Home > acqua, alberi, biodiversità, coste, difesa del territorio, mare, paesaggio, parchi naturali, sostenibilità ambientale > Si può sapere che succede a Ginostra, sull’Isola di Stromboli? Il silenzio assordante delle amministrazioni pubbliche competenti deve finire.

Si può sapere che succede a Ginostra, sull’Isola di Stromboli? Il silenzio assordante delle amministrazioni pubbliche competenti deve finire.


Asino (Equus asinus)

Asino (Equus asinus)

Ginostra è un raccolto borgo di pescatori sull’Isola di Stromboli, uno degli approdi più piccoli al mondo (il Pirtuso) sotto un vulcano ben attivo e noto fin dall’antichità.

Raggiungibile solo dal mare, pochissimi residenti, niente autoveicoli, qualche asino “da trasporto”, l’energia elettrica e l’acqua corrente sono arrivate solo nel 2004, un turismo colto e rispettoso dei luoghi.

Isola di Stromboli, Ginostra, piantumazione di alberi (Roverella, Pino, Bouganvillea) nell’alveo del Torrente Vestio (giugno 2016)

Isola di Stromboli, Ginostra, piantumazione di alberi (Roverella, Pino, Bouganvillea) nell’alveo del Torrente Vestio (giugno 2016)

L’Arcipelago delle Isole Eolie è stato dichiarato nel 2000 parte della “Lista patrimonio mondiale UNESCO”, l’intera Isola di Stromboli rientra nella Z.P.S. “Arcipelago delle Eolie” (codice ITB030044, direttiva n. 92/43/CEE sulla salvaguardia degli habitat naturali e semi-naturali) e nella riserva naturale regionale “Isola di Stromboli e Strombolicchio” (decreto assessoriale 20 novembre 1997), mentre su tutta l’Isola vige il vincolo paesaggistico (decreto decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.).

Eppure, ormai da qualche anno, nella parte alta di Ginostra, alla pendici del vulcano, nella località di Terra Felice – Timpone, si susseguono eradicazione e tagli della vegetazione mediterranea originaria, realizzazione di vasche, piantumazione di essenze alloctone (Mandorli, Pini, Bouganvillea, ecc.), alterazioni dell’alveo del Torrente Vestio, realizzazione di alveari per le api introdotte sull’Isola.

Isola di Stromboli, Ginostra, vegetazione al settembre 2015

Isola di Stromboli, Ginostra, vegetazione al settembre 2015

Tutte attività vietate o soggette a rigide autorizzazioni in base alla regolamentazione prevista per la “zona B” della riserva naturale regionale “Isola di Stromboli e Strombolicchio”.

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, ricevute preoccupatissime segnalazioni, ha, quindi, inoltrato (14 agosto 2016), una documentata richiesta di informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti ai Ministeri dell’ambiente e per i beni e attività culturali, alla Regione autonoma Siciliana (Presidenza, Servizio pianificazione paesaggistica), alla Soprintendenza regionale per i beni ambientali di Messina, alla Città metropolitana di Messina (Servizio parchi e riserve naturali), al Comune di Lipari, al Corpo forestale regionale, ai Carabinieri del N.O.E., informando per quanto di competenza la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto e la Commissione europea.

Nessuna risposta, dopo tre mesi, a parte il Ministero per i Beni e Attività Culturali e il Turismo – Direzione generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio che ha chiesto (nota prot. n. 12999 del 28 settembre 2016) “notizie e chiarimenti in merito” a quanto segnalato alla Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Messina.

Vulcano di Stromboli

Vulcano di Stromboli

Per il resto, silenzio.  Un silenzio assordante.

Questi interventi, che oggettivamente han modificato l’ambiente originario, sono stati autorizzati o no?

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha, pertanto, inoltrato (6 novembre 2016) una nuova documentata richiesta di informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti alle amministrazioni pubbliche e alla magistratura competenti e auspica un rapido intervento finalizzato a verificare la legittimità o meno degli interventi fatti su un ambiente tanto delicato quanto unico e irripetibile.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

 Isola di Stromboli, Ginostra, parte alta dell’alveo del Torrente Vestio, asportazione della vegetazione originaria e realizzazione di alveari (giugno 2016)


Isola di Stromboli, Ginostra, parte alta dell’alveo del Torrente Vestio, asportazione della vegetazione originaria e realizzazione di alveari (giugno 2016)

(foto per conto GrIG)

Annunci
  1. novembre 7, 2016 alle 3:01 pm

    da Notiziario delle Eolie, 6 novembre 2016
    Ginostra, Deliperi “che succede nel borgo piu’ piccolo delle Eolie…?”: http://www.notiziarioeolie.it/opinioni-del-notiziario-eolie-lipari/7580-ginostra-diliperi-che-succede-nel-borgo-piu-piccolo-delle-eolie.html

    _____________________

    da Nuova Isola, 7 novembre 2016
    Si può sapere che succede a Ginostra, sull’Isola di Stromboli? Il silenzio assordante delle amministrazioni pubbliche competenti deve finire: http://www.nuovaisola.adessonews.it/2016/11/07/si-puo-sapere-che-succede-a-ginostra-sullisola-di-stromboli-il-silenzio-assordante-delle-amministrazioni-pubbliche-competenti-deve-finire/

    _________________

    da Tempo Stretto, 9 novembre 2016
    STROMBOLI. Ginostra, tagli alla vegetazione. Il Gruppo d’Intervento Giuridico: “Silenzio assordante dalle istituzioni”.
    Tagli alla vegetazione mediterranea originaria e modifica del paesaggio naturale. Il Gruppo d’Intervento Giuridico Onlus interviene sulla questione: “Denunciato più volte chiedendo chiarimenti. Dalle istituzioni solo un silenzio assordante”. (Salvatore Di Trapani): http://www.tempostretto.it/news/stromboli-ginostra-tagli-vegetazione-gruppo-d-intervento-giuridico-silenzio-assordante-dalle-istituzioni.html

  2. novembre 14, 2016 alle 3:03 pm

    il Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare – Direzione generale per la protezione della Natura e del mare ha chiesto (nota prot. n. 23725 dell’11 novembre 2016) alla Regione Siciliana, alla Città Metropolitana di Messina, al Comune di Lipari, alla Soprintendenza per i beni culturali e ambientali di Messina urgenti informazioni in proposito, perchè “come noto, ogni tipologia di iniziativa all’interno” del S.I.C. ‘Arcipelago delle Eolie – area marina e terrestre’ “deve essere assoggettata alla procedura di Valutazione di Incidenza, ai sensi dell’art. 6 della Direttiva ‘Habitat'”.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: