Sardegna, terra di safari?


Arbus, dune di Piscinas, fuoristrada (da Instagram, genn. 2022)

A casa loro nemmeno gli verrebbe in mente.

In Sardegna – o Sardistàn – selvaggia Isola nel bel mezzo del Mediterraneo occidentale, invece pensano e pretendono di poter scorrazzare con i loro fuoristrada come e dove gli pare.

Nel Rio e sulle dune di Piscinas, sul litorale di Arbus (SU), in particolare.

Così han fatto nei giorni scorsi e se ne sono anche vantati su Instagram, salvo poi – una volta individuati – chiedere scusa, “promettendo di stare più attenti in futuro”.

Arbus, dune di Piscinas

Il Gruppo d’Intervento Giuridico (GrIG) ha provveduto (14 gennaio 2022) a segnalare l’accaduto con debita documentazione fotografica al Ministero della Transizione Ecologica, alla Regione autonoma della Sardegna, al Comune di Arbus, al Corpo forestale e di vigilanza ambientale e, per opportuna conoscenza, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari.

I controlli ambientali sono assolutamente necessari e fondamentali per difendere la nostra Terra ed evitare che sia degradata a un volgare scenario per safari

E misure sanzionatorie quali la confisca amministrativa dei mezzi utilizzati per compiere le infrazioni (i veicoli fuoristrada) e il daspo ambientale sarebbero utilissime.

Gruppo d’Intervento Giuridico odv

L’Unione Sarda, 15 gennaio 2022

(foto da Instagram)

  1. Angelo Gelmini
    gennaio 16, 2022 alle 8:17 am

    Queste bravate, delinquenziali e dannose per l’ambiente, sono purtroppo la punta di un iceberg; la manifestazione evidente e volgare di come una quota consistente di turisti e non solo, intendono il rapporto con l’ambiente.
    Le coste marine , le foreste alpine o appenniniche, vengono vissuti solo come lo sfondo di uno scenario nel quale fare sfoggio delle proprie stupidotte passioni spesso motorizzate.
    Spero che la doverosa iniziativa del Grig abbia un seguito pesante per i due sfregiatori delle dune di Piscinas , servirebbe da esempio anche se ritengo che la strada da percorrere, per prevenire simili danni sia ancora molto lunga.
    Un saluto e un augurio di un buon 2022

  2. Giampaolo
    gennaio 16, 2022 alle 10:26 am

    Giustissimo e doveroso..ma non è che,molta “ fauna” locale sia da meno..nel fare le medesime cose..

  3. Amico
    gennaio 16, 2022 alle 12:30 PM

    La gente così da qualunque parte del modo provenga ha pigne in testa. Si sono comprati il fuoristrada per andare in centro a prendere l’aperitivo e quando possono lo usano. Poi magari dove dovrebbero usarlo temono di rovinarlo. Frustrati

  4. gennaio 16, 2022 alle 8:06 PM

    Sì , è vero che gli stessi abitanti delle regioni italiane si comportano in modo così però questi signori non se la sarebbero nemmeno sognata una bravata come questa, si sa , lo sanno in tutto il mondo , che in Sardegna, in Italia si può fare ogni cafonaggine indisturbati e questo non va bene per niente, grazie infinite GrIG

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: