Diamo un futuro migliore alla Liguria.


Oliveto

E’ vero, molte persone pensano che nulla possa cambiare.

Calamità innaturali con numerose vittime e centinaia di milioni di euro di danni, disastrosi inquinamenti del mare a causa della scarsità di controlli ambientali, consueta speculazione edilizia lungo le coste, consumo del suolo e dissesto idrogeologico fino al “taglio” dei parchi naturali.

Genova, palazzo costruito sul Torrente Chiaravagna (Via Giotto)

Questa è stata la Liguria degli ultimi decenni, con una crisi economica e sociale sempre più tangibile per una popolazione (1,6 milioni di residenti) sempre più anziana.

Vogliamo dare una svolta in positivo?

Con le elezioni regionali del 20-21 settembre 2020 lo possiamo fare votando e sostenendo Ferruccio Sansa

Noi del GrIG lo conosciamo bene, Ferruccio non è semplicemente un bravo giornalista nato sotto il segno della Vergine e appassionato del suo lavoro.

Non ha solo lavorato alla più approfondita inchiesta giornalistica sulla speculazione immobiliare in Italia e su mille altri argomenti in campo ambientale e socio-economico, ma vuole tradurre in scelte concrete la buona gestione del territorio, la rinascita economico-sociale, la solidarietà, il sostegno alla scuola e alla cultura.

Un futuro migliore per la Liguria: forza e coraggio, liguri, si può fare!

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

Genova, Boccadasse

(foto A.N.S.A., E.R., S.D., archivio GrIG)

  1. Paola
    settembre 15, 2020 alle 10:54 am

    poche speranze, povero Ferruccio… i liguri li conosco bene e sono tutti per le colate di cemento, se questo vuol dire avere 1 euro (subito) in più in tasca… del loro territorio non gli importa nulla
    scusate il pessimismo

    • Srdn
      settembre 15, 2020 alle 2:43 pm

      Scusi Paola, non. I sembra che al resto dell’Italia vada meglio.Venga a Carloforte, dove tolto il breve periodo simeone, ma in fatto di tagli di alberi anticipatore quelli del centro sinistra tiranneggiano da 50anni come solo loro sanno fare.Isola ecologica del mediterraneo….anche qui, c’é voluto il grig per il cemento é siamo in trepidante attesa per l’ecospeculazionebaiacemento alla caletta. Tutto il mondo é paese ma in sardegna di piú…..

      • Paola
        settembre 15, 2020 alle 4:23 pm

        vogliamo dire cinicamente che ogni popolo ha i governanti, e quindi la gestione del territorio, che si merita?
        detto questo io alle elementari rompevo le scatole a tutta la scuola (in Piemonte) per raccogliere fondi da mandare al WWF che voleva comperare Monte Arcosu e proprio questo pomeriggio ho visto in tv un documentario sul magnifico proliferare del cervo sardo che mi ha riempito di gioia
        mollare mai

  2. G.Maiuscolo
    settembre 15, 2020 alle 4:59 pm

    Gentile SANSA,
    se fossi ligure, Le esprimerei il mio consenso elettorale e La voterei, convintamente.
    L’ho seguita spesso nel “Fatto” ma ancor prima della costituzione del quotidiano dell’allora direttore Padellaro, nelle pubblicazioni di “MicroMega”.
    Conservo ancora un articolo interessantissimo in cui Lei, giovane giornalista di “la Repubblica”, dialoga con suo padre Adriano( cit. per chi volesse consultarlo e leggerlo:
    F.SANSA/ A.SANSA, “Dialogo tra un padre e un figlio sulla verità dei fatti di Genova”, Rivista bimestrale n° 4 /2001- ottobre-novembre pag. 59).

    Al di là della sua specchiata produzione giornalistica, ho molto apprezzato la sua scelta di interrompere la sua collaborazione con il “Fatto Quotidiano”, dopo l’annuncio, il 15 luglio 2020, della sua candidatura alle elezioni regionali liguri.

    Con i migliori auspici e con i miei più sinceri auguri di buon successo elettorale ( che si meriterebbe).
    🤞🤞🤞

  3. settembre 18, 2020 alle 10:30 pm

    da Il Fatto Quotidiano, 18 settembre 2020
    Liguria, l’esperimento del candidato giallorosso nel regno di Toti. Tra emergenze politicizzate e boicottaggi, Sansa rischia di fare il “capro espiatorio”.
    Il centrodestra è già certo della vittoria e in particolare il presidente uscente che spera di non dividere i meriti con gli alleati Salvini e Meloni. Sul fronte opposto Pd e M5s hanno impiegato mesi per riuscire a trovare un’intesa su un nome unico e temono che l’eventuale sconfitta pesi anche sui futuri tentativi d’accordo. La campagna è stata inconsueta tra mega-manifesti di berlusconiana memoria e iniziative non convenzionali. (Pietro Barabino): https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/09/18/liguria-lesperimento-del-candidato-giallorosso-nel-regno-di-toti-tra-emergenze-politicizzate-e-boicottaggi-sansa-rischia-di-fare-il-capro-espiatorio/5935334/

  4. G.Maiuscolo
    settembre 22, 2020 alle 9:48 am

    SANSA, esempio di elegante compostezza nel post elezioni.
    Non sembrava nemmeno… fosse uscito “sconfitto” dalla consultazione.

    Complimenti e auguri di buon lavoro come consigliere regionale.

    PS. ho chiuso con …auspici e auguri pre-elettorali.

  5. settembre 22, 2020 alle 10:21 am

    i liguri preferiscono, a maggioranza, l’immobilismo..di cemento.

    A.N.S.A., 22 settembre 2020
    Regionali: definitivi, Toti vince con 56,13%.
    Lo sfidante Ferruccio Sansa resta al 38,9%. (https://www.ansa.it/liguria/notizie/2020/09/22/-regionali-definitivi-liguria-toti-vince-con-5613-_33f13bf4-7fb3-4f58-9eaf-60df64c8a003.html)

    ROMA, 22 SET – A scrutinio concluso si conferma la vittoria di Giovanni Toti in Liguria. Il presidente uscente è stato rieletto con 383.053 voti, pari al 56,13%. Il suo principale sfidante, il giallorosso Ferruccio Sansa, si ferma al 38,9%, con 265.506 voti.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: