Home > "altri" animali, acqua, aree urbane, biodiversità, difesa del territorio, zone umide > Ancora una morìa di pesci nei Canali di Cagliari.

Ancora una morìa di pesci nei Canali di Cagliari.


Cagliari, Canali di Terramaini e di Mezzo, morìa pesci (11-12 aprile 2014)

Cagliari, Canali di Terramaini e di Mezzo, morìa pesci (11-12 aprile 2014)

L’11 e 12 aprile 2014 è stata riscontrata nel tratto cagliaritano del Canale di Terramaini e nel Canale di Mezzo di Molentargius una sensibile morìa di pesci.

Le proporzioni appaiono inferiori rispetto a quanto accadde lo scorso 25 luglio 2012, così come  nel 2007 e nel 2008.

Le cause al momento non sono conosciute.

Cagliari, Canale di Terramaini, morìa di pesci (25 luglio 2012)

Cagliari, Canale di Terramaini, morìa di pesci (25 luglio 2012)

In precedenza, i Comuni di Cagliari e di Monserrato, la A.S.L. n. 8 e la Soc. Abbanoa s.p.a. (gestore del servizio idrico integrato) avevano ipotizzato un afflusso di sostanze organiche in conseguenza di forti piogge, l’abbassamento della quantità di ossigeno nelle acque, ma anche la presenza di scarichi non autorizzati.

Come avvenuto in passato, le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico onlus e Amici della Terra hanno provveduto (12 aprile 2014) a segnalare l’accaduto al Corpo forestale e di vigilanza ambientale per accertare fatti e motivazioni della purtroppo ricorrente morìa di pesci.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus e Amici della Terra

 

Cagliari, Canali di Terramaini e di Mezzo, morìa di pesci  (11 aprile 2014)

Cagliari, Canali di Terramaini e di Mezzo, morìa di pesci (11 aprile 2014)

 

 

pesce morto

pesce morto

(foto P.F., M.Z., S.D., archivio GrIG)

  1. aprile 12, 2014 alle 7:57 PM

    da L’Unione Sarda, 12 aprile 2014
    Moria pesci nel canale Terramaini. Esposto degli ecologisti a Forestale.
    Moria di pesci nel tratto cagliaritano del Canale di Terramaini e nel Canale di Mezzo di Molentargius. (http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_sardegna/2014/04/12/moria_pesci_nel_canale_terramaini_esposto_degli_ecologisti_a_forestale-6-362872.html)

    Le proporzioni, comunque, appaiono inferiori rispetto a quanto accadde il 25 luglio 2012, e nel 2008 e 2007. Le cause al momento non sono conosciute. Per le altre morie i Comuni di Cagliari, Monserrato, la Asl e Abbanoa avevano ipotizzato un afflusso di sostanze organiche in conseguenza di forti piogge, l’abbassamento della quantità di ossigeno nelle acque, ma anche la presenza di scarichi non autorizzati. Come avvenuto in passato le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico e Amici della Terra hanno segnalato oggi l’accaduto al Corpo forestale e di vigilanza ambientale per accertare quanto accaduto.

  2. aprile 12, 2014 alle 8:00 PM

    da CagliariPad, 12 aprile 2014
    Moria di pesci a Molentargius, allarme degli ecologisti.
    Per le altre morie i Comuni di Cagliari, Monserrato, la Asl e Abbanoa avevano ipotizzato un afflusso di sostanze organiche in conseguenza di forti piogge, l’abbassamento della quantità di ossigeno nelle acque, ma anche la presenza di scarichi non autorizzati: http://www.cagliaripad.it/news.php?page_id=8164

    ___________________

    da Hinterland Cagliari, 12 aprile 2014
    DENUNCIA DI DELIPERI: MORÌA DI PESCI A TERRAMAINI E A MOLENTARGIUS. INTERVENGA LA FORESTALE: http://www.hinterlandcagliari.it/cronaca-categorie/cagliari/1451-denuncia-di-deliperi-mor%C3%ACa-di-pesci-a-terramaini-e-a-molentargius.html

    ________________________________

    da Sardegna Oggi, 12 aprile 2014
    Morìa di pesci a Terramaini, ambientalisti lanciano allarme: http://www.sardegnaoggi.it/Home_Page/2014-04-12/25009/Moria_di_pesci_a_Terramaini_ambientalisti_lanciano_allarme.html

  3. aprile 13, 2014 alle 11:00 am

    da Sardinia Post, 13 aprile 2014
    Cagliari, moria di pesci nei canali: ignote le cause: http://www.sardiniapost.it/cronaca/cagliari-moria-pesci-canale-terramaini-molentargius-ignote-cause/

  4. novembre 15, 2014 alle 5:27 PM

    da L’Unione Sarda, 15 novembre 2014
    Cagliari, morìa di pesci nel canale. Decine di muggini a pelo d’acqua: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_sardegna/2014/11/15/cagliari_mor_a_di_pesci_nel_canale_decine_di_muggini_a_pelo_d_acq-6-395866.html

  5. novembre 2, 2016 alle 5:19 PM

    da L’Unione Sarda, 2 novembre 2016
    Terramaini, strage di pesci nel canale. “E’ colpa degli scarichi abusivi”. MOLENTARGIUS. Deliperi: «La causa va ricercata negli scarichi abusivi» (Andrea Artizzu) (http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/11/02/terramaini_strage_di_pesci_nel_canale_e_colpa_degli_scarichi_abus-68-545259.html, http://www.comunecagliarinews.it/rassegnastampa.php?pagina=53809)

    Escludendo il caldo e le piogge non rimangono che due alternative. Scarichi abusivi o un autospurgo che ha scaricato nel canale di Terramaini il suo carico inquinante. Per Stefano Deliperi, presidente del Gruppo d’intervento giuridico, non ci sarebbero dubbi sul motivo che ha causato l’ennesima moria di pesci a Mammarranca . «Il problema è sempre il solito: o carenza di ossigeno o materiale in sospensione», tradotto acqua sporca e puzzolente.
    Per il rappresentante dell’associazione ambientalista, la temperatura mite di ieri registrata dal termometro a provocare la morte dei muggini e dei tanti pesci (tra cui qualche carpa) morti per asfissia. L’ennesima strage su cui non sarà fatta chiarezza ma che sarà, probabilmente, congelata come «asfissia anossica», vale a dire cefali morti per mancanza di ossigeno nell’acqua.
    Una soluzione di comodo. «La temperatura ieri non era così elevata», spiega Deliperi. «Neanche le piogge che contribuiscono al deposito di detriti sul fondo posso essere imputati dell’ennesimo disastro». Qual è allora la spiegazione? «Acque torbide e rifiuti. In sostanza è probabile che scarichi non ancora individuati, e quindi completamente abusivi, scarichino nel canale i reflui. «È da tempo che proponiamo di effettuare una volta per tutte i controlli lungo il canale. Senza contare l’enorme esborso per raccogliere le carcasse dei pesci, smaltirle e ripulire l’acqua. Purtroppo – conclude Deliperi – questa è solo l’ultima di una lunga serie di denunce, che sono rimaste desolatamente inascoltate».

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: