SURPRISE US PRESIDENT TRUMP!


savethedatesurpriseuspresidenttrump-2-copia

L’AMBIENTALISMO ITALIANO SI UNISCE PER SCRIVERE A TRUMP

SURPRISE US PRESIDENT TRUMP!

Venerdì 20 gennaio, alle ore 11, in Piazza Barberini a Roma i Presidenti delle Associazioni ambientaliste italiane presenteranno la Campagna e andranno all’Ambasciata americana a consegnare la prima copia della lettera “Surprise us, President Trump!”, dalla quale partirà lo stesso giorno una campagna web di sottoscrizione.

Le maggiori associazioni ambientaliste italiane hanno aderito alla Campagna “Surprise us, President Trump!”, in occasione della investitura del nuovo Presidente statunitense.

La Campagna nasce dalla preoccupazione destata dalle dichiarazioni di Trump in campagna elettorale sulle questioni ambientali, che se dovessero avere un seguito, porterebbero indietro di decenni la comunità internazionale rispetto alla lotta ai cambiamenti climatici.

Venerdì 20 gennaio, alle 11.00, i Presidenti delle Associazioni partecipanti alla campagna e molti noti ambientalisti si riuniranno a Piazza Barberini, a Roma, per “spedire” la loro lettera al nuovo capo della Casa Bianca. Nell’occasione ogni partecipante dichiarerà i motivi dell’adesione alla campagna, in una conferenza stampa all’aperto.

Il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus spedirà la propria lettera da Cagliari, nell’occasione coinvolta dall’iniziativa nazionale.

Una delegazione dei Partecipanti alla manifestazione romana si recherà poi all’Ambasciata americana per consegnare la “prima” copia della lettera “Surprise Us President Trump!”, firmata dai Presidenti delle Associazioni, a cui poi seguiranno tutte quelle che i cittadini dal 20 gennaio stesso potranno sottoscrivere attraverso internet.

Infatti, a partire dalle ore 11 di venerdì 20 sarà online sul sito www.surpriseuspresidenttrump.com il testo della lettera in italiano, inglese e spagnolo e sarà possibile sottoscrivere i contenuti della missiva.

Hanno già aderito a SURPRISE US PRESIDENT TRUMP le seguenti Associazioni (in ordine cronologico):

ACCADEMIA KRONOS – LIPU – LEGAMBIENTE – WWF ITALIA –  EARTHDAY ITALIA – FONDAZIONE UNIVERDE / OBIETTIVO TERRA – FOCSSIV- POLICY – FIPSAS – ANPANA – GRUPPO INTERVENTO GIURIDICO –  RANGERS ITALIA – CLIMALTERANTI – MAREVIVO – ITALIAN CLIMATE NETWORK

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

lettera GrIG al Presidente U.S.A. D. Trump

lettera GrIG al Presidente U.S.A. D. Trump

 

spedita!

Cagliari, spedizione della lettera al Presidente U.S.A. Donald Trump (20 gennaio 2017)

Cagliari, spedizione della lettera al Presidente U.S.A. Donald Trump (20 gennaio 2017)

 

(foto GrIG, archivio GrIG)

Annunci
  1. capitonegatto
    gennaio 18, 2017 alle 11:55 am

    L’America , e non solo quella , da importanza al business che da potere e consensi.
    A costoro non gli importa nulla della condizione climatica. Paradossalmente non dovremmo acquistare beni non necessari, sperando che questo faccia riflettere. Ma capisco che questo e’ utopico. Le nazioni incominceranno a capire quando l’acqua sara’ alla cintola, ma sara’ tropp tard. !!

  2. Carlo Forte
    gennaio 18, 2017 alle 4:24 pm

    Siamo ancora alle lettere………la differenziata si fa all’acquisto.A me piacerebbe vedere agire le associazioni ambientaliste nel territorio dove vivono e non essere complici dei politici.Concordo con CAP e con il Grig,sempre presente.

  3. gennaio 20, 2017 alle 11:49 pm

    lettera spedita 🙂

  4. gennaio 23, 2017 alle 2:44 pm

    A.N.S.A., 19 gennaio 2017
    Trump: ambientalisti in piazza, ‘presidente sorprendici’. Da Roma appello al neo presidente per politiche ‘green’. (http://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/istituzioni/2017/01/19/trump-ambientalisti-in-piazza-presidente-sorprendici_47510dac-5a7f-4d87-bb33-d94182dcdc8f.html)

    “Presidente Trump, sorprendici”. Con questo slogan – per l’occasione declinato nell’inglese “Surprise us, president Trump” – questa mattina scenderanno in piazza a Roma i presidenti delle associazioni ambientaliste italiane. L’obiettivo è lanciare un appello al neo presidente degli Stati Uniti per politiche verdi.

    “Il futuro dei suoi figli e nipoti e quello dell’intera umanità dipende dalle scelte in campo ambientale che gli Stati Uniti e gli altri Paesi industrializzati faranno nei prossimi anni”, scrivono le associazioni firmatarie, tra cui Lipu, Wwf Italia, Legambiente, Marevivo. La richiesta è quella di una politica che sia amica del clima globale e capace di combattere le cause dei cambiamenti in atto.

    L’appello è contenuto in una lettera che simbolicamente domani gli ambientalisti spediranno al nuovo inquilino della Casa Bianca nel giorno della cerimonia del suo insediamento.

    Perché un’iniziativa simile dall’Italia? Perché il nostro, spiega Oliviero Sorbini, coordinatore e ideatore dell’iniziativa, è “uno dei luoghi più ricchi di biodiversità e di beni culturali e ambientali al mondo, messi a rischio dai cambiamenti climatici”.

    L’appuntamento è alle 11 in piazza Barberini e un’ora dopo una delegazione si recherà alla sede dell’Ambasciata americana nella vicina via Veneto per consegnare la prima copia della lettera. Da oggi chiunque, in Italia e all’estero, potrà spedire la sua copia dal sito http://www.surpriseuspresidenttrump.com

    Donald Trump non ha mai fatto mistero delle sue posizioni scettiche in materia ambientale, definendo addirittura i cambiamenti climatici una bufala creata ad arte dalla Cina.

    Le associazioni che ad oggi hanno sottoscritto la lettera “Surprise us, President Trump!” sono (in ordine di adesione): Accademia Kronos – Lipu – Legambiente – Wwf Italia – Earthday Italia – Fondazione Univerde / Obiettivo Terra – Focsiv – Fipsas – Anpana – Gruppo Intervento Giuridico – Rangers Italia – Climalteranti – Marevivo – Italian Climate Network – Climazione – Giornalisti nell’Erba – Fima (Federazione italiana media ambientali) – Greenaccord – Kyoto Club – Isde Italia – Legambiente Terracina – Konrad – Fare Verde – Vivere Da Sportivi – Pentapolis – PEFC – Trio onlus, ambiente e salute – Giga – Press Play.

    Al comitato promotore formato da Oliviero Sorbini, Vincenzo Ferrara, Grazia Francescato, Marco Gisotti, Marco Lion, Regina Susan Valletta si sono aggiunti i nomi di rappresentanti del mondo scientifico ed ecologista italiano: Fulco Pratesi, Luca Mercalli, Mario Tozzi, Valerio Rossi Albertini, Tessa Gelisio, Gianni Silvestrini, Veronica Caciagli, Alfonso Pecoraro Scanio, Chiara Tonelli, Stefano Caserini, Matteo Reale, Massimo De Maio, Mario Salomone, Pinuccia Montanari, assessore all’Ambiente del Comune di Roma, e Serena Pellegrino, Vicepresidente della Commissione Ambiente alla Camera dei Deputati.

    __________________

    The Guardian, 20 gennaio 2017
    Protests erupt around the world as Trump sworn in – in pictures: https://www.theguardian.com/world/gallery/2017/jan/20/protests-donald-trump-inauguration-photos

    __________________________

    da Panorama, 19 gennaio 2017
    Ambientalisti italiani scrivono a Trump: “Surprise us, President”: http://www.panorama.it/scienza/green/ambientalisti-italiani-scrivono-a-trump-surprise-us-president/

    ____________________

    da La Nuova Ecologia, 20 gennaio 2017
    Surprise us, President Trump. (Elisabetta Galgani): http://lanuovaecologia.it/surprise-us-president-trump/

    _________________

    da La Gazzetta di Lucca, 23 gennaio 2017
    “Surprise us, President Trump!”: http://www.lagazzettadilucca.it/sviluppo-sostenibile/2017/01/surprise-us-president-trump/

    iniziamo bene…

    da Il Fatto Quotidiano, 22 gennaio 2017
    Donald Trump giura e sul sito della Casa Bianca spariscono le pagine dedicate da Obama al cambiamento climatico.
    Al posto dei progetti dell’ex presidente c’è la sezione ‘An American First Energy Plan’ nella quale viene ribadita la posizione della nuova amministrazione su temi come l’ambiente, il clima e l’energia e si sottolinea che il nuovo inquilino della Casa Bianca “è impegnato a eliminare le politiche non necessarie e dannose come il Climate Action Plan”. Tutto questo mentre nel mondo gli ambientalisti manifestano le proprie preoccupazioni. (Luisiana Gaita): http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/01/22/donald-trump-giura-e-sul-sito-della-casa-bianca-spariscono-le-pagine-dedicate-da-obama-al-cambiamento-climatico/3333658/

  5. Mara
    gennaio 28, 2017 alle 6:25 pm

    A 10 giorni circa dalla spedizione… dovremmo scrivere una lettera di insulti. Ma non leggerà nemmeno questa. Che immane tristezza.

  6. gennaio 28, 2017 alle 11:16 pm

    caro Presidente Trump, ci sembri un mezzo idiota. Cambia registro. 😉

    A.N.S.A., 28 gennaio 2017
    Usa. Trump: fermati rifugiati in volo per gli Usa, primi ricorsi.
    Hollande, Europa risponda con ‘fermezza’ a Trump. Iran: “Applicheremo principio di reciprocità”: http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2017/01/25/trumpgrande-giornocostruiamo-il-muro_a8d713a4-dc1f-4e22-8e88-f6fa376a5c85.html

  7. Pietro Pirredda - Arzachena (Sardegna)
    febbraio 6, 2017 alle 9:49 am

    Ne avessimo gente come TRUMP in Italia!!!! Invece abbiamo la Boldrina, il Renzi, la Brambilla, Il Grillo, il Napolitano e tante persone di vari colori che sarebbe bello vedere nel “museo del dimenticatoio”.

    • Mara
      febbraio 6, 2017 alle 6:52 pm

      Non mi risulta che i politici nominati (anche quelli più antipatici) abbiano mai detto stronzate galattiche come l’esimio Trump. Finirà molto male: in meno di un mese è riuscito a dividere il suo Paese senza tener conto che gli americani hanno buona pratica di abrogazione Presidenti…. Se ricordo bene finora sono 6. Non è un augurio, naturalmente. Preferirei che tornasse nelle sue towers a fare il gallo, ma se tira troppo la corda secondo me rischia la pelle.

  8. V.
    marzo 8, 2017 alle 8:39 am

    Un piccolo modo per dare un segnale potrebbe essere quello di utilizzare il motore di ricerca ecosia.org, che dedica una forte percentuale dei guadagni pubblicitari a progetti di riforestazione nel mondo

  9. marzo 22, 2017 alle 4:25 pm

    l’Amministrazione Trump sta sorprendendo, ma in negativo. Fin dal suo insediamento.

    A.N.S.A., 22 marzo 2017
    Alaska, orsi di nuovo a rischio.
    Il Congresso Usa toglie lo stop alla caccia voluto da Obama: http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2017/03/22/alaska-orsi-di-nuovo-a-rischio_da2c35ce-17d8-482f-a3d8-9a2babd43aba.html

  10. maggio 31, 2017 alle 6:04 pm

    A.N.S.A., 31 maggio 2017
    Clima: “Trump ritira gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi”.
    Indiscrezioni del sito Axios che cita due fonti. ma ancora non c’è la conferma ufficiale.: http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/oltreradio/2017/05/31/clima-trump-ritira-gli-stati-uniti-dallaccordo-di-parigi_02e97b4c-5212-43d8-8b0f-334fcc759970.html

    ——–

    ‘Ue e Cina confermano accordi su clima’.
    In arrivo ‘misure concrete’. Non è fine del mondo se Usa fuori: http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2017/05/31/ue-e-cina-confermano-accordi-su-clima_788f80e0-db52-4569-abd3-7ec62fd64e81.html

  11. giugno 1, 2017 alle 11:12 pm

    quest’uomo sarà un disastro per la Terra.

    A.N.S.A., 1 giugno 2017
    Trump annuncia l’addio all’accordo di Parigi sul clima.
    “Gli USA negozieranno un nuovo accordo. Da oggi non rispettiamo più parti non vincolanti”: http://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/clima/2017/05/31/clima-attesa-per-lannuncio-di-trump_7ba9fbb3-ad84-4e0c-9a00-387dafb2e7e3.html

  12. Mara
    giugno 2, 2017 alle 8:03 am

    Passerà alla Storia come il nuovo Attila. Gli americani di buon senso (sono molti) dovrebbero lavorare per l’impeachment. Speriamo.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: