Home > biodiversità, coste, demani civici e diritti di uso civico, difesa del territorio, mare, paesaggio, società, sostenibilità ambientale > Chi ha autorizzato quei lavori edilizi a Cala Biriala? Pare nessuno…

Chi ha autorizzato quei lavori edilizi a Cala Biriala? Pare nessuno…


Baunei, Cala Biriala, “scalini” nella roccia (maggio 2017)

In seguito alla richiesta di informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti inoltrata (28 maggio 2017) dall’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus alle amministrazioni pubbliche e alla magistratura competenti riguardo i gradini realizzati a colpi di piccone sulla roccia di Cala Biriala, sul litorale di Baunei (NU), il 31 maggio 2017 si è svolto un sopralluogo congiunto da parte del Servizio Tutela del Paesaggio e Vigilanza di Nuoro della Regione autonoma della Sardegna e del Comune di Baunei.

Con nota prot. n. 22167 del 6 giugno 2017, il Servizio Tutela del Paesaggio e Vigilanza di Nuoro della Regione autonoma della Sardegna ha comunicato che “in località Cala Biriola e nella caletta limitrofa sono state rilevate lavorazioni edili (scalinate, passaggi pedonali, ecc.)” in relazione alle quali “non risultano pervenute istanze di autorizzazione paesaggistica … o istanze per l’accertamento della compatibilità paesaggistica” ai sensi delle specifiche disposizioni di cui al decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.

Il Servizio regionale Tutela del Paesaggio e Vigilanza di Nuoro ha, poi, chiesto al Comune di Baunei gli esiti delle verifiche effettuate in materia paesaggistica e urbanistico-edilizia e la comunicazione dei provvedimenti adottati, in considerazione della presenza di vincolo paesaggistico e di salvaguardia integrale nell’area.

Sembra che le autorizzazioni siano latitanti, così come la vigilanza sul territorio.

Il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus auspica un rapido accertamento dei fatti e delle responsabilità.

Non si tratta, infatti, di un’opera di Michelangelo, non si tratta di turismo, ma di una vera e propria cafonata in danno all’ambiente, proprio quello che attira migliaia di escursionisti e porta soldi in Ogliastra e a Baunei in particolare.

Sarebbe ora di voltare pagina una volta per tutte e di difendere il nostro ambiente, la nostra vera ricchezza, la nostra identità.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

Baunei, Baccu Goloritzè

(foto Michele Barbiero, J.I., archivio GrIG)

Annunci
  1. agosto 17, 2017 alle 2:46 pm

    da La Stampa, 17 agosto 2017
    Bella, piccola e sempre affollata, in Sardegna la prima spiaggia a numero chiuso.
    A Cala Biriola i controlli sono rigidi: i bagnanti si contano allo sbarco. Il sindaco: “Necessario per fermare l’assalto alla nostra perla”. (Nicola Pinna): http://www.lastampa.it/2017/08/17/italia/cronache/bella-piccola-e-sempre-affollata-in-sardegna-la-prima-spiaggia-a-numero-chiuso-yNZaW1iHJLB45Bl3KW3sDO/pagina.html

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: