Quella discarica va bonificata!


4 (6)

Quartu S. Elena, Is Meris, scarico incontrollato di rifiuti

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha inoltrato (28 febbraio 2018) una specifica richiesta di accesso civico, informazioni ambientali e adozione di provvedimenti riguardo la bonifica ambientale di uno scarico incontrollato di rifiuti in corso da tempo in località Is Meris – Via delle Tamerici, in Comune di Quartu S. Elena (CA), dove si riscontra la presenza di rifiuti di vario genere (es. materiale edile, carcasse di auto, imballaggi, rottami, etc.) in vari cumuli.

Interessati il Comune di Quartu S. Elena, il Corpo forestale e di vigilanza ambientale, la Città metropolitana di Cagliari, i Carabinieri del N.O.E., la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari.

In ogni caso l’abbandono e il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo, nel suolo, nelle acque superficiali e sotterranee sono vietati (’art. 192 del decreto legislativo n. 152/2006 e s.m.i.): il sindaco competente dispone con ordinanza a carico del trasgressore in solido con il proprietario e con il titolare di diritti reali o personali sull’area la rimozione dei rifiuti ed il ripristino ambientale.    Trascorso infruttuosamente il termine assegnato, provvede d’ufficio l’amministrazione comunale in danno degli obbligati.

Sarebbe proprio il caso che tali rifiuti e i potenziali danni e pericoli per l’ambiente e la salute pubblica venissero rimossi da un’area agricola.

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha richiesto in proposito, oltre la bonifica ambientale, lo svolgimento di attività di vigilanza per scoraggiare successivi scarichi incontrollati di rifiuti.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

10 (1)

Quartu S. Elena, Is Meris, scarico incontrollato di rifiuti

 

L'Unione Sarda, 1 marzo 2018

L’Unione Sarda, 1 marzo 2018

(foto per conto GrIG)

Annunci
  1. capitonegatto
    marzo 1, 2018 alle 10:51 am

    La cosa che colpisce e’ la recinzione del terreno, quindi e’ il propietario di questo che deve risponderne in primis. E al possessore dell’auto si puo risalire al n^di telaio che sara’ ancora impresso. Bisogna usare il pugno duro per evitare che la nostra bella terra diventi invivibile. Inoltre chi governa le istituzioni non deve aspettare la denuncia , perche’ vuol dire che non vede o non vuol vedere.

  2. marzo 4, 2018 alle 1:35 pm

    da Ad Maiora Media, 2 marzo 2018
    QUARTU SANT’ELENA, Una discarica da bonificare in via delle Tamerici: http://sardegna.admaioramedia.it/quartu-santelena-una-discarica-da-bonificare-in-via-delle-tamerici/

    ______________________

    da Cagliaripad, 28 febbraio 2018
    Quartu, il Grig: “Quella discarica va bonificata”: http://www.cagliaripad.it/294720/quartu-il-grig-quella-discarica-va-bonificata

    __________________

    da Casteddu online, 28 febbraio 2018
    Quartu, la discarica incontrollata: gli incivili scaricano di tutto a Is Meris.
    Gli ecologisti si rivolgono alla Procura e ai carabinieri: http://www.castedduonline.it/quartu-la-discarica-incontrollata-gli-incivili-scaricano-is-meris/

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: