Giù i Tigli di Via Costa, a Molinella!


Molinella, Via Costa, taglio alberi (maggio 2020)

Nella Via Andrea Costa, a Molinella, nel Bolognese, il Comune ha deciso di tagliare una bella alberata di 32 ombrosi Tigli.

Il motivo non è conosciuto e parecchi residenti della zona non sono stati particolarmente felici della decisione comunale quando, lo scorso 18 maggio, han visto materializzarsi nella via motoseghe e camion-gru.

Non si ha nemmeno notizia del conseguimento delle necessarie autorizzazioni amministrative. Per esempio, se vi fossero le condizioni di legge, la via e gli alberi potrebbero esser anche qualificati “bene culturale” (artt. 10 e ss. del decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.), sottoposti a vigilanza degli organi centrali e periferici del Ministero per i Beni e Attività Culturali e il Turismo.

In ogni caso, il periodo non pare proprio in linea con legge e buon senso.

Infatti, nel periodo primaverile ed estivo sono vietati tutti gli interventi che possano disturbare la riproduzione dell’avifauna selvatica (art. 5 della direttiva n. 2009/147/CE sulla tutela dell’avifauna selvatica, esecutiva in Italia con la legge n. 157/1992 e s.m.i.).

Merlo (Turdus merula)

Il disturbo/danneggiamento/uccisione delle specie avifaunistiche in periodo della nidificazione può integrare eventuali estremi di reato, in particolare ai sensi dell’art. 544 ter cod. pen.

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, su segnalazione di indignati residenti, ha inoltrato (20 maggio 2020) una specifica istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti per verificare la legittimità o meno dei tagli dei poveri Tigli.  Sono stati coinvolti i Ministeri dell’Ambiente e per i Beni e Attività Culturali, la Soprintendenza per Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Bologna, il Comune di Molinella, i Carabinieri Forestale.

Il Gruppo d’intervento Giuridico onlus sta conducendo in tutta Italia una vera e propria campagna per la correttezza della gestione del patrimonio forestale e del verde pubblico urbano.  E c’è davvero molto da fare…

Gruppo d’intervento Giuridico onlus

Molinella, Via Costa, taglio alberi (maggio 2020)

(foto per conto GrIG, S.D., archivio GrIG)

  1. G.Maiuscolo
    maggio 21, 2020 alle 9:15 am

    Si funti amachiausu tottusu ( sono tutti impazziti). E’ il virus…
    Altrimenti, non si spiega.

    Custu machiori è iniziato ben prima del covid…

    Serena giornata ( senza pioggia…) con il sole.
    Cordialità

  2. maggio 21, 2020 alle 12:54 pm

    da Più Web, 20 maggio 2020
    Molinella (Bo): tagliati 32 Tigli ombrosi nel periodo della “nidificazione”: https://www.piuweb.net/bologna-e-dintorni/molinella-bo-tagliati-32-tigli-ombrosi-nel-periodo-della-nidificazione/

  3. Rosalba Pereira
    maggio 21, 2020 alle 3:57 pm

    Grande tristezza e dolore per questi bellissimi tigli tagliati. La comunità ha resistito ma non sono stati ascoltati, mi auguro che rispondano al vostro utile e opportuno intervento giuridico. Teneteci aggiornati, grazie mille e tantissimi auguri di buon lavoro per la difesa degli alberi, animali e natura.

  4. giugno 1, 2020 alle 10:41 am

    la Soprintendenza per Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Bologna, non avendo ricevuto alcuna comunicazione in proposito, ha richiesto (nota prot. n. 11476 del 29 maggio 2020) al Comune di Molinella “di fornire, con urgenza, notizie in merito a quanto segnalato ed ogni altro elemento conoscitivo utile a chiarire la vicenda”.

  5. giugno 9, 2020 alle 12:14 pm

    il Comune di Molinella (nota prot. n. 9800 del 4 giugno 2020) ha comunicato che – in seguito ad approfondite analisi con verifica strumentale e visiva – si è giunto alla conclusione di:

    * sostituire 32 Tigli con analoghi alberi adulti;
    * potare 12 Tigli per il mantenimento;
    * inserire altri 25 Tigli nei futuri programmi di potatura.

    I 32 Tigli da sostituire sono stati tutti classificati in classe “D” (pericolo di schianto e caduta molto elevato): “i danni rilevati alle alberature erano legati ad un grave danneggiamento delle radici che risultavano tagliate durante i lavori di demolizione e rifacimento del tratto della Via Andrea Costa collocato all’interno del centro storico, realizzati nel 2003”.

    Insomma, i 32 poveri Tigli “pagano” lavori pubblici mal fatti…

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: