Home > "altri" animali, biodiversità, caccia, difesa del territorio, giustizia > Minacce al Corpo forestale dello Stato che indaga sull’abusivismo edilizio venatorio.

Minacce al Corpo forestale dello Stato che indaga sull’abusivismo edilizio venatorio.


Valdagno, Contrada Bernardi, altana di caccia

Valdagno, Contrada Bernardi, altana di caccia

Pesanti minacce sono state rivolte all’ispettore Davide Simeoni, comandante della Stazione di Valdagno del Corpo forestale dello Stato, impegnato nella dura e difficile attività investigativa sull’abusivismo edilizio venatorio determinato da altane e capanni di caccia privi delle necessarie autorizzazioni amministrative paesaggistiche e urbanistico-edilizie, oggetto di un’ampia campagna condotta dal Gruppo d’Intervento Giuridico onlus con la collaborazione dei coraggiosi soci vicentini di L.A.C. ed E.N.P.A.

Questa gentaglia – che in precedenza ha minacciato anche il responsabile veneto del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus – non l’avrà mai vinta.

La nostra piena solidarietà all’ispettore Simeoni e al Corpo forestale dello Stato, mentre il deputato europeo Andrea Zanoni ha messo a disposizione una somma di denaro per chi fornirà elementi utili per individuare questi vigliacchi.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

 

 

Valdagno, Contrada Bernardi, bunker di caccia

Valdagno, Contrada Bernardi, bunker di caccia

Ricompensa di 500 euro a chi fa il nome dei responsabili delle minacce al Comandante della Forestale di Valdagno (VI)

Martedì 24 settembre, nella zona tra Valdagno (VI) e Recoaro Terme (VI) sono state rilevate scritte di minaccia rivolte all’ispettore del Corpo Forestale dello Stato Davide Simeoni, Comandante della Stazione di Valdagno. L’eurodeputato Andrea Zanoni ha espresso piena solidarietà: «Questi delinquenti che anonimamente minacciano il Corpo Forestale dello Stato vanno individuati e assicurati alla giustizia. Spero che gli inquirenti indaghino a fondo e che questi loschi figuri vengano puniti severamente»

Martedì 24 settembre 2013, tra Valdagno (VI) e Recoaro Terme (VI) sono state rilevate scritte di minaccia rivolte al Corpo Forestale dello Stato e in particolare al Comandante della Stazione valdagnese Davide Simeoni. “Capanni mancanti pallottole vaganti” e “Simeoni due pallottole sono state avanzate per te” sono alcune delle gravi frasi intimidatorie che sarebbero comparse nell’area collinare martedì scorso.

L’eurodeputato Andrea Zanoni, membro della Commissione ENVI Ambiente Salute Pubblica e Sicurezza Alimentare al Parlamento europeo ha affermato: «Voglio esprimere piena solidarietà all’Ispettore Davide Simeoni e all’intero Corpo Forestale dello Stato che è stato preso di mira da loschi figuri che si nascondono dietro a vili scritte intimidatorie. Le minacce probabilmente provengono dal mondo venatorio più estremo, quasi sicuramente perché  il Comandante Simeoni ha applicato la legge e sanzionato gli abusivismi edilizi ad opera di cacciatori che avevano installato i capanni da caccia in zone tutelate e vincolate e senza le prescritte autorizzazioni di legge. Sono vicino all’Ispettore Simeoni e spero che la stessa solidarietà arrivi dai Sindaci di Valdagno e Recoaro e dalle associazioni locali dei cacciatori. Darò una ricompensa di 500 euro a chi farà nomi e cognomi dei responsabili di queste becere minacce. Questi delinquenti che anonimamente minacciano il Corpo Forestale dello Stato vanno individuati, isolati e assicurati alla giustizia. Mi auguro che gli inquirenti indaghino a fondo e gli autori di questi gravi atti vengano puniti severamente».

Ufficio Stampa On. Andrea Zanoni

Email info@andreazanoni.it
Tel. (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04
Tel. (Italia) +39 0422 59 11 19
Sito www.andreazanoni.it
Twitter Andrea_Zanoni
Facebook ANDREA ZANONI
Youtube AndreaZanoniTV

 

 

Valdagno, Contrada Zovo di Novale, struttura in lamiera e legno a fini venatori

Valdagno, Contrada Zovo di Novale, struttura in lamiera e legno a fini venatori

(foto M.Z., archivio GrIG)

  1. Mara
    settembre 26, 2013 alle 8:54 am

    Cosa dicevo a proposito dei cacciatori (per fortuna non tutti..) ignoranti e soprattutto prepotenti? Chi si nasconde dietro minacce anonime è anche un grandissimo vigliacco.
    Auguro che siano individuati e puniti in modo esemplare.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: