ambiente, Donatella Spano.

    Il progetto consiste nella realizzazione di una centrale dual-fuel, alimentata a gas naturale o GPL, che permetterà l’autonomia energetica degli impianti di Matrìca nell’ambito degli interventi sulla Chimica Verde nel nord Sardegna. La centrale sarà costituita da un turbogeneratore da 5,5 MWe e da una caldaia per la generazione di vapore. L’alimentazione a GPL sarà garantita attraverso un sistema di collegamento con la rete di stabilimento già esistente. Nel caso di utilizzo di metano, invece, l’alimentazione avverrà con uno specifico sistema di stoccaggio e vaporizzazione di GNL. Il progetto sostituisce quello che prevedeva la costruzione di una caldaia a biomassa, non più fattibile, secondo Matrìca, sia per l’incertezza legata alla disponibilità di biomassa richiesta sia per la resa ottimale dell’impianto.

    SPANO: RISPETTATI TEMPI AUTORIZZATIVI.
    “L’istanza di Matrìca è stata presentata a maggio di quest’anno”, dice l’assessora Spano. “Significa che in pochi mesi gli uffici dell’Assessorato hanno svolto un ottimo lavoro; sono stati in grado di dare risposte certe, nel rispetto delle procedure e in tempi molto rapidi. Il Servizio Valutazioni Ambientali, ricevuta la documentazione con le modifiche al progetto della caldaia, autorizzato a suo tempo, ha ritenuto che non fosse necessario sottoporlo alla procedura di VIA. Ora – sottolinea la titolare della Difesa dell’Ambiente – Matrìca avrà a disposizione cinque anni per realizzare la centrale”.

    PIRAS: AVANTI CON LA CHIMICA VERDE.
    “Matrìca può continuare a procedere con gli investimenti previsti nella Chimica Verde, settore strategico per il rilancio economico del nord Sardegna”, è il commento dell’assessora dell’Industria, Maria Grazia Piras. “La Regione ci crede, non da oggi, e lo testimonia il fatto che è stata impressa una forte accelerazione all’iter autorizzativo del progetto. La nuova centrale, infatti, è funzionale alla reindustrializzazione del sito produttivo di Porto Torres, anche in connessione con gli ulteriori investimenti che a brevissimo saranno definiti con ENI. Il piano di riconversione industriale – ricorda l’assessora Piras – è legato all’Area di crisi complessa. L’obiettivo è realizzare infrastrutture che possano dar vita a un indotto di piccole e medie imprese della filiera della Chimica Verde”.

  37. febbraio 28, 2018 alle 2:48 pm

    sarà la volta buona?

    deliberazione Giunta regionale n. 10/9 del 27 febbraio 2018
    Progetto Nuraghe – Fase 1 – Realizzazione di una piattaforma polifunzionale e di un sito di raccolta, da realizzarsi nella zona industriale “La Marinella” nel comune di Porto Torres”, in provincia di Sassari. Proponente: Società Syndial S.p.a. Procedura di V.I.A. D.Lgs. n. 152/2006. (non ancora disponibile sul sito web istituzionale)

    ——————————-

    dal sito web istituzionale della Regione autonoma della Sardegna
    Bonifiche, su Porto Torres via libera della Regione. Spano: ultimato l’iter regionale.
    “Con l’approvazione di questa delibera abbiamo ultimato l’iter regionale per la bonifica di un sito pesantemente inquinato”, ha dichiarato Donatella Spano sull’atto relativo alla realizzazione di un sito di raccolta che sarà realizzato nella zona industriale. (https://www.regione.sardegna.it/xml/getpage.php?cat=342)

    CAGLIARI, 27 FEBBRAIO 2018 – La Giunta Pigliaru, su proposta dell’assessora della Difesa dell’Ambiente Donatella Spano, ha espresso un giudizio positivo di compatibilità ambientale per la fase 1 del progetto Nuraghe nell’ex area Syndial di Porto Torres.
    “Con l’approvazione di questa delibera abbiamo ultimato l’iter regionale per la bonifica di un sito pesantemente inquinato”, ha dichiarato Donatella Spano sull’atto relativo alla realizzazione di un sito di raccolta che sarà realizzato nella zona industriale. “I tempi per le bonifiche sono impegnativi ma l’impegno preso ci spinge a rispettare puntualmente i cronoprogrammi per costruire un futuro sostenibile per i territori”.
    La chiusura dell’iter permetterà quindi di bonificare un’area fortemente compromessa dall’attività industriale del passato. Il progetto “Nuraghe” è il frutto di un lavoro di oltre dieci anni avviato con la lunga caratterizzazione dell’area Syndial di Porto Torres, la più estesa e la più critica dal punto di vista ambientale del Sito di Interesse Nazionale di Porto Torres.
    L’assessora Spano ha espresso vivo apprezzamento per il lavoro svolto agli uffici dell’Assessorato all’Ambiente e a tutte le strutture tecnico-amministrative coinvolte.

  38. agosto 5, 2018 alle 10:17 pm

    da La Nuova Sardegna, 4 agosto 2018
    Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa: «A breve via alle bonifiche a Porto Torres».
    Dalle riconversioni industriali ai paradisi naturali, parla l’esponente del governo. «L’esecutivo valorizzerà anche i parchi. L’isola è un tesoro di biodiversità». (Gianni Bazzoni): http://www.lanuovasardegna.it/regione/2018/08/04/news/costa-porto-torres-a-breve-via-alle-bonifiche-1.17125853

  39. luglio 27, 2019 alle 11:46 am

    effetti delle bonifiche realizzate…

    A.N.S.A., 27 luglio 2019
    Rogo ex fabbrica, allerta a P.Torres.
    Interessato anche deposito rifiuti, nessun ferito: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/07/27/rogo-ex-fabbrica-allerta-a-p.torres_6cb72717-2e6b-44fd-a055-1b0f2a463fa0.html

  40. agosto 13, 2019 alle 6:31 pm

    da La Nuova Sardegna, 13 agosto 2019
    Sassari e Porto Torres, pericoli per la salute: “Via alle bonifiche”.
    La lettera dei medici dell’Isde a Campus e Wheeler: “Il Sin è uno dei siti più inquinati d’Italia”: http://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2019/08/13/news/sassari-e-porto-torres-pericoli-per-la-salute-via-alle-bonifiche-1.17866556

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: