Home > aree urbane, beni culturali, biodiversità, coste, difesa del territorio, mare, paesaggio, pianificazione, Regione Sardegna, società, sostenibilità ambientale, zone umide > Non ci è mai stato dato accesso al sistema per inoltrare proposte sulle modifiche al piano paesaggistico.

Non ci è mai stato dato accesso al sistema per inoltrare proposte sulle modifiche al piano paesaggistico.


pinocchia-giornalista-300x253

 

Su L’Unione Sarda, edizione del 17 novembre 2013 (pag. 11), l’Assessore regionale dell’urbanistica Nicolò Rassu contesta una serie di affermazioni di Italia Nostra riguardo la mancata partecipazione delle associazioni ambientaliste al processo di modifica del piano paesaggistico regionale (P.P.R.), così come richiesto anche dal Codice dei beni culturali e del paesaggio (art. 144 del decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.).

L’Assessore Rassu afferma che le associazioni ambientaliste hanno partecipato ai vari incontri organizzati dalla Direzione generale per la pianificazione territoriale e la vigilanza edilizia e che hanno avuto anche la possibilità di interagire con proposte e osservazioni riguardo la procedura di modifica del P.P.R. mediante la partecipazione al blog specificamente dedicato, il Sardegna GeoBlog.

L’Assessore Rassu non la racconta giusta.

E’ pur vero che le associazioni ambientaliste hanno partecipato a diversi incontri organizzati dalla Direzione generale per la pianificazione territoriale e la vigilanza edilizia, ma si è trattato sempre di incontri informativi, più o meno approfonditi e nulla di più, mentre non è mai stata data alcuna reale possibilità di partecipazione attiva a Sardegna GeoBlog – almeno per quanto concerne le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico onlus e Amici della Terra – in quanto non è mai stata fornita la necessaria password di accesso nonostante più richieste e assicurazioni vane.

Bosa, costa di Torre Argentina

Bosa, costa di Torre Argentina

Nel caso delle associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico onlus e Amici della Terra alla comunicazione della Direzione generale per la pianificazione territoriale e la vigilanza edilizia (nota prot. n. 25887 del 22 maggio 2013) è seguita la seguente richiesta:

stendardo GrIG

Da: “gruppodinterventogiuridico@pec.it” gruppodinterventogiuridico@pec.it

A: urbanistica@pec.regione.sardegna.it

Cc: amicidellaterra@libero.it, grigsardegna5@gmail.com

Data: Tue, 28 May 2013 16:51:07 +0200

Oggetto: richiesta credenziali di accesso piattaforma Sardegna GeoBlog.

Gent.mo Ing. Marco Melis,

Direttore generale della Pianificazione Urbanistica Territoriale e della Vigilanza Edilizia

della Regione autonoma della Sardegna,

urbanistica@pec.regione.sardegna.it,

in relazione alla Vs. nota prot. n. 25887 del 22 maggio 2013, si richiedono cortesemente le credenziali di accesso alla piattaforma collaborativa Sardegna GeoBlog relativa alle attività di verifica e adeguamento del piano paesaggistico regionale, ai sensi dell’art. 144 del decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.

Con i più cordiali saluti.

p. Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

dott. Stefano Deliperi

Gallura, cantiere edile sulla costa

Gallura, cantiere edile sulla costa

 

Non è pervenuta alcuna risposta.

In occasione della riunione informativa svoltasi il 10 ottobre 2013, il Direttore generale ing. Marco Melis si mostrò stupito per la mancata consegna delle credenziali, ma una nuova richiesta in data 11 ottobre 2013 è rimasta ugualmente senza risposta.

Si tratta di comunicazioni via posta elettronica certificata, regolarmente ricevute dall’Ufficio regionale, delle quali, ovviamente, abbiamo relative ricevute.

Spiace constatare la scarsa propensione a una vera e reale partecipazione.

Riguardo alle modifiche e allo stravolgimento elettoralistico del piano paesaggistico regionale svolgeremo tutte le azioni necessarie per salvaguardare beni ambientali e paesaggio, nelle sedi opportune, naturalmente.

Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

Sardegna, costa meridionale

Sardegna, costa meridionale

da L’Unione Sarda, 17 novembre 2013

Domani parte da Cagliari il tour per spiegare le nuove norme. Ppr al giro di Sardegna. Ambientalisti esclusi? «Falso, ecco le loro firme». Antonio Martis

Inizia domani da Cagliari il giro di Sardegna del Ppr. Il governatore Cappellacci lo porterà in tournée nei maggiori centri dell’Isola col proposito di spiegare ai sardi le nuove norme urbanistiche: un tour informativo, l’ha definito. Prima tappa alla Fiera campionaria (ore 9,30), la seconda mercoledì prossimo a Sassari (hotel Grazia Deledda) «Sono invitati», spiega una nota di Villa Devoto, «all’evento pubblico e aperto a tutti i cittadini, le amministrazioni provinciali e comunali, le organizzazioni sindacali, le associazioni ambientaliste e quelle di categoria, gli ordini professionali, le rappresentanze delle università, dei consorzi, della autorità portuali, dei parchi e delle aree marine protette». Una risposta all’offensiva lanciata qualche giorno fa dagli ambientalisti decisi a contrastare in tutti i modi il decollo del nuovo piano paesistico.

L’ASSESSORE. L’assessore dell’Urbanistica Nicola Rassu replica agli apprezzamenti di «Italia nostra» che aveva lamentato l’esclusione delle associazioni ambientaliste dalla discussione preventiva, sfociata poi nell’approvazione delle nuove regole urbanistiche: «Abbiamo sempre assicurato la piena partecipazione al processo di revisione del Piano paesaggistico a tutti i portatori di interesse con particolare riferimento alle associazioni ambientaliste», precisa Rassu.

LE DATE. «A differenza di quanto erroneamente prospettato, i rappresentanti di “Italia Nostra” hanno partecipato, fin dal 2009, agli incontri e alle riunioni, come rilevato dalle firme apposte dai suoi rappresentanti e dalle convocazioni rivolte alle associazioni ambientaliste». Incontri iniziati il 30 giugno 2009, proseguiti nel 2011 sullo Studio di valutazione dell’impatto ambientale, fino agli ultimi del 2013. «Da giugno a luglio del 2010 i rappresentanti ambientalisti furono invitati a partecipare ai 14 laboratori di Sardegna nuove idee così come per la conferenza di lancio di Sardegna nuove idee del 16 giugno 2010 a Cagliari. Infine nonostante l’invito non furono presenti all’incontro pubblico di Tramatza del 30 maggio 2013».

IL BLOG SNOBBATO. Non è finita. «Al fine di consentire un’agevole partecipazione delle associazioni alle attività inerenti la revisione del Piano paesaggistico, l’assessorato regionale ha attivato da tempo il sito web SardegnaGeoBlog, un innovativo strumento informatico messo a disposizione dalla Regione e al quale le associazioni potevano accedere tramite la semplice richiesta di un account: l’associazione Italia Nostra non ha mai utilizzato tale strumento», ha aggiunto l’esponente dell’esecutivo.

LA MAIL. «Quanto alla richiesta presentata da Italia Nostra relativa all’ottenimento di copia del verbale dell’incontro dello scorso 10 ottobre, la comunicazione è stata inviata dall’associazione il 12 novembre di quest’anno via posta elettronica certificata. Ma il giorno successivo lamentava il fatto che l’assessorato non avesse ancora dato riscontro a tale richiesta», conclude Rassu.

IL SIT IN. Giovedì scorso le associazioni ambientaliste (Legambiente, Italia Nostra, Fai, Gruppo di intervento giuridico) avevano dato vita a un sit in sotto la sede del Consiglio regionale. Un fronte unito di sigle allarmato per le ricadute sul territorio della nuova disciplina che rischia – a loro parere – di far ripartire un indiscriminato assalto alle coste. Di qui la scelta di presentare una raffica di ricorsi: Tar, ministero dei Beni culturali, Corte Costituzionale.

 

(foto per conto GrIG, S.D., archivio GrIG)

  1. Raimondo Cossa
    novembre 17, 2013 alle 8:24 PM

    Scusate, perchè non smentite l’Assessore Rassu? Perche non pubblicare sulla stampa quello che affermate in questo articolo in modo che la gente sappia a che gioco sporco giocano? Stiamo tranquilli che da domani, che parte il tour di informazione sul pps, non faranno sconti per nessuno, tanto meno per gli “ambientalisti”. Allora bisogna stanarli e spiegare alla gente che la modifica al ppr non solo non è stata condivisa con le associazioni ambientaliste, ma è una misera strategia (o tornaconto) in occasione delle prossime elezioni regionali. E’ poi da che pulpito viene la predica? Da quella e squallida classe dirigente sarda formata da decine di figuri indagati per corruzione? Ma ci facciamo insegnare da loro come conservare il territorio? Lasciamo decidere loro il destino del territorio su cui dobbiamo o vogliamo vivere?

    • novembre 17, 2013 alle 10:40 PM

      se questa non è una smentita, non so che sia.
      Ovviamente l’abbiamo inviata anche a L’Unione Sarda, quotidiano dov’è stato pubblicato l’articolo con le dichiarazioni dell’Assessore Rassu.
      Stai tranquillo, nemmeno noi faremo sconti a nessuno.
      Sta però ai cittadini che vogliono difendere la loro Terra sostenerci in tutti i modi.

      Stefano Deliperi

  2. Shardana
    novembre 18, 2013 alle 11:21 am

    La gente sà che gioco fanno,ma la maggior parte è con loro,lo dimostrano quando vanno a votare.C’è sempre chi deve alzare un piano,lavora alla carbosulcis o a qualsiasi altro posto assistito,o vuole le serre fotovoltaiche che mai funzioneranno,la chimica verde………Sanno dove pescare,dalladisperazione della gente che li vota e li tiene a galla.Non è facile cambiare un sistema assistenzialista e corrotto come quello sardo

  3. novembre 18, 2013 alle 2:53 PM

    continua la campagna elettorale, da imputato e rinviato a giudizio…

    A.N.S.A., 18 novembre 2013
    Pps: Cappellacci pronto a sfida Mibac.
    A Cagliari prima tappa tour informativo sul nuovo Piano: http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/sardegna/2013/11/18/Pps-Cappellacci-pronto-sfida-Mibac_9638061.html

    _____________________

    da Sardinia Post, 18 novembre 2013
    Piano paesaggistico, Cappellacci attacca di nuovo il Mibac: “No a pregiudizi”: http://www.sardiniapost.it/politica/piano-paesaggistico-cappellacci-attacca-di-nuovo-il-mibac-pregiudizi/

    _____________________

    da CagliariPad, 18 novembre 2013
    Piano paesaggistico, Cappellacci sfida il Ministero.
    Il presidente della Regione presenta alla Fiera la revisione del Ppr di Soru: “Se il Governo dovesse mettersi di traverso la battaglia per la modifica dello strumento amministrativo potrebbe diventare “parte della vertenza Sardegna”: http://www.cagliaripad.it/news.php?page_id=5845

    _______________________

    da L’Unione Sarda on line, 18 novembre 2013
    Pps, il governatore sfida il Mibac. “Sarà parte della Vertenza Sardegna”: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_sardegna/2013/11/18/pps_cappellacci_pronto_a_sfida_mibac_sar_parte_della_vertenza_sardegna-6-341015.html

  4. novembre 19, 2013 alle 2:59 PM

    da L’Unione Sarda, 19 novembre 2013
    «Sul Ppr sfidiamo il governo»: http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/84397_Sul_Ppr_sfidiamo_il_governo.pdf

    —————

    Al via il tour per spiegare le regole: http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/84398_Al_via_il_tour_per_spiegare_le_regole.pdf

    ________________________

    da La Nuova Sardegna, 19 novembre 2013
    Nuovo Pps, istruzioni per l’uso: http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/84425_Nuovo_Pps_istruzioni_per_luso.pdf

  5. novembre 19, 2013 alle 10:34 PM

    …ed oggi, 19 novembre 2013, i vivi ONESTI piangono i loro morti!

  6. novembre 20, 2013 alle 10:11 PM

    da L’Unione Sarda on line, 20 novembre 2013
    Piano paesaggistico, prosegue lo scontro. Il Ministero: “Si impari dalla tragedia”: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_sardegna/2013/11/20/piano_paesaggistico_prosegue_lo_scontro_il_ministero_si_impari_dalla_tragedia-6-341502.html

  7. Mara
    novembre 20, 2013 alle 10:22 PM

    Con quale coraggio inizieranno ORA il tour? Questa banda di quaquaraqua deve sparire dai posti di comando, per sempre.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi a Elisabetta Lelli Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: