Home > acqua, inquinamento, salute pubblica, società, sostenibilità ambientale > Giustizia per il “popolo inquinato”. Forse.

Giustizia per il “popolo inquinato”. Forse.


Cologna Veneta, scarico collettore fognario ARICA, di raccolta dei reflui di cinque depuratori (Trissino, Montecchio Maggiore, Arzignano, Montebello Vicentino e Lonigo) nel Fiume Fratta-Gorzone

L’11 novembre 2019, presso il Tribunale penale di Vicenza, si apre l’udienza preliminare per decidere se dieci dirigenti (M.H., P.F.H.S., A.G.H.R., A.N.S., B.A.M.G., L.G., M.F., D.D., M.C., M.M.) della Miteni s.p.a. di Trissino (VI), dichiarata fallita (sentenza 9 novembre 2018), siano da rinviare a giudizio per i gravissimi fatti di inquinamento da sostanze alchiliche (PFAS) delle acque e del suolo determinati dalla pluriennale attività industriale.

Inquinamento che ha provocato la contaminazione delle falde idriche di mezzo Veneto e rilevanti problemi sanitari per decine di migliaia di residenti, soprattutto bambini.

Contestati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza l’avvelenamento delle acque destinate a fini alimentari (art. 439 cod. pen.) e il disastro ambientale ai danni delle falde idriche (art. 434 cod. pen.).

L’associazione ecologista Gruppo d’intervento Giuridico onlus, che negli anni ha effettuato diverse azioni legali avverso il gravissimo inquinamento, presenta istanza di costituzione di parte civile grazie al prezioso operato dell’avv. Massimo Rizzato, del Foro di Vicenza.

Proviamo a ottenere un po’ di giustizia per il popolo inquinato.

Gruppo d’intervento Giuridico onlus

Veneto, aree contaminate da PFAS

(foto M.Z., archivio GrIG)

  1. G.Maiuscolo
    novembre 11, 2019 alle 8:35 am

    Come scrissi in passato, ribadisco:
    “Bellu loghixeddu…” (Brrrrrrr)

    Gentili Dottori e gent.mo Su Dottori, BRAVI.
    Sapete che VI dico: forse la speranza non è morta affatto…
    Dovrò ricredermi.

    🙂 Con affetto per il Vostro lavoro

  2. donatella
    novembre 11, 2019 alle 10:08 pm

    Grazie

  3. novembre 14, 2019 alle 2:57 pm

    depositata l’istanza di costituzione di parte civile, sarà discussa alla prossima udienza del 25 novembre 2019. In seguito la decisione sull’ammissione o meno.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: