Nuove linee di indirizzo per la gestione dei demani civici in Sardegna.


bosco e girasoli

Con deliberazione Giunta regionale n. 25/11 del 23 maggio 2017 è stato approvato l’atto di indirizzo interpretativo per la gestione delle competenze in materia di diritti di uso civico in Sardegna.

Vengono, così, innovati e integrati i precedenti indirizzi interpretativi per i procedimenti relativi alla gestione dei diritti di uso civico e dei demani civici emanati con il decreto Assessore Agricoltura R.A.S. n. 953/DEC A 53 del 31 luglio 2013, previa deliberazione Giunta regionale n. 21/6 del 5 giugno 2013.

gemme, acqua, bosco

Importanti indicazioni interpretative riguardo la titolarità dei diritti di uso civico, le procedure di accertamento, l’istituto della legittimazione, le indennità per la perdita dell’esercizio del diritto di uso civico, le competenze regionali, l’Inventario delle Terre civiche, i regolamenti comunali e i piani di valorizzazione e recupero, le azioni di recupero dei terreni a uso civico abusivamente occupati, gli atti di disposizione e le relative procedure.

Indirizzi interpretativi che dovrebbero aiutare non poco per la corretta gestione di un patrimonio – ben 4-500 mila ettari, più di un sesto dell’Isola – di grande rilievo ambientale e sociale.

Ora, anche dopo la sentenza Corte costituzionale n. 103 dell’11 maggio 2017 che ha bocciato l’ennesimo tentativo normativo regionale di sdemanializzazione di terre collettive, si rimane, però, in attesa di passi concreti per la promulgazione dei provvedimenti di accertamento di terre ad uso civico e i recuperi delle terre civiche occupate illegittimamente, oggetto anche di procedimento penale aperto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

 

Portoscuso, Capo Altano – Guroneddu

qui la deliberazione Giunta regionale n. 25/11 del 23 maggio 2017

qui l’atto di indirizzo interpretativo per la gestione delle competenze in materia di diritti di uso civico in Sardegna

qui il sintetico dossier Diritti di uso civico e demani civici in Sardegna

qui la Proposta di legge regionale “Trasferimento dei diritti di uso civico e sdemanializzazione di aree compromesse appartenenti ai demani civici resa disponibile gratuitamente dal Gruppo d’Intervento Giuridico onlus per chiunque volesse utilizzarla in sede di iniziativa legislativa.  La proposta è stata naturalmente consegnata anche al Presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru.

 

 

(foto S.D., archivio GrIG)

Annunci
  1. amico
    maggio 30, 2017 alle 8:42 am

    A parte la legittimazione, e il trasferimento ad Argea delle competenze, imposta a suon di Sentenze perchè la Regione non si è difesa in giudizio, il resto mi pare un copia ed incolla del precedente Decreto. Il problema non è fare linee interpretative, che erano già esistenti, ma applicarle. Come il problema non è trasferire ad Argea le competenze perchè i dati per fare gli accertamenti erano già presenti.
    Siamo sicuri che la legittimazione in una realtà come quella Sarda sia un bene ? Non dimentichiamoci mai che il suo presupposto è l’occupazione abusiva. In talune realtà io non so cosa potrà succedere.
    A me pare molta propaganda.

    • maggio 30, 2017 alle 6:00 pm

      molti dubbi sulla legittimazione, ma è comunque presente nella legge n. 1766/1927 e s.m.i.
      L’atto di indirizzo interpetativo non innova più di tanto le precedenti del 2013: come giustamente osservato, manca la corretta applicazione di norme e indirizzi.
      Naturalmente noi non molliamo 😉

      Stefano Deliperi

  2. giugno 7, 2017 alle 2:42 pm

    da LUnione Sarda, 7 giugno 2017
    Oristano, via gli usi civici a Torregrande: svincolati 5 ettari di terre. (Valeria Pinna): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2017/06/06/oristano_via_gli_usi_civici_a_torregrande_svincolati_5_ettari_di-68-609323.html

  3. amico
  4. Amico
    giugno 8, 2017 alle 9:15 pm

    Non so perchè ma sono curioso di leggere il provvedimento che accoglie il ricorso gerarchico. Date, circostanze e fatti riportati mi determinano forti perplessità. Aspettiamo la pubblicazione sull’albo pretorio.

  1. maggio 30, 2017 alle 1:32 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: