Home > acqua, biodiversità, difesa del territorio, energia nucleare, Italia, paesaggio, pianificazione, Regione Sardegna, rifiuti, salute pubblica, società, sostenibilità ambientale > La Regione autonoma della Sardegna arriva in ritardo nel corso della procedura di valutazione ambientale strategica sul deposito unico delle scorie nucleari.

La Regione autonoma della Sardegna arriva in ritardo nel corso della procedura di valutazione ambientale strategica sul deposito unico delle scorie nucleari.


scorie nucleari

Come il Cielo ha voluto, anche la Regione autonoma della Sardegna è riuscita a depositare le proprie “osservazioni” nell’ambito della procedura di valutazione ambientale strategica (V.A.S.) relativa al Programma Nazionale per la gestione del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi.

Ma l’ha fatto in ritardo, il 19 settembre 2017, come risulta dal sito web istituzionale Ministero Ambiente – Valutazioni Ambientali.

Il termine ultimo per intervenire nel procedimento era, infatti, fissato al 13 settembre 2017.

scorie nucleari

Il motivo?  L’atto di “osservazioni” è stato mandato l’ultimo giorno utile ai soli indirizzi  delle Autorità procedenti (Ministero Ambiente – D.G. Rifiuti e Ministero Sviluppo economico D.G. Energia), ma non all’indirizzo dell’Autorità titolare del procedimento di V.A.S. (Ministero Ambiente – D.G. Valutazioni ambientali).

Eppure era chiaramente scritto nell’avviso (Gazzetta ufficiale n. 164 – serie generale – del 15 luglio 2017) sull’avvio della procedura di V.A.S.

L’Assessore regionale della difesa dell’ambiente Donatella Emma Ignazia Spano aveva replicato stizzita alla nostra sollecitazione nell’agosto scorso affermando che la Regione sarebbe intervenuta decisamente prima della scadenza del termine.  E l’aveva pure ribadito nei giorni scorsi.

Infatti, al termine della procedura complessa prevista dal Governo, in qualche parte del territorio sarà individuato il sito unico nazionale per le scorie radioattive, dove i 90 mila metri cubi di materiali radioattivi (residui del ciclo energetico delle centrali nucleari dismesse, rifiuti industriali, residui di attività mediche, ecc.) devono esser custoditi a lungo termine in estrema sicurezza.

Mezza Italia è in fibrillazione.

Sono comunque emerse opposizioni preventive, come in Sardegna, dove sussistono fortissime ragioni di ordine ambientale, sociale, economico e dove la popolazione si è già espressa (2011) in maniera netta contro ogni ipotesi di ubicazione di centrali nucleari e siti di deposito delle scorie radioattive.

I prossimi mesi saranno molto importanti e necessitano della massima attenzione, compresa quella necessaria a trovare gli indirizzi giusti

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

aggiornamento: dal pomeriggio di oggi, 21 settembre 2017, l’atto di “osservazioni” della Regione autonoma della Sardegna risulta pervenuto al Ministero dell’Ambiente – D.G. Valutazioni Ambientali non più il 19, ma il 14 settembre 2017.

Evviva!  Comunque sempre dopo il termine ultimo del 13 settembre 2017.   Speriamo in un po’ di serietà e di sostanza.

Comunque, per non dimenticare e perchè non raccontiamo favole, ecco qual’era l’atto di ricezione ora non più visibile sul sito web istituzionale del Ministero dell’Ambiente – Valutazioni Ambientali

 

deposito atto osservazioni R.A.S. procedura V.A.S. deposito scorie (19 settembre 2017)

 

Nuraghe e rottami

(foto da mailing list ambientalista, S.D., archivio GrIG)

Annunci
  1. Maria Ignazia Massa
    settembre 21, 2017 alle 7:47 am

    Mi sto convincendo del fatto che piuttosto che abolire le Province avremmo dovuto abolire la Regione, per motivi evidenti. E dire che sono sempre stata una sostenitrice del decentramento…

  2. Mara
    settembre 21, 2017 alle 8:54 am

    L’indirizzo giusto per una Giunta così palesemente incapace è: a quel paese.

  3. capitonegatto
    settembre 21, 2017 alle 9:46 am

    E’ ora di finirla con questi politici e burocrati che si ” stizziscono “. Ma cosa credono di essere ? Ritardare questa presentazione mi sembra non uno sbaglio ma voluta. Non vorrei che qualcuno dica : mi dispiace, siete arrivati in ritardo e le scorie ve le prendete voi !!!

    • Porico
      settembre 23, 2017 alle 11:12 am

      Ritengo il suo dubbio legittimo . Molti non sono al corrente degli enormi importi finanziari previsti per gli appalti ,relativi all’allestimento del deposito unico per le scorie nucleari. Quanto agli occupanti della Regione Sardegna, personalmente, ritengo prudente una logica diffidenza. Sono pronti a svendere la terra dei sardi : coste, terreni agricoli ,aziende agricole di grande valore (già in atto) .Sono pronti a rifinanziare aziende decotte con soldi pubblici , autorizzando nel contempo un mostruoso contenitore per accogliere fanghi rossi altamente pericolosi . Mi sembra ragionevole dubitare che possa trattarsi solo di stupidità .

  4. Pino
    settembre 21, 2017 alle 11:14 am

    Il fatto che l’assessora all’ambiente sia una incompetente era oramai fatto risaputo…..
    ciò che mi preoccupa maggiormente è che trattasi di Docente Universitaria di ecologia…
    conseguentemente mi immagino che razza di allievi sia in grado di preparare e istruire…
    poveri noi classe dirigente di ignoranti e poco svegli che istruisce ……..
    poveri noi dove finiremmo

  5. settembre 21, 2017 alle 6:18 pm

    mi è stato notificato da un appartenente alla maggioranza in regione che si tratta di u n falso e mi ha girato questo , che ne pensate amici?
    http://www.sardegnaambiente.it/index.php?xsl=612&s=347026&v=2&c=4807&idsito=18

  6. settembre 21, 2017 alle 9:13 pm

    ho verificato che nel pdf in alto c’è scritto il giorno di ricezione del ministero : il 14 settembre , roba da pazzi , questi burocrati del PD non sanno nemmeno mandare gli incartamenti nei tempi dovuti..

  7. settembre 21, 2017 alle 9:47 pm

    ci sono aggiornamenti all’articolo 🙂

  8. settembre 22, 2017 alle 9:18 pm

    LE LAUREE SONO COME LE ARIE E LA CREDENZA – LE PRIME BASTA DARSELE – TANTO NON COSTANO NULLA – LE SECONDE BASTA ESSERE CAPACI DI FARSELE DARE E SPESSO SI CONSEGUONO ANCORA PIU’ FACILMENTE – A POSTERIORI STANDO NELLO STESSO POSTO STATALE PRECEDENTEMENTE ACQUISITO – INIZIANDO DA POSTI MODESTI DI INGRESSO! QUINDI QUESTI INCARTAMENTI SONO UN DOCUMENTO – UN ATTESTATO STATALE RILASCIATO DALLO STESSO STATO – MOLTO SPESSO NON CONSEGUENTE ALLA MANSIONE CHE SI ANDRA’ A SVOLGERE – CHE QUALIFICA ALL’ESERCIZIO IN UN QUALSIASI POSTO STATALE PER PERSONE MEDIOCRI – E NON UN “TITOLO …………” COME ALCUNI MOLTO SOVENTE PENSANO !!! QUINDI NON SI PRETENDANO GRANDI ACUMI – NON TUTTI POSSONO ESSERE GENIALI – O ECCELLENTI – INFATTI DI PERSONE COL “TITOLO……..CON LA LODE” NE SBARCANO OLTRE AGLI EXTRA COMUNITARI OGGI – DA SEMPRE ANCHE TANTE DALLE ALTRE REGIONI CON UN CONGRUO PUNTEGGIO – ACCAPARRANDOSI I POSTI DI PRIMARIA IMPORTANZA – MENTRE I SARDI VANNO IN INGHILTERRA A FARE I” VU LAVA’ !”

    • settembre 22, 2017 alle 9:33 pm

      COSA VUOL DIRE MODERATO?! E DA CHI ??????!!! SCRIVO NEI TERMINI DELLA CIVILTA’ E DELLA GRANDE EDUCAZIONE !!! Ettore De Gasparin De Saint Pierre De Orange( 1400)!!!

      • Mara
        settembre 22, 2017 alle 11:41 pm

        Chiedo venia, Illustrissimo, mi permetto rammentarLe che i veri Gentiluomini non urlano.

  9. novembre 20, 2017 alle 7:16 pm

    SI FIRMA SOLO COL NOME!!! MA SI PUO’ PERMETTERE DI FARE PUNTUALIZZAZIONI A GLI ALTRI?! E’ UNA STRATEGIA? O UN NASCONDIGLIO? MA CI INFORMIAMO E ARRIVIAMO AL MOTIVO PER IL QUALE E’ “ANONIMA ” !!! CON UN GIOCO DI PRESTIGIO MI E’ STATA CANCELLATA LA RISPOSTA PRECEDENTE!!! VEDIAMO SE CANCELLATE ANCHE QUESTA! COMPLIMENTI! PENSI CHE CON TUTTO SOMMATO MI VORREBBE DARE UNA LEZIONE DI EDUCAZIONE !!! PARLO A VOCE ALTA AI SORDI1 MA MI FIMO LUNGO PERCHE’ NON HO PAURE!!! Ettore De Gasparin De Saint Pierre De Orange(1400)

    • novembre 20, 2017 alle 7:35 pm

      si calmi 😊

    • Mara
      novembre 20, 2017 alle 9:30 pm

      Posso suggerirLe di prendere le sue pastiglie tranquillanti PRIMA di scrivere i post? Mi fan male le orecchie.
      Mara Tamburino Garau. (Prenda pure tutte le informazioni che crede, non appena esce dall’asilo.)

  10. novembre 21, 2017 alle 4:56 pm

    CHINI EST SU MERY SU???!!!CHI E’ IL SUO “PADRONE”???!!! VISTO CHE RULLA MOLTO IN RITARDO E MI AVETE CANCELLATO UNA RISPOSTA! DOPO AVER NASCOSTO IL COGNOME!!! – GLI ENTI SONO PIENI DI RACCOMANDATI CHE SUPPONGONO DI ESSERE COLORO AI QUALI SPETTA CHISSA’ PERCHE’ QUEL POSTO SUPPORTATO DALLA SOLITA – INEQUIVOCABILE ARROGANZA – QUEL ALLOGGIAMENTO CHE NON HANNO POTUTO AVERE PER CONCORSO LIMPIDO I PIU’ MERITEVOLI! COME SI PERMETTE DI DIRE AGLI ALTRI ” I VERI GENTIL UOMINI NON URLANO! SI CALMI ! ESCE DALL’ASILO! PRENDA LE SUE PASTIGLIE TRANQUILLANTI PRIMA DI SCRIVERE I POST!” GUARDI CHE HA LASCIATO I PAVIMENTI A “TUVISCEDDU ” BAGNATI E CI STA SCIVOLANDO SOPRA MALAMENTE!!!

    • novembre 21, 2017 alle 5:43 pm

      abbia pazienza, si calmi e si rassereni 😊
      Non si comprende nemmeno che cosa voglia dire.
      Qui si può commentare senza gridare.

  11. novembre 21, 2017 alle 5:27 pm

    IL MIO COMMENTO NON DEVE ESSERE MODERATO – IN QUANTO HO RICEVUTO DELLE OFFESE!!! PERTANTO SICCOME IO NON HO OFFESO NESSUNO!!! – ESIGO CHE VENGA PUBBLICATO ASSIEME ALL’ALTRO – DIVERSAMENTE OLTRE A L’ALTRO PUBBLICO IL TUTTO COME TESTIMONIANZA SULLA MIA PAGINA!!!

    • novembre 21, 2017 alle 5:45 pm

      qui i commenti sono “moderati”, com’è chiaramente riportato nel box a destra dell’homepage.
      Vale per tutti quelli che intervengono e vale anche per lei.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: