Home > biodiversità, coste, difesa del territorio, energia, grandi opere, inquinamento, mare, paesaggio, pianificazione, salute pubblica, società, sostenibilità ambientale, zone umide > Cagliari: manifestazione contro il progetto Saras di trivellazione energetica a S’Ena Arrubia!

Cagliari: manifestazione contro il progetto Saras di trivellazione energetica a S’Ena Arrubia!


Nitticora  (Nycticorax nycticorax, foto di Cristiana Verazza)

Nitticora (Nycticorax nycticorax, foto di Cristiana Verazza)

Il Comitato “No al progetto Eleonora”, con la collaborazione della Coldiretti, promuove una manifestazione a Cagliari, davanti alla sede dell’Assessorato della Difesa dell’Ambiente della Regione autonoma della Sardegna (Via Roma n. 80) per martedi 29 luglio 2014, ore 10.00, in concomitanza con lo svolgimento della conferenza di servizi istruttoria nell’ambito della procedura di valutazione di impatto ambientale (V.I.A.) relativa al progetto di perforazione esplorativa per la ricerca di gas naturale del Gruppo Saras s.p.a. presso lo Stagno di S’Ena Arrubia (Arborea, OR).

stendardo GrIGL’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus aderisce e invita tutti i cittadini a partecipare!

I cittadini di Arborea, associazioni ecologiste, comitati, associazioni agricole e imprenditoriali hanno chiaramente espresso la propria documentata volontà contraria a un progetto di ricerca estrattiva (e successiva estrazione di combustibili fossili) pericoloso per l’ambiente e il contesto economico-sociale.

Volontà contraria sostanziata in manifestazioni, prese di posizione, interventi di ogni genere e natura che han coinvolto migliaia di persone.

Il sito prescelto è a circa 200 metri di distanza dallo Stagno di S’Ena Arrubia, tutelato dalla Convenzione internazionale di Ramsar (2 febbraio 1971) sulle zone umide d’importanza internazionale (D.P.R. n. 448/1976), dal vincolo paesaggistico (decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.), da vincolo di conservazione integrale (legge regionale n. 23/1993), dal piano paesaggistico regionale (decreto Presidente Regione n. 82 del 7 settembre 2006), destinato a riserva naturale regionale (legge regionale n. 31/1989, allegato A), sito di importanza comunitaria e zona di protezione speciale (direttiva n. 92/43/CEE).

Arborea, S'Ena Arrubia (foto Raniero Massoli Novelli)

Arborea, S’Ena Arrubia (foto Raniero Massoli Novelli)

L’area interessata è sede, inoltre, della più avanzata agricoltura specializzata della Sardegna e ben poco si conosce, allo stato attuale, delle possibili – gravissime – interferenze con le falde idriche.

Al termine della procedura di verifica preventiva – alla quale avevano partecipato con uno specifico atto di intervento (8 novembre 2011) le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra – giustamente la Giunta regionale della Sardegna aveva previsto (deliberazione Giunta regionale n. 16/12 del 18 aprile 2012) lo svolgimento del vincolante e preventivo procedimento di V.I.A.

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra sono al fianco del locale Comitato “No al progetto Eleonora” e delle popolazioni interessate per salvaguardare i valori ambientali e territoriali dell’Arborea.  

Comitato No al progetto EleonoraMassimo Moratti e il suo Gruppo Saras s.p.a. ora, edotti della generale volontà contraria dei residenti dell’area interessata, farebbero semplicemente bene a rinunciare e ad accontentarsi degli impianti industriali di Sarroch (CA), dove beneficiano fra l’altro degli incentivi ecologici CIP 6 per i propri scarti di lavorazione del petrolio e dove, per coincidenza, ben 75 bambini delle scuole elementari e medie costituenti il campione di una ormai nota ricerca scientifica ”presentano incrementi significativi di danni e di alterazioni del Dna rispetto al campione di confronto estratto dalle aree di campagna” (Burcei, CA).

Basta e avanza, no?

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

 

Airone cenerino  (Ardea cinerea)

Airone cenerino (Ardea cinerea)

(foto Cristiana Verazza, Raniero Massoli Novelli, S.D., archivio GrIG)

  1. Pasqualino
    luglio 25, 2014 alle 10:20 am

    Altro che l’impatto da intervisibilità di un aerogeneratore disperso nelle campagne sarde.. ma per favore.. trivellare, ancora sti stronzi non hanno capito che ormai la Sardegna è roba da terziario e agricoltura, ancora che fanno casino per lasciare aperte le industrie pesanti e nessuno che protesta per dire “trasformateci in operatori per le bonifiche”. Sa zente est scimpra. Ricordo, quando dovevo scegliere i crediti liberi all’Università (Statale di Milano-Politecnico), c’era geologia del petrolio e giacimenti, po caridari, studiate le prime slide, e poi basta, cambiato subito con sistemazioni idraulico forestali (dato TRE volte con Prof. Bischetti – Forestale della Statale), ma almeno mi è servito, anche se ho dovuto ripassare dopo anni anni, per prestare servizio come geologo esperto durate l’emergenza CLEOPATRA in giro per la Sardegna con la protezione civile, insomma, morale della favola: serbidi? si, anda beni, no serbidi? no, bogaiceddu.

  2. raniero massoli novelli
    luglio 25, 2014 alle 1:22 pm

    sono molto d’accordo con Pasqualino e spero che martedi 29 lo sia anche l’assessore alla Difesa dell’Ambiente…

  3. luglio 28, 2014 alle 2:51 pm

    e chi è il vero “padrone”?

    da La Nuova Sardegna, 28 luglio 2014
    I russi alla conquista della raffineria Saras di Sarroch.
    La Rosneft pronta a comprare dalla famiglia Moratti la maggioranza delle azioni: http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2014/07/28/news/i-russi-alla-conquista-della-raffineria-saras-di-sarroch-1.9670335

    ________________________________________________________

    da Sardinia Post, 26 luglio 2014
    I russi di Rosneft potrebbero aumentare la loro presenza in Saras. (Piero Loi): http://www.sardiniapost.it/economia/i-russi-rosneft-potrebbero-aumentare-presenza-in-saras/

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: