Home > coste, difesa del territorio, energia, giustizia, inquinamento, mare, rifiuti, salute pubblica, sostenibilità ambientale > Anche il Gruppo E.On. deve rispondere del grave inquinamento ambientale.

Anche il Gruppo E.On. deve rispondere del grave inquinamento ambientale.


Gabbiano reale mediterraneo (Larus michahellis)

Gabbiano reale mediterraneo (Larus michahellis)

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha inoltrato (22 aprile 2015) alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sassari una specifica segnalazione concernente l’opportunità di aprire una procedura per l’accertamento della responsabilità del Gruppo E.On. in relazione ai gravissimi fatti di inquinamento ambientale presso la centrale termoelettrica di Fiume Santo (Comuni di Sassari e di Porto Torres).

Infatti, il decreto legislativo n. 231/2001 e s.m.i. introduce nel nostro Ordinamento ipotesi di responsabilità amministrativa delle società e degli enti, qualora si tratti di reati compiuti nell’interesse o a vantaggio della società/ente (art. 5), in particolare in relazione alla commissione di reati ambientali (art. 25 undecies). Inoltre, la competenza a conoscere gli illeciti amministrativi dell’ente appartiene al giudice penale competente per i reati dai quali gli stessi dipendono (art. 36) e il procedimento per l’illecito amministrativo dell’ente è riunito al procedimento penale instaurato nei confronti dell’autore del reato da cui l’illecito dipende (art. 38, comma 1°).

Golfo dell'Asinara, operazioni di disinquinamento

Golfo dell’Asinara, operazioni di disinquinamento

Nel caso di apertura della procedura relativa alle società di gestione (E.On. Italia s.p.a. ed E.On. Produzione s.p.a.), essa sarebbe riunita al procedimento penale già aperto presso il Tribunale di Sassari e che ha visto la recente adozione di misure cautelari nei confronti dei dirigenti operativi e analisti Marco Bertolino, Salvatore Signoriello, Paolo Venerucci, Livio Russo, Alessandro Muscas.

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus è costituita parte civile grazie al prezioso apporto dell’avv. Guido Rimini del Foro di Sassari nel dibattimento penale relativo alla marea nera che nel gennaio 2011 inquinò il Golfo dell’Asinara a causa dell’ingente sversamento di olio combustibile in mare proprio dagli stessi impianti energetici.

E’ ora di difendere fino in fondo un intero territorio e il suo popolo inquinato.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

uccello marino incatramato

uccello marino incatramato

(foto A.N.S.A., La Nuova Sardegna, S.D., archivio GrIG)

 

  1. Annamaria Coen
    aprile 23, 2015 alle 8:59 am

    meno male che ci siete e siete attivi e vigili anna coen

    Date: Thu, 23 Apr 2015 03:06:19 +0000 To: annacoen@hotmail.com

  2. aprile 23, 2015 alle 3:05 PM

    da La Nuova Sardegna, 23 aprile 2015
    La difesa dei vertici E.on: «L’inquinamento non c’è». (Nadia Cossu): http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/111329_La_difesa_dei_vertici_Eon_Linquinamento_non.pdf

    _______________________________________

    da L’Unione Sarda, 23 aprile 2015
    L’ex direttore di E.On: «Nessun inquinamento». (Patrizia Canu): http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/111353_Lex_direttore_di_EOn_Nessun_inquinamento.pdf

  3. aprile 23, 2015 alle 10:23 PM

    da Alguer.it, 23 aprile 2015
    Il Gruppo Intervento Giuridico ha inoltrato alla Procura della Repubblica una segnalazione sull’opportunità di aprire una procedura per l’accertamento della responsabilità E.On sull´inquinamento.
    «E.On deve rispondere del disastro ambientale»: http://notizie.alguer.it/n?id=88875

    ___________________________________________

    da Notizie Porto Torres, 23 aprile 2015
    Il Gruppo Intervento Giuridico ha inoltrato alla Procura della Repubblica una segnalazione sull’opportunità di aprire una procedura per l’accertamento della responsabilità E.On sull´inquinamento.
    «E.On deve rispondere del disastro ambientale»: http://notizie.portotorres24.it/n?id=88875

  4. aprile 25, 2015 alle 10:51 PM

    da La Nuova Sardegna, 25 aprile 2015
    E.On, revocati anche gli ultimi divieti.
    Porto Torres, i manager della multinazionale tedesca e della Lithos potrebbero (teoricamente) rientrare al lavoro: http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2015/04/25/news/e-on-revocati-anche-gli-ultimi-divieti-1.11303560

  5. aprile 28, 2015 alle 2:56 PM

    da La Nuova Sardegna, 28 aprile 2015
    Inquinamento a Fiume Santo, E.On sospende 3 dirigenti indagati.
    La decisione della multinazionale è arrivata ieri mattina. La difesa: si vuole solo tutelare la trasparenza delle indagini: http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2015/04/28/news/inquinamento-a-fiume-santo-e-on-sospende-3-dirigenti-indagati-1.11321176

    ______________________________________________________

    da L’Unione Sarda, 28 aprile 2015
    E.On sospende i dirigenti indagati. Il sindaco chiede i dati sull’inquinamento: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_sardegna/2015/04/28/e_on_sospende_i_dirigenti_indagati_cos_si_tutela_l_attivit_della-6-416602.html

    ________________________________________________

    da CagliariPad, 28 aprile 2015
    EOn, sindaco Sanna: “Chiesto i dati alla magistratura”.
    “Ho chiesto alla magistratura inquirente di poter disporre dei dati che hanno avviato l’inchiesta sull’inquinamento, così da emettere i necessari decreti interdittivi per il bene della salute e della sicurezza pubblica”: http://www.cagliaripad.it/news.php?page_id=17658

    ___________________________________________________

    da Sardinia Post, 28 aprile 2015
    E.On: Mameli, presidente commissione vigilanza: “Ora indagine epidemiologica”: http://www.sardiniapost.it/cronaca/disastro-e-mameli-presidente-commissione-vigilanza-ora-indagine-epidemiologica/

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: