Home > beni culturali, coste, criminalità organizzata, difesa del territorio, giustizia, mare, paesaggio, pianificazione, società, sostenibilità ambientale > Il complesso immobiliare di Punta Scifo (Crotone) in odore di mafia.

Il complesso immobiliare di Punta Scifo (Crotone) in odore di mafia.


Crotone, Torre di Punta Scifo

Il complesso turistico-edilizio del Marine Park Village, sulla costa di Capo Colonna – Punta Scifo, nel Comune di Crotone, a breve distanza dalla nota area archeologica nazionale di Capo Colonna, posto sotto sequestro preventivo nel febbraio 2017 anche su esposto del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, sarebbe in odore di mafia.

Questo è quanto ha affermato il pentito Antonio Valerio nel corso di una testimonianza resa lo scorso 27 settembre 2017 nell’ambito del processo Aemilia, riguardante la presenza e l’attività di organizzazioni criminali della ‘ndrangheta con base in Emilia, in corso presso il Palazzo di Giustizia di Reggio Emilia.

Gli affari immobiliari sulla costa crotonese coinvolgono molti interessi economici, anche di società aventi sede nell’Italia settentrionale.

Noi siamo sempre dalla parte della legalità e dell’ambiente.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

Il Quotidiano del Sud, 28 settembre 2017

(foto M.C., archivio GrIG)

 

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: