Home > diritti civili, giustizia, guerra, società > Omicidi accidentali.

Omicidi accidentali.


L’attacco aereo statunitense avvenuto a Baghdad il 12 luglio 2007 ha comportato la morte di 18 civili irakeni e il ferimento di due bambini.

E’ accaduto durante la Guerra in Iraq.

Un vero e proprio crimine di guerra per cui nessun responsabile è stato perseguito.

Tutto è stato secretato dalle autorità U.S.A.

Sono stati perseguiti, invece,  Chelsea Manning, il militare americano che passò il video a  WikiLeaks, e  Julian Assange, l’animatore del sito web che ha svelato migliaia e migliaia di informazioni riservate di natura bellica, finanziaria, sociale, politica a livello. mondiale.

Tutto ciò potrebbe farci pensare che il crimine paga in base agli ordini per cui si agisce.

O no?

Stefano Deliperi, Gruppo d’Intervento Giuridico odv

Iraq, reparto italiano

(foto A.N.S.A.)

  1. Porico
    ottobre 11, 2021 alle 12:07 PM

    La guerra è di per se un crimine. Le guerre ,essendo estremamente costose, si fanno allo scopo di impadronirsi di ricchezze appartenenti ad altri. Gli Americani hanno ben altro da farsi perdonare per i crimini commessi in Iraq.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: