Come stravolgere le sponde del Lago di Garda.


Bardolino, Cisano, campagna presso il Lago di Garda

Bardolino, Cisano, campagna presso il Lago di Garda

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha inoltrato (2 settembre 2015) uno specifico atto di intervento con “osservazioni” nella procedura di eventuale approvazione definitiva del IV piano degli interventi del territorio di Bardolino (VR), comprendente un progetto di complesso immobiliare a Cisano, sul Lago di Garda.

Interessati, per opportuna conoscenza, i Ministeri dell’ambiente e dei beni e attività culturali, la Regione Veneto, il Corpo forestale dello Stato, il Comune di Bardolino, la Soprintendenza veronese per i beni ambientali e architettonici.

Il progetto immobiliare, contenuto nel IV piano degli interventi e adottato con deliberazione Consiglio comunale n. 20 del 30 giugno 2015, riguarda l’avvenuta approvazione di specifico accordo di programma ai sensi dell’art. 6 della legge regionale Veneto n. 11/2004 e relativa convenzione riguardante un c.d. Masterplan concernente l’ampliamento del Campeggio San Vito per un’area di mq. 44.537 (piazzole con allestimenti mobili ai sensi dell’art. 26, comma 2°, della legge regionale Veneto n. 11/2013) e la realizzazione di una struttura ricettiva avente complessivamente volumetria pari a circa mc. 26.000 (su mq. 17.059) + edilizia residenziale pubblica (mc. 3.000) + servizi (parcheggi privati su area pari a mq. 4.700 + parcheggi pubblici su area pari a mq. 4.700 + riordino fascia di rispetto cimiteriale da adibirsi a parcheggio pubblico pari a mq. 2.636) + variazioni viabilità pubblica.

Bardolino, Cisano, tavola progettuale

Bardolino, Cisano, tavola progettuale

L’accordo di programma e la relativa convenzione fra la Campeggio Cisano s.p.a., gli Eredi Alessandro Delaini e il Comune di Bardolino sono stati approvati con deliberazione Consiglio comunale n. 43 dell’11 novembre 2013, in base agli artt. 11 della legge n. 241/1990 e s.m.i. (accordi integrativi/sostitutivi di provvedimento) e 6 della legge regionale Veneto n. 11/2004 (accordi Comuni-Privati per assumere nella pianificazione urbanistica proposte di interventi di rilevante interesse pubblico a fini di perequazione urbanistica e miglioramento della qualità urbana), con valore sostanzialmente di strumento urbanistico attuativo, ma finora privo di tutte le necessarie autorizzazioni amministrative.

Infatti, l’area interessata è tutelata da specifico vincolo paesaggistico (decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.) e non risulta effettuata la necessaria procedura di verifica di assoggettabilità in materia di valutazione di impatto sull’ambiente (direttiva n. 2011/92/CE, decreto legislativo n. 152/2006 e s.m.i.).

Bardolino, Cisano, progressiva urbanizzazione del territorio

Bardolino, Cisano, progressiva urbanizzazione del territorio

Inoltre, una parte (mq. 875) dell’area rientrante nel piano di interventi non risulta nelle disponibilità dei Soggetti privati parte dell’accordo di programma, ma appare di proprietà del Comune di Bardolino e oggetto di un procedimento civile per richiesta usucapione pendente davanti al Tribunale di Verona.

Per giunta emerge chiaramente il mancato rispetto del parere conclusivo della procedura di valutazione ambientale strategica (V.A.S.) relativa al piano di assetto del territorio (P.A.T.) n. 103 del 30 ottobre 2012, che pone il divieto di realizzare nuovi campeggi e di ampliare quelli esistenti, nonché il divieto di realizzazione di nuovi villaggi turistici[1].

Il progetto immobiliare ha suscita ampia contrarietà in sede locale, soprattutto da parte del Comitato cittadino “Cisano per viverci”, sorto per salvaguardare le caratteristiche ambientali e paesaggistiche del piccolo borgo: recentemente sono state centinaia le adesioni alla petizione pubblica avverso lo stravolgimento del contesto territoriale determinato dall’iniziativa immobiliare.

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, già intervenuta in precedenza (14 marzo 2014) per la tutela delle caratteristiche ambientali della zona, auspica una profonda e radicale revisione progettuale che eviti un aggravio del carico urbanistico-edilizio della località di grande interesse paesaggistico.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

 

________________________________________

[1] in tale parere è riportato testualmente:

– “La congestione veicolare sulla strada gardesana, soprattutto nel periodo estivo, causa inquinamento atmosferico nei centri abitati”. Il rilevante carico urbanistico che graverà sulla frazione di Cisano causerà senza dubbio un peggioramento della qualità dell’aria. Il P.I. non prevede alcuna azione a tutela della salute dei cittadini.

– “Paesaggio: i caratteri di notevole pregio ambientale e storico testimoniale sono penalizzati dalla progressiva diffusione degli insediamenti sia lungo i litorali … in seguito ad uno sviluppo turistico non adeguatamente governato”. Il P.I. non prevede alcuna azione a tutela dei rilevanti caratteri paesaggistici dell’area di intervento e della preservazione dei coni di visuale dei beni storici monumentali posti nelle immediate vicinanze.

“Agenti fisici: la congestione veicolare sulla strada Gardesana, soprattutto nel periodo estivo, è causa di inquinamento acustico nei centri abitati”. Il rilevante carico urbanistico che graverà sulla frazione di Cisano causerà senza dubbio un peggioramento della qualità acustica per i residenti. Il P.I. non prevede alcuna azione in tal senso a tutela della salute dei cittadini.

OBBIETTIVI ED AZIONI DI PIANO:

* riduzione e controllo degli inquinamenti ambientali prodotti dai flussi turistici;

* tutela dei contenuti ambientali e paesaggistici del territorio rurale;

* mantenimento delle presenze testimoniali legate alla formazione storica del paesaggi;

* divieto di realizzazione di nuovi campeggi o di ampliamento di quelli esistenti;

* contenimento del consumo del suolo, soprattutto nei confronti degli usi turistici.

 

Bardolino, Cisano, campagna presso il Lago di Garda

Bardolino, Cisano, campagna presso il Lago di Garda

 

L'Arena, 23 settembre 2015

L’Arena, 23 settembre 2015

(tavola progettuale, foto per conto GrIG)

Annunci
  1. settembre 13, 2015 alle 1:30 pm

    da L’Arena, 20 maggio 2015
    Cisano e Calmasino, cemento in cambio di opere pubbliche.
    Operazioni soggette a critiche ma De Beni precisa: «Si tratta di opere prioritarie e il Comune potrà ricavarne vantaggi»: http://www.larena.it/stories/2604_bardolino/1177491_cisano_e_calmasino_cemento_in_cambio_di_opere_pubbliche/

  2. settembre 23, 2015 alle 2:48 pm

    da Report Garda, 22 settembre 2015
    Scontro in consiglio per l’approvazione del piano urbanistico di Cisano. Minoranza annuncia ricorsi: “è inefficace, illegittimo e in conflitto di interessi”: http://www.reportgarda.com/2015/09/22/scontro-in-consiglio-per-lapprovazione-del-piano-urbanistico-di-cisano-minoranza-annuncia-ricorsi-e-inefficace-illegittimo-e-in-conflitto-di-interessi/

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: