Home > acqua, difesa del territorio, giustizia, inquinamento, paesaggio, rifiuti, salute pubblica, società, sostenibilità ambientale > Altro che raccolta differenziata, la campagna di Selargius è il Far West dei rifiuti.

Altro che raccolta differenziata, la campagna di Selargius è il Far West dei rifiuti.


Selargius, Sa Muxiurida, rifiuti (nov. 2018)

Nelle scorse settimane sono stati vantati giustamente dall’Assessore regionale della difesa dell’ambiente Donatella Emma Ignazia Spano i risultati della Sardegna nella gestione differenziata dei rifiuti: l’Isola è sesta nella classifica nazionale della raccolta differenziata, con il 63% di raccolta differenziata rispetto ai rifiuti prodotti, dopo il Veneto (al 72,9%), il Trentino Alto Adige, la Lombardia, il Friuli e l’Emilia Romagna.

L’abbiamo detto, tutto questo è molto bello, ma non tiene minimamente conto di una realtà diffusissima in tutta la regione, l’abbandono dei rifiuti.

 Per esempio, nellecampagne di Selargius (CA), la località Sa Muxiurida rappresenta un vero e proprio lucroso Far West dei rifiuti noto a tutti: da anni l’associazione ambientalista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, raccogliendo le segnalazioni di cittadini preoccupati ed esasperati per la situazione di degrado ambientale e di pericolo per la salute umana che si è venuta a creare nella zona a causa dell’abbandono incontrollato di rifiuti di ogni genere, chiede la bonifica ambientale dell’area in questione. L’ultima volta lo scorso 3 novembre 2018.

Selargius, località Sa Muxiurida, discarica abusiva (giugno 2016)

Infatti, nonostante una parziale bonifica effettuata dal Comune di Selargius e gli interventi del Corpo forestale e di vigilanza ambientale e il sequestro preventivo di una parte dell’area, la situazione rimane immutata, se non peggiorata, come sembrerebbero dimostrare le immagini inviate dai cittadini.

Selargius, loc. Sa Muxiurida, rogo notturno di rifiuti

Proprio il Corpo forestale e di vigilanza ambientale ha fornito (nota prot. n. 77011del 3 dicembre 2018) gli imponenti numeridell’attività svolta:

* attività in campo penale: n. 23 sequestri preventivi per discarica abusiva (2010-2018), n. 4 sequestri di automezzi pesanti per traffico illecito di rifiuti, n. 22 persone indagate;

* attività in campo amministrativo: n. 14 violazioni amministrative (2015-2018), n. 22 segnalazioni al sindaco di Selargius per l’emanazione di provvedimenti di bonifica ambientale (art. 192 del decreto legislativo n. 152/2006 e s.m.i.).

Selargius, discarica abusiva Sa Muxiurida (luglio 2017)

 Sono numeri che fanno comprendere come vi sia una vera e propria lucrosa attività organizzata di gestione dei rifiuti parallela a quella legale per ragioni legate al risparmio economico nello smaltimento di rifiuti speciali e non (detriti, pneumatici, mobili, vernici, rottami, ecc.), prima depositati, poi bruciati.

Un’attività illecita, sanzionata in particolare ai sensi degli artt. 255 (divieto di abbandono di rifiuti) e 256 (attività di gestione di rifiuti non autorizzata) del decreto legislativo n. 152/2006 e s.m.i., nonché 674 del codice penale, che va stroncata con adeguati mezzi e provvedimenti della magistratura se non vogliamo che le campagne di Selargius siano destinate a diventare una permanente discarica a cielo aperto, con tutte le ovvie conseguenze ambientali e sanitarie.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

Selargius, località Sa Muxiurida, discarica abusiva (giugno 2016)

(foto per conto GrIG, archivio GrIG)

Annunci
  1. Porico.
    dicembre 5, 2018 alle 1:04 pm

    La terra dei fuochi?

  2. dicembre 5, 2018 alle 3:07 pm

    da L’Unione Sarda, 5 dicembre 2018
    Selargius. Sa Muxiurida, discarica all’aperto.

    “La campagna di Selargius è il far west dei rifiuti”. E’ l’ennesima denuncia del Gruppo d’intervento giuridico che interviene sulla situazione della località Sa Muxiurida, trasformata da tempo in una discarica a cielo aperto.
    “Da anni – spiega Stefano Deliperi, numero uno dell’associazione – chiediamo la bonifica ambientale dell’intera area. Ma nonostante una parziale bonifica effettuata dal Comune, gli interventi del Corpo forestale e il sequestro preventivo di una parte dell’area, la situazione rimane immutata, se non peggiorata”.
    Nei giorni scorsi la Forestale ha fornito alcuni numeri sull’attività svolta: 23 sequestri preventivi per discarica abusiva negli ultimi otto anni, 4 sequestri di automezzi per traffico illecito di rifiuti, 22 persone indagate. Non solo: 14 violazioni amministrative dal 2015 ad oggi e 22 segnalazioni al sindaco per l’emanazione di provvedimenti di bonifica ambientale.
    “Numeri che fanno comprendere come ci sia una vera e propria lucrosa attività organizzata per la gestione di dei rifiuti parallela a quella legale, per ragioni legate al risparmio economico nello smaltimento dei rifiuti”.

    _____________________________

    da Sardinia Post, 4 dicembre 2018
    L’immondezzaio abusivo di Selargius, distese di rifiuti invadono la campagna: https://www.sardiniapost.it/ambiente/limmondezzaio-abusivo-di-selargius-distese-di-rifiuti-invadono-la-campagna/

    _____________________

    da Cagliaripad, 4 dicembre 2018
    Selargius, Il Grig: “Altro che raccolta differenziata, la campagna è il Far West dei rifiuti”: https://www.cagliaripad.it/351208/selargius-il-grig-altro-che-raccolta-differenziata-la-campagna-e-il-far-west-dei-rifiuti

    _____________________

    da Casteddu online, 4 dicembre 2018
    Raccolta differenziata a Selargius, il Grig: “E’ il far west dei rifiuti”.
    Nelle campagne di Selargius, la località Sa Muxiurida rappresenta un vero e proprio lucroso Far West dei rifiuti: http://www.castedduonline.it/raccolta-differenziata-a-selargius-il-grig-e-il-far-west-dei-rifiuti/

  3. Patrizia Pili
    dicembre 5, 2018 alle 5:06 pm

    E’ vergognoso che si debbano vedere tali scempi.
    Spero che il comune e gli organi preposti pongano fine a tutto questo e chi ha creato tale scempio venga multato e punito severamente.

  4. dicembre 5, 2018 alle 11:37 pm

    E purtroppo non è solo a Selargius. Quartucciu è uguale. Quartu e Maracalagonis pure. Se servono foto, ve le faccio

    • dicembre 6, 2018 alle 6:35 am

      come sempre, per segnalazioni scrivere a grigsardegna5@gmail.com 😉

    • Juri
      dicembre 6, 2018 alle 11:00 am

      Penso si faccia prima a dire in quali comuni sardi non succede che le periferie, i margini stradali e le piazzole di sosta pullulino di discariche abusive

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: