Togliete quella maledetta recinzione dal Golgo!


Baunei, Golgo, recinzione (marzo 2018) - Copia

Baunei, Golgo – As Piscinas, recinzione (2018)

Arriva l’estate, il caldo, l’acqua inizia a scarseggiare.

Le uniche sorgenti dell’Altopiano del Golgo, a Baunei (NU), sono quelle di As Piscinas, dove, da sempre fauna selvatica e bestiame allo stato semi-brado vanno ad abbeverarsi.

Ora non possono più, perché il Comune di Baunei ha concesso quelle aree a uso civico a un residente, che ha realizzato una recinzione completa del sito.

Così gli animali selvatici crepano di sete o nel disperato tentativo di superare la recinzione per abbeverarsi, come il povero Cinghialetto recentemente rinvenuto.

Baunei, Golgo As Piscinas, Cinghialetti all'abbeverata (così era prima della realizzazione della recinzione)

Baunei, Golgo – As Piscinas, Cinghialetti all’abbeverata (così era prima della realizzazione della recinzione)

La recinzione è illegittima, la concessione è parzialmente illegittima.

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha da tempo inoltrato (29 marzo 2018) una specifica istanza per la revoca, quantomeno parziale, della concessione di terreni a uso civico effettuata nell’area del Golgo – As Piscinas di Baunei (NU) e del relativo provvedimento di mutamento e sospensione dei diritti di uso civico per la realizzazione di servizi turistici.

La determinazione Responsabile Servizio tecnico Comune Baunei n. 188 del 22 giugno 2016 ha, infatti, concesso circa 4,79 ettari di terreni appartenenti al demanio civico di Baunei (legge n. 1766/1927 e s.m.i., regio decreto n. 332/1928 e s.m.i., legge regionale Sardegna n. 12/1994 e s.m.i., decreto Commissario Usi Civici Sardegna n. 294 del 30 dicembre 1943), comprendenti il sito d’interesse archeologico di As Piscinas, “conche naturali formatesi nella roccia, dove si raccolgono le acque piovane, modificate dall’uomo per la fusione dei metalli e per riti magici o di culto[1], tutelato quale “bene culturale” (decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.), nonché il monumento naturale Su Sterru (legge regionale Sardegna n. 31/1989 e s.m.i., decreto Ass.re Difesa Ambiente R.A.S. n. 3110 del 2 dicembre 1993).

Baunei, Golgo As Piscinas, Bovino all'abbeverata (così era prima della realizzazione della recinzione)

Baunei, Golgo – As Piscinas, Bovino all’abbeverata (così era prima della realizzazione della recinzione)

L’esercizio dei diritti di uso civico era stato in precedenza sospeso con determinazione Agenzia A.R.G.E.A.- Servizio Territoriale Ogliastra n. 681 del 24 febbraio 2016.

Tuttavia, la “concessione di valorizzazione”, comprendendo e consentendo la realizzata recinzione di siti d’interesse archeologico, contrasta palesemente e insanabilmente con il regolamento comunale per l’esercizio dei diritti di uso civico (deliberazione C.C. Baunei n. 30 del 5 novembre 2012), il quale prevede che:

* “non possono essere oggetto di concessione… sorgenti e acque pubbliche, beni archeologici o storici”(art. 5);

* “non potranno maiessere recintate le fonti, gli abbeveratoi, i corsi d’acqua e qualsiasi altra struttura d’interesse pubblico” (art. 12);

* “tutte le recinzioni (…) dovranno essere realizzate in modo da salvaguardare … il libero accesso alle sorgenti, alle acque pubbliche ed ai beni archeologici e storici” (art. 64);

Inoltre, le disposizioni per la fruizione dei beni culturali e loro eventuali provvedimenti di concessione sono previste negli artt. 101 e ss. del decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i. (codice per i beni culturali e il paesaggio).

Baunei, Baccu Goloritzè

Baunei, Baccu Goloritzè

E’ del tutto evidente che tali siti d’interesse archeologico non potessero essere oggetto di qualsiasi concessione né, tantomeno, potessero essere recintati.

Sono stati coinvolti il Comune di Baunei, l’Agenzia A.R.G.E.A., il Ministero per i beni e attività culturali, la Soprintendenza per archeologia, belle arti e paesaggio di Sassari, il Servizio tutela paesaggio di Nuoro della Regione autonoma della Sardegna, informati, per quanto di competenza, il Commissario per gli Usi Civici e la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lanusei.

La popolazione di Baunei è apertamente contraria a tale concessione (e alla conseguente recinzione), l’Amministrazione comunale ha promesso revoche che non sono ancora giunte al contrario dei danni alla fauna.

Il Gruppo consiliare del Partito dei Sardi ha presentato due interpellanze in Consiglio regionale (la n. 346/A e la n. 347/A), finora senza risposta.

Il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus auspica rapidi provvedimenti che riportino legalità nella gestione del demanio civico di Baunei (già in passato oggetto di discutibili utilizzi) e la fruizione pubblica di beni archeologici e ambientali che non possono e non devono esser “privatizzati” in alcuna forma e per qualsiasi motivo.

E, se non dispiace, provvedimenti che consentano alla fauna selvatica di vivere in pace.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

____________________________________

[1] vds. piano di valorizzazione e recupero delle terre civiche di Baunei, cap. 11.2, pag. 38, piano approvato con deliberazione C.C. Baunei n. 31 del 5 novembre 2012 e con decreto Presidente R.A.S. n. 132 del 15 ottobre 2013.

 

Baunei, Golgo As Piscinas, Cinghialetto morto nel tentativo di superare la recinzione (giugno 2018) - Copia

Baunei, Golgo – As Piscinas, Cinghialetto morto nel tentativo di superare la recinzione (giugno 2018)

(foto per conto GrIG, J.I., archivio GrIG)

Annunci
  1. giugno 18, 2018 alle 3:01 pm

    da Buongiorno Alghero,17 giugno 2018
    Perentorio appello del Gruppo di Intervento Giuridico: “Togliete quella maledetta recinzione dal Golgo! – Cinghialetto muore nel tentativo di abbeverarsi”: https://www.buongiornoalghero.it/contenuto/0/30/100362/perentorio-appello-del-gruppo-di-intervento-giuridico-togliete-quella-maledetta-recinzione-dal-golgo-cinghialetto-muore-nel-tentativo-di-abbeverarsi

    _________________________

    da Casteddu online, 18 giugno 2018
    Baunei, sorgente recintata e animali assetati: morto un cinghialetto.
    Grig: “Il Comune ha concesso le uniche sorgenti a un residente, che ha realizzato una recinzione completa del sito. Così gli animali selvatici crepano di sete o nel disperato tentativo di superare la recinzione per abbeverarsi”: http://www.castedduonline.it/baunei-sorgente-cinghialetto/

    _________________________

    da Ad Maiora Media, 20 giugno 2018
    BAUNEI, Altopiano del Golgo: recinzione nei terreni a uso civico provoca danni alla fauna selvatica: http://sardegna.admaioramedia.it/baunei-altopiano-del-golgo-recinzione-nei-terreni-a-uso-civico-provoca-danni-alla-fauna-selvatica/

  2. belinda huegel
    giugno 18, 2018 alle 6:52 pm

    fate una raccolta di firme
    intanto ho condiviso

    • giugno 23, 2018 alle 11:35 pm

      come sempre per l’ingordigia di pochi si distrugge il patrimonio naturalistico tipico
      di questa Isola . Sardi insorgete per difendere quanto di bello avete nella vostra terra!

  3. Alessandra Gradi
    giugno 18, 2018 alle 7:37 pm

  4. giugno 19, 2018 alle 3:05 pm

    da La Nuova Sardegna, 18 giugno 2018
    Grig: «Via le recinzioni dall’altopiano del Golgo».
    Baunei, gli ecologisti attaccano il Comune che ha concesso a un privato l’utilizzo di campi e sorgenti. (http://www.lanuovasardegna.it/regione/2018/06/18/news/grig-via-le-recinzioni-dall-altopiano-del-golgo-1.16976561)

    BAUNEI. Gli ambientalisti del Gruppo di intervento giuridico e il Comune di Baunei sono ormai ai ferri corti. Il motivo è tutto nella recentissima recinzione autorizzata a un residente dall’amministrazione ogliastrina attorno alle sorgenti di As Piscinas, nell’Altopiano del Golgo.

    «Da sempre la fauna selvatica e il bestiame allo stato semi-brado vanno ad abbeverarsi in quelle sorgenti – scrivono gli ambientalisti del Grig –, ora non possono più, perché il Comune di Baunei ha concesso quelle aree a uso civico a un residente, che ha realizzato una recinzione completa del sito. Così gli animali selvatici crepano di sete o nel disperato tentativo di superare la recinzione per abbeverarsi, come un povero Cinghialetto rinvenuto di recente. La recinzione è illegittima, la concessione è parzialmente illegittima. L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha da tempo inoltrato (il 29 marzo del 2018) una specifica istanza per la revoca, quantomeno parziale, della concessione dei terreni a uso civico effettuata nell’area del Golgo – As Piscinas di Baunei e del relativo provvedimento di mutamento e sospensione dei diritti di uso civico per la realizzazione di servizi turistici – scrive Stefano Deliperi che ha un’idea molto chiara sulla legittimità del provvedimento– la “concessione di valorizzazione” contrasta palesemente e insanabilmente con il regolamento comunale per l’esercizio dei diritti di uso civico che dice che “non possono essere oggetto di concessione sorgenti e acque pubbliche, beni archeologici o storici” ma anche “non potranno mai essere recintate le fonti, gli abbeveratoi, i corsi d’acqua e qualsiasi altra struttura d’interesse pubblico”». Insomma, gli spunti non mancano secondo il Grig e gli ambientalisti sono pronti ad andare sino in fondo. «Auspica rapidi provvedimenti che riportino legalità nella gestione del demanio civico di Baunei,
    già in passato oggetto di discutibili utilizzi, e la fruizione pubblica di beni archeologici e ambientali che non possono e non devono esser “privatizzati” in alcuna forma e per qualsiasi motivo. E, se non dispiace, provvedimenti che consentano alla fauna di vivere in pace».

    ————–

    Recinzioni a Golgo, l’appello del Grig. (http://www.lanuovasardegna.it/nuoro/cronaca/2018/06/18/news/recinzioni-a-golgo-l-appello-del-grig-1.16976853)

    «Togliete le reti che chiudono le sorgenti di Golgo, quelle di As Piscinas, dove, da sempre gli animali vanno ad abbeverarsi». È l’appello del Gruppo di intervento giuridico preoccupati per le bestie come il cinghialetto recentemente rinvenuto morto sotto la rete.

    __________________________

    da L’Unione Sarda, 19 giugno 2018
    Baunei. La protesta ambientalista: “Via le recinzioni a Golgo”.

    Dura presa di posizione del Gruppo di intervento giuridico sulla questione delle recinzioni nell’area di As Piscinas a Golgo. “Da sempre fauna selvatica e bestiame vanno ad abbeverarsi alle piscine, le uniche fonti in quella zona. Ora non possono più, perchè il Comune ha concesso quelle aree, poi recintate”. La tesi è che gli animali non potendosi più abbeverare, morirebbero di sete. “La recinzione è illegittima, la concessione parzialmente illegittima”. Il Gruppo d’intervento giuridico ha da tempo inoltrato un’istanza per la revoca, quantomeno parziale, della concessione di terreni a uso civico e del relativo provvedimento di mutamento e sospensione dei diritti di uso civico per la realizzazione di servizi turistici. Nel mirino la determinazione con la quale il Comune concede 4,79 ettari di terreno appartenente al demanio civico di Baunei comprendenti il sito d’interesse archeologico di As Piscinas, nonchè il monumento naturale de Su Sterru.

  5. sab
    giugno 20, 2018 alle 9:20 am

    Non che la cosa sia molto importante, nel complesso della questione sollevata, ma il monumento naturale Su Sterru non esiste da un bel pezzo. Il decreto istitutivo dell’Assessore Difesa Ambiente R.A.S è stato, infatti, annullato nel 2001 con sentenza TAR Sardegna 1239/2001.

  6. giugno 22, 2018 alle 3:03 pm

    da Vistanet, 22 giugno 2018
    Cinghialetto muore incastrato nel tentativo di andare a bere: “Togliete la recinzione dal Golgo”. La risposta del sindaco Corrias: https://www.vistanet.it/2018/06/22/cinghialetto-muore-incastrato-nel-tentativo-di-andare-a-bere-togliete-la-recinzione-dal-golgo-la-risposta-del-sindaco-corrias/

  1. luglio 9, 2018 alle 10:45 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: