Home > coste, difesa del territorio, mare, paesaggio > I muri entrano in mare, sulla spiaggia del Poetto.

I muri entrano in mare, sulla spiaggia del Poetto.


Quartu S. Elena, Poetto, recinzione in muratura sulla spiaggia

Quartu S. Elena, Poetto, recinzione in muratura sulla spiaggia

Le spiagge appartengono al demanio marittimo (artt. 822 e ss. cod. civ.) e sono liberamente frequentabili dai cittadini, a parte le aree dove siano state rilasciate legittime concessioni demaniali.

Talvolta vengono autorizzate anche delle recinzioni in muratura degli spazi in concessione, ma difficilmente fin dentro il mare.

Così accade sulla spiaggia del Poetto, in Comune di Quartu S. Elena (CA), dove il Lido Mediterraneo, stabilimento balneare esistente da lungo tempo, ha delle recinzioni in muratura che addirittura entrano nell’acqua marina.

Quartu S. Elena, Poetto recinzioni in muratura sulla spiaggia e nel mare

Quartu S. Elena, Poetto recinzioni in muratura sulla spiaggia e nel mare

E sono evidenti anche lavori recenti sulle murature.

Sono strutture autorizzate?

Su segnalazione di numerosi bagnanti, le associazioni ecologiste Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico onlus hanno chiesto (24 giugno 2013) alla Guardia costiera e al Corpo forestale e di vigilanza ambientale di effettuare le opportune verifiche.

Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

Quartu S. Elena, Poetto, recinzioni sulla spiaggia e nel mare (da Google)

Quartu S. Elena, Poetto, recinzioni sulla spiaggia e nel mare (da Google)

Quartu S. Elena, Poetto, recinzioni sulla spiaggia e nel mare (da Google)

Quartu S. Elena, Poetto, recinzioni sulla spiaggia e nel mare (da Google)

(foto per conto GrIG)

  1. Mara
    giugno 25, 2013 alle 8:34 am

    Doppiamente idioti. Per aver occupato addirittura il mare e per non aver pensato che basta una mareggiata… Speriamo.

  2. Juri
    giugno 25, 2013 alle 12:24 pm

    I 5 metri dalla battigia sono “sacri” e dunque nessuna delle istituzioni preposte avrebbe consentito di portare a termine un muraglione in blocchetti fin dentro il mare. Dunque, non può che essere un fotomontaggio…

  3. giugno 25, 2013 alle 3:03 pm

    da Casteddu online, 24 giugno 2013
    Lido Mediterraneo, strane recinzioni in muratura dentro l’acqua del Poetto. (Maurizio Bistrusso): http://www.castedduonline.it/lido-mediterraneo-strane-recinzioni-muratura-dentro-lacqua-poetto

    ____________________________________

    da CagliariPad, 25 giugno 2013
    Poetto: le recinzioni in muratura arrivano sino al mare. Gli ambientalisti: “Sono autorizzate?”
    Le associazioni ecologiste Amici della Terra e Gruppo d’Intervento Giuridico chiedono un intervento urgente di Guardia costiera e Corpo forestale e di vigilanza ambientale per le opere realizzate al Lido Mediterraneo di Quartu: http://www.cagliaripad.it/news.php?page_id=3606

  4. gianlucatatti
    giugno 28, 2013 alle 9:03 am

    Fotomontaggio dove scusa? Fatti una passeggiata e vedi con i tuoi occhi.

    • Juri
      giugno 28, 2013 alle 10:20 am

      Era chiaramente ironico, lo so bene che esiste veramente quello sconcio, purtroppo..

  5. luglio 2, 2013 alle 3:18 pm

    Di sicuro, i muri sembrano un po ‘troppi e brutti.

  6. agosto 21, 2013 alle 6:57 pm
  7. novembre 24, 2016 alle 2:46 pm

    al Poetto…

    da L’Unione Sarda, 23 novembre 2016
    Quartu, ordine di demolizione per La Marinella il ristorante sulla spiaggia del Poetto: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/11/23/quartu_ordine_di_demolizione_per_la_marinella_il_ristorante_sulla-68-549369.html

    __________________

    da Casteddu online, 23 novembre 2016
    La Marinella rischia di chiudere: “Do fastidio perchè sono egiziano?”
    Il titolare Mohamed Serour denuncia: “La Marinella rischia la chiusura perchè il Comune di Quartu ci accusa di abusi edilizi. Però ci chiede le tasse sulla cubatura definita non a norma”. (Alessandro Congia): http://www.castedduonline.it/area-vasta/hinterland/42165/la-marinella-rischia-di-chiudere-do-fastidio-perche-sono-egiziano.html

    ———–

    Quartu, “Abusi edilizi a La Marinella? Il sindaco non può niente”.
    Il sindaco Stefano Delunas esprime totale solidarietà e comprensione nei confronti del gestore Mohamed Serour e dei dipendenti: “In casi come questi, sono gli uffici comunali che nell’ambito delle loro attività gestionali e formali, hanno piena competenza”: http://www.castedduonline.it/area-vasta/hinterland/42176/quartu-abusi-edilizi-a-la-marinella-il-sindaco-non-puo-niente.html

  1. agosto 3, 2013 alle 4:09 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: