Home > biodiversità, coste, difesa del territorio, mare, paesaggio, società, sostenibilità ambientale > Delinquenza ambientale sulle dune di Tuerredda (Teulada).

Delinquenza ambientale sulle dune di Tuerredda (Teulada).


Teulada, dune di Tuerredda, vegetazione mediterranea tagliata (5 dicembre 2022)

Che cosa può spingere un tizio a tagliare Ginepri e altra vegetazione mediterranea sulla dune di Tuerredda, sulla costa di Teulada (SU)?

L’ampiamente insultato gioiello ambientale di Tuerredda viene ancora una volta vergognosamente violentato.

Non vi sarà mai una pena sufficientemente adeguata.

Gruppo d’Intervento Giuridico (GrIG)

Teulada, spiaggia di Tuerredda “libera”.

dal sito web istituzionale del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale, 5 dicembre 2022

Teulada: danneggia le dune a Tuerredda.

Diverse segnalazioni telefoniche, inoltrate al numero di emergenza ambientale 1515 del Corpo Forestale, denunciavano una persona la quale, incurante dei divieti, si era introdotta con un pesante trattore trainante un rimorchio nella spiaggia di Tuerreda, nel territorio di Teulad. L’individuo, dopo aver solcato con il pesante mezzo il delicato sistema dunale, sradicava grossi tronchi secchi di ginepro e acacia, carcandoli sul rimorchio per trasportarli presso la propria azienda.

Grazie alla segnalazioni, sono intervenuti i Forestali delle Stazioni di Teulada e Pula, i quali sono riusciti a individuare il responsabile degli illeciti ancora intento a scaricare i tronchi .
Eseguiti i rilievi e raccolte le testimonianze, i Forestali hanno provveduto a sequestrare il mezzo e i tronchi, nonchè a denunciare l’uomo per i reati di furto aggravato e danneggiamento del delicato ambiente protetto.

Grazie al pronto intervento dei Forestali, si è evitata l’ulteriore destabilizzazione delle dune, sia col passaggio del trattore, che con l’estrazione e asportazione di ulteriori tronchi.
Il Corpo Forestale invita i cittadini a segnalare ogni illecito in danno all’ambiente al numero di emergenza ambientale 1515

Sardegna, ginepro sul mare

da Sardinia Post, 5 dicembre 2022

Va a fare legna nelle dune di Tuerredda. Porta via ginepro e acacia: denunciato.

Il Corpo forestale ha denunciato un uomo che andato a fare legna in una zona di altissimo pregio, come le dune di sabbia della spiaggia di Tuerredda, nel Comune di Teulada.

L’uomo – di cui non è stata rivelata l’identità – è arrivato con il suo trattore che aveva un carrello a rimorchio. I segni del mezzo sono visibili nelle foto sotto. È scattata una denuncia per danneggiamento del litorale protetto e per furto aggravato.

L’intervento degli agenti è stato sollecitato da diverse segnalazioni telefoniche, inoltrate al numero di emergenza ambientale 1515. L’uomo, dopo aver solcato con il pesante mezzo il delicato sistema dunale, aveva sradicato grossi tronchi secchi di ginepro e acacia, caricandoli sul rimorchio per trasportarli nella propria azienda.

I forestali delle Stazioni di Teulada e Pula, che sono riusciti a individuare il responsabile ancora intento a scaricare i tronchi, hanno eseguito i rilievi e raccolto le testimonianze sequestrando il mezzo pesante e i tronchi. “La vegetazione, anche quella secca, costituisce un’importante barriera naturale contro l’erosione e favorisce la normale dinamica delle dune – si legge in una nota del Corpo forestale -. Ogni alterazione, anche minima, costituisce un potenziale pericolo per l’assetto dell’ambiente dunale”.

Teulada, spiaggia di Tuerredda “satura” (agosto 2018)

(foto C.F.V.A., S.D., archivio GrIG)

  1. dicembre 6, 2022 alle 2:42 PM

    da L’Unione Sarda, 5 febbraio 2022
    TEULADA. Col trattore sulle dune sradica piante di ginepro per “fare legna”: lo scempio a Tuerredda.
    Arriva la Forestale chiamata da numerosi testimoni. Il responsabile sorpreso mentre stava raccogliendo dei grossi tronchi: https://www.unionesarda.it/news-sardegna/provincia-cagliari/col-trattore-sulle-dune-sradica-piante-di-ginepro-per-fare-legna-lo-scempio-a-tuerredda-go5h56tb

  2. Patrizia
    dicembre 6, 2022 alle 9:22 PM

    C’è troppa gente stupida ed ignorante che se ne frega delle ordinanze e dei divieti, per fortuna è stato scoperto .

  3. Porico
    dicembre 7, 2022 alle 7:11 PM

    Chi non abita a Teulada non può capire. Questo paese è un’enclave dello Stato Italiano dove le leggi non contano nulla .

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: