Revolution a Pratobello.


Orogsolo, Pratobello, discarica abusiva (16 apr. 2017)

Il Comune di Fonni, nella persona del Sindaco Daniela Falconi, così ha risposto all’istanza di bonifica e ripristino ambientale (19 aprile 2017) relativa alla discarica abusiva di Pratobello.

dalla pagina Facebook di Daniela Falconi, Sindaco di Fonni (NU).

REVOLUTION!
Stamattina col sindaco di Orgosolo abbiamo fatto tappa Pratobello. 
Si sì, Pratobello… quello di a fora Sos continentales, indipendentzia, meres in dommo nostra ecc ecc… 
Ci siamo andati soprattutto per un motivo: qualche giorno fa abbiamo ricevuto una segnalazione alla Procura della Repubblica per abbandono di rifiuti con una sfilza lunghissima di reati che avremmo commesso. 
No problem eh, ne ho già una discreta collezione (almeno 4) da un anno a questa parte. Funziona così: la forestale o chiunque altro segnala, il Comune si adopera, ritira, pulisce e tutto finisce. Fino alla prossima volta. 
A parte l’abbandono e il degrado del luogo (ma questa è un’altra storia) dire che c’è una discarica è poco: c’è veramente di tutto, dagli inerti, alle gomme, alle lattine di birra (vuote).
Chi paga? Già lo sapete: il Comune. Ma non il Comune io. Il comune voi, cioè noi. Perché Pratobello è territorio di Fonni, ma se fosse di Orgosolo il discorso non cambierebbe di una virgola. 
Per farla breve: si abbandonano i rifiuti per strada e paga la comunità magari rinunciando a chissà quanti e quali servizi. Se non si ritira pago io, ma non io io, pago io sindaca che mi becco una denuncia penale con tutti gli annessi e connessi. 
Bello no? 
Io credo che non arrivino da Roma a buttarci tutto ciò che vediamo ogni giorno nelle nostre cunette. 
Oh, magari mi sbaglio eh… ma ma ma… 
Finito lo sfogo, adesso possiamo anche parlare di ambiente, turismo, servizi che mancano, di invasori continentali, indipendenza ecc ecc 
Ma se prima non impariamo ad autorispettarci prima ancora di autodeterminarci qui non si va da nessuna parte. E ve lo dice una che sta facendo di quella per l’autodeterminazione una ragione di vita politica. 
Però magari se non sapete dove buttare i rifiuti la prossima volta fate qualche telefonata e informatevi come fare. 
Mattagà revolution

Orogsolo, Pratobello, discarica abusiva (16 apr. 2017)

questa la replica.

Buonasera Daniela Falconi, Sindaco di Fonni,

sono Stefano Deliperi e ho firmato per conto dell’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus l’istanza per la bonifica e il ripristino ambientale inviata lo scorso 19 aprile 2017 riguardo la discarica abusiva di Pratobello, luogo simbolico fra Fonni e Orgosolo (https://gruppodinterventogiuridicoweb.com/2017/04/20/pratobello-dallimpegno-civile-alle-discariche-abusive/).

E’ uno delle decine di analoghi esposti che facciamo ogni anno contro discariche abusive.

Qualche giorno prima una comitiva di turisti ha visto solo mucchi di rifiuti in uno dei luoghi di primo piano della storia recente della Sardegna. E’ questo quello che vogliamo presentare come “biglietto da visita” della nostra Terra?

L’istanza che abbiamo inviato chiede la bonifica e il ripristino ambientale, i reati li hanno commessi quello che hanno scaricato i rifiuti, non i sindaci.    Si può verificare se vi sono indizi – scontrini, fatture, tipologie particolari di rifiuti, ecc. – per risalire agli inquinatori.  Sarebbe importante raccontare ai contribuenti sul sito web del Comune, via posta elettronica, con volantini nelle cassette della posta, con ogni mezzo, che cosa paga la Collettività per colpa di questi cafoni inquinatori.

Vera balentìa o senso civico che dir si voglia vorrebbe che lo sbandierato amore per la propria Terra fosse seguito da azioni concrete.

Chi “butta rifiuti” danneggia la Collettività, danneggia tutti, anche te.

Stefano Deliperi, Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

Orgosolo, Pratobello, discarica abusiva (16 apr. 2017)

 

(foto per conto GrIG)

Annunci
  1. Mara
    maggio 10, 2017 alle 9:08 am

    Grandissimo G.R.I.G. ! E speriamo che, passato il momento di scandalizzata emozione, entrambi i Sindaci trovino il modo per inchiodare gli sporcaccioni alle loro responsabilità.

  2. maggio 11, 2017 alle 3:03 pm

    da La Nuova Sardegna, 10 maggio 2017
    FONNI E ORGOSOLO. Discarica a Pratobello, l’appello dei sindaci.
    FONNI. «È una discarica a cielo aperto, una discarica per la quale, alla fine dei conti, pagheremo tutti. Serve più educazione civica e rispetto degli spazi comuni. Spendiamo già 80mila euro all’anno per ripulire zone come questa>> (Valeria Gianoglio): http://lanuovasardegna.gelocal.it/nuoro/cronaca/2017/05/10/news/discarica-a-pratobello-l-appello-dei-sindaci-1.15318217?ref=hfnsnuec-5

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: