Archivio

Posts Tagged ‘Agcom’

Nomine Agcom e Garante della Privacy: tanfo di partitocrazia.


Oloturia (Holothuria poli)

anche su Il Manifesto Sardo (“AGCom e Garanti della Partitocrazia “), n. 124, 16 giugno 2012

 

“La spinta al suicidio di questo partito non ha limiti”, le parole di Romano Prodi, padre fondatore e padre nobile del P.D. sulla gestione da parte del “suo” partito della vicenda delle nomine dei membri dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e del Garante per la protezione dei dati personali sono tanto lapidarie quanto feroci.

Che cosa può aver spinto a tanto livòre l’ultimo “cavallo vincente” del centro-sinistra? Leggi tutto…

La Notte della Rete, contro la censura sul web!


Il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus sostiene la campagna contro la censura-western sul web e le disposizioni liberticide che si appresta a varare l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) con l’attuazione della delibera n. 668/2010 (allegato A, allegato B) – contenente norme sul diritto d’autore nel campo digitale – che punta a introdurre meccanismi procedurali che le consentiranno di inibire l’accesso a siti internet stranieri e di rimuovere contenuti anche solo sospettati di violare il copyright, prescindendo da qualsiasi requisito di colpevolezza accertato dall’Autorità giudiziaria competente.

Si tratta di un regolamento che, a nostro parere, si spinge a violare ambiti le cui competenze sono assegnate dalla Costituzione al potere giudiziario e al potere legislativo. Leggi tutto…

6 luglio 2011, censura-western sul web.


Arriverà il far west su internet il prossimo 6 luglio 2011.   E si aprono anche scenari piuttosto inquietanti.

In poche parole: il 6 luglio prossimo sarà approvata una delibera da parte dell’ Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) di attuazione della precedente delibera n. 668/2010 (allegato A, allegato B) – contenente norme sul diritto d’autore nel campo digitale – che punta a introdurre meccanismi procedurali che le consentiranno di inibire l’accesso a siti internet stranieri e di rimuovere contenuti anche solo sospettati di violare il copyright, prescindendo da qualsiasi requisito di colpevolezza accertato dall’Autorità giudiziaria competente.  Leggi tutto…