Home > "altri" animali, biodiversità, bracconaggio, difesa del territorio, sostenibilità ambientale > Battuta di caccia…alle trappole e ai bracconieri nel Cagliaritano!

Battuta di caccia…alle trappole e ai bracconieri nel Cagliaritano!


Una dozzina di volontari della Lega per l’Abolizione della Caccia – L.A.C. provenienti da Lazio, Piemonte e Lombardia, con il sostegno del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, ha condotto la ventesima campagna anti-bracconaggio nel Cagliaritano che ha portato alla neutralizzazione di oltre 1.200 trappole per avifauna (latziteddus, esattamente 410 lacci in nylon e crine posizionati sugli alberi, centinaia di “armature metalliche” predisposte per il posizionamento dei lacci da albero, 890 trappole a scatto posizionate a terra) e ben 66 trappole per ungulati (sos cropos, cavi d’acciaio per la cattura di cervi e cinghiali). 

La campagna, svoltasi in costante contatto con il Corpo forestale e di vigilanza ambientale, ha visto, come di consueto, la partecipazione di tenaci volontari locali e giunti da varie parti d’Italia con l’obiettivo di bonificare quanti più boschi e zone di macchia mediterranea dalle micidiali trappole posizionate dai bracconieri, per aiutare la costante attività nel settore del Corpo forestale e di vigilanza ambientale e delle altre Forze di polizia.

volontaria L.A.C. che distrugge una trappola

volontaria L.A.C. che distrugge una trappola

Numerose le aree battute, decine di sentieri, nei boschi e nelle macchie mediterranee di Capoterra, Uta, Assemini, Santadi, Sarroch, Sinnai, in particolare nelle zone di Gutturu Mannu, Monti Mannu, S’Arcu de su Schisorgiu, Is Litteras, Poggio dei Pini, Rio S. Girolamo, Santa Barbara, Monte Arcosu, San Gregorio.

Tutti i mezzi vietati per l’attività venatoria e gli esemplari di fauna morta recuperati dai volontari della L.A.C. sono stati consegnati al Corpo forestale e di vigilanza ambientale presso il comando Stazione di Capoterra quali corpi di reato.

A differenza di altre occasioni, non sono stati trovati sul posto bracconieri ed è stata avvertita minore intensità della predisposizione di andalas, i sentieri con le trappole già attive, molto probabilmente visto il clima ancora mite che causa un passo tuttora modesto dei Tordi.

trappola avifauna

trappola avifauna

Negli stessi giorni sono state svolte e si svolgono tuttora “visite” presso i mercati cagliaritani di San Benedetto e di Via Quirra, per verificare la presenza di vendita abusiva di avifauna proveniente da attività illecite, fortunatamente senza alcun esito.

Il bracconaggio è un’attività illegale e distruttiva del patrimonio ambientale (si stimano un centinaio di bracconieri “fissi” + circa duecento “occasionali” nella sola Capoterra). Il giro di affari è di sensibili dimensioni: basti pensare che una sola griva (spiedo di 8 tordi, de pillonis de tàccula) costa al mercato illegale un centinaio di euro al dettaglio.        Tuttavia fra i principali “fruitori” finali del bracconaggio sembrano proprio essere alcuni noti ristoranti del Cagliaritano, come già riscontrato nei mesi scorsi, nei confronti dei quali appaiono necessarie ispezioni senza preavviso da parte delle Forze dell’ordine.  Da non tralasciare il controllo, nel periodo delle festività natalizie, dei mercati pubblici.

Cinghiale (Sus scrofa meridionalis) "impiccato" nella trappola

Cinghiale (Sus scrofa meridionalis) “impiccato” nella trappola

Dai riscontri anche diretti, tuttavia, il fenomeno del bracconaggio appare in sensibile diminuzione, grazie anche alla complessiva azione di contrasto da parte delle Forze dell’ordine, sostenuta dalle associazioni ecologiste.

Follìa, poi, è anche solo l’ipotesi di una legalizzazione del bracconaggio, dell’uccellagione in particolare, recentemente nuovamente avanzata da cacciatori e amministratori locali di Capoterra e duramente contrastata da parte ecologista.

La caccia di frodo è, infatti, un reato contravvenzionale punito dalla legge n. 157/1992 e s.m.i. con sanzioni penali (art. 30) e con sanzioni amministrative (art. 31), nonché dalla legge regionale Sardegna n. 23/1998 e s.m.i. (art. 74).

I partecipanti alla campagna anti-bracconaggio della L.A.C., in proposito hanno dichiarato: “anche quest’anno siamo particolarmente soddisfatti dell’aiuto fornito a Corpo forestale e Carabinieri che  combattono il bracconaggio ogni giorno, ma siamo convinti della necessità di un impegno molto più incisivo nei confronti degli acquirenti e un deciso rafforzamento delle sanzioni: sequestri dei mezzi utilizzati per il bracconaggio, auto comprese, ispezioni in ristoranti e mercati. Il bracconaggio è un vero e proprio danno al patrimonio ambientale, è un vero e proprio furto ai danni di tutti noi”.

La L.A.C. conduce campagne anti-bracconaggio nelle zone del Paese dove il fenomeno è più grave: in Sardegna, nelle Valli Bresciane, nelle Isole Pontine, all’Isola del Giglio, a Cipro.

Lega per l’Abolizione della Caccia

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

trappola "armata" a terra (con un corbezzolo per esca)

trappola “armata” a terra (con un corbezzolo per esca)

Qui, ai seguenti link, le precedenti campagne anti-bracconaggio:

campagna anti-bracconaggio 2015

campagna anti-bracconaggio 2014

campagna anti-bracconaggio 2013

campagna anti-bracconaggio 2012

campagna anti-bracconaggio 2011

campagna anti-bracconaggio 2010

campagna anti-bracconaggio 2009

campagna anti-bracconaggio 2008

campagna anti-bracconaggio 2007

campagna anti-bracconaggio 2006

 

trappola per ungulati

trappola per ungulati

 

La Nuova Sardegna, 19 dicembre 2016

La Nuova Sardegna, 19 dicembre 2016

(foto C.F.V.A., L.A.C., S.D., archivio GrIG)

 

Annunci
  1. dicembre 18, 2016 alle 1:52 pm

    da Casteddu online, 17 dicembre 2016
    Bracconaggio nel Cagliaritano, gli ecologisti scoprono 1200 trappole.
    Lacci negli alberi per uccelli e trappole per i cervi, era pronta una nuova “strage” di animali nel Cagliaritano: http://www.castedduonline.it/area-vasta/hinterland/42931/bracconaggio-nel-cagliaritano-gli-ecologisti-scoprono-1200-trappole.html

    _____________

    da Vistanet Cagliari, 18 dicembre 2016
    Battuta di caccia contro trappole e bracconieri nel Cagliaritano. Sotto accusa anche i ristoranti cagliaritani: http://www.vistanet.it/cagliari/blog/2016/12/18/battuta-caccia-trappole-bracconieri-nel-cagliaritano-accusa-anche-ristoranti-cagliaritani/

    ____________________

    da Alguer.it, 17 dicembre 2016
    Una dozzina di volontari della Lega per l´abolizione della caccia provenienti da Lazio, Piemonte e Lombardia, con il sostegno del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, ha condotto la ventesima manifestazione, che ha portato alla neutralizzazione di oltre 1.200 trappole per avifauna.
    Campagna antibracconaggio nel Cagliaritano: http://notizie.alguer.it/n?id=117034

    _________________

    da Sassari News, 17 dicembre 2016
    Una dozzina di volontari della Lega per l´abolizione della caccia provenienti da Lazio, Piemonte e Lombardia, con il sostegno del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, ha condotto la ventesima manifestazione, che ha portato alla neutralizzazione di oltre 1.200 trappole per avifauna.
    Campagna antibracconaggio nel Cagliaritano: http://notizie.sassarinews.it/n?id=117034

    ____________________

    da Cagliari Oggi, 17 dicembre 2016
    Una dozzina di volontari della Lega per l´abolizione della caccia provenienti da Lazio, Piemonte e Lombardia, con il sostegno del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, ha condotto la ventesima manifestazione, che ha portato alla neutralizzazione di oltre 1.200 trappole per avifauna.
    Campagna antibracconaggio nel Cagliaritano: http://notizie.cagliarioggi.it/n?id=117034

    ___________________

    da Nuoro News, 17 dicembre 2016
    Una dozzina di volontari della Lega per l´abolizione della caccia provenienti da Lazio, Piemonte e Lombardia, con il sostegno del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, ha condotto la ventesima manifestazione, che ha portato alla neutralizzazione di oltre 1.200 trappole per avifauna.
    Campagna antibracconaggio nel Cagliaritano: http://notizie.nuoronews.it/n?id=117034

    _____________________

    da Oristano News, 17 dicembre 2016
    Una dozzina di volontari della Lega per l´abolizione della caccia provenienti da Lazio, Piemonte e Lombardia, con il sostegno del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, ha condotto la ventesima manifestazione, che ha portato alla neutralizzazione di oltre 1.200 trappole per avifauna.
    Campagna antibracconaggio nel Cagliaritano: http://notizie.oristanonews.it/n?id=117034

    _________________

    da Olbia 24, 17 dicembre 2016
    Una dozzina di volontari della Lega per l´abolizione della caccia provenienti da Lazio, Piemonte e Lombardia, con il sostegno del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, ha condotto la ventesima manifestazione, che ha portato alla neutralizzazione di oltre 1.200 trappole per avifauna.
    Campagna antibracconaggio nel Cagliaritano: http://notizie.olbia24.it/n?id=117034

    ____________

    da Porto Torres 24, 17 dicembre 2016
    Una dozzina di volontari della Lega per l´abolizione della caccia provenienti da Lazio, Piemonte e Lombardia, con il sostegno del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, ha condotto la ventesima manifestazione, che ha portato alla neutralizzazione di oltre 1.200 trappole per avifauna.
    Campagna antibracconaggio nel Cagliaritano: http://notizie.portotorres24.it/n?id=117034

  2. Mara
    dicembre 20, 2016 alle 7:04 pm

    Un grazie di cuore al GRIG, alla LAC, al Corpo Forestale e Carabinieri. Il bracconaggio va sradicato assolutamente, forse siamo sulla buona strada.

  3. dicembre 22, 2016 alle 2:46 pm

    A.N.S.A., 22 dicembre 2016
    Bracconaggio: sequestrati mille uccelli.
    Operazione Corpo forestale nel Parco di Molentargius. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/12/22/bracconaggio-sequestrati-mille-uccelli_13316bce-ca08-4f5a-a7d3-7c65eccca40f.html)

    CAGLIARI, 22 DIC – Due persone denunciate e 980 uccelli sequestrati. È il bilancio dell’operazione antibracconaggio effettuata dagli agenti del Corpo forestale all’interno del parco di Molentargius a Quartu. Sono stati deferiti alla magistratura un 57enne ed un 44enne, entrambi residenti a Quartu.
    Dopo un lungo appostamento gli agenti della Forestale hanno visto i due mentre prelevavano alcune reti con le quali erano stati appena catturati gli storni. Sono stati bloccati e 250 esemplari ancora vivi sono stati liberati. Gli agenti hanno perquisito le abitazioni dei bracconieri recuperando 730 uccelli, storni e tordi, conservati sottovuoto all’interno di freezer. I due adesso rischiano una condanna a 12 mesi. Nei loro confronti scatterà anche il provvedimento di divieto di accesso al Parco regionale di Molentargius.

  4. Mara
    dicembre 22, 2016 alle 6:27 pm

    “Rischiano” ??? In galera, già per Natale, servirebbe di buon esempio.

  5. dicembre 28, 2016 alle 11:39 pm

    A.N.S.A., 28 dicembre 2016
    Caccia illegale a Capoterra, 16 indagati.
    Forestale sequestra 10 fucili e un cinghiale appena ucciso: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2016/12/28/caccia-illegale-a-capoterra-16-indagati_06f03307-6890-4340-9e90-e0247a091d50.html

    _________________

    da L’Unione Sarda, 28 dicembre 2016
    Capoterra, battuta al cinghiale nell’area protetta: denunciati 16 cacciatori. (Andrea Piras): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/12/28/capoterra_battuta_al_cinghiale_nell_area_protetta_denunciati_16_c-68-556376.html

    ________________

    da La Nuova Sardegna, 28 dicembre 2016
    Cacciavano nel parco di Gutturu Mannu, sedici denunciati.
    Uno dei fucili sequestrati è risultato illegale. L’operazione è stata condotta dagli uomini del Corpo Forestale. (Luciano Onnis): http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2016/12/28/news/cacciavano-nel-parco-di-gutturu-mannu-sedici-denunciati-1.14629100

  6. gennaio 3, 2017 alle 2:44 pm

    da L’Unione Sarda, 2 gennaio 2017
    Orune, arrestato bracconiere: sorpreso a piazzare trappole: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2017/01/02/orune_arrestato_bracconiere_sorpreso_a_piazzare_trappole-68-557459.html

  7. gennaio 31, 2017 alle 2:50 pm

    da L’Unione Sarda, 31 gennaio 2017
    Due allevatori di Ales denunciati per caccia abusiva in un’oasi faunistica: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2017/01/31/due_allevatori_di_ales_denunciati_per_caccia_abusiva_in_un_oasi_f-68-565871.html

  8. febbraio 4, 2017 alle 6:26 pm

    grande operazione anti-bracconaggio 😛

    A.N.S.A., 4 febbraio 2017
    Operazione antibracconaggio Forestale. Maxi sequestro trappole e uccelli, 10 indagati. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2017/02/04/operazione-antibracconaggio-forestale_5a8c85fb-3ff6-46ae-8146-767199b2d246.html)

    CAGLIARI, 4 FEB – Dieci bracconieri denunciati per caccia di frodo, uccellagione detenzione e uso di mezzi di cattura non consentiti; 900 uccelli, 50 chili di carne di cervo, e 2.500 trappole per catturare volatili e animali sequestrate.
    È il bilancio della vasta operazione di controllo effettuata dagli agenti del Corpo forestale delle Stazioni di Capoterra, Pula, Teulada, Sinnai, Muravera, Barumini, Campuomu, Castiadas e il Nucleo investigativo.
    In particolare sotto i riflettori sono finiti il Sulcis, il Sarrabus e la zona della Giara. Nel corso dell’operazione sono state bonificate dal Corpo forestale ampie zone dove erano state piazzate reti e sistemi di cattura.
    Alle attività hanno partecipato anche i volontari della Lega italiana protezione uccelli (Lipu).

    ________________

    da La Nuova Sardegna, 4 febbraio 2017
    Tra Sulcis e Giara otto bracconieri sorpresi con centinaia di capi di selvaggina: denunciati
    Vasta operazione dei forestali che hanno recuperato uccelli, carne di cervo e di cinghiale, migliaia di reti e lacci di cattura. (Luciano Onnis): http://lanuovasardegna.gelocal.it/cagliari/cronaca/2017/02/04/news/tra-sulcis-e-giara-otto-bracconieri-sorpresi-con-la-selvaggina-denunciati-1.14823928

    • Carlo Forte
      febbraio 5, 2017 alle 4:25 pm

      Quando mai il sulcis non è sempre in prima fila nelbracconaggio e nella pesca abusiva.Però poverini sono padri di famiglia,non c’è lavoro…….Figli della crisi…

  9. Mara
    febbraio 4, 2017 alle 8:50 pm

    Evviva! Ma ci sono solo io interessata a queste notizie? Popolo del GRIG: sveglia!
    🙂 🙂

  10. febbraio 5, 2017 alle 12:07 pm

    hanno sparato anche ai Pappagalli???

    da La Nuova Sardegna, 5 febbraio 2017
    Spariti i grandi pappagalli dell’Arbatax Park Resort, appello di Giorgio Mazzella.
    L’imprenditore turistico denuncia la scomparsa degli uccelli da giovedì 2 febbraio, giorno di caccia, e promette una ricompensa a chi darà indicazioni per capire che cosa è accaduto. (Lamberto Cugudda): http://lanuovasardegna.gelocal.it/nuoro/cronaca/2017/02/04/news/spariti-i-grandi-pappagalli-dell-arbatax-park-resort-appello-di-giorgio-mazzella-1.14824062

    _____________

    da L’Unione Sarda, 6 febbraio 2017
    Arbatax, scomparsi rari pappagalli di Giorgio Mazzella: “Sono stati i cacciatori”. (Giovanna Falchetto): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2017/02/06/arbatax_scomparsi_rari_pappagalli_di_giorgio_mazzella_sono_stati-68-567608.html

    • Mara
      febbraio 5, 2017 alle 4:49 pm

      Magari li han mangiati. Magari M.A. è in vacanza. 🙂

  11. M.A.
    febbraio 5, 2017 alle 5:57 pm

    Mara credi veramente che ci sia qualche cretino che spara a dei pappagalli? Io confido nell’intelligenza umana! Anche nel caso che qualche cretino esista e abbia utilizzato il pappagallo come bersaglio ci sarebbero penne colorate dappertutto dove è stato abbattuto! e sicuramente non sarebbero stati fucilati a lunga distanza dall’azienda essendo ormai animali domestici. Al posto del proprietario indagherei più nei vari negozi dell’isola che vendono animali esotici….

    • Mara
      febbraio 6, 2017 alle 9:39 am

      Beato te, M.A. io invece con il passare del tempo ho sempre meno fiducia nell’umano intelletto. Dev’essere stato distribuito proprio a casaccio e con il contagocce. L’ipotesi del commerciante non è malaccio, “rapimento su commissione”?. Son curiosa di vedere come andrà a finire. Ti abbraccio.

  12. febbraio 12, 2017 alle 6:11 pm

    toh, eccone un altro.

    da L’Unione Sarda, 11 febbraio 2017
    I forestali di Ales denunciano un sessantenne per caccia abusiva: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2017/02/11/i_forestali_di_ales_denunciano_un_sessantenne_per_caccia_abusiva-68-569125.html

  13. febbraio 15, 2017 alle 2:48 pm

    onesti, anzi onestissimi.

    A.N.S.A., 15 febbraio 2017
    Bloccati bracconieri con 5000 tordi. Operazione notturna della Polizia stradale vicino a Giave. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2017/02/15/bloccati-bracconieri-con-5000-tordi_9e927fbe-41b1-4e96-8156-0ae61125fc6a.html)

    Oltre cinquemila tordi, per circa 300 chilogrammi, sono stati sequestrati nella notte dalla Polizia stradale del distaccamento di Macomer. Durante il controllo di un furgone Doblò, alle 2:30, sulla statale 131 vicino al bivio di Giave, hanno trovato i volatili e per i quattro che viaggiavano sul mezzo – tutti fra i 45 e i 57 anni, di Quartu Sant’Elena, con precedenti penali – sono scattate le denunce per commercio di animali soggetto a protezione faunistica e bracconaggio. I tordi, secondo una prima ipotesi degli investigatori, potrebbero essere stati cacciati nella zona della Nurra di fronte all’Asinara. Sul fatto indaga la Polstrada in collaborazione con il Corpo Forestale.

    ______________

    da La Nuova Sardegna, 15 febbraio 2017
    Macomer, tre quintali di tordi nascosti nell’auto: denunciate quattro persone. La polizia stradale ha fermato un furgone Fiat Doblò a un posto di blocco e ha fatto la scoperta. Probabilmente erano stati cacciati in alcune oasi protette del nord Sardegna: http://lanuovasardegna.gelocal.it/nuoro/cronaca/2017/02/15/news/macomer-tre-quintali-di-tordi-nascosti-nell-auto-1.14882148

    __________________

    da L’Unione Sarda, 15 febbraio 2017
    Cinquemila tordi nascosti nel furgone: denunciati quattro bracconieri di Quartu. (Fabio Ledda): http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2017/02/15/cinquemila_tordi_nel_furgono_denunciati_quattro_bracconieri_di_qu-68-570137.html

    __________

    da Sardinia Post, 15 febbraio 2017
    Bracconieri bloccati con 5000 tordi a Giave, quattro denunce: http://www.sardiniapost.it/cronaca/bracconieri-bloccati-5000-tordi-giave-quattro-denunce/

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: