Solidarietà con fatti concreti.


Nel mezzo di un inferno in terra che ha avvolto tutta la Sardegna, il 31 luglio 2017 è scoppiato un devastante incendio che dalle campagne di Gonnosfanadiga si è diretto verso la costa di Arbus.

Oltre 1.200 ettari di pascoli, boschi, macchia mediterranea percorsi dal fuoco, evacuata la colonia penale all’aperto di Is Arenas, forse 20 milioni di euro di danni alle aziende agricole, allevamenti distrutti, migliaia e migliaia di animali selvatici uccisi.

La causa sembra accidentale, frutto di quella negligenza che non viene arginata da una prevenzione inefficace.

In mezzo a tanto disastro e miseria umana, un gesto di solidarietà vera e spontanea.

Concreta.

quattro spighe nel campo di grano

Sei autoarticolati e un trattore con 600 quintali di foraggio sono partiti da Arborea con in testa il sindaco Manuela Pintus alla volta di Arbus.

Un gesto che vale più di mille conferenze stampa e di tante parole a cui non seguono i fatti.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

 

(foto Cristiana Verazza, archivio GrIG)

Annunci
  1. Gavino Meloni
    agosto 7, 2017 alle 6:49 am

    Mi inchino alla bellissima iniziativa.
    Di parole siamo tutti stufi.
    Grazie Arborea

  2. Mara
    agosto 7, 2017 alle 7:50 am

    Grzie Arborea! (sarà perché il Sindaco è donna?) In quanto alla causa “accidentale”… non si può saperne di più? Se è stato un tizio qualsiasi, per disattenzione, è colpevole quanto e forse più di un piromane e le pene devono essere severissime.

  3. capitonegatto
    agosto 7, 2017 alle 3:17 pm

    La causa dell’incendio , come sovente accade , avvolta dal fumo della insipienza e mancanza di volonta’ di scoprire le cause . Almeno in Sicilia vengono arrestati coloro che per miseri dieci euro/ora non esitavano ad appiccare incendi, propio quelli che poi come volontari dovevano provvedere a spegnerli !!!

  4. Arpia
    agosto 13, 2017 alle 10:44 pm

    Animali, piante, intero ecosistema unico, distrutti.
    Si riamane senza fiato a vedere queste cose.
    Chi fa’ questi gesti e chi li organizza dovrebbe essere punito con le pene piu’ severe, le persone devono controllare il proprio territorio e segnalare ogni cosa anomala, sono danni irreparabili che non possiamo permetterci. Pare veramente impossibile che esitano persone cosi’ criminali e ignoranti.

  5. agosto 14, 2017 alle 7:24 pm

    A.N.S.A., 14 agosto 2017
    Roghi Gonnosfanadiga e Arbus,un indagato.
    Indagini Forestale, di natura colposa per abbruciamento rifiuti: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2017/08/14/roghi-gonnosfanadiga-e-arbusun-indagato_a6a6a05b-f47f-4e21-b963-c3d803335009.html

    • Mara
      agosto 15, 2017 alle 7:23 am

      Questo imbecille non avrà mai i soldi per ripagare l’enorme danno fatto. Ma almeno si potrebbe (se risulterà colpevole) pubblicarne la foto per additarlo alla pubblica gogna, come esempio.

  6. Arpia
    agosto 16, 2017 alle 3:44 pm

    A volte mi sfuggono alcune cose, impossibile seguire tutto!
    Pare che da un certo anno in poi gli interventi per gli incendi siano stati privatizzati, tanto per cambiare, in stile americano ed egoista si tende a distruggere un ente o una attivita’, ormai e’ una epidemia anche europea, grazie ai finti benefattori influenzatori vari, amanti solo del dollaro. Le privatizzazioni portano spesso in una direzione, il profitto, qullo a tutti i costi. Queste cose le sanno anche i bambini e si possono leggere in giro. Potrebbe essere che si prendo due piccioni con una fava? Si distrugge l’ambiente e quindi un popolo e si incassa. Ormai siamo a dei livelli dove ognuno fa’ il c…… che vuole al massimo se scoperti ci saranno delle multe o un cretino ignorante che va’ in galera. A chi si fa’ abbindolare in questo tipo di sistema vorrei dire che il gioco non vale la candela.

  7. ottobre 10, 2017 alle 2:52 pm

    in California.

    A.N.S.A., 10 ottobre 2017
    Usa: almeno 10 morti in incendio California, 200 mila evacuati.
    E’ il peggiore della storia dello stato: http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2017/10/10/usa-10-morti-in-incendio-california200-mila-evacuati-_0eb96db8-02d3-40ad-ba13-e37b91f2bca6.html

  8. ottobre 16, 2017 alle 2:54 pm

    in Portogallo e Spagna.

    A.N.S.A., 16 ottobre 2017
    Ophelia alimenta incendi, 9 morti tra Spagna e Portogallo.
    Violenti incendi alimentati dalle alte temperature e dai forti venti causati dal passaggio dell’uragano: http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2017/10/16/ophelia-alimenta-incendi-9-morti_18c64bc1-58a7-45b3-9ff7-adba5323b60f.html

    ———-

    Incendi in Portogallo, almeno 27 morti. Alimentati dall’uragano Ophelia: http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2017/10/16/incendi-in-portogallo-almeno-27-morti_a5bcdc46-e72a-4c07-807a-480a2bea9c11.html

  9. ottobre 20, 2017 alle 2:46 pm

    disastro ambientale.

    da L’Unione Sarda, 20 ottobre 2017
    Stagno di Marceddì: continua l’incendio. Chiesto l’intervento di un canadair: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2017/10/20/stagno_di_marcedd_continua_l_incendio_chiesto_l_intervento_di_un-68-657586.html

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: