A Tortolì si scia!


Gennargentu, nevaio. Non è sulla costa di Tortolì.

La realtà supera sempre la fantasia.

La Regione autonoma della Sardegna, in base alla legge n. 69/2021 (c.d. decreto sostegni), distribuisce poco più di 100 mila euro in favore delle imprese turistiche localizzate entro i comprensori sciistici.

Cosa sono i comprensori sciistici?

per ‘comprensorio sciistico’ si intende un’area attrezzata, abitualmente riservata alla pratica degli sport sulla neve comprendente il territorio di uno o più Comuni ove è situata la partenza, ‘arrivo o il passaggio di almeno un impianto di risalita e/o pista da sci di discesa. Del ‘comprensorio sciistico’ fanno parte anche i ‘Comuni contigui’ che completano l’offerta turistica, intendendosi così i Comuni di area montana, ciascuno confinante con almeno un Comune di cui in precedenza, funzionali all’offerta turistica del comprensorio sciistico di riferimento che deve essere strutturato con almeno 1 impianto e 2 piste da sci”, così afferma la deliberazione Giunta regionale n. 38/39 del 21 settembre 2021.

Tortolì, costa. In questa foto non c’è la neve.

Poi, per non sbagliare, con sagacia, “l’elenco dei Comuni facenti parte dei ‘comprensori sciistici’ sono individuati nell’Allegato B alla presente deliberazione”.

Così, si palesa al mondo l’esistenza di ben 14 Comuni sardi appartenenti a comprensori sciistici, fra cui Tortolì, Girasole e Lotzorai, da sempre sul mare, forse a loro insaputa.

Nonostante i cambiamenti climatici, in Sardegna in materia si va avanti con vere e proprie sfide alla realtà come il piano neve (complessivamente 5 milioni di euro di investimenti pubblici), i cui lavori sono in corso da anni fra Fonni e Desulo (NU), dove solo una nuova piccola era glaciale potrebbe creare le condizioni per una vera e propria stazione sciistica con le necessarie decine e decine di chilometri di piste.

Oggi non ne esiste nemmeno una funzionante.

Ora si va oltre, per aspera ad astra.

Tutti a sciare a Tortolì!

Gruppo d’Intervento Giuridico odv

Gennargentu, nevaio

dal sito web istituzionale della Regione autonoma della Sardegna

Delibera del 21 settembre 2021, n. 38/39
Criteri e modalità per la concessione di contributi a favore delle imprese turistiche localizzate all’interno di comprensori sciistici a fronte della mancata apertura al pubblico della stagione sciistica invernale 2020/2021 in conseguenza della pandemia di Covid-19, ai sensi del Decreto Legge 22.3.2021, n. 41, art. 2 e s.m.i..  

  1. DEL38-39 Allegato A.pdf
  2. DEL38-39 Allegato B.pdf
  3. DEL38-39 Allegato C.pdf
Desulo, Gennargentu, foresta di Girgini

da Sardinia Post, 1 ottobre 2021

Soldi ai ‘comprensori sciistici’, Giunta paga 3 Comuni costieri. (Alessandra Carta)

Dalle montagne innevate al mare dell’Ogliastra. È questo il cammino fatto dai 101.116 euro che la Giunta di Christian Solinas ha stanziato ““in favore delle imprese turistiche localizzate nei Comuni ubicati all’interno di comprensori sciistici”. Ma a giudicare dagli allegati alla delibera,, parte del gruzzoletto è arrivato dove ancora hanno i piedi a mollo per via del caldo.

Andiamo con ordine. Il 21 settembre scorso, con la delibera numero 38/39, la Giunta autorizza il pagamento di quei 101.116 euro messi a bilancio come ristoro anti-Covid. E fin qui tutto regolare, visto che interi settori produttivi si sono dovuti fermare in seguito alla pandemia. La stranezza è la destinazione del fondo regionale, arrivato non solo nei Comuni dell’Isola dove il mare non lo vedono nemmeno coi binocoli, ma pure nei territori che vivono di turismo balneare.

I beneficiari dello stanziamento pubblico sono stati quattordici in tutto, ciò che fa supporre l’esistenza – sinora sconosciuta – di altrettanti “comprensori sciistici isolani”, definiti nella stessa delibera del 21 settembre come “area attrezzata e abitualmente riservata alla pratica degli sport sulla neve, con almeno uno o più impianti di risalita e/o pista da sci di discesa“.

il massiccio del Gennargentu innevato visto dalla Giara

Tuttavia se Aritzo, Belvì, Desulo, Fonni, Orgosolo e Tonara sono i nostri paesi di montagna, al pari di Ovodda, Talana, Tiana, Arzana e Villagrande Strisaili (seppure a quote leggermente inferiori), lo stesso non si può dire di Girasole, Lotzorai e Tortolì. Girasole – e basta Wikipedia per fare la verifica – si estende a otto metri sul livello del mare. Lotzorai, ugualmente l’Ogliastra costiera, si trova a undici metri sul livello del mare. Tortolì a tredici.

L’unico motivo per cui la Giunta può aver dato i soldi anche ai tre centri rivieraschi è il fatto che nel documento si fa riferimento ai “Comuni contigui che completano l’offerta turistica”. Ma se i ristori sono a favore dei “comprensori sciistici”, non si capisce come mai dalla neve si passi al mare.

L’elenco dei Comuni beneficiari è contenuto nell’allegato B. Le firme in calce sono due: la Dg Silvia Curto e la vicepresidente della Giunta, Alessandra Zedda. Uno schema, questo delle due donne, diventato costante nei provvedimenti che fanno scalpore. La Curto e la Zedda sottoscrissero, per esempio, la delibera sul cemento nelle spiagge di Arbus e Castiadas (ad aprile 2020); stesso copione sul provvedimento relativo alla nomina della dirigente dell’Anticorruzione (lo scorso gennaio). Adesso il via libera ai ristori anti-Covid per i quattordici comprensori sciistici sardi. La cui esistenza si scopre adesso.

Gennargentu, nevaio

(foto J.I., S.D., archivio GrIG)

  1. Simone
    ottobre 2, 2021 alle 7:51 am

    Certamente la Sardisca Giunta ha fatto copia e incolla di qualche delibera e/o legge recapitata da qualche esperto Commissario trasfertista della Lega Nord, geolocalizzato in quel di Padania. Penso a un “efficiente” Zoffili che ha passato il compito a Giagoni. La nostrana servitù locale ha tralasciato di adattare i contenuti alla Sardisca location.
    Per approfondimenti rivolgersi all’ex Presidente Mauro Pili:
    https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1999/09/16/sardegna-plagio-con-errori-pili-legge-il.html

  2. Mara machtub
    ottobre 2, 2021 alle 9:12 am

    Ma dai… secondo me la dis-Giunta lo fa apposta per rallegrare i concittadini sardi fin dal mattino. Una sana risata per iniziare bene la giornata!

    • Gavino Meloni
      ottobre 2, 2021 alle 9:37 am

      Direi;”Una triste risata” Sono soldi nostri …..

      • Mara machtub
        ottobre 2, 2021 alle 11:23 am

        Hai ragione: triste.

  3. Porico
    ottobre 2, 2021 alle 1:24 PM

    Ma poi la giovine Assessora ha precisato :”trattasi di errore interpretativo . E’ da intendersi come aiuto dei ricchi Sardi in favore a chi pratica li scii d’acqua ” E noi subito a criticare ..

  4. ottobre 2, 2021 alle 6:21 PM

    Questa situazione mi ricorda quello della Comunità montana della Murgia Tarantina, citata da Rizzo e Stella nel notissimo La casta, che svettava a qualche decina di metri di altezza.
    Ora, mutatis mutandis, è il caso della Sardegna che nella creazione di enti farlocchi ha una buona tradizione.
    Che poi si trovi qualche giustificazione fa parte del mestiere del politico accorto ai solidi o soliti interessi, oggi come ieri, si veda il caso delle famose province disegnate e ridisegnate ma con vantaggi poco certi per i cittadini.

    • Porico
      ottobre 4, 2021 alle 11:47 am

      Gentile Giorgio, pur apprezzando il suo delicato stile ,vorrei osservare che non si tratta solo di “vantaggi incerti per i cittadini ” l’aver ignorato i risultati elettorali di un referendum. Il referendum è la forma più alta della Democrazia, ne è l’essenza. Non solo nella nostra costituzione, ma in tutte quelle dove esiste il sistema democratico. Questi “desperados” senza regole morali e politiche hanno impunemente ignorato la legge suprema per i loro miserevoli interessi. La cosa , a mio avviso, più grave è il fatto che gli sia stato concesso di farlo.

  5. Giuseppe
    ottobre 3, 2021 alle 2:02 PM

    Tutta invidia

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: