Sardegna al rogo, tanto per cambiare.


Più di 800 ettari di macchia mediterranea al rogo sulla costa ogliastrina da sabato 13 luglio.

Evacuati campeggi, case, spiagge, aziende distrutte.

E’ solo il più esteso incendio di questo inizio estate 2019 in Sardegna e, forse, è partito dall’abbruciamento di residui di potature effettuato da un geniale agricoltore, nonostante anni e anni di sensibilizzazione e divieti.

Fuoco da nord a sud dell’Isola, compresi i parchi naturali, come Molentargius – Saline, basta il Maestrale per aiutare delinquenti e cretini.

parco naturale Molentargius – Saline, incendio notturno (luglio 2019)

Cambiano i tempi, ma non cambiano le pessime abitudini.

Ma quali rimedi nei secoli passati?

Poiché l’elevamento dei popoli e degli stati dipende dall’osservanza di quel diritto universale che è dettato dalla ragione, noi Eleonora, per grazia di Dio giudicessa d’Arborea, affinché la giustizia sia salva, i malvagi siano frenati dalla paura delle pene e i buoni possano vivere in pace, obbedendo alle leggi, facciamo questi ordinamenti.”    Questa l’introduzione della Carta de Logu, codice delle leggi del Giudicato d’Arborea (che in quel momento storico s’estendeva a quasi tutta la Sardegna), emanata nel 1300 e rimasta in vigore – con integrazioni – fino all’introduzione del Codice Feliciano dell’aprile 1827.

Sardegna, incendio

Molto interessanti le disposizioni su incendi e incendiari, dalla prevenzione degli incendi stessi (artt. 45-49), con precetti ancora attuali (divieto di abbruciamento delle le stoppie  prima del giorno di S. Maria chi est a die octo de capudanni,  cioe’ l’8 di settembre, art 45 ), e sulle pene da infliggere agli incendiari, ai singoli malfattori o ai villaggi interi (qualora non avessero acciuffato l’incendiario).    Tra i vari articoli, particolare quello dedicato a chi metteva fuoco “a bingia” (alle vigne) o “at ortu (termini ancora molto diffusi nel Campidano): l’incendiario veniva infatti chiamato al risarcimento del danno, se non fosse stato in grado di farlo, pagava con il taglio della mano destra.

Con il rogo chi metteva fuoco alle case.

Senza giungere a questi eccessiquali pene dovrebbero essere irrogate a chi volontariamente o con grave colpa provoca incendi, distruggendo il nostro patrimonio ambientale e mettendo in pericolo le nostre vite?

Domanda attualissima per ogni delinquenziale estate di fuoco.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 qui la Carta de Logu

incendio in zona umida

(foto J.I., S.D., archivio GrIG)

Annunci
  1. G.Maiuscolo
    luglio 16, 2019 alle 10:31 am

    Immagini significative ma terribili.

    Fragh’e fogu appetottu… ( odore di fuoco, dappertutto…); ndi tengu ‘a pauria… ( ne ho una paura…)

    Grazie, cari Dottori della documentazione fornita.

    (…)” i malvagi siano frenati dalla paura delle pene e i buoni possano vivere in pace, obbedendo alle leggi.”

    Noto con ( ironico) piacere che i malvagi sono…davvero “frenati dalla paura delle pene”!

    Saluti tristi

  2. M.A.
  3. Mara machtub
    luglio 16, 2019 alle 4:35 pm

    Come sempre, caro Stefano hai centrato il punto esatto.
    “quali pene dovrebbero essere irrogate a chi volontariamente o con grave colpa provoca incendi, distruggendo il nostro patrimonio ambientale e mettendo in pericolo le nostre vite?”.
    Ogni estate migliaia di amanti della Natura si augurano di poter “di persona” legare l’incendiario di turno dentro al bosco che brucia. Con il fil di ferro. Quando l’ho sentito per la prima volta ingenuamente ho chiesto “Perché il fil di ferro”? – “Perché non brucia” – mi è stato ferocemente risposto. Anche io sento istinti omicidi nei confronti degli incendiari (a meno che siano dei poveri pazzi, da ricoverare), ma naturalmente è solo la rabbia tremenda che non posso sfogare.
    Taglio della mano a parte, (però… se penso alla fatica di coltivare una vigna o un orto..) credo sinceramente che l’inasprimento dovrebbe essere FORTISSIMO. Nel raggio dei 20/30 anni come per chi si macchia di strage. Il DOLO esiste sempre, se uno è talmente imbecille e presuntuoso da bruciare stoppie in Luglio, pensando di dominare il fuoco, oppure se parcheggia l’auto con marmitta rovente sull’erba secca, o ancora se getta mozziconi accesi dal finestrino, è meglio che stia nelle patrie galere. Possibilmente a lavorare per la collettività, buonisti permettendo. Perché oggi non dev’essere più consentita l’ignoranza delle elementari regole di comportamento sociale.
    p.s. che lungo post… chi ha risvegliato M.A. ne è responsabile! 🙂 🙂 🙂

  4. luglio 16, 2019 alle 6:35 pm

    A.N.S.A., 16 luglio 2019
    Incendio Ogliastra, aperta inchiesta.
    Fascicolo a carico di ignoti ma si indaga su incauto agricoltore: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/07/16/incendio-ogliastra-aperta-inchiesta_b07b4d34-7e4a-43e7-8df0-9184ff0c216d.html

    _______________

    da L’Unione Sarda, 16 luglio 2019
    NESSUNA TREGUA. Ancora roghi in Ogliastra: la Procura a caccia dei piromani.
    Dopo i devastanti incendi di domenica e lunedì, le fiamme sono divampate tra Loceri e Ilbono: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/ogliastra/2019/07/16/ancora-roghi-in-ogliastra-la-procura-a-caccia-dei-piromani-136-905564.html

    ____________________

    da La Nuova Sardegna, 16 luglio 2019
    Nuovo vasto incendio in Ogliastra, stavolta tra Loceri e Ilbono.
    Il rogo è alimentato dal forte vento, è il terzo rovinoso episodio in tre giorni: http://www.lanuovasardegna.it/italia-mondo/2019/07/16/news/incendi-altre-fiamme-in-ogliastra-1.17852743

    ————-

    Incendi in Ogliastra, la procura apre un’inchiesta.
    Sospetto di dolo per i roghi di sabato a Tortolì e lunedì a Bari Sardo: http://www.lanuovasardegna.it/nuoro/cronaca/2019/07/16/news/incendio-in-ogliastra-la-procura-apre-un-inchiesta-1.17852620

  5. luglio 17, 2019 alle 2:50 pm

    da La Nuova Sardegna, 17 luglio 2019
    La devastazione di Orrì: tre giorni dopo il grande rogo campagna distrutta e animali morti. (Lamberto Cugudda): http://www.lanuovasardegna.it/nuoro/foto-e-video/2019/07/17/fotogalleria/la-devastazione-di-orri-tre-giorni-dopo-il-grande-rogo-campagna-devastata-e-animali-morti-1.17853176#1

  6. G.Maiuscolo
    luglio 18, 2019 alle 2:25 pm

    Le cronache isolane sono colme delle notizie dei terrificanti roghi di questi giorni. Si ha paura anche solo di immaginare giornate di vento e si ha soprattutto paura delle conseguenze.
    Feroci ed orribili conseguenze, aggiungo, perché, dopo i roghi, contare ettari ed ettari di terra benedetta distrutti dal fuoco e le innumerevoli perdite di specie animali e di flora, è qualcosa che tocca, non solo la sensibilità di chi ama l’ambiente e questa Terra speciale e madre, ma anche…vorrei dire, oltre alla sensibilità, il più profondo “abisso” ed invisibile della nostra coscienza.
    E’ come perdere, strappato, il cuore, ma anche lo spirito di ciascuno di noi.
    Il mio sicuramente.

    Premesso tutto ciò, voglio dire che prima di decidere di scrivere questo commento, ho riflettuto a lungo, ma sono arrivata alla conclusione che quel che devo dire, devo dirlo e basta. Costi quel che costi…oddio, costi quel che costi è esagerato, mica mi uccideranno per questo, intendo quelli che vorranno leggerlo, il mio post. MI scuso comunque per la mia determinazione.

    Ho letto in silenzio i commenti su questa pagina che elenca una piaga antica e feroce: per coloro che si rendono responsabili dei roghi, credo di provare non solo pena, per loro, barbari ( non in senso latino ), truci e crudeli, ignoranti e feroci, senza patria e senza dignità, senza coraggio e intrisi, sporchi di viltà. Uno che dà …sfogo al fuoco o per dolo o per piacere “patologico”, ha serissimi problemi ed è pericoloso per la comunità, ancor più se si considera che si fa fatica ad individuarlo perché, spesso, ben mimetizzato.
    Ma non provo per essi incendiari istinti omicidi. E men che meno attiverei atavici …sistemi di punizione che anche solo pensarli, mi fanno schifo.
    Immaginare di prendere un imbecille, seppur criminale e feroce e demente, perché un incendiario, sano sano NON è, e sistemarlo al centro del rogo, “ accappiau con fil’e ferru, e avere la consapevolezza che morirà lentamente, ma lentamente che più lentamente non si può, “poitta su fogu…t’alluppada subitu e ti koidi”, ma compiuto il lavoretto esterno, brucia con calma e a puntino…l’interno, fino a cottura dettagliata e finita. Con efficace e terribile precisione…
    Prova ne sia che, ancorché vinto e spento il rogo, ha bisogno di una certosina bonifica…perché, se non la si fa, il fuoco mai sarà domo.
    NO, anche volendo punire esemplarmente chi si caratterizza per essere un criminale, per essere un figlio feroce contro la “madre” , ossia l’ambiente che lo ha generato, io sostengo ad oltranza che c’è la sana ed accogliente GALERA per chiunque si macchi di questo efferato “lavoretto”.

    Sono contro la pena di morte senza SE e senza MA.
    Si mandano in galera anche le madri che uccidono i propri piccoli, sangue del loro sangue, e figli che uccidono i propri genitori, sangue del loro sangue…anche se talvolta resta incomprensibile ed irrisoria per essi, anche la galera, come punizione.
    Galera a vita o a lungo, MOLTO a lungo ( almeno 50 anni per gli incendiari) per consentir loro di pensare e di riflettere sulla loro pochezza, intanto, e poi sulla loro ferocia e crudeltà, infine sul valore di una vita, la loro, persa e spesa al servizio del NULLA più …nulla.
    Chiudo affermando di avere il massimo rispetto per chi la pensa diversamente da me, grazie al cielo. Ma non mi scuso per le parole spese, con chi la pensa diversamente da me; perché il proprio pensiero, le proprie idee e soprattutto la forza delle proprie idee, per chi le coltiva e le esercita, ( sto parlando per me), sono alla base della sua vita e fondamentali esattamente come il rispetto per gli altri, per la vita degli altri, come per l’ambiente, per gli animali, deliziose creature, come per chi si ama o anche per chi non si ama e anche per questa splendida esistenza, ancorché dura e difficile.

    Cordialmente

  7. Mara machtub
    luglio 18, 2019 alle 4:58 pm

    Gentilissima G.Maiuscola, essendo l’unica che ha commentato su questo post… mi trovo, tirata per le orecchie, a risponderti personalmente:
    – Hai riflettuto molto a lungo prima di rispondere, ma non ti sei presa sufficiente tempo per leggere. Diversamente avresti colto il sarcasmo che impregna il mio post dove non dichiaro certo di voler arrostire le interiora di un povero disgraziato, come con efficace immaginazione prospetti tu.
    – Vivo da 40 anni in quest’Isola benedetta da Dio e calpestata dagli uomini e ho sentito molte e molte volte il proposito di far assaggiare agli incendiari l’amoroso calore del fuoco. Chiaro che son parole al vento: esprimono la rabbia impotente di chi assiste alla distruzione, non un vero e proprio intento omicida.
    – Sembri una brava persona, pacata e gentile, poi prospetti 50 anni di pena o addirittura l’ergastolo per chi pone fuoco. Questo è MOLTO più crudele di una non eventuale (e da me rigettata) pena di morte… Basta che usi la stessa immaginazione che hai stimolato a noi tutti parlando dell’arrostimento di budella. 🙂
    -Non hai nulla di che scusarti: in questo Benedetto GRIG Santo Stefano veglia e non permette che un eventuale dissenso sfoci nella classica “caciara”.
    Per finire:
    – Tranquilla: non ti legherei in mezzo al fuoco nemmeno con un filo di seta, mi spiacerebbe perdere i tuoi post. 🙂
    Cordialmente anch’io.

  8. G.Maiuscolo
    luglio 18, 2019 alle 7:43 pm

    Gentile Mara,
    ho letto con attenzione il tuo commento, ma nella pagina roghi, non sei la sola ad avere espresso le tue idee.
    Ho commentato anche io e prima di te, dicendomi rammaricata per questa terribile piaga che ha sempre creato lutti e perdite all’Isola e ai suoi abitanti.
    Non ti ho tirata per le orecchie, almeno non era nelle mie intenzioni e dopo avere letto con interesse il tuo pensiero, COMPRENDENDOLO, ho preso spunto da quella che è una vox comune, anche diffusa, secondo la quale, colui che produce il rogo, deve essere egli stesso sacrificato al fuoco che invoca e accende.

    Quanto alla crudeltà della pena da me prevista per gli “incendiari”, pur confermando la mia opinione ad inasprire le pene per chi si macchia di un “delitto” così efferato come la distruzione di un territorio o di una comunità con perdite umane ( omicidio dunque…), in realtà con quei 50 anni non mi riferivo ad un “ergastolo ostativo” e con “fine pena mai”…ma ad una fase sufficientemente lunga da rendere educativo un periodo di limitazione della libertà che induca ad una reale “bonifica” della coscienza e soprattutto di antichi ed inaccettabili comportamenti.
    Del resto anche la Corte EDU si è ormai pronunciata nel senso di “una condanna – destinata a fare storia – che censura l’attuale fisionomia dell’ergastolo ostativo”

    Non sono così crudele come puoi aver pensato, ancorché tu abbia addolcito la tua espressione con quel sarcastico quanto significativo: “SEMBRI”, con il conseguente…giudizio che promette niente di buono.
    Non spetta certo a me, dare definizione a ciò che sono, al di là del fatto che possa essere o non essere gentile, brava persona o non so che altro.
    Non sono solita, curarmi troppo di lusinghe o di rimproveri o di valutazioni improvvisate e, per me, poco rispondenti alla realtà: io guardo e passo…

    Ho letto Annino Mele e la sua esperienza carceraria terribile, in cui racconta come il suo fine pena mai…(A.
    Mele, “Mai, L’ergastolo nella vita quotidiana; Ediz: “Sensibili alle foglie”, 2005, pp 212) abbia reso la sua vita….un inferno; ma leggetelo.
    Vale la pena ricordare che “Sensibili alle foglie” è la casa editrice fondata in un carcere italiano da Renato Curcio.
    Oggi Annino gode della libertà condizionale, presenta i suoi libri ed io spero che sia un uomo diverso e nuovo rispetto a quello che era e Curcio, oggi libero dopo anni di semilibertà, partecipa con la sua casa editoriale al salone del libro di Torino. Non sono stati incendiari… ma il carcere è servito loro, ancorché non l’abbiano considerato proprio educativo!

    Una piccola precisazione:
    non ho chiesto scusa per le parole dette ( ma mi scuso per la lunghezza del post) ed il gentilissimo Dottore che tu chiami santo Stefano non avrebbe alcun motivo per intervenire e rimproverarmi per un’eventuale caciara.

    Credo di essere una persona civile, questo sì, che non si presta a facile caciara e che ha il coraggio di confrontarsi con chiunque, a viso aperto, ancorché, come qualcuno sostiene, non articoli… sufficientemente le proprie risposte. 🙂

    Grazie Mara delle tue preziose considerazioni.

    • Mara machtub
      luglio 18, 2019 alle 9:30 pm

      🙂 + 🙂

  9. luglio 18, 2019 alle 10:25 pm

    A.N.S.A., 18 luglio 2019
    Incendi in Ogliastra, 3 inchieste aperte.
    Fascicoli per roghi dolosi, ancora nessun indagato: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/07/18/incendi-in-ogliastra-3-inchieste-aperte_838f6eb9-b27c-427a-aa40-d9d31c8778b3.html

    ______________

    da La Nuova Sardegna, 18 luglio 2019
    Incendi in Ogliastra: la procura apre tre inchieste.
    Dopo Tortolì anche il comune di Bari Sardo chiede lo stato di calamità naturale: http://www.lanuovasardegna.it/nuoro/cronaca/2019/07/18/news/incendi-in-ogliastra-la-procura-apre-tre-inchieste-1.17853740

    ————

    Nonostante i roghi boom di turisti in Ogliastra.
    Per Federalberghi non c’è alcuna fuga. Solidarietà a chi ha subito danni: http://www.lanuovasardegna.it/italia-mondo/2019/07/18/news/nonostante-roghi-boom-turisti-ogliastra-1.17853758

  10. Donatella
    luglio 19, 2019 alle 1:14 am

    sento un dolore profondo, se la causa è la stoltezza umana ……è un grande dispiacere …..ma ….se la causa è intenzionale, allora ….mi vergogno ancora una volta di appartenere al genere umano

  11. luglio 19, 2019 alle 10:28 pm

    A.N.S.A., 19 luglio 2019
    Fiamme vicino a statale, traffico in tilt.
    Quattro elicotteri in volo in Sardegna, rogo colposo a Nuoro: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/07/19/fiamme-vicino-a-stataletraffico-in-tilt_8b34fad5-a66b-4a55-8c08-8379dea39ee0.html

  12. luglio 21, 2019 alle 5:57 pm

    A.N.S.A., 20 luglio 2019
    Vasto incendio nel sud Sardegna.
    Rogo vicino a festa battesimo con 200 persone, nessun ferito: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/07/20/vasto-incendio-nel-sud-sardegna_95f4fb87-7d21-4a35-acf0-507cabb06bf6.html

  13. luglio 21, 2019 alle 6:07 pm

    da L’Unione Sarda, 21 luglio 2019
    ALLARME INCENDI. Uta, arrestato un piromane. Rischia 10 anni di carcere.
    L’uomo, 57 anni, avrebbe appiccato tre diversi roghi che hanno mandato in fumo 4 ettari di territorio: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/provincia-cagliari/2019/07/21/uta-arrestato-un-piromanerischia-10-anni-di-carcere-136-907483.html

    • Donatella Mercatelli
      luglio 21, 2019 alle 6:41 pm

      Ma perché i cosiddetti piromani incendiano solo i boschi o comunque la vegetazione? Se sono malati e hanno dipendenza tale che devono appiccare il fuoco, dovrebbero dare fuoco dovunque gli capiti…I loro mandanti che sanno dove devono appiccare il fuoco….quelli….. chi li cattura?

  14. luglio 21, 2019 alle 9:56 pm

    mezzo disastro.

    da L’Unione Sarda, 21 luglio 2019
    ESTATE DI FUOCO. Decine di roghi, allerta massima.
    Arrestato un piromane a Uta.
    Quasi 50 interventi nel fine settimana per domare le fiamme. La Protezione civile dirama un nuovo allarme, mentre continua la caccia agli incendiari: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/cagliari/2019/07/21/decine-di-roghi-allerta-massimaarrestato-un-piromane-a-uta-136-907500.html

    ———-

    Momenti di paura. Corto circuito a Siniscola: alberi a fuoco e auto devastate.
    Le fiamme divampate da una vettura si sono propagate alla vegetazione: super lavoro per le squadre anti-incendio: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/nuoro-provincia/2019/07/21/corto-circuito-a-siniscola-alberi-a-fuoco-e-auto-devastate-136-907494.html

    • Donatella Mercatelli
      luglio 21, 2019 alle 11:46 pm

      Speriamo finiscano presto questi incendi pieni di dolore per la meravigliosa Sardegna.

  15. G.Maiuscolo
    luglio 22, 2019 alle 10:17 am

    Gent.ma Donatella!

    Immagina come si sente l’Isola e come ci sentiamo addolorati, noi, Sardi dell’Isola!
    Grazie

  16. luglio 22, 2019 alle 6:04 pm

    A.N.S.A., 22 luglio 2019
    Incendio in Sardegna, chiesti 3 Canadair.
    Fiamme fra Torralba e Bonorva, già in azione quattro elicotteri: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/07/22/incendio-in-sardegna-chiesti-3-canadair_904ec706-3e1e-40ef-97a5-e7d0d731ba0f.html

    _______________

    da La Nuova Sardegna, 22 luglio 2019
    Vasto incendio fra Torralba e Bonorva: massiccio intervento di mezzi.
    Il rogo si propaga rapidamente spinto dal vento: impegnati anche tre elicotteri ma è stato chiesto l’intervento dei Canadair: http://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2019/07/22/news/vasto-incendio-fra-torralba-e-bonorva-massiccio-intervento-di-mezzi-1.17855791

    ________________________

    da L’Unione Sarda, 22 luglio 2019
    IL ROGO. L’Isola brucia ancora: vasto incendio tra Torralba e Bonorva.
    Per spegnere le fiamme un massiccio dispiegamento di mezzi: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/sassari-provincia/2019/07/22/l-isola-brucia-ancora-vasto-incendio-tra-torralba-e-bonorva-video-136-907805.html

  17. Donatella
    luglio 22, 2019 alle 6:15 pm

    Che disastro!

  18. luglio 29, 2019 alle 2:50 pm

    A.N.S.A., 29 luglio 2019
    Fiamme nel Nuorese, bloccata statale 131.
    Interrotto collegamento Nuoro-Olbia, auto in fuga: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/07/28/fiamme-nel-nuorese-bloccata-statale-131_2301fc16-9d2c-4ba3-b843-3cdeaba2e564.html

    ——

    Rogo Nuorese, Canadair bloccati da vento: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/07/29/rogo-nuorese-canadair-bloccati-da-vento_ecb30952-21ba-44e3-9da4-4b618b8edb9e.html

    _______________________

    da La Nuova Sardegna, 29 luglio 2019
    Rogo nel Nuorese, Canadair ed elicotteri bloccati dal vento.
    Incendio di Siniscola ancora attivo, distrutti capannoni: http://www.lanuovasardegna.it/italia-mondo/2019/07/29/news/rogo-nuorese-canadair-bloccati-da-vento-1.17859103

    ————-

    Pericolo sulla Nuoro-Olbia: il vasto incendio costeggia la statale: https://video.lanuovasardegna.it/locale/pericolo-sulla-nuoro-olbia-il-vasto-incendio-costeggia-la-statale/113365/113843

    ————–

    28 luglio 2019
    Fiamme a Siniscola: case evacuate nella notte, bloccata la statale 131 Dcn Nuoro-Olbia.
    Auto in fuga anche in contromano, preoccupazione per l’impossibilità di far intervenire i mezzi aerei che non possono volare dopo il tramonto: http://www.lanuovasardegna.it/italia-mondo/2019/07/28/news/fiamme-nel-nuorese-bloccata-statale-131-1.17858832

    ____________________

    da L’Unione Sarda, 28 luglio 2019
    EMERGENZA INCENDI. Brucia l’hinterland di Cagliari. Guerra ai roghi da terra e dal cielo.
    Fiamme a Maracalagonis, Monserrato, Pula e Nora. Interventi anche a Olbia. L’allerta resta altissima: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/cagliari/2019/07/28/brucia-l-hinterland-di-cagliariguerra-ai-roghi-via-terra-e-dal-ci-136-910177.html

  19. Donatella
    luglio 29, 2019 alle 6:04 pm

    da noi si dice ” la madre degli imbecilli è sempre incinta” ,
    una accorata preghiera a Dio che cambi vento e che faccia piovere forte per una settimana
    ….

    • luglio 29, 2019 alle 6:14 pm

      ..così verrebbe l’alluvione, tanto è diffuso il dissesto idrogeologico 😉

      • Donatella
        luglio 29, 2019 alle 6:25 pm

        no, non è questo il mio augurio ,
        un abbraccio di solidarietà e amicizia

      • luglio 29, 2019 alle 6:28 pm

        certo, è chiaro 🙂

  20. G.Maiuscolo
    luglio 29, 2019 alle 7:44 pm

    “Ci manca fetti s’alluvioni… S’acqua andada timia commenti su fogu ettotu”! (Ci manca solo un’alluvione…(per completare il quadro); l’acqua va temuta esattamente come va temuto il fuoco”!

    Certo la situazione non è confortante e… anzi molto pericolosa e fonte di grande preoccupazione per tutti noi…

    Un Grazie sentito a Donatella da noi sardi e da me, per l’affetto e per la cortese solidarietà nei confronti dell’Isola.
    Le siamo grati, gentile signora.

  21. Enrico
    luglio 30, 2019 alle 9:33 am

    Se la politica smettesse di cadere nel ricatto o meglio di asseccondare il “sillogismo” più incendi più assunzioni in enti entini entucoli regionali, qualche passo avanti si farebbe. Forse anche più di qualcuno. Il paragone forse non sarà del tutto pertinente, ma i sequestri si sono sconfitti col blocco dei beni.

    • Donatella Mercatelli
      luglio 30, 2019 alle 6:24 pm

      Ma continuiamo a lottare fino alla fine contro questa politica contro questi partiti, qualcosa cambia già con persone come voi , ad un certo punto qualcosa cambia all’improvviso. Lottiamo e speriamo in questo.

  22. G.Maiuscolo
    luglio 30, 2019 alle 10:13 am

    Enrico, hai detto niente…
    …”Se la politica smettesse di…”
    E’ come impedire alla morte di fare il suo corso…naturale ed imperituro.

    Però un qualche spiraglio c’è: prima o poi …dobbiamo morire, tutti. Fine del ricatto…
    Ahahahahah

  23. luglio 30, 2019 alle 6:38 pm

    A.N.S.A., 30 luglio 2019
    Incendiario arrestato a Carbonia.
    44enne fermato dai carabinieri con esca incendiaria: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/07/30/incendi-un-uomo-arrestato-a-carbonia_eec43473-1136-427c-8168-c466c07beb8b.html

  24. luglio 31, 2019 alle 5:41 pm

    A.N.S.A., 31 luglio 2019
    Sardegna, 40 gradi e pericolo incendi.
    Doppio bollettino della protezione civile regionale: http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2019/07/31/sardegna-40-gradi-e-pericolo-incendi_536e5e78-f78a-4bd1-98cd-670cbe0cde92.html

  25. Donatella Mercatelli
    luglio 31, 2019 alle 6:01 pm

    Sardegna amata!

  26. luglio 31, 2019 alle 10:25 pm

    da L’Unione Sarda, 31 luglio 2019
    NUOVO ALLARME. Oltre 130 roghi in 10 giorni. E torna l’afa: massima allerta.
    Ancora super-lavoro per le squadre anti-incendio regionali. Diramato un nuovo bollettino arancione per le temperature fino a 40 gradi: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/cagliari/2019/07/31/oltre-130-roghi-in-10-giornie-torna-l-afa-massima-allerta-136-911420.html

  27. agosto 2, 2019 alle 8:33 am

    disastro, l’ennesimo.

    A.N.S.A., 2 agosto 2019
    Incendi: fiamme nel sud Sardegna, evacuate abitazioni.
    Rogo domato, non ci sono feriti: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/08/01/incendi-fiamme-nel-sud-sardegna-evacuate-abitazioni_9f856678-551a-4e73-99df-c5ced45d6340.html

    _______________________

    da L’Unione Sarda, 2 agosto 2019
    VILLEGGIANTI IN FUGA. Inferno di fuoco a Solanas.
    L’incendio domato dopo ore: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/provincia-cagliari/2019/08/02/solanas-il-rogo-spento-a-un-passo-dalle-case-136-912089.html

    ____________________

    da la Nuova Sardegna, 1 agosto 2019
    Incendio minaccia le case: paura a Solanas.
    Sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di San Vito. (Gian Carlo Bulla): http://www.lanuovasardegna.it/cagliari/cronaca/2019/08/01/news/incendio-minaccia-le-case-paura-a-solanas-1.17860857

    ———–

  28. G.Maiuscolo
    agosto 3, 2019 alle 9:37 am

    Beh, quel che è accaduto in Alaska e in Siberia è significativo di una situazione drammatica del Pianeta, non solo di quei luoghi.

    Se l’essere umano pensante, non comprende la portata del disastro… vuol dire che di speranza ne è rimasta pochina…

    Oggi, faccio fatica ad augurare un qualche buon…non so nemmeno io cosa. Sono triste, assai.
    😦

  29. agosto 3, 2019 alle 6:09 pm

    A.N.S.A., 3 agosto 2019
    Incendio vicino a strada, chiusa Statale.
    Vasto rogo alimentato dal forte vento nell’Oristanese: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/08/03/incendio-vicino-a-strada-chiusa-statale_16ba5d2f-d717-4880-9f13-b7d4b8ffbef4.html

    __________________________

    da L’Unione Sarda, 3 agosto 2019
    AL CONFINE CON NURAGUS. Gesturi, rogo nel costone basso della Giara.
    Due ettari sono andati in fumo: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/medio-campidano/2019/08/03/gesturi-rogo-nel-costone-basso-della-giara-136-912624.html

  30. Donatella
    agosto 3, 2019 alle 6:45 pm

    anche la Sicilia brucia di incendi che la forestale ha scoperto come dolosi…ecco il cervello pensante cosa pensa…..questo tipo di uomo non si merita le meraviglie della Terra che intende solo distruggere

  31. agosto 4, 2019 alle 9:40 pm

    A.N.S.A., 4 agosto 2019
    Domato incendio a Lipari.
    Fiamme hanno minacciato case per due giorni: http://www.ansa.it/sicilia/notizie/2019/08/04/domato-incendio-a-lipari_7135d57d-100c-44d4-947b-e542578f2b07.html

    ———-

    Forestale, roghi dolosi nel Palermitano.
    Partiti da quattro punti distanti tra loro: http://www.ansa.it/sicilia/notizie/2019/08/03/forestale-roghi-dolosi-nel-palermitano_3104b84c-8f9a-4339-84c1-24bb5ba02252.html

    _______________

    L’Unione Sarda, 4 agosto 2019
    NELLE CAMPAGNE. Incendio a Ruinas, intervengono due elicotteri.
    Il rogo vicino alla località Badigiana: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/oristano-provincia/2019/08/04/grosso-incendio-a-ruinas-intervengono-due-elicotteri-136-912919.html

  32. agosto 5, 2019 alle 6:41 pm

    in un solo giorno 26 incendi in Sardegna.

    da La Nuova Sardegna, 5 agosto 2019
    Domenica infernale: 26 incendi in Sardegna.
    L’allerta resta alta nell’isola: battaglia impegnativa per spegnere sei vasti roghi: http://www.lanuovasardegna.it/regione/2019/08/05/news/domenica-infernale-26-roghi-in-sardegna-1.17862551

  33. agosto 6, 2019 alle 6:46 pm

    da L’Unione Sarda, 6 agosto 2019
    IL ROGO. Vasto incendio a Dualchi: uomini e mezzi al lavoro per spegnere le fiamme.
    Impegnate sul posto quattro squadre dei vigili del fuoco. In azione anche elicotteri e Canadair: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/nuoro-provincia/2019/08/06/vasto-incendio-a-dualchi-uomini-e-mezzi-al-lavoro-per-spegnere-le-136-913747.html

    ————-

    IL PUNTO DI VISTA. Incendi in Sardegna: complotti milionari, vendette private, indifferenza comune.
    Prevenire e combattere le fiamme è possibile con una strategia organizzata. (avv. Giuseppina Di Salvatore): https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/cagliari/2019/08/06/incendi-in-sardegna-complotti-milionari-vendette-private-indiffer-136-913687.html

  34. agosto 6, 2019 alle 6:54 pm

    in Siberia.

    da Il Fatto Quotidiano, 6 agosto 2019
    Siberia in fiamme, Greenpeace: “Bruciata un’area grande come la Grecia”. Ignorati 295 incendi: “Spegnerli costa troppo”: https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/08/06/siberia-in-fiamme-greenpeace-bruciata-unarea-estesa-quanto-la-grecia-295-incendi-rimangono-ignorati-spegnerli-costa-troppo/5372240/

    • Donatella
      agosto 6, 2019 alle 10:20 pm

      Costa troppo??? Quanto costa tutto questo dolore ?

  35. agosto 8, 2019 alle 12:15 pm

    da La Nuova Sardegna, 8 agosto 2019
    Forestale, 25 persone indagate per incendio in due mesi.
    Il consuntivo dal primo giugno al primo agosto nel solo Sud Sardegna: http://www.lanuovasardegna.it/cagliari/cronaca/2019/08/08/news/forestale-25-persone-indagate-per-incendio-in-due-mesi-1.17864028

    ________________

    da Sardinia Post, 8 agosto 2019
    Incendi nell’Isola, indagate 25 persone. Stretta della Forestale contro piromani: https://www.sardiniapost.it/cronaca/incendi-indagate-venticinque-persone-stretta-della-forestale-contro-i-piromani/

  36. agosto 9, 2019 alle 6:27 pm

    richiesta dichiarazione stato di emergenza incendi.

    dal sito web istituzionale della Regione autonoma della Sardegna
    Delibera del 08 agosto 2019, n. 32/58
    Dichiarazione di sussistenza dello stato di emergenza nel territorio della Regione Sardegna, in conseguenza degli eccezionali incendi a partire da luglio 2019: http://delibere.regione.sardegna.it/

    ________________

    A.N.S.A., 8 agosto 2019
    Incendi Sardegna: Regione, è emergenza.
    Richiesta formalizzata a Palazzo Chigi con relazione P.Civile: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/08/09/incendi-sardegna-regione-e-emergenza_a0f1fe69-0886-4395-a766-df897b9c3ba4.html

  37. agosto 10, 2019 alle 5:04 pm

    da L’Unione Sarda, 10 agosto 2019
    CORTE BRABAS. L’Isola brucia ancora, rogo nelle campagne di San Nicolò Gerrei.
    Sul posto, per domare le fiamme, anche un elicottero del Corpo forestale: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/provincia-cagliari/2019/08/10/l-isola-brucia-ancora-incendio-nelle-campagne-di-san-nicolo-gerre-136-915274.html

    ————-

    VIA TEULADA. Incendio a Capoterra, le fiamme minacciano le case.
    Il fuoco ha distrutto una vecchia vigna e un campo di sterpaglie: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/provincia-cagliari/2019/08/10/incendio-a-capoterra-le-fiamme-minacciano-le-case-136-915279.html

  38. G.Maiuscolo
    agosto 10, 2019 alle 5:15 pm

    Povero San Nicolò…”di mancada fetti custu…” ( gli mancava solo questo”…) per completare il quadro dico…

    Auguri a tutti noi …se riusciremo a restar vivi in quest’inferno ed auguri all’Isoletta bella bella, preda di..custusu fillussu de… ( non traduco…tanto si capisce…Per chi non è sardo, si faccia aiutare, prego…)

    Ne hai bisogno Isoletta cara, soprattutto per difenderti da chi NON ti ama ( che è la cosa più tragica).

    Sorrisi, malgrado tutto.

    • Donatella
      agosto 11, 2019 alle 12:02 am

      Auguri a tutti noi…….. ormai mi sento legata a voi, non vi dovete offendere, capisco che non è la stessa cosa essere veramente della Sardegna e non come me che non lo sono, però sono sinceramente addolorata, vi abbraccio caramente, spero che tutti i mandanti di questi orrendi incendi dolosi vengano fatti venire allo scoperto , qualunque siano i loro motivi causando questi stermini sono dei criminali della peggior razza

      • Mara machtub
        agosto 11, 2019 alle 11:26 am

        Grazie Donatella, nemmeno io sono sarda di nascita.. così ti capisco benissimo e ti abbraccio virtualmente.
        Non ho più il coraggio di commentare sugli incendi di questa terribile estate, non ho più parole.

  39. G.Maiuscolo
    agosto 11, 2019 alle 10:18 am

    Cara Donatella, sei ufficialmemte adottata. Da tutti i Sardi.
    Grazie del tuo affetto sincero e della tua Solidarietà fraterna.
    Offenderci ? : stai scherzando…
    Non farci mancare il tuo sostegno e grazie ancora. Ne abbiamo bisogno.
    Un abbraccio.
    🙂

    • Donatella
      agosto 12, 2019 alle 10:40 pm

      Grazie di poterci sentire uniti nel dolore in questo abbraccio. Speriamo che qualcosa metta fine a queste stragi

  40. agosto 12, 2019 alle 10:01 pm

    ancora un disastro ambientale.

    A.N.S.A., 12 agosto 2019
    Incendio Nuorese, in azione 4 Canadair. Fiamme alimentate da alte temperature in un bosco e sughereta. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/08/12/incendio-nuorese-in-azione-4-canadair_84102d9b-6318-450f-becf-dc8917eabd34.html)

    NUORO, 12 AGO – Cinque elicotteri, più il Super Puma e quattro Canadair stanno cercando di arginare il gigantesco rogo scoppiato in località Tiddiriche a Bitti nel Nuorese. Le fiamme stanno devastando bosco e sughereta e, viste le alte temperature, sembrano difficili da arginare. I mezzi aerei stanno lanciando da ore bombe d’acqua sulla zona, mentre le squadre a terra di Protezione civile, Corpo forestale, uomini dell’agenzia Forestas e volontari lavorano per domare i vari fronti del fuoco ancora aperti. Sono invece già stati spenti gli incendi scoppiati nel pomeriggio a Orani e Nuoro. Anche in questo caso sono intervenuti i mezzi aerei.
    Nel frattempo la protezione civile regionale ha prorogato anche per martedì 13 l’allerta per il pericolo incendi: bollino arancione.

    __________________

    da la Nuova Sardegna, 12 agosto 2019
    Enorme incendio nelle campagne di Bitti, in azione 4 Canadair e 6 elicotteri.
    Fiamme alimentate dalle alte temperature in un bosco e in una sughereta: http://www.lanuovasardegna.it/nuoro/cronaca/2019/08/12/news/enorme-incendio-nelle-campagne-di-bitti-in-azione-4-canadari-e-6-elicotteri-1.17866234

    ________________

    da L’Unione Sarda, 12 agosto 2019
    I ROGHI. Il Nuorese devastato dagli incendi: le fiamme a Orani e Bitti.
    Gli interventi da parte delle squadre a terra e degli elicotteri: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/nuoro-provincia/2019/08/12/il-nuorese-devastato-dagli-incendi-le-fiamme-a-orani-e-bitti-136-916009.html

    ___________________

    da Sardinia Post, 12 agosto 2019
    Gigantesco rogo devasta bosco a Bitti. Domati due incendi a Nuoro e Orani: https://www.sardiniapost.it/cronaca/gigantesco-rogo-devasta-bosco-a-bitti-domati-due-incendi-a-nuoro-e-orani/

  41. agosto 13, 2019 alle 7:26 pm

    da Sardinia Post, 13 agosto 2019
    La Caletta, fiamme vicino alle case: allontanata una decina di famiglie: https://www.sardiniapost.it/cronaca/la-caletta-fiamme-vicino-alle-case-allontanata-una-decina-di-famiglie/

    ————

    _________________________________________

    da L’Unione Sarda, 13 agosto 2019
    GLI INCENDI. La Sardegna devastata dai roghi, interventi da nord a sud.
    Anche oggi numerosi gli episodi: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/cagliari/2019/08/13/la-sardegna-devastata-dai-roghi-interventi-da-nord-a-sud-136-916354.html

  42. agosto 14, 2019 alle 5:50 pm

    A.N.S.A., 14 agosto 2019
    Allerta alto rischio roghi in Sardegna.
    Avviso con codice arancione anche per mercoledì 14 agosto: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/08/13/allerta-alto-rischio-roghi-in-sardegna_db345a88-e165-4d22-a899-084394f693a8.html

  43. agosto 15, 2019 alle 6:07 pm

    da La Nuova Sardegna, 15 agosto 2019
    Notte di fuoco nel cuore di Nuoro, fiamme nella pineta di Ugolio.
    Squadre dei vigili del fuoco al lavoro fino all’alba: http://www.lanuovasardegna.it/nuoro/cronaca/2019/08/15/news/notte-di-fuoco-nel-cuore-di-nuoro-fiamme-nella-pineta-di-ugolio-1.17867344

    ——————-

    Un enorme rogo a Pula minaccia le case, elicotteri e Canadair in azione.
    L’incendio è scoppiato nel litorale in località Medau Nuaxeddus: http://www.lanuovasardegna.it/cagliari/cronaca/2019/08/15/news/un-enorme-rogo-a-pula-minaccia-le-case-elicotteri-e-canadair-in-azione-1.17867414?ref=hfnscaea-1

    __________________________

    da L’Unione Sarda, 15 agosto 2019
    FERRAGOSTO DI FUOCO. Incendio nella zona di Pula.
    Soccorso un anziano. Uomini ed elicotteri impegnati a domare le fiamme e a mettere in sicurezza la zona: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/provincia-cagliari/2019/08/15/incendio-nella-zona-di-pulasoccorsi-per-un-anziano-136-917046.html

    _______________

    _____________

    da Sardinia Post, 15 agosto 2019
    Ferragosto sotto l’attacco dei piromani: bruciano i boschi di Buddusò e Nuoro: https://www.sardiniapost.it/cronaca/ferragosto-sotto-lattacco-dei-piromani-bruciano-i-boschi-di-budduso-e-nuoro/

  44. Donatella
    agosto 15, 2019 alle 6:36 pm

    A ferragosto non hanno niente altro di meglio da fare che continuare a bruciare tutta l’isola, ma come si può andare avanti così nel silenzio assoluto di tutti eccetto che la vostra voce ? E’ vergognoso distruggere così con la complicità del silenzio generale….

  45. agosto 16, 2019 alle 11:59 am

    A.N.S.A., 16 agosto 2019
    Incendi: bollino arancione in Sardegna.
    Alimentato dal vento riprende vigore incendio nel Cagliaritano: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2019/08/16/incendi-bollino-arancione-in-sardegna_b9625572-2a65-48e0-b66e-388835afbfbf.html

    __________________________________

    da L’Unione Sarda, 16 agosto 2019
    IL ROGO. Pula, riprende vigore l’incendio.
    Sindaco: “Piromane vigliacco”. Alimentate dal maestrale, hanno ripreso vigore le fiamme: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/provincia-cagliari/2019/08/16/pula-riprende-vigore-l-incendiosindaco-piromane-vigliacco-136-917115.html

    ————–

    ALLARME INCENDI. La Sardegna brucia, Solinas: “Grazie a chi è in prima linea”.
    Altri undici roghi in poche ore, da nord a sud. Il governatore esprime gratitudine alle squadre impegnate nella lotta contro il fuoco: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/cagliari/2019/08/16/l-isola-continua-a-bruciare-solinas-grazie-a-chi-rischia-136-917260.html

  46. agosto 17, 2019 alle 12:20 pm

    disastro ambientale.

    da La Nuova Sardegna, 17 agosto 2019
    Incendi in Sardegna, il triste primato del 2019: sono già oltre 1900.
    Novecento roghi in più rispetto alla scorsa stagione. E molti sono dolosi. In calo la superficie bruciata. L’assessore Lampis: «Interventi tempestivi». (Silvia Sanna):http://www.lanuovasardegna.it/regione/2019/08/17/news/incendi-in-sardegna-il-triste-primato-del-2019-sono-gia-oltre-1900-1.17867929

  47. agosto 18, 2019 alle 5:27 pm

    ennesimo disastro ambientale.

    da L’Unione Sarda, 18 agosto 2019
    ALLARME INCENDI. Bruciano i boschi di Bono.
    In azione 5 mezzi aerei.
    Il Corpo forestale impegnato a domare l’ennesimo rogo. Sul posto anche tre elicotteri e due Canadair: https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/sassari-provincia/2019/08/18/boschi-in-fiamme-a-bonoin-azione-5-mezzi-aerei-136-917852.html

    _____________

    da La Nuova Sardegna, 18 agosto 2019
    Due Canadair e tre elicotteri del Corpo Forestale impegnati in un incendio nell’agro di Bono: https://video.lanuovasardegna.it/locale/due-canadair-e-tre-elicotteri-del-corpo-forestale-impegnati-in-un-incendio-nell-agro-di-bono/113967/114448

  48. agosto 19, 2019 alle 12:09 am

    alle Isole Canarie.

    A.N.S.A., 18 agosto 2019
    Spagna: incendio a Gran Canaria.
    4.000 persone evacuate: http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2019/08/18/spagna-incendio-a-gran-canaria_a1d74fb5-6336-4732-ad24-cfa13da5bda2.html

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: