Home > "altri" animali, beni culturali, biodiversità, coste, difesa del territorio, mare, paesaggio, parchi naturali, pianificazione, società, sostenibilità ambientale > Speculazioni immobiliari nel parco naturale “Porto Conte”? Scordatevele una volta per tutte!

Speculazioni immobiliari nel parco naturale “Porto Conte”? Scordatevele una volta per tutte!


Parco naturale regionale "Porto Conte", proposta di piano del parco

Parco naturale regionale “Porto Conte”, proposta di piano del parco

Nella tarda primavera del 2012 si presentava Maria Pia – The sea dunes, hotels & resorts, 840.000 metri cubi di cemento a ridosso della spiaggia di Maria Pia, ad Alghero (SS).     Alberghi, piscine, resort, centri benessere, centri sportivi e commerciali e quant’altro la libidine del metro cubo può far immaginare.

Una cordata di imprenditori immobiliari algheresi e società d’investimento nazionali per un affare da centinaia di milioni di euro.

Un progetto, presentato alla fiera specializzata Eire 2012 di Milano, in contrasto con il piano paesaggistico regionale – P.P.R. e con il semplice buon senso.

Ora, secondo quanto ha puntualmente delineato il blog Alghero in Chiaro (“Vigiliamo sulle aree di connessione del Parco di Porto Conte”), vien tentata un’operazione forse più subdola, ma non meno pericolosamente devastante per i contesti ambientali e sociali della costa della Baia delle Ninfe.

Alghero, Capo Caccia

Alghero, Capo Caccia

Il Presidente del Parco prof. Antonio Farris e il coordinatore del gruppo incaricato della redazione del piano del parco (fondamentale strumento di gestione dell’area naturale protetta tuttora inesistente a oltre 15 anni dalla sua istituzione) prof. Nicola Sechi hanno affermato di voler individuare delle “aree di connessione” interne al parco dove in sostanza prevedere possibilità di iniziative turistiche non meglio precisate in armonia con quanto individuato (pag. 125) ……nell’illegittimo stravolgimento del P.P.R. operato dalla Giunta Cappellacci, fatto fuori dopo una durissima battaglia legale e di sensibilizzazione condotta in prima linea dal Gruppo d’Intervento Giuridico onlus.

Per pura coincidenza, quelle aree di connessione (Mastro Antoni, Tenuta Mugoni, Nuraghe Palmavera, Monte Doglia) apparterrebbero a società immobiliari dedite alla realizzazione di strutture turistico-edilizie.

In base al P.P.R. qualsiasi progetto a base di mattoni e firme pregiate non potrebbe esser realizzato, ma dobbiamo ricordare che – sul piano giuridico – il piano paesaggistico prevale sui piani dei parchi solo “per quanto attiene alla tutela del paesaggio” (art. 145, comma 3°, del decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.), lasciando ai piano dei parchi tutti gli ambiti attinenti la gestione territoriale in senso lato, comprensiva, quindi, degli aspetti inerenti gli utilizzi prevalentemente di stampo “economico” (come il turismo).

Alghero, Bastioni e centro storico

Alghero, Bastioni e centro storico

Qualsiasi iniziativa che possa favorire direttamente e indirettamente interventi speculativi avrà la più dura opposizione in tutte le sedi da parte dell’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, per difendere gli incomparabili valori naturalistici e ambientali di Porto Conte e, conseguentemente, anche la vera ricchezza, l’autentico richiamo turistico di Alghero.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

sito di importanza comunitaria - SIC “Capo Caccia (con le Isole Foradada e Piana) e Punta del Giglio”

sito di importanza comunitaria – SIC “Capo Caccia (con le Isole Foradada e Piana) e Punta del Giglio”

 

La Nuova Sardegna, L'Unione Sarda, 22 novembre 2015

 

ma chi parla di “parco museo”?  Qui si critica la speculazione immobiliare nelle aree protette, a Porto Conte nello specifico!

L'Unione Sarda, 23 novembre 2015

L’Unione Sarda, 23 novembre 2015

(foto S.D., archivio GrIG)

 

Annunci
  1. novembre 22, 2015 alle 7:45 pm

    da Alguer.it, 22 novembre 2015
    Gruppo d´Intervento Giuridico in guardia sui 590 ettari di connessione del Parco regionale di Porto Conte oggetto di discussione ad Alghero su possibili progetti di sviluppo turistico immobiliare.
    Giù le mani dal Parco: ecologisti all´attacco: http://notizie.alguer.it/n?id=98992

    ———————————–

    19 novembre 2015
    Si esce finalmente dalla strumentale logica di contrapposizione politica preconcetta e si discute apertamente di sviluppo. Ecco l´intervento di Roberto Ferrara del Movimento Cinque Stelle nell´assemblea del Parco di Porto Conte.
    Porto Conte: 590 ettari turistici in ballo: http://notizie.alguer.it/n?id=98815

  2. maggio 5, 2016 alle 2:56 pm

    ecco il nuovo direttore del Parco naturale regionale “Porto Conte”, Mariano Mariani.
    Come direttore del parco naturale regionale “Molentargius – Saline” è stato indagato per reati contro la pubblica amministrazione (vds. http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_italiana/2014/05/13/assunzione_al_parco_di_molentargius_truffa_e_abuso_d_ufficio_4_indagati-5-367351.html), come direttore dell’Agenzia regionale Sardegna Promozione ha visto le indagini della Guardia di finanza per ipotesi penali e concernenti eventuale danno erariale (vds. http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2014/03/06/news/sardegna-promozione-la-procura-indaga-sulle-sponsorizzazioni-1.8798662). Si spera che ora vada meglio.

    da Sardinia Post, 5 maggio 2016
    Alghero, Mariano Mariani nuovo direttore del Parco di Porto Conte: http://www.sardiniapost.it/politica/alghero-mariano-mariani-direttore-del-parco-porto-conte/

  3. ottobre 12, 2016 alle 2:52 pm

    A.N.S.A., 12 ottobre 2016
    Porto Conte, si dimette presidente Parco.
    Antonio Farris lascia e non lesina critiche al Comune di Alghero: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/10/12/porto-conte-si-dimette-presidente-parco_2e914b09-a924-4e4c-ab15-929fcb0f5183.html

    ___________________________________

    da Alguer.it, 11 ottobre 2016
    Il professore a capo di Tramariglio annuncia le dimissioni davanti all´assemblea riunita per approvare il rendiconto della gestione finanziaria del 2015. Assente quasi in blocco la minoranza ad esclusione di Piras e Ferrara.
    Parco, il presidente Farris getta la spugna: http://notizie.alguer.it/n?id=114026

  4. febbraio 6, 2017 alle 10:04 pm

    da La Nuova Sardegna, 6 febbraio 2017
    Porto Conte, Luigi Cella è il nuovo presidente del Parco.
    Eletti anche gli altri due componenti del direttivo: sono Piergiacomo Canu e Salvatore Mulas: http://lanuovasardegna.gelocal.it/alghero/cronaca/2017/02/06/news/porto-conte-luigi-cella-e-il-nuovo-presidente-del-parco-1.14835722

    _____________

    da Alguer.it, 6 febbraio 2017
    Rinnovato il Consiglio d´amministrazione del Parco regionale di Porto Conte. Gigi Cella succede ad Antonio Farris alla presidenza. Nuovi innesti, con Pier Giacomo Canu e Tore Mulas
    Svolta a Porto Conte, nuovo Cda.
    Cella presidente con Canu e Mulas: http://notizie.alguer.it/n?id=119081

  5. agosto 30, 2017 alle 10:21 pm

    da La Nuova Sardegna, 30 agosto 2017
    Alghero, il super branco di cinghiali scende dalla collina e attraversa la strada: https://video.lanuovasardegna.it/locale/alghero-il-super-branco-di-cinghiali-scende-dalla-collina-e-attraversa-la-strada/79907/80327

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: