L’Isola del sole nero, a Cagliari.


 

locandina definitiva L'Isola del sole nero

Sabato 16 aprile 2016, con inizio alle ore 18.00, presso la Cineteca sarda, in Viale Trieste n. 126, sarà proiettata la video-inchiesta L’Isola del sole nero.

Il titolo prende spunto dall’articolo Isola del sole nero e l’ha realizzata il giovane e bravo Andrea Arena.  

E’ stata pubblicata (10 marzo 2016) sul sito web del quotidiano nazionale La Stampa.L'Isola del Sole Nero

La proiezione di Cagliari è dedicata a Carlo Masu, che tanto ha amato la sua e la nostra Terra.  Terra purtroppo avvelenata e che avvelena.

Partecipiamo tutti!

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

Sarroch, impianti Gruppo Saras s.p.a., fumo nero (23 dicembre 2015)

Sarroch, impianti Gruppo Saras s.p.a., fumo nero (23 dicembre 2015)

(foto per conto GrIG)

Annunci
  1. capitonegatto
    aprile 14, 2016 alle 8:03 pm

    Ma chi avvelena la terra ? La risposta e’ drammatica nella sua banalita’ : sono tutti quelli che a fronte di uno stipendio da lavoro dipendente, seguono e portano a termine direttive produttive imposte dai propietari di fabbriche grosse e piccole, che pur di assicurarsi il guadagno piu alto possibile , operano con impianti e processi inadeguati. I primi sono sotto ricatto dei secondi, ma tutti alla fine concorrono al sole nero . Se tutti quelli che operano sulle piattaforme petrolifere, denunciassero i possibili inquinamenti, sarebbero da encomiare e stipendiare dalle regioni di appartenenza.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: